Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Parce Sepulto''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Parce Sepulto”.
  • Titolo originale: "Parce Sepulto".
  • Autore: Danila Comastri Montanari; 
  • Nazionalità Autore: Italiana; 
  • Data di Pubblicazione: 1996; 
  • Editore: Mondadori; 
  • Genere: Giallo; 
  • Pagine: 237 p., brossura; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Parce Sepulto” di Danila Comastri Montanari del 1996, genere Giallo. Evidenzieremo il riassunto del libro “Parce Sepulto”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Parce Sepulto” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': 

Danila Comastri Montanari è nata a Bologna il 4 novembre 1948. Si è laureata in Pedagogia nel 1970 e in Scienze politiche nel 1978, e per vent'anni ha insegnato e viaggiato in tutto il mondo Ha scritto il suo primo romanzo, Mors tua, nel 1990 e da allora si è dedicata a tempo pieno alla scrittura, prediligendo il genere del giallo storico. Nel 2007 ha scritto anche un saggio sull'argomento dal titolo Giallo antico, come si scrive un poliziesco storico. Appassionata di classici greci, latini, cinesi, legge molti polizieschi e saggi, viaggia per scavi archeologici e stazioni termali, non rinuncia al buon cibo e al buon vino ed è un'accanita fumatrice. Inoltre è un'entusiasta utente di internet e di vari giochi di strategia online. La serie di libri con protagonista il senatore romano Publio Aurelio Stazio ha ormai all'attivo 19 romanzi.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Il romanzo si apre in una festosa occasione: Aurelio, Pomponia e Servilio si apprestano a partecipare alle nozze di Lucilla, nipote della matrona. Lucilla è figlia del retore Arriano e della sua defunta moglie Calpurnia, cugina di Pomponia. Il retore, non avendo figli maschi a cui lasciare la scuola che dirige, ha deciso di adottare il proprio pupillo Ottavio, promesso sposo di Lucilla. Perché le nozze possano avere luogo, Lucilla è stata adottata da Pomponia e Servilio

. In qualità di madre della sposa spetta proprio all’esuberante matrona organizzare i festeggiamenti, ma poco prima della celebrazione la pudica e dolce Lucilla viene trovata morta mentre prende un bagno di fango per prepararsi. La gioia degli invitatati convenuti si trasforma dunque in tragedia.

Pomponia non è convinta che la morte della ragazza sia stata un incidente, e prega Aurelio di indagare. La situazione si presenta da subito molto complicata, e le capacità di ragionamento del senatore vengono messe a dura prova dalla sorella gemella della morta, Camilla. Le due ragazze sono identiche, tranne per il particolare di un neo che orna il lobo dell’orecchio di Lucilla, ma il loro modo di fare non potrebbe essere più diverso.

Camilla è una vera femme fatale e sfoggia tutta la malizia che mancava a Lucilla. La donna è sposata con lo sgradevole Elio Corvino, banchiere sospettato da Aurelio di usura e altre irregolarità, sulle quali comincerà a svolgere un’indagine parallela a quella sulla morte di Lucilla.  Aurelio si immerge nell’affascinante mondo dell’insegnamento, incontrando Giunia Irenea, insigne matematica che è stata insegnante delle gemelle e che per un attimo fa vacillare la sua convinzione sulla scelta di restare celibe.

Il senatore è in difficoltà, sospetta di tutti ma non trova il bandolo della matassa. Quando appaiono lettere minatorie nei confronti di Arriano e anche lui viene ucciso Aurelio non può più perdere tempo, deve scoprire il legame tra i due omicidi e fermare l’assassino prima che uccida ancora.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

- Publio Aurelio Stazio: ricco senatore romano, profondamente innamorato dell'Urbe, ama la civiltà e le comodità che Roma ha portato in ogni angolo della terra, ma al contrario di molti concittadini non considera i popoli diversi da quallo romano barbari o non meritevoli di rispetto.

Nella sua grande domus si circonda di servi provenienti da ogni parte dell'Impero, e ama scambiare con loro notizie sugli usi, i costumi e i sapori delle loro terre. Ha molti amici nelle comunità straniere di Roma e viene visto come un eccentrico perché non nasconde la sua insofferenza nei confronti delle pretese di superiorità del patriziato rispetto al resto della popolazione romana. Non è raro infatti vederlo rivolgersi con rispetto a umili plebei o schiavi, convinto com'è che di un uomo conti la sostanza e non i natali.

Impenitente scapolo, ama molto le donne, e s'è sposato in gioventù al solo scopo di aggirare la lex Papia Poppea, che prevedeva la riduzione dell'eredità alla metà per chi non avesse avuto figli. Purtroppo il figlio di Aurelio era morto in tenera età e il patrizio aveva ben presto sciolto il matrimonio, rassegnandosi a pagare le multe che gravavano sui celibi. Ogni sua indagine lo porta a conoscere donne bellissime di cui puntualmente s'invaghisce, ma nessun sentimento è abbastanza forte per convincerlo a rinunciare alla sua libertà.

Ama investigare sui misteri che gli si presentano e spesso lo fa cedendo al proprio buon cuore, che lo porta ad aiutare anche persone che non conosce quando percepisce che qualcosa non quadra o che delle persone innocenti stanno subendo un torto. Anche se orgoglioso e a volte testardo cerca di temperare la sua indole impulsiva studiando e tentando di applicare la dottrina epicurea.

- Castore: fidato segretario alessandrino di Aurelio, è uno schiavo che il senatore ha comprato per salvarlo dalla forca a cui era stato condannato per una truffa ordita ai danni dei sacerdoti di Ammone nella città di Alessandria.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Spesso definito da Aurelio come infido levantino, non perde occasione per cercare di spillare soldi al padrone e per organizzare truffe che lo hanno reso negli anni molto ricco.

Col passare degli anni e col succedersi delle indagini verrà liberato da Aurelio ma resterà sempre al suo fianco, dimostrandogli una fedeltà particolare e condita di imbrogli.

- Tito Servilio: appartiene alla classe dei cavalieri ed è, assieme a sua moglie, il migliore amico di Aurelio. Dotato di un appetito incontenibile che l'ha condotto ad una accentuata pinguedine, il buon cavaliere ama quanto i piaceri della tavola solo la propria sposa, alla quale è sempre stato fedele e alla quale perdona ogni eccesso, sopportandone la personalità prorompente.

- Pomponia: chiassosa e esuberante, la più cara amica di Aurelio è una grande fonte di informazioni per il senatore. Grazie ai contatti delle sue schiave con le pettinatrici ed estetiste di tutte le matrone che contano riesce sempre a scoprire i segreti di tutta l'Urbe. Condivide col marito la passione per il cibo ed è anche lei molto corpulenta. Ama il lusso e le sue vesti e pettinature sono leggendarie per la loro temerarietà. Si circonda di schiave molto giovani che tratta come figlie, dando sfogo al suo istinto materno e cercando di colmare il vuoto lasciato dalla morte dell'unico figlio quand'era ancora molto piccolo.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

In questo romanzo Publio Aurelio Stazio ha a che fare col mondo della scuola. Lui non ne ha fatto esperienza dato che i giovani aristocratici venivano educati da pedagoghi privati, spesso di origine greca.

Le scuole per i bambini dai sette agli undici anni erano gestite da privati, come appunto il retore Arriano, ma erano aperte al pubblico e a bambini di entrambi i sessi. Inizialmente non c’erano appositi edifici ma ci si riparava sotto i porticati.

Si proseguivano poi gli studi fino ad arrivare allo studio della retorica, arte caratteristica per eccellenza del cittadino romano. I metodi d’insegnamento erano molto rigidi e basati sulla ripetizione a memoria e la copiatura, ma si ha notizia di alcuni innovatori nel metodo didattico durante l’età imperiale.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

La collocazione temporale è data con precisione in apertura del primo capitolo: anno 798 ab Urbe condita (ovvero dalla fondazione di Roma calcolata considerando l'anno di fondazione indicato da Marco Terenzio Varrone, il 753 avanti Cristo, comunemente conosciuta come data varroniana). Questa datazione venne usata a partire dalla fine del periodo repubblicano tra le classi più colte, mentre in precedenza si indicava la data in base ai re nel periodo monarchico e col nome dei consoli (che difatti svolgevano il ruolo di magistrati eponimi) in periodo repubblicano.

L'autrice ci fornisce anche la data secondo il nostro calendario, 45 dopo Cristo. Nel primo capitolo troviamo anche l'indicazione del periodo dell'anno secondo l'uso romano, nono giorno prima delle calende di novembre, ma non è fornito il corrispettivo secondo il nostro calendario. Tutti gli altri capitoli si aprono con le stesse indicazioni di tempo, tralasciando l'anno dato che la storia si svolge nell'arco di un mese.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

La scrittura è come sempre scorrevole e godibile. L'ambientazione nel mondo della cultura dà all'autrice la possibilità di indugiare in un linguaggio ampolloso che si immagina proprio dei retori nella caratterizzazione dell'eloquio di alcuni personaggi.

Il gran numero di personaggi secondari movimenta lo stile di quest’avventura di Aurelio.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

Il narratore è esterno alla storia (eterodiegetico). Le vicende sono sempre filtrate per noi dal punto di vista del senatore e veniamo a conoscere i pensieri e le esperienze degli altri personaggi durante i loro dialoghi con Publio Aurelio.

Tramite le frequenti conversazioni che Aurelio intrattiene con sé stesso veniamo a conoscere anche i suoi pensieri e i progressi che compie nella ricerca della verità, mentre la risoluzione finale del mistero è in genere affidata non ai pensieri ma al confronto diretto col colpevole del delitto, che viene messo di fronte ai propri crimini dal senatore.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

In questo modo il lettore può indagare insieme ad Aurelio e cercare di scoprire il colpevole seguendone i ragionamenti, ma chi non ne ha voglia o capacità scopre la verità e i moventi nel momento stesso in cui il senatore smaschera l'assassino.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

Le tematiche trattate in questo romanzo sono molte e complesse. La principale è certamente l’ambizione, accompagnata dall’idealismo, del giovane Ottavio. Egli ambisce a rivoluzionare i metodi di insegnamento, e sogna un mondo in cui i giovani studenti vengano davvero stimolati e avvicinati alla cultura in modo più rilassato nei modi ma non meno rigoroso nei contenuti.

 Altro tema è quello dell’istruzione femminile, molto attuale ancora oggi in certe zone del pianeta. Lucilla e Camilla sono ragazze di buona famiglia e hanno potuto continuare gli studi ben oltre la soglia dei dodici anni, età nella quale le giovani normalmente andavano in spose.  La figura di Giunia Irenea esemplifica perfettamente la condizione unica per la quale una donna potesse dedicarsi totalmente agli studi: il nubilato.

Altra tematica defilata rispetto alla trama principale è quella della disonestà che caratterizzava molti dei banchieri che operavano legalmente a Roma. I tassi di interesse permessi allora sarebbero definiti tassi da usura ai giorni nostri, e anche se all’epoca erano legali erano percepiti come ingiusti da coloro i quali si trovavano nella necessità di ricorrere a dei prestiti.

Una tematica che entra tardi nel romanzo è quella della vendetta, che non approfondirò per non svelare particolari importanti della trama.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''PARCE SEPULTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''

Questo romanzo è definito dall’autrice stessa come un poliziesco all’inglese per le sue caratteristiche, a partire da un meccanismo piuttosto complesso.  Un luogo chiuso dall’interno in cui avviene il delitto, una lista di sospettati presenti, un inconsapevole testimone, due gemelle identiche ma diversissime: il mistery alla Agatha Christie è servito. Ma è molto interessante vedere questo tipo di meccanismo applicato ad un’ambientazione romana  e al mondo della scuola in particolare.

Ci piace pensare che la scolarizzazione diffusa sia appannaggio del XX secolo, ma nel periodo repubblicano e imperiale l’istruzione di base, che comprendeva leggere, scrivere e  far di conto, era estremamente diffusa presso svariati strati della società, come ci testimoniano i graffiti di Pompei, spesso scritti in un latino sgrammaticato che ci fa capire che anche chi non aveva elevatissimo livello culturale era in grado di scrivere e leggere.

Questo libro ci aiuta ad approfondire questo aspetto poco conosciuto dalla massa dei lettori ma molto affascinante dato che nella nostra penisola per incontrare nuovamente una tale diffusione delle competenze scolastiche di base dobbiamo aspettare il secondo dopoguerra.  Questo romanzo è pieno di azione e mistero, colpi di scena e ha un ritmo serrato che non vi permetterà di posarlo fino a quando non conoscerete la soluzione del caso.

 

Articolo corretto da Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Parce Sepulto''Indice dell'Analisi del Libro ''Parce Sepulto''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare