Recensione ''Ti guiderò verso casa'' (Libro di Susan Wilson) - 4.8 out of 5 based on 4 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Ti guiderò verso casa''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Ti guiderò verso casa”.
  • Titolo originale: "A Man of His Own".
  • Autore: Susan Wilson;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: 18 Ottobre 2016;
  • Editore: Piemme;
  • Genere: Narrativa contemporanea;
  • Pagine: 354 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 5 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Ti guiderò verso casa” di Susan Wilson del ottobre 2016, genere narrativa contemporanea. Evidenzieremo il riassunto del libro “Ti guiderò verso casa”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Ti guiderò verso casa” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'':

Susan Wilson si è laureata in Letteratura Inglese, la passione per la scrittura la accompagna fin dall'infanzia.

A soli tredici anni si è comprata una vecchia macchina da scrivere Olivetti che utilizzava per dare vita alle sue storie.

Ha pubblicato diversi romanzi, che hanno avuto un ottimo riscontro di pubblico e critica.

Lezioni di vita randagia” (Piemme, 2011) è stato a lungo in classifica sul New York Times. Negli Stati Uniti “La felicità arriva in punta di piedi” (Piemme, 2012) è stato consigliato dai librai indipendenti e amato moltissimo dai lettori.

Il suo ultimo romanzo “Ti guiderò verso casa” parla del difficile rapporto tra gli esseri umani e i cani che loro amano.

Vive a Martha’s Vineyard con il marito. Ha due figlie adulte e tre nipoti. Susan vive anche con la sua terrier, una cagnolina molto esigente di nome Bonnie.

Il suo sito ufficiale è http://susanwilsonwrites.com/

Su facebook facebook.com/SusanWilsonAuthor/

Su Twitter @susanwilson2010

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Rick Stanton è un promettente giocatore di baseball, lanciatore nei Waterbury Comets, squadra di serie C.

Per inseguire il suo sogno e giocare in serie A ha sacrificato la sicurezza di un impiego in banca ed ha più volte deluso le aspettative paterne.

Dopo anni di duri allenamenti sta finalmente per coronare il più grande sogno della sua vita: giocare nella lega professionistica.

Basta scalcinate squadre dilettanti!

Ad una partita conosce Francesca Bell, diciannovenne dell’Iowa, venuta a far visita a suo cugino Sid.

Dopo tre mesi sono sposati e pronti ad iniziare insieme una vita piena e luminosa.

Sono gli anni quaranta.

La guerra infuria. Il 7 dicembre i giapponesi bombardano Pearl Harbor annientando le speranze del paese di restare fuori dalla guerra e quelle di Rick di giocare da titolare.

Rick parte per il fronte in Europa lasciando a casa non solo Francesca, ma anche il suo più grande amico: Pax, un pastore tedesco trovato per caso in strada alcuni anni prima. Durante la sua assenza Pax diventerà il migliore amico di Francesca fino a quando, in un estremo sacrificio, lei accetterà di separarsene per farlo arruolare come cane sentinella.

Quando, alla fine della guerra, Rick e Pax faranno ritorno a casa niente è più come prima.

Rick è semi paralizzato e il suo matrimonio con Francesca rischia di naufragare.

Pax ha un nuovo padrone, Keller Nicholson, addestratore dell’unità cinofila K9 che non vuole perderlo, ora che non c'è più la guerra, senza Pax la sua vita non avrebbe più senso.

Così per tutti e quattro si tratterà di ripartire da zero: con l'insegnamento di Pax, maestro di lealtà e l'unico in grado di far tornare il sorriso sulle labbra di tutti.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

Protagonista assoluto di “Ti guiderò verso casa” è Pax con il suo “branco umano”, composto da Rick, Francesca e Keller.

- Pax è un bellissimo incrocio di pastore tedesco ed è nato in una cuccia di fortuna sotto alcune assi abbandonate nel vicolo di una vecchia taverna, protetto dalla madre per le prime otto settimane, pax viene salvato da Rick che si imbatte in lui casualmente. Fin dai primi istanti, decide di fidarsi di Rick e di stabilire con lui un legame.

È impossibile non amare questo cagnone scalmanato e maldestro. Pax sembra leggere nei pensieri dei suoi padroni. Pax è l’amico che tutti vorremmo avere.A due o a quattro zampe, non fa differenza.

Sempre presente e disponibile, affettuoso e giocherellone, in cerca di coccole e grattatine. Un amico discreto che si accontenta di ascoltare le voci degli umani che ama dormicchiando ai loro piedi.

Pax è sicuramente un animale speciale. In seguito all’addestramento impara senza fatica a rendersi utile.

In guerra, in mezzo al pericolo, effettua il servizio di sentinella e di trasporto dei feriti, a casa assiste fisicamente e psicologicamente il suo padrone infermo, sopperendo ai suoi handicap.

Col suo istinto Pax riesce a captare e ad interpretare le emozioni positive e negative emesse dagli umani e ad intervenire per dargli conforto.

- Rick è il padrone di Pax, è infatti lui a trovarlo un quel vicolo e quasi contemporaneamente al cucciolo decide di tenerlo con se. Tra i due si instaura un legame molto forte di amicizia e cieca fiducia.

Rick è un giocatore di baseball che aspira ad arrivare a giocare nella classe professionistica, lotto tutta la vita per poter raggiungere il suo obbiettivo. Quando finalmente viene convocato dai Braves, la squadra principale di Chicago, scoppia la guerra e il suo futuro deve essere messo in stand-by per poter andare a combattere.

Al suo ritorno Rick non è più lo stesso, una brutta lesione spinale e l’amputazione del braccio destro decretano la fine del suo sogno. Ma non è solo questo... i sensi di colpa e i brutti ricordi legati alla guerra lo cambiano profondamente, facendolo sprofondare nella depressione e rovinano il rapporto con la bellissiam moglie.

- Francesca è la moglie di Rick. I due si innamorano e si sposano in pochissimo tempo (alcuni mesi). Lei è una ragazzina appena arrivata dall’Iowa in una grande città, un po’ ingenua ma piena di sogni e speranze.

Dopo aver conosciuto Rick deve fare i conti anche con Pax, tra i due non è amore a prima vista ma hanno un grande rispetto uno per l’altra e si contendono l’affetto di Rick.

Dopo la partenza dell’uomo però le cose cambiano e instaurano un grande rapporto di amicizia, si proteggono e conosolano a vicenda. Sono uno la spalla dell’altro.

Anche la vita di Francesca cambia molto dopo la fine della guerra, con il marito non c’è più la passione di un tempo (anche se rimane forte l’amore reciproco) e lei diventa la sua infermiera, fatto che non aiuta certo a far riaccendere la passione tra i due. Si sente spesso sola e isolata.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

- Keller é il secondo padrone di Pax. Keller è un ragazzino orfano che ha avuto un’infanzia molto dura tra l’essere sballottato da un parente all’altro, l’orfanotrofio e infine uno zio che lo tratta come un bracciante senza dare affetto.

Appena scoppia la guerra si arruola volontario ed ha solo diciotto anni. Quando sente parlare del corpo cinofilo K9 decide di chiedere di esservi inserito come addestratore e ottine il posto. É così che conosce Pax.

Il rapporto tra i due diventa davvero forte e finita la guerra Keller non vuole lasciare andare Pax.

Signora Stanton, voglio tenerlo con me. Non riesco a immaginare di vivere senza di lui.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

In “Ti guiderò verso casa” l’ambientazione principale è a Chicago dove vivono Rick, Francesca e Pax. Fino al giorno dell’attacco a Pearl Harbor quando Rick viene mandato al fronte.

L’altro luogo d’ambientazione che ha una certa importanza è Hawke’s Cove, una penisola sulla costa del New England, dove Keller vive con lo zio.

Ultimo è l’Europa, quando i due padroni di Pax sono sotto le armi, anche se non ci viene specificato dove si trovano precisamente anche se le descrizioni sono sempre ben curate.

il sentiero che costeggia la scarpata è come un merletto sulla nuda roccia della montagna italiana; scende e sale, ripiega verso l’interno o l’esterno secondo i capricci della parete. Il paesaggio ha una sua bellezza severa, con il verde dei boschi ai loro piedi, l’azzurro limpido del cielo in alto. Qualche pino solitario, tenace e scheletrico, è abbarbicato ai versanti scoscesi.

Questo non vale solo per le descrizioni dei luoghi di guerra ma anche per tutti gli altri, così che al lettore sembrad i trovarsi negli stessi luoghi dei protagonisti.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

Ti guiderò verso casa” è ambientato negli anni ’40 e suddiviso in tre parti principali: la prima va dal 1938 al 1945, durante la quale facciamo la conoscenza di tutti i protagonisti e viviamo con loro fino allo scoppio della guerra.

La seconda parte va dal 1946 al 1947 e viviamo con Rick, Francesca, Pax e Keller gli anni della guerra e la sofferenza per la distanza e l’incertezza.

L’ultima parte è ambientata diversi anni dopo, nel 2008, e scopriamo cosa ne è stato di tutti i protagonisti.

Nelle tre parti il tempo scorre in maniera lineare senza salti temporali di nessun genere.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

Lo stile della Wilson in “Ti guiderò verso casa” è scorrevole, elegante e riesce perfettamente a far calare il lettore nei panni dei suoi personaggi.

La narrazione è divisa in varie parti che raccontano la vita di Rick, Francesca e Keller prima e dopo la guerra.

Grande spazio viene dato ai personaggi e alla loro caratterizzazione.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

La narrazione in “Ti guiderò verso casa” è un po’ particolare perchè si alternano ben quattro punti di vista ed in modo abbastanza equo. Tre di essi sono di un narratore esterno onniscente, poichè conosciamo pensieri, sogni e desideri dei protagonisti.

L’unico narratore differente è quello di Francesca, perchè è lei in prima persona a raccontarci ciò che le accade, quello che prova e come si sente. La narrazione è al passato, come se stesse ricordando e noi stessimo leggendo un suo diario.

Inoltre ogni tanto Francesca inserisce frasi come:

Oggi so che il nostro cane si era comportato da eroe durante la guerra, ma allora non ne avevo idea.

oppure

Gli psicologi di oggi mi definirebbero “complice” della sua dipendenza, ma allora ci sforzavamo soltanto di fare del nostro meglio.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

Ti guiderò verso casa” è un libro commuovente, che ci parla dell’amore degli animali verso i loro padroni; come riescono a farci sentire meno soli e abbandonati, a risollevarci quando siamo tristi e, come dice il titolo stesso, a riportarci sempre verso casa.

L’amore per Pax accomuna i protagonisti e li tiene uniti nonostante tutto. Dalla deriva emozionale, dove sono finiti dopo la guerra Pax li attrae nuovamente verso un porto sicuro, fatto di affetto, comprensione, amore, devozione.

Grazie a questi valori ritrovati, Rick, Francesca e Keller tornano lentamente alla normalità e trovano più semplice accettare i dolorosi ricordi del passato.

Pax sa sempre cosa vogliono da lui: che resti accanto ad ognuno di loro.

Il romanzo è inoltre permeato dal forte senso di angoscia che attanaglia il periodo del conflitto, sentimento che l'autrice riesce ad esperire bene con lo stile di scrittura e con la sua capacità di esternare l'intenso dolore dei protagonisti.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''TI GUIDERÒ VERSO CASA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''

Ho trovato “Ti guiderò verso casa” davvero molto bello e particolarmente emozionante.

La penna della Wilson traccia un quadro emozionante in cui i sentimenti stanno in primo piano rispetto al resto. Ho apprezzato moltissimo l'attenzione dedicata all'evoluzione psicologica dei personaggi, e al modo in cui viene descritto un evento tragico come la guerra che cambia tutto.

Pax è una presenza fissa, un faro di luce e di speranza nella vita dei tre protagonisti della storia, e lo è fino all'ultimo.

Chi non ha mai avuto un cane potrebbe pensare che certi comportamenti di Pax, così amorevole e disponibile, possano essere un po’ esagerati, quasi umani; invece basta anche solo documentarsi un po’ per scoprire che non è così, i cani si nutrono del nostro affetto e comunicarci lo stesso amore è per loro una vera e propria vocazione.

Per concludere “Ti guiderò verso casa” è un bellissimo libro che racconta una storia emozionante che dimostra che l'amore e l'amicizia sincera possono vincere su tutto!

L'amore è terribile. Perderlo può trasformarti in modo irreversibile. Ma anche averlo ti cambia

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Ti guiderò verso casa''Indice dell'Analisi del Libro ''Ti guiderò verso casa''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare