Recensione ''Sei il mio buio. Sei la mia luce'' (Libro di Jessica Ann Redmerski) - 4.0 out of 5 based on 3 votes

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Sei il mio buio. Sei la mia luce”.
  • Titolo originale: "Song of the fireflies".
  • Autore: Jessica Ann Redmerski;
  • Nazionalità Autore: Statunitense; 
  • Data di Pubblicazione: 14 Luglio 2014; 
  • Editore: Fabbri (collana Narrativa); 
  • Genere: New Adult; 
  • Pagine: 464 p., rilegato. 
  • Voto del Pubblico (IBS): 3 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': 

J.A. Redmerski, autrice bestseller, vive a North Little Rock, Arkansas, con i suoi tre figli e un cane maltese. Ama molto la serie televisiva The Walking Dead.

È autrice di due bestseller che fanno parte della Duologia intitolata "The Edge of Never" ossia: “Il confine di un attimo” e “Il confine dell’eternità”.

Questi hanno scalato le classifiche americane e sono in corso di pubblicazione in 20 Paesi.

In rete questi due bestseller sono diventati un vero e proprio fenomeno tanto è vero che le lettrici hanno realizzato moltissimi video su Youtube ispirati alla storia, album fotografici, playlist.

Sono proprio tali lettrici che hanno trasformato “Il confine di un attimo” e “Il confine dell’eternità” in un successo internazionale.

“Sei il mio buio. Sei la mia luce” nasce come spin-off della serie precedente ed è per tutti coloro che vogliono continuare a sognare.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

I genitori di Elias sono separati e in genere il bambino trascorre con il padre le sue vacanze. Ma quell’estate di 17 anni fa, il destino ha voluto mettersi in mezzo. Elias si innamora a prima vista di Bray, la bambina “nuova”, esuberante ed estroversa.

Come ogni amore infantile, inizia con scherzi e prese in giro, ma presto il loro rapporto diventa sempre più profondo e non potranno più fare a meno l’uno dell’altra.

Bray però è molto diversa da Elias. Dietro la sua facciata da ribelle cela un universo di buio dal quale sembra non riuscirà mai a scappare e che le impedisce di creare qualsiasi tipo di rapporto con le persone che la circondano.

Il disturbo bipolare del quale soffre, nascosto a tutti come qualcosa di cui vergognarsi da dei genitori che non hanno saputo amarla, la porta spesso a superare i suoi limiti, a cacciarsi nei guai e a rifugiarsi nell’autolesionismo.

Elias vorrebbe qualcosa di più da quell’amicizia dai contorni sempre più indefiniti: il suo amore per Bray è profondo e totalizzante e spera che un giorno lei possa rendersi conto di quanto sia importante per lui.

Ci vorranno 4 anni di lontananza, sofferenza e demoni interiori per mettere Bray davanti all’impossibilità di rinunciare al suo amore per Elias, ma questa volta il destino non sarà così benevolo e li costringerà presto a fuggire non solo dalle conseguenze dei propri gesti, ma anche da se stessi.

...ma l’amore non è sempre rose e arcobaleni e farfalle allo stomaco. E’ anche spietato e doloroso e il peggior delinquente al mondo

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

I protagonisti di “Sei il mio buoi. Sei la mia luce” sono Elias e Brayelle. Si sono incontrati quando era piccoli, nove anni lui e otto lei, da quel momento non si sono mai lasciati, hanno trascorso l’infanzia sempre insieme, creando ricordi indelebili. Per tutta la loro adolescenza ci sono stati l’uno per l’altra, le cose hanno iniziato a cambiare verso la maggiore età.

Elias è un ragazzo dolce, perdutamente innamorato di Bray, non gli importa se è imprevedibile e se agisce impulsivamente….. l’ama punto, fin dalla prima volta che l’ha vista. Bray sente questo amore, lo sente, ma allo stesso tempo ha paura ad avere una storia con Elias, perché lui è sempre stato il suo unico punto fermo e se perde lui perde tutto.

Mentre i genitori di Elias l’hanno sempre sostenuto e incoraggiato, nonostante siano separati e vivano due vite differenti, quelli di Bray, felicemente sposati, non sono stati in grado di occuparsi adeguatamente della figlia con un problema di bipolarismo.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Lungo il viaggio i due protagonisti faranno diverse conoscenze, ritroveremo brevemente Andrew e Camryn, protagonisti di “Il confine di un attimo” e “Il confine dell’eternità”. Sarà carino vederli con altri occhi e allo stesso tempo ricordare la loro avventura.

Tate Roth è un ragazzo alto e tatuato che accompagnerà i nostri protagonisti e li aiuterà molto durante il loro viaggio, insieme a lui suo fratello Caleb che creerà non pochi problemi! Insieme ai due fratelli conosceremo anche Grace, che diventerà la migliore amica di Bray.

Verso la fine del viaggio Bray riscoprirà anche il rapporto con la sorella maggiore Rian. Poco più grande di Bray ma decisamente più assennata.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

“Sei il mio buio. Sei la mia luce” inizia ad Athens, la cittadina della Georgia in cui sono cresciuti i protagonisti.

All’inizio del viaggio i due ragazzi andranno a Savannah, città in cui vive il padre di Elias. Da qui comincerà la vera “avventura”, passeranno per Fernandina Beach e poi a Daytona Beach. A West Palm Beach incontrano quelli che diventeranno i loro compagni di viaggio e da qui andranno in giro per la Florida tutti insieme fino ad arrivare in Texas a Corpus Christi.

Tutti questi luoghi ci vengono descritti approssimativamente dall’autrice, che si concentra invece sulle vicende ed il carattere dei personaggi.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

Le vicende narrate in “Sei il mio buio. Sei la mia luce” raccontano la storia di Elias e Bray dalla loro infanzia fino all’età adulta. L’intera vicenda viene raccontata dai protagonisti come un lungo flash-back che spazia tra diversi anni, raccontandoci avvenimenti maggiori e minori delle vite dei protagonisti.

Il viaggio dei due protagonisti dura esattamente due mesi fino ad arrivare all’ “oggi” che ci permetterà di capire cosa gli è accaduto. Da qui faremo poi tre salti in avanti: il primo di un anno, il secondo di tre mesi e, nell’ epilogo, di tre anni.

Tutti questi salti temporali ci aiutano a capire i temi di guarigione e crescita dei protagonisti.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

Lo stile dell’autrice in “Sei il mio buio. Sei la mia luce” non si allontana da quello di ““Il confine di un attimo” e “Il confine dell’eternità”. La Redmerski ha uno stile ricco e ironico anche quando deve parlare di temi più difficili, come in questo caso. I dialoghi sono sempre brillanti e frizzanti e anche le scene più piccanti non diventano mai volgari. Il lessico usato è semplice e diretto in ogni parte del romanzo.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

Narrato dal punto di vista alternato dei due protagonisti, il romanzo “Sei il mio buio. Sei la mia luce” è un viaggio on the road in cui due giovani che si conoscono da sempre impareranno a conoscersi in modo più profondo senza nascondersi nulla. La narrazione non è suddivisa equamente, infatti il narratore principale è Elias ma le parti raccontate da Bray sono fondamentali per conoscerla meglio e capire il buio che ha dentro di se.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

J.A. Redmerski ha creato ancora un libro stellare raffigurando perfettamente i problemi dei protagonisti, non racconta solo di amore ma di problemi seri di droga e di suicidio e lo fa a modo suo, sempre con molto tatto e delicatezza.

Torna in “Sei il mio buio. Sei la mia luce” anche la tematica del viaggio dalla quale la Redmerski sembra proprio non riuscire a staccarsi: il viaggio on the road di Bray ed Elias.

Un viaggio sinonimo di ricerca interiore, in cui ogni chilometro percorso porterà Bray a mettersi a nudo e a rivelare tutti i segreti che fino ad allora aveva tenuto nascosti all’unica persona che l’abbia mai amata, per paura che potesse allontanarsi come tutti gli altri.

Un viaggio durante il quale incroceranno il loro cammino con le persone più disparate, spesso sbagliate, e che man mano diventerà sempre più un incubo dal quale non potranno scappare a lungo. È verso la fine che la situazione si fa davvero intensa, soffocante, ed esplode con la potenza di una granata.

La profondità dei sentimenti dei protagonisti e il loro amore disperato ti coinvolgono tanto da chiederti “si può amare troppo? Si può amare a tal punto da morire per qualcuno?”.

La strada per raggiungere la luce in fondo al tunnel è lunga e dolorosa, e il lieto fine si farà desiderare fino all’ultima pagina.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''SEI IL MIO BUIO. SEI LA MIA LUCE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''

“Sei il mio buio. Sei la mia luce”, in origine “Song of the fireflies”, è un libro autoconclusivo e stand alone che nasce come spin-off della serie “The Edge of Never” e racconta la storia di due personaggi secondari di “Il confine dell’eternità”. Può quindi essere letto senza dover iniziare la serie precedente.

In realtà non sono sicura nemmeno io di cosa penso di questo nuovo romanzo. Immagino vi starete chiedendo cosa non mi convinca e la risposta è che non c’è una spiegazione razionale. Non dico che le vicende che portano al finale rocambolesco di questa storia non mi abbiano colpita, ma “a pelle” non è uno di quei racconti che mi hanno fatto sospirare.

È un libro dalle forti emozioni, l’amore tra i due personaggi a volte è tossico, sono succubi l’uno dell’altra.

Elias è il classico ragazzo innamorato la cui devozione per la donna che ama è commovente ed è il pilastro della narrazione, ma in generale mi è risultato difficile entrare in empatia con il vissuto dei personaggi, se non verso la conclusione.

“Sei il mio buio. Sei la mia luce” è comunque un ottimo romanzo, i cui protagonisti per quanto non possa averli sentiti troppo vicini mi sono piaciuti molto e lo stile che mi aveva conquistato insieme alla storia in “Il confine di un attimo” è sempre presente. Nonostante tutti questi sentimenti contrastanti, sicuramente vale la pena di leggerlo anche solo per il finale.

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''Indice dell'Analisi del Libro ''Sei il mio buio. Sei la mia luce''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare