Recensione ''Una deliziosa pasticceria a Parigi'' - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Una deliziosa pasticceria a Parigi”.
  • Titolo originale: "The Confectioner’s Tale".
  • Autore: Laura Madeleine;
  • Nazionalità Autore: Inglese;
  • Data di Pubblicazione: 17 Maggio 2016;
  • Editore: Piemme;
  • Genere: Romanzo rosa;
  • Pagine: 324 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,5 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Una deliziosa pasticceria a Parigi” di Laura Madeleine del maggio 2016, genere rosa. Evidenzieremo il riassunto del libro “Una deliziosa pasticceria a Parigi”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Una deliziosa pasticceria a Parigi” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'':

Dopo un'infanzia trascorsa agire in modo professionale e la formazione in una scuola di teatro, Laura Madeleine cambiò idea, e se ne andò a studiare letteratura inglese al Newnham College di Cambridge.

“Una deliziosa pasticceria a Parigi” è il suo primo romanzo, anche sa Laura scrive già per diversi blog e riviste online.

Vive a Bristol, ma si trova spesso in visita alla sua famiglia nel Devon, dove passa il tempo a mangiare formaggio e alzarsi tardi con la sorella, autrice fantasy Lucy Hounsom.

Laura è un’ottima pasticcera, infatti anche il suo sito è pieno delle sue ricette! www.lauramadeleine.com

La si può trovare su Twitter @esthercrumpet

Laura è rappresentata dall’effervescente Ed Wilson a Johnson & Alcock. Si puà di contattare lui per qualsiasi domanda.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

La protagonista è una grande storia d’amore vissuta nel 1910 tra una giovane donna borghese di nome Jeanne, figlia del più noto pasticciere di Parigi, proprietario della famosissima Patisserie Clermont e Guillaume, un giovane senza arte né parte, che giunge nella capitale francese per fare il ferroviere.

Secondo la società dell’epoca era inammissibile una storia d’amore tra un ragazzo ed una ragazza con un’estrazione sociale così diversa ed è per questo che i due giovani sono costretti a vivere i loro sentimenti all’oscuro di tutti.

Guillaume, innamorato fin dal primo sguardo della bella ed elegante Jeanne, già promessa sposa ad un altro uomo per un matrimonio di assoluta convenienza, pur di stare accanto alla sua amata, riesce a farsi assumere come garzone nella pasticceria e così le sue speranze si tramutano in realtà riuscendo, oltre che ad avere il proprio oggetto del desiderio sempre vicino, anche ad imparare un mestiere che all’epoca era molto importante.

I due si amano incondizionatamente pur cercando in tutti i modi di non far trapelare a nessuno il loro segreto.

La storia di Jeanne e Guillaume arriva fino ai giorni nostri, precisamente al 1988 anno in cui vive Petra, una giovane universitaria che per puro caso trova una lettera scritta dal nonno, indirizzata proprio ad un certo G. du Frere dove gli chiede perdono.

La donna inizia una rocambolesca ricerca per scoprire cosa leghi il nonno, morto da poco e a cui lei era molto affezionata a questa storia passata che all’epoca aveva creato tanto scandalo, recandosi a Parigi e scoprendo anche lei cosa significa amare...

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

Ne “Una deliziosa pasticceria a Parigi” i personaggi principali sono tre: Jeanne, Guillaume e Petra.

- Jeanne è la figlia del proprietario di una rinomata pasticceria di Parigi. Una giovane ragazza molto bella, sempre gentile e amabile, ma anche indipendente e testarda e in un certo senso “ribelle” alle imposizioni del tempo, tanto da spingersi a mantenere contatti con persone di classe sociale diverse dalla sua e dal voler lavorare nella pasticceria del padre incurante delle convinzioni dell’epoca che vorrebbero le donne di famiglie altolocate a fare vita ritirata e lontane da qualsiasi pettegolezzo.

- Il padre di Jeanne, Monsieur Clermont sembra inizialmente disponibile verso quelli che ritiene i “capricci” della figlia, spinto dal senso di colpa per un episodio passato capitato alla ragazza; andando avanti nel racconto però, si scopre come anche quest’uomo, che forse più di tutti dovrebbe volere la felicità della figlia sia più preoccupato di non “dare scandalo” e di mantenere in auge la sua pasticceria.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Clermont si dimostra un padre autoritario che non ha nessuna considerazione dei sentimenti della figlia e che non si fa scrupolo di trattarla come una sorta di merce di scambio per accrescere il suo prestigio, imponendole le sue regole e le sue decisioni relegando a “capricci” quelle che sono le speranze e le idee di Jeanne.

- In questo quadro che ben delinea lo stile di vita e gli ideali dell’epoca si inserisce la figura di Guillaume, un ragazzo povero che cerca fortuna trasferendosi a Parigi per andare a lavorare come manovale nella ferrovia e con il sogno di poter un giorno diventare ferroviere ed elevare la sua classe sociale. Guillaume è quello che si dice un emarginato, almeno fino a che non incontra Jeanne e con lei l’arte della pasticceria.

- Petra, studentessa di storia a Cambridge si trova inaspettatamente a doversi confrontare con la storia di Jeanne e Guillaume. Con una vita famigliare complicata e rapporti difficili con il padre, Petra sin da bambina ha avuto un legame speciale e intenso con il nonno paterno, J.G.Stevenson, un famoso storico che ha lasciato in lei un vuoto enorme e in memoria del quale ha intrapreso gli stessi studi.

Petra è istintiva, tenace e a volte ingenua, incapace di pensare anche per un solo istante che il suo adorato nonno possa aver fatto del male a qualcuno, almeno sino a quando non si ritrova a leggere una lettera dove proprio il nonno di suo pugno chiede accoratamente perdono a un certo Guillaume du Frère.

Sono passati anni, ma Petra vuole saperne di più e vuole impedire che il nome del nonno venga infangato da uno storico che non si fa scrupoli di ingannare e mentire per poter riportare a galla errori e scheletri nell’armadio di personaggi noti e importanti.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

“Una deiziosa pasticceria a Parigi” è ambientato tra Parigi e Londra. La città francese fa da sfondo alla storia di Jeanne e Guillaume con tutte i suoi contrasti di ricchezza e povertà a seconda del quartiere in cui ci si trova.

Sopra i banconi da lavoro si allineavano ripiani di mogano carichi di vasi e bottiglie di vetro, che sembravano usciti da un racconto di fate. C’erano rose intere, in piena fioritura, affogate nel miele; zucchero tinto di viola e costellato di fiori di lavanda, minuscoli barattoli di filamenti cremisi, ciliegie e pesche che galleggiavano nello sciroppo come se fossero cadute lì direttamente dall’albero.
Profumi sontuosi lo avvolgevano. Burro gli riferì il suo naso, panna, noci, brandy, cioccolato...”

Nonostante l’ora tarda il mercato fremeva di vita, che si riversava sui marciapiedi in un’orgia di bucce, segatura e paglia. Veicoli a cavalli e a motore erano parcheggiati nei dintorni. Giovanissimi fattorini saltellavano sul posto per tenersi caldi. I bracieri diffondevano un odore di carbonella e caldarroste.

Londra invece rimane un po’ più sullo sfondo di questa storia.

L’autrice fa davvero un ottimo lavoro con le descrizion, permettendo al lettore di immergersi nelle atmosfere parigine dell’epoca, luogo affascinante e ammaliante, raccontandone vizi e virtù e descrivendone alla perfezione i luoghi.

 

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

“Una deiziosa pasticceria a Parigi” è diviso in due periodi temporali che si alternano, da un alto abbiamo il racconto ambientato nella Parigi del 1910 dall'altro siamo trasferiti nella Londra di fine anni '80, più precisamente nel 1988.

L’aspetto che più ho apprezzato di questo romanzo, aldilà dei personaggi ben costruiti e delle ambientazioni perfettamente descritte, è stata la capacità dell’autrice di trasportarmi da un piano temporale all'altro senza creare confusione ma anzi lasciandomi spesso sul più bello nel passaggio dal passato al presente.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

Laura Madeleine ci accompagna in una storia dai colori tenui ma odorosi, dai sapori forti e pregnanti, lasciando che il lettore lentamente si abbandoni alla straordinarietà dell’esistenza e delle sue sorprese.

Lo stile è leggero, sinuoso, fluido, il linguaggio mai pesante e la curiosità del lettore non viene mai meno intrappolata così bene nella ragnatela creata dall’autrice nella quale due tempi e due storie si intrecciano.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

La narrazione di “Una deliziosa pasticceria a Parigi” scorre su due temi diversi, con due narratori diversi.

I capitoli che raccontano di Jeanne e Guillaume sono narrati da un narratore esterno, che ci racconta la storia in terza persona mantenendo sempre il punto di vista del protagonista maschile.

Per quanto riguarda il presente invece, la narrazione è affidata in prima persona alla voce di Petra. Attraverso i suoi occhi infatti arriveremo a svelare il mistero del senso di colpa che ha attanagliato nonno Jim per tutta la sua vita.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

Passato e presente, Francia e Inghilterra, amori contrastati e amori che nascono si intrecciano in questa storia piena di dolcezza e romanticismo, ma anche di misteri da svelare, ostacoli, inganni e tradimenti.

Un romanzo a volte struggente e amaro, ma anche dinamico e appassionante in cui i sentimenti scorrono in ogni riga: amore romantico, affetto, amicizia vera. Sono questi i temi principali raccontati in “Una deliziosa pasticceria a Parigi”.

L’autrice è molto brava a far arrivare al lettore altre emozioni. Io in particolare ho provato molta rabbia e frustrazione per l’ingiustizia sociale, per il modo in cui viene trattato Guillaume che è solo un ragazzo che cerca di aiutare la sua famiglia con il duro lavoro e che commette l’unico errore di innamorarsi di una ragazza che appartiene ad un’altra classe sociale e per questo viene trattato come uno dei peggiori criminali.

I sentimenti di Guillaume sono veri è un ragazzo che chiede solo la possibilità di dimostrare quanto vale, è un personaggio che ho amato nonostante l’ingenuità e l’impulsività delle sue azioni. Anche Jeanne è una ragazza forte e determinata che ha voglia di emancipazione, si sente relegata in un ruolo che non ama ma che l'appartenenza alla borghesia parigina le impone.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Per quanto riguarda la vita amorosa di Petra ho avuto l’impressione che avesse un ruolo marginale, mentre mi sono sentita molto coinvolta quando racconta delle frustrazioni relative alla sua carriera universitaria e della rabbia nei confronti di chi vuole distruggere il ricordo di suo nonno, quando parla dei suoi sentimenti per Alex il coinvolgimento è davvero minimo, il loro rapporto viene appena accennato, mentre è messo più in risalto il loro rapporto di amicizia.

Molto spazio viene dato ai dolci e alla pasticceria.

Leggendo, si ha la sensazione di assaporare lentamente ogni pasticcino, la sua preparazione, di vedere davanti agli occhi la sua forma invitante e prelibata.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''UNA DELIZIOSA PASTICCERIA A PARIGI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''

Con cautela se lo avvicinò alla bocca. Lo annusò aspirando a fondo, godendosi il profumo ricco di burro e zucchero. Affondò i denti a un’estremità e la bocca gli si riempì di dolcezza, la crema al cioccolato soffice e liscia sulla lingua. Subito dopo arrivò la botta amara del cacao, irresistibile e ammaliante. Non somigliava a nient’altro che avesse mai assaggiato, era una sferzata di gioia per i sensi. Con tutte le sue forze cercò di salvarne un pezzo, anche un solo boccone, per dopo, per ricordarselo meglio, ma alla fine scomparve anche quello.

Un romanzo che racconta una storia d'amore dal sapore antico ambientata nella splendida cornice della Parigi dei primi del novecento.

Un alternarsi fra epoche diverse per arrivare alla soluzione di un mistero: quale segreto ha turbato per l'intera vita la coscienza di J.G. Stevenson? Sua nipote Petra è decisa a scoprirlo ad ogni costo.

“Una deliziosa pasticceria a Parigi” offre delicatezza, morbidezza e magia a chi si appresta a leggerlo.

Una copertina che merita una menzione particolare per quanto sia elegante ma allo stesso tempo intrigante, e capace di attrarre e conquistare.

Aggiungete che poi dentro ci trovate Parigi, la città dell’amore e della buona pasticceria, e tutto vi sembrerà un fantastico sogno che diventa un errore lasciarsi scappare.

Se non lo avete ancora fatto, prendetelo e leggetelo, vi resterà negli occhi e nelle mani il profumo della vita e dell’amore. Una storia ricca di memoria e di amore, di sogni e di abbracci fatti di meraviglie di creme e zucchero, colori e sapori.

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''Indice dell'Analisi del Libro ''Una deliziosa pasticceria a Parigi''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare