Recensione ''Ti aspettavo'' (Libro di J. Lynn, pseudonimo di Jennifer L. Armentrout) (Wait for you - vol.1a) - 4.7 out of 5 based on 3 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Ti aspettavo''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Ti aspettavo”.
  • Titolo originale: "Wait for you".
  • Autore: Lynn J.  è lo pseudonimo di Jennifer L. Armentrout, autrice bestseller pubblicata con successo in tutto il mondo;
  • Nazionalità Autore: Statuinitense; 
  • Data di Pubblicazione: in Italia nel 2014; 
  • Editore: Nord;
  • Genere: Romanzo New Adult; 
  • Pagine: 251 p., edizione digitale; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,5 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': 

Jennifer L. Armentrout è una scrittrice americana. Pubblicata anche sotto lo pseudonimo di J. Lynn (come nel caso di questo romanzo).

Jennifer L. Armentrout, ai vertici delle classifiche del New York Times e di USA Today, ha raggiunto la fama grazie alla serie Lux, di cui fa parte il bestseller Obsidian.

Autrice di successo affermatasi nei generi Young Adult Paranormal, Science Fiction e Fantasy, ha conquistato il pubblico italiano grazie al romanzo “Ti aspettavo”, pubblicato con lo pseudonimo di J. Lynn.

Della Serie intitolata "Wait for you" fanno parte:

1. “Ti aspettavo” - 16 gennaio 2014

1.5 “ Ti fidi di me?” - 10 luglio 2014

2. “Stai qui con me” - 30 Ottobre 2014

2.1 The Proposal

2.5 Believe in me

3. “Rimani con me” - 12 febbraio 2015

4. “Torna con me” - 10 settembre 2015

4.5 Dream of You

5. Per sempre con me - 3 Marzo 2016

6. Fire in You

La trilogia The Dark Elements è composta da:

0.5 “Dolce Come Il Miele” (2014 sono in ebook)

1. “Caldo come il fuoco” (2015)

2. “Freddo Come La Pietra” (2015)

3. “Every Last Breath”

Jennifer vive a Martinsburg, West Virginia. Quando non è impegnata con la scrittura, passa il suo tempo a leggere, guardare film di zombie oppure si dedica al marito e al suo amatissimo Jack Russell Loki.

Il suo libro Obsidian è stato opzionato per una trasposizione cinematografica.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

Volevo solo dimenticare il passato

Volevo solo cominciare una nuova vita

Volevo solo proteggere il mio cuore

Ma poi sei arrivato tu…

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

L’università è la sua via di fuga. Per troppi anni, dopo quella maledetta festa di Halloween, l’esistenza di Avery Morgansten è stata un incubo, e adesso lei può finalmente ricominciare da capo.

Tutto ciò che deve fare è arrivare puntuale alle lezioni, mantenere un profilo basso e – magari – riuscire a stringere qualche nuova amicizia.

Quello che deve assolutamente evitare, invece, è attirare l’attenzione dell’unico ragazzo che potrebbe mandare in frantumi il suo futuro…

Cameron Hamilton è il sogno proibito delle studentesse del campus: fisico atletico e ammalianti occhi azzurri, è il classico ribelle dal quale una brava ragazza come Avery dovrebbe tenersi alla larga.

Eppure Cam pare proprio spuntare ovunque, col suo atteggiamento disincantato, le simpatiche punzecchiature e quel sorriso irresistibile.

E Avery non può ignorare il fatto che, ogni volta che sono insieme, il resto del mondo scompare e lei sente risvegliarsi quella parte di sé che pensava di aver perduto per sempre.

Però, quando inizia a ricevere delle e-mail minacciose e delle strane telefonate notturne, Avery si rende conto che il passato non vuole lasciarla andare.

Prima o poi la verità verrà a galla e, per superare anche quella prova, lei avrà bisogno d’aiuto. Ma la relazione con Cam sarà la colonna che la sorreggerà o lo «sbaglio» che la trascinerà a fondo?

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

In “Ti aspettavo”, primo romanzo della serie Wait For You, conosceremo Cam ed Avery, due ragazzi che si incontrano e scontrano nei corridoi dell' università.

“Ti aspettavo” racconta la storia della diciannovenne Avery, che si è appena trasferita, dopo un passato difficile, complicato, doloroso, che ancora la tiene ostaggio di pensieri insidiosi da superare. Facendosi forza, cambia città, cambia stato, cambia vita e nella lenta discesa verso un futuro più roseo e radioso, incontra Cameron Hamilton, bello da togliere il fiato, divertente, spensierato, un ragazzo che non si lascia abbattere dalla momentanea freddezza di Avery, ma la conquista con la sua spiccata e ilare luminosità, a forza di biscotti, uova e tartarughe. Cameron fa sorridere, conquista non solo Avery, ma la simpatia del lettore con i suoi gesti precisi e determinati, con la sua aurea selvaggia e seducente. Avery, con il suo bagaglio sofferente alle spalle, riuscirà a farsi coinvolgere, amare e sedurre dalla presenza inconfondibilmente accattivante di Cam.

Conosciamo anche Jacob e Brittany, i migliori amici di Avery in questa nuova città che la aiuteranno ad integrarsi ed aprirsi. Infine Olly, il bel coinquilino di Cam e suo migliore amico. Tutti e tre sono personaggi molto frizzanti, spensierati e divertenti.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

La storia d’amore tra Avery e Cam in “Ti aspettavo” è ambientata in una piccola cittadina del West Virginia, Shepherdstown.

I due ragazzi frequentano qui l’università, immersa in un paesaggio da cartolina, tra il fiume Potomac e la cittadina.

Palazzi con alte guglie inframmezzati a strutture più moderne, alberi ovunque, aria fresca e pulita e tutti i servizi a portata di mano” è così che Avery ci descrive il paesaggio che la circonda vicino al campus.

“Visiteremo” anche il Texas quando i due ragazzi andranno a casa dei genitori di Avery, perché lei deve chiarire la situazione con la madre e il padre.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

”Ti aspettavo” inizia con l’arrivo di Avery all’università che coincide con l’inizio dell’anno scolastico e finisce esattamente un anno dopo con l’inizio dei corsi dell’anno sucessivo. Nonostante non sia specificato l’anno in cui la storia si svolge ci sono molti riferimenti che ci fanno capire che si tratta di un romanzo ambientato ai giorni nostri. Durante la narrazione troviamo qualche breve flashback collegato a Avery e a ciò che le è accaduto cinque anni prima, che però non disturba lo svolgersi della storia. Il risultato è una narrazione lineare per quanto riguarda lo scorrere del tempo.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

L’autrice in “Ti aspettavo”, ci fa conoscere Cam ed Avery tramite dei dialoghi frizzanti ed ironici ed ha la capacità di scrivere storie amabili, fresche, semplicemente fantastiche. Ho adorato il suo modo di scrivere semplice e diretto e la sua bravura nel stendere una storia dotata di poche sorprese e renderla assolutamente travolgente.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

La storia d’amore in “ti aspettavo” conquista il lettore che riesce ad immedesimarsi perfettamente nelle scelte dei protagonisti, specialmente in quelle di Avery in quanto voce narrante della storia.

Come è sempre più comune in questo genere di romanzi new adult il narratore è uno dei protagonisti, e in alcuni casi entrambi.

Avery in questo caso è l’unica narratrice perché l’autrice ha pubblicato anche una novella (che spero venga presto pubblicata anche in Italia) in cui il narratore è invece Cameron.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

La storia trattata in questo libro ruota attorno alla violenza sessuale e a tutto il dolore e problemi che ne derivano ma, in “ti aspettavo” a questa tematica viene data non solo la giusta rilevanza, ma anche il giusto peso.

Infatti nel romanzo della Lynn l'argomento assume la giusta importanza con le relative sfaccettature e implicazioni del caso. Analizzando non solo le difficoltà dell’affrontare questa terribile esperienza ma anche le reazioni delle altre persone, coinvolte e non.

Ironico, sexy, romantico e molto realistico, “ti aspettavo” è il primo di una serie di romanzi d'amore autoconclusivi in cui in ogni libro vedremo una differente coppia di protagonisti (tutti però legati alla stessa cerchia di amicizie) e in cui vengono affrontati temi importanti e spinosi come lo stupro (di cui ho già parlato prima) ma anche la violenza, il suicidio e i difficili rapporti familiari. “Ti aspettavo” non è però solo questo, infatti vengono affrontati anche temi più frivoli come i primi innamoramenti, le prime esperienze sotto le lenzuola e l’amicizia. Tutti quanti questi temi sono sviluppati in modo semplice ma efficace, la storia d’amore è fatta di alti e bassi, di spensieratezza e di momenti difficili; le scene piccanti sono descritte in modo da suscitare scintille in chi legge ma senza disturbare i lettori più sensibili.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''TI ASPETTAVO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

"Ti aspettavo" è un libro appassionante, fresco, molto giovane e allo stesso tempo anche intenso e ben strutturato.

L'intreccio del libro non è affatto banale, così come banale non è il tipo di rapporto che si crea tra i due protagonisti: entrambi sono in qualche misura stati toccati dalla bruttura umana ed entrambi stanno cercando di seppellire per sempre gli scheletri del loro dolore.

Avery è un personaggio a cui è facile affezionarsi e con cui è davvero molto semplice relazionarsi. I suoi sentimenti sono coerenti e giusti, sia quelli rispetto al proprio trauma che quelli che la legano a Cameron.

La storia è senz' altro drammatica per certi versi, anche se affrontata in maniera sempre delicata e rispettosa dall' autrice (bravissima come sempre nel suo stile), e romantica, sensuale, travolgente per altri grazie all'arricchimento di scene di sesso descritte in modo sublime, senza tralasciare particolari importanti, il tutto ornandolo di zero volgarità ma con sostanza e dolcezza.

In “Ti aspettavo” penso che, fra i tanti spunti di riflessione che ci lancia, il principale sia il monito di non dimenticare, ma affrontare i propri demoni, prendere la vita di petto con i piacere e i dolori che ci riserva senza lasciarsi sopraffare da essi, senza alzare barriere e fronteggiare a testa alta qualsiasi problema... chi ci ama davvero continuerà a farlo ugualmente senza giudicarci, anzi forse ci amerà di più e chi non ci ama, beh, di loro non sappiamo che farcene...

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Ti aspettavo''Indice dell'Analisi del Libro ''Ti aspettavo''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare