Recensione ''Will ti presento Will'' (Libro di John Green e David Levithan) - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Will ti presento Will''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Will ti presento Will”.
  • Titolo originale: "Will Grayson, Will Grayson".
  • Autore: John Green e David Levithan;
  • Nazionalità Autore: Statunitensi;
  • Data di Pubblicazione: 3 Maggio 2011;
  • Editore: Piemme (collana Pickwick);
  • Genere: Young adult;
  • Pagine: 329 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,6 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Will ti presento Will” prima collaborazione di John Green e David Levithan del 2011, genere Young Adult, edito da Piemme. Evidenzieremo il riassunto del libro “Will ti presento Will”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Will ti presento Will” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'':

John Michael Green (Indianapolis, 24 agosto 1977) è uno scrittore statunitense, blogger e critico.

Ha vinto nel 2006 il Pritz Award per il suo primo romanzo “Cercando Alaska” ed ha raggiunto il primo posto nella New York Times bestseller list del gennaio 2012 grazie al suo ultimo, “Colpa delle stelle”.

Green nasce ad Orlando per poi frequentare la Indian Springs School, un collegio e scuola diurna fuori da Birmingham in Alabama.

Si diploma al Kenyon College nel 2000 specializzandosi in Inglese e studi religiosi.

Dopo aver lasciato l'università, Green passa cinque mesi lavorando come cappellano in un ospedale infantile per poi iscriversi all’University of Chicago Divinity School, che però non frequenterà.

La sua esperienza lavorativa con bambini affetti da malattie mortali lo ispirerà in seguito a scrivere “Colpa delle stelle”.

Green vive per svariati anni a Chicago, lavorando per il giornale Booklist come assistente editoriale di recensioni letterarie e production editor, mentre scrive “Cercando Alaska”. Durante il suo soggiorno a Chicago, recensisce centinaia di libri, in particolare di narrativa, sull'Islam o gemelli siamesi.

Inoltre scrive recensioni di libri per il The New York Times Book Review e scrive per il National Public Radio's All Things Considered e per WBEZ, una stazione radiofonica pubblica di Chicago. Green si trasferisce poi a New York, dove vive per due anni mentre la moglie frequenta una scuola di specializzazione.

Attualmente, Green vive ad Indianapolis con la moglie Sarah (conosciuta anche come "Lo Yeti" poiché ha richiesto espressamente di non essere mai compresa nei video blog del marito), i figli Henry e Alice e il suo cane Willy, un West Highland White Terrier.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

John Michael Green ha scritto anche: “Cercando Alaska” (2005), “Will ti presento Will” (2011), “Colpa delle stelle” (2012).

 

David Levithan (nato 7 settembre, 1972) è un autore ed editore americano di fantascienza young-adult. Il suo primo libro, “Boy Meets Boy”, è stato pubblicato da Knopf Books for Young Readers nel 2003. Numerose opere che ha scritto hanno forti personaggi gay maschili, in particolare “Boy Meets Boy” e “Naomi and Ely’s No Kiss List”.

A 19 anni Levithan ha ricevuto uno stage presso la Scholastic Corporation dove ha iniziato a lavorare sulla serie “Il Club delle Baby-Sitter”. Levithan lavora ancora per Scholastic Corporation come direttore editoriale.

Levithan è anche il fondatore di PUSH, un'impronta young-adult di Scholastic Press concentrandosi su nuove voci e nuovi autori. PUSH pubblica materiale spigoloso per i giovani adulti ed è dove Patricia McCormick ha ottenuto il suo inizio nel 2002.

In un'intervista con Barnes & Noble, Levithan ha affermato di aver imparato a scrivere libri che erano sia divertenti che toccanti da “Judith Viorst 's Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day”. Continua a lavorare sia come scrittore che come editore e dice: "Io amo l'editing altrettanto, se non di più che scrivere".

La prima collaborazione di Levithan con Rachel Cohn, “Nick & Norah: Tutto accadde in una notte”, è stata pubblicata nel 2006 e adattato per il grande schermo nel 2008. Il suo romanzo “Amore è la legge superiore” è stato pubblicato nel 2009 da Knopf Books for Young Readers.

Levithan è stato un residente di Hoboken, New Jersey.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Protagonisti di questa esilarante storia di serendipità e amicizia, sono Will Grayson e Will Grayson.

Quante probabilità ci sono di incontrare un altro te stesso tra gli aggeggi di gomma e i vari dvd dai titoli osceni di un sexy shop?

È quello che capita nelle vivaci notti di Chicago ai due omonimi protagonisti.

L'uno si è visto venir rifiutato il documento falso che aveva con sè all'entrata di un concerto al quale tutti i suoi amici sono riusciti ad andare.

L'altro, partito in treno da una cittadina di periferia, è alle prese con il suo primo appuntamento al buio: ci ha pensato giorno e notte e, dopo mesi di email e messaggi, è giunto nella grande città per conoscere Isaac, un ragazzo mai visto di persona che crede già di amare. Un ragazzo che non esiste.

Il secondo convive con una madre single che ignora tranquillamente la sua sessualità e con una migliore amica tendenzialmente stronza, il primo con un'attrazione impensata verso l'adorabile Jane e con la monumentale ombra costantemente alle calcagna dell'unico e insostituibile Tiny Cooper.

“Will ti presento Will” è uno young adult logorroico, impertinente, nevrotico. Una catena di parole lunga due righe e separata da un'infinità di trattini, un improbabile neologismo che lascia il cuore alleggerito da mille e più risate.

Non voglio dirvi di più riguardo alla trama altrimenti vi toglierei tutto il gusto della lettura!

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

- Will Grayson è uno studente la cui filosofia per sopravvivere consiste nel fregarsene e nello stare zitto. Ha una famiglia perfetta e un'enorme e gay dichiarato migliore amico: Tiny Cooper; amico cui fa da ombra dalla quinta elementare, ma Will sembra non dare molto peso a ciò, ormai consapevole che "Stare con qualcuno è una cosa che scegli. Essere amici è una cosa che sei e basta".

Ho apprezzato molto il suo cambiamento e la sua crescita, la presa di coscienza che è arrivata piano piano nel libro, la capacità di comprendere realmente sé stesso e i suoi bisogni.

- will grayson (perchè i suoi pensieri non comprendono l'uso delle maiuscole) è anch'egli studente. emo, depresso e solitario, non nutre alcuna fiducia verso il genere umano eccetto che per isaac, un ragazzo conosciuto online e ancora mai visto di persona.

will è ragazzo timido e mingherlino dalle speranze a pezzi e dalle tasche piene di antidepressivi con una pessima amica di nome Maura e con una famiglia molto lontana dalla perfezione.

- I personaggi secondari sono vagamente abbozzati, ma tra questi spicca Tiny, una montagna di ciccia, muscoli e gayezza.

Una prima donna di Broadway intrappolata nel corpo di un elefante che, vorrebbe fare della sua enorme vita un colorato musical, in cui Will 1.0 ricopre il ruolo del coprotagonista e i suoi diciotto (!!) ex quello dei cattivi di turno. Sono migliori amici dalla quinta elementare. Gli insulti e le diverse inclinazioni non possono dividerli.

Tiny s'innamora tutti i giorni, si fa spezzare il cuore e Will è lì che, puntualmente, glielo rimette a posto. A modo loro, si amano perfino.. nella maniera più etero possibile. Niente secondi fini, niente imbarazzi. O quasi!

Nonostante la sua stazza, Tiny è una di quelle persone che ama la vita, ama se stesso e gli altri. Tiny mi è piaciuto da morire e posso dire che è il mio personaggio preferito per il suo carattere e per tutto ciò che ha fatto per Will e will.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

“Will ti presento Will” è ambientato intorno a Chicago, per la precisione Will Grayson vive nella periferia della città mentre will grayson vive in una cittadina poco lontana.

I luoghi che conosciamo nel corso della lettura sono quelli prevedibili (e non lo dico in senso negativo), perchè questo romanzo è riuscito a trasmettermi tantissima normalità.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Quindi ci troveremo a vivere tra i corridoi della scuole frequentate dai nostri protagonisti, come entreremo nelle loro case e soprattutto nelle loro stanze...! Perchè ogni adolescente passa la maggior parte del suo tempo proprio chiuso in camera sua!

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

La lettura di “Will ti presento Will” ci catapulterà nella vita di questi due ragazzi per alcune settimane delle loro vite.

Il romanzo non può che essere definito moderno (soprattutto per i temi trattati) anche se non sappiamo precisamente in che anno ci troviamo. Ci sono però moltisismi riferimenti a Facebook, Twitter ecc.

Lo sviluppo della storia procede in una corretta linea temporale, senza flashback o altri salti temporali.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

In “Will ti presentoWill” ci sono due stili di scrittura, due stili molto diversi che identificano ognuno un protagonista. Entrambi scorrevoli ed entrambi particolari in modi differenti.

Ognuno di questi due stili identifica un personaggio della storia: Will Grayson e will grayson.

Lo stile di Green è ormai confermato, dopo quattro libri lo riconosci subito e ovunque. Un grandissimo genio che ti fa ridere, piangere e riflettere, ciascuna emozione distante un secondo dall'altra, oltre che una penna fresca e giovanile adatta anche agli adulti.

Soltanto lui è capace ancora una volta di stupire inserendo in una banale storia d'amore e amicizia il Paradosso del gatto di Schrödinger. Meccanica quantistica! E sì, probabilmente leggerei anche la sua lista della spesa.

Levithan è per me un estraneo. Potrebbe sorprendervi ma non ho letto “Ogni giorno”. Dopo questa felice parentesi a quattro mani vi assicuro che lo leggerò al più presto.

Il suo stile invece mi è parso più debole e un po' disordinato, ma ho apprezzato che i due Will Grayson fossero creature di padri differenti.

Ognuno ha trasmesso una parte di sé al proprio bambino, e il risultato sono due figure completamente opposte ma che per questo si fanno amare del medesimo amore, proprio perchè diversi.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

In “Will ti presento Will” troviamo una narrazione interna doppia in cui i punti di vista dei due Will si alternano regolarmente nei vari capitoli.

Da un lato abbiamo Will Grayson, sostenitore della filosofia del Fregatene e che condivide i problemi esistenziali e sentimentali di un qualsiasi adolescente non troppo sicuro di sé.

Dall'altra parte troviamo will grayson, telegrafico, cupo, che non si serve delle maiuscole e fa sfoggio di un meravigliosissimo black humor.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

“Will ti presento Will” tratta come era intuibile anche temi delicati come omofobia e omosessualità. Le perle più notevoli sono quasi tutte a firma Green, ma in questo campo Levithan/will grayson ci dà una bella lezione in proposito:

io: cosa è disgustoso?

simon: cioè... che hai messo il tuo coso dove lui... ehm... defeca.

io: prima di tutto non ho messo il mio coso da nessuna parte. e poi ti rendi conto, vero, che quando un ragazzo e una ragazza vanno a letto insieme lui mette il suo coso dove lei urina e ha le mestruazioni?

simon: oh. non ci avevo mai pensato.

io: appunto.

La bellezza del romanzo sta nel fatto che, al contrario di ciò che ci aspetteremmo, non infrange tabù, perché di tabù non ce ne sono. Gli autori non parlano di quello che molti etichetterebbero come un argomento di “scottante attualità”, ma ritraggono in maniera acuta e inedita la nuova normalità.

La normalità di un amore che è amore e basta e di un mondo che è a un passo dal nostro, separato da barriere che noi stessi abbiamo eretto.

Etero e non, proviamo lo stesso nervosismo al primo appuntamento, per piacere agli altri mettiamo a soqquadro un armadio di vestiti che un tempo ci parevano perfetti, istruiamo i nostri genitori sull'approccio meno imbarazzante con la persona del nostro cuore e ci divertiamo a osservare mamme indaffarate affinché la casa brilli come oro e la cena sia approvata perfino dalla guida Michelin in occasione del primo incontro con il ragazzo che ci piace.

L'amore e la verità sono legati insieme. Si rendono possibili a vicenda.. L'amore è sempre un miracolo, ovunque, in ogni momento.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''WILL TI PRESENTO WILL'': Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''

Dall'unione di due grandi autori, John Green & David Levithan, rispettivamente autori di titoli quali “Colpa delle stelle” e "Ogni giorno", nasce un libro sull'amicizia, l'amore etero o omosessuale, l'adolescenza. Un libro particolare, diverso, toccante e divertente allo stesso tempo ma soprattutto normale, di una normalità incredibile.

Non avendo letto la trama non sapevo cosa aspettarmi, il titolo originale "Will Grayson, Will Grayson" fa intendere un incontro particolare si, ma a quanto pare di due ragazzi con lo stesso cognome. Quante probabilità ci sono?

Ma soprattutto, quante probabilità ci sono di incontrarsi all'interno di un semi deserto sexy shop quando entrambi non sarebbero dovuti essere lì? Spesso il destino gioca brutti scherzi, alcuni brutti si, ma altri sorprendenti.

Se qualcuno avesse dei dubbi lo chiarisco subito: non è la storia su due gay, ma la storia di ragazzi sia gay sia etero che si conoscono e conoscono il valore dell'amicizia come dell'amore.

Tutta la storia è stata una scoperta!

E quanto ho riso. Nonostante la depressione di uno dei due Will.

Quanto ho riso, come se fosse tutto la cosa più normale del mondo.

Proprio così come dovrebbe essere la vita di un'adolescente con i soliti problemi e fissazioni mentali.

Proprio così come dovrebbe essere la vita di un'adolescente che scopre gusti sessuali diversi.

Così come dovrebbe essere il percorso della crescita e della vita.

E il bello è proprio questo, il libro è scritto in maniera tanto naturale da non trasmettere alcun senso di disagio per argomenti che ancora oggi vengono considerati tabù o una giusta mira per prese in giro.

Nessun tabù nel venir trascinati dalle fantastiche personalità di ragazzi a cui piacciono altri ragazzi. Fusi insieme da ragazzi a cui piacciono le ragazze e ragazze che non vengono ricambiate da ragazzi.

Normale. È tutto normale, siamo tutti esseri umani e l'amore l'amore... è bello nelle sue più colorate sfaccettature.

“Grayson, ci stai provando con me? Perché preferirei essere etero, che gay con te!”

NO. No, no, no. Non voglio scopare con te. È solo che ti amo. Da quand'è che conta solo chi ti vuoi scopare? Da quand'è che l'unica persona che ami è quella che ti vuoi scopare? È una cosa così stupida, Tiny! Cioè, cazzo, chissenefrega del sesso?!

Tutti si comportano come se fosse la cosa più importante che gli esseri umani facciano. Ma per favore! Come è possibile che le nostre cazzo di vite ruotino attorno a una cosa che possono fare anche le lumache?!

Chi ti vuoi scopare, se te lo sei scopato, immagino siano domande importanti, va bene. Ma non così importanti. Sai cosa è importante? Per chi moriresti?

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Will ti presento Will''Indice dell'Analisi del Libro ''Will ti presento Will''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare