Recensione ''Mai per amore (The Fall Away Series)'' (Libro di Penelope Douglas) - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Mai per amore''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Mai per amore (The Fall Away Series)”.
  • Titolo originale: "Bully".
  • Autore: Penelope Douglas; 
  • Nazionalità Autore: Americana; 
  • Data di Pubblicazione: 18 Febbraio in America e il 28 Agosto 2014 in Italia; 
  • Editore: Newton Compton (collana "Anagramma"); 
  • Genere: Young/New Adult; 
  • Pagine: 346 p., rilegato; 
  • Voto del Pubblico (Amazon): 4,50 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': 

Penelope Douglas è una scrittrice americana nata a Dobunque, nell’ Iowa, ed è la più grande di cinque figli. Vive a Las Vegas con suo marito e sua figlia, e lavora come insegnante. 

Penelope ha frequentato l’University of Northern Iowa, conseguendo una laurea in Pubblica Amministrazione, ma solo perché suo padre ha tanto insistito per farle prendere “una maledetta laurea!”.

Dopo di che ha conseguito anche un Master of Science in Education alla Loyola University di New Orleans perché, a dirla tutta, odiava proprio la pubblica amministrazione!

L’autrice ci racconta che, una sera nel bar dove lavorava, era un po’ alticcia e andando di fronte al buttafuori, gli ha detto che suo figlio era veramente sexy.

Tre anni dopo si sono sposati, lei e il figlio del buttafuori, e hanno avuto una figlia di nome Aydan.

Penelope Douglas ama i dolci, il telefilm Sons of Anarchy e va a fare shopping da Target, praticamente ogni giorno.

“Mai per amore”, pubblicato il 18 Febbraio negli USA e ad Agosto in Italia, è il suo romanzo bestseller d’esordio, il primo della Fall Away Series, che già si prevede super emozionante, proprio come il primo libro.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Jared e Tate sono grandi amici fin da piccoli. O forse sarebbe più giusto dire che erano migliori amici. Sono cresciuti insieme, abitano in due case praticamente attaccate, hanno condiviso tutti i momenti della loro infanzia insieme aiutandosi a vicenda nei momenti difficili della vita. Erano inseparabili.

Erano, imperfetto. Ora non lo sono più, già da un po’, da quando in una maledetta estate che hanno trascorso lontani uno dall’altra, Jared è cambiato. Tatum non ha idea del perché il suo migliore amico sia diventato tutto l’opposto di quello che conosceva.

Era un ragazzo dolce, premuroso e gentile. Ora è diventato odioso, scorbutico, astioso e difficile. Specialmente con lei: la prende di mira in continuazione, a scuola e alle feste, con i suoi scherzi o mandando in giro delle storie non vero suo conto.

Ha deciso di rendere la sua vita un vero inferno, costringendola a nascondersi per evitare di essere messa in imbarazzo di nuovo.

Finchè non decide di farsi coraggio e dare un taglio a questa situazione. Basta, non sarà più vittima dell’odio di Jared Trent, d’ora in poi lo ripagherà con la stessa moneta senza dargli modo di ferirla, mai più.

La prima cosa che fa per tagliare i ponti con la vecchia se stessa  e con Jared è partire per la Francia e restarci un anno intero, lontano da tutto e soprattutto da lui.

Lei vorrebbe davvero odiarlo, ma non ne è capace perché percepisce che c’è qualcosa che non va in lui, qualcosa che è successo in quell’estate di tanti anni fa e che non vuole rivelare a nessuno. Intuisce che dietro questo comportamento da prepotente non c’è altro che sofferenza causata da vecchie ferite ancora aperte.

Per questo Tatum non si arrende, non rinuncia alla loro amicizia che è stata così importante per entrambi. Fa la dura ed è determinata a smascherare Jared per scoprire cos’è che le nasconde da così tanto tempo. Solo allora, una volta sotterrate le vecchie paure, quell’odio tanto forte forse cederà il posto ad un amore altrettanto  potente, che è sempre stato li, dietro l’angolo.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

I due protagonisti di questa storia sono Tatum Brandt e  Jared Trent.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Tatum Brandt: quasi tutti la chiamano Tate, diminutivo del suo nome. È un’adolescente, frequenta il liceo di Shalburne Falls dove però è bersaglio delle angherie del suo ex-migliore amico Jared. Per questo decide di andarsene un anno in Francia, per staccare la spina e tornare più forte di prima.

È una bella ragazza, è alta un metro e settanta, ha i capelli lunghi e biondi e un paio d’occhi blu scuro proprio come quelli di suo padre. Al liceo frequenta il campionato di cross country e per questo si tiene ben allenata.

Il suo carattere subisce un evoluzione durante la storia: all’inizio è succube e inerme agli attacchi di Jared e del suo tirapiedi Madoc. La prendono di mira e lei non sa come reagire, per questo si nasconde spesso e fa di tutto per evitarli. Ad un certo punto decide che non vuole più essere una vittima. Va un anno in Francia, da sola, e torna come una persona nuova e sicuramente più forte caratterialmente.

Non subisce più gli attacchi, non resta li senza fare nulla: al contrario, reagisce sia a parole che fisicamente, provoca e cammina a testa alta. Non sarà più vittima di quell’odio ingiustificato:

Nessuno avrebbe potuto davvero ferirmi se io fossi stata in grado di fare lo stesso, giusto?

Jared Trent: è amico d’infanzia di Tate, solo che ad un certo punto ha cominciato ad allontanarla da se e ad odiarla senza alcuna spiegazione. La prende di mira in continuazione con scherzi stupidi ed imbarazzanti, la tiene lontana da qualsiasi ragazzo tenti di avvicinarla solo perché la considera sua, ma questo lei non lo sa.

Anche Jared è un bellissimo ragazzo (ma va?): ha gli occhi castani color cioccolato, folti capelli ugualmente castani che stanno a pennello con la sua carnagione olivastra.

Per non parlare poi del suo sorriso:

il suo splendido sorriso – quando si decideva a sorridere – richiamava l’attenzione di chiunque.

Anche lui subisce un’evoluzione caratteriale, uguale e contraria a quella di Tate: da odioso bullo finirà anche lui per arrendersi ai suoi sentimenti. Bello, dannato e con un paio di tatuaggi, un sul petto e uno sul braccio: il primo dice “Ieri durerà per sempre. Domani non arriverà mai”.

E quello sul braccio invece è una lanterna. Ma se volete scoprire cosa significano, dovete per forza leggere il libro, io non svelerò nulla!

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

La storia si svolge a Shelburne Falls. Tatum e Jared vivono uno di fronte all’altra, sulla stessa strada, la Fall Away Lane e le loro case sono separate solo da una fila d’alberi tant’è che quando erano ancora amici erano soliti arrampicarsi li per arrivare alle rispettive finestre della camera. Troviamo piccole descrizioni delle loro camere ma anche dell’esterno delle case: il cortile, la staccionata, gli alberi che collegano le due case, il portico e così via. Frequentano la stessa scuola, la Shelburne Falls High School, dove più di qualche scena li vede protagonisti. Un’altra ambientazione importante è il Loop, dove passano più di una serata Tatum, Jared e i loro amici, si tratta di una proprietà privata dove si organizzano le corse tra macchine e si scommette su chi vince.

Sono tante le location menzionate, comprese le case degli amici che organizzano delle feste, viene menzionato Chicago che a quanto pare si trova a circa un’ora dalla loro casa e la Francia dove lei si trasferisce per un anno prima di tornare a Shelburne Falls.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

La collocazione temporale non è ben specificata, nel senso che non c’è nessun riferimento all’anno in cui si svolge la storia. Possiamo solo rintracciare nel testo collocazioni temporali orientative.

Ad esempio sappiamo che Tatum rientra dalla Francia prima dell’inizio dell’ultimo anno scolastico, quasi sicuramente in estate perché dal testo di capisce che ad Agosto la nostra protagonista di trova a Shelburne Falls.

Sappiamo anche che i compleanni di Jared e Tatum sono in Ottobre. Fatta eccezione per queste poche informazioni poco più specifiche e per qualche riferimento ai giorni della settimana che si susseguono, per il resto la collocazione temporale è praticamente assente.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

Lo stile di Penelope Douglas è meraviglioso, scorrevole e lineare. Il linguaggio è quello giovanile, può essere colorito in qualche punto ma mai eccessivo, La Douglas non è ripetitiva e sa come far emozionare i lettori con le parole e con la caratterizzazione dei personaggi. Tatum e Jared sono assolutamente perfetti nel bene e nel male, si odiano ma riusciamo a capire che infondo questo odio nasconde l’amore.

La lettura di Mai per amore non risulta mai noiosa, tutt’altro: è avvincente, ti prende sempre di più e arrivata ad un certo punto non sai più come smettere di leggere perché semplicemente non puoi. La curiosità di sapere come va avanti, capitolo dopo capitolo, è tanta e irrefrenabile. E tutto ciò ti può portare a leggere un libro in un solo giorno, fino a notte inoltrata, proprio come è successo a me.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

In “Mai per amore” Penelope Douglas opta per un narratore interno, in prima persona. Infatti colei che racconta la storia è proprio la nostra protagonista, Tatum, perciò ci ritroviamo a vivere tutte le vicende dal suo punto di vista, dall’inizio alla fine.

Con questa scelta dell’autrice possiamo capire solo come Tatum vive questa storia, come sopporta l’odio e come si arrende all’amore. Purtroppo non possiamo mai scorgere il punto di vista di Jared per capire cos’è che pensa lui invece.

Ma non preoccupatevi, per questo l’autrice ha scritto un’apposita novella, ancora inedita, che prende il nome di Until You, con la quale avremo l’opportunità di entrare nella testa del nostro meraviglioso protagonista.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

Trattandosi di un New Adult le tematiche sono quelle prettamente giovanili, amore compreso. Questo però non rende affatto la trama banale perché è arricchita da un tema difficile da affrontare anche se molto diffuso tra i giovani di oggi. Sto parlando del bullismo.

Questo libro, che da noi in Italia è arrivato con il titolo “Mai per amore”, nella versione originale è intitolato, non a caso, “Bully” che, come potete immaginare, significa proprio “bullo, prepotente”. Ed è proprio Jared il nostro bullo. Vero è che non si tratta di quel bullismo feroce e senza pietà, nel vero senso della parola.

Si, Jared riserva brutti scherzi alla povera Tatum, mettendola sempre al centro dell’attenzione con dettagli imbarazzanti ma la sua attenuante è che sappiamo il motivo per cui lo fa, anche se possiamo anche non giustificarlo. Dietro il suo essere un odioso bullo, si nascondo nient’altro che sofferenza e amore per quella ragazza.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Di pari passo con il bullismo c’è il tema dell’odio. Quel sentimento potentissimo che i due protagonisti provano l’uno per l’altra. Erano grandi amici e sono arrivati ad odiarsi.

L’odio viene usato come uno scudo, una barriera con la quale difendersi dagli altri: ma scegliendo una persona in particolare come bersaglio del tuo odio significa anche legarla a te in qualche modo.

Significa che quella persona è molto importante, perché non si riserva un odio così potente a chi ti è indifferente. Se odi così tanto una persona vuol dire che sei arrivato anche ad amarla, perché alla fin fine non c’è odio senza amore.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''MAI PER AMORE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''

Se mi venisse chiesta una parola per descrivere questo libro direi, senza pensarci su, “bellissimo”. Questo genere di libri sui ragazzi ormai va di moda, c’è un vero e proprio boom di pubblicazioni: di rado ne trovo qualcuno che non mi piace ma allo stesso tempo non sono tanti quelli che rileggerei.

Mai per amore, però, rientra tra questi. Finita questa recensione potrei benissimo riprenderlo tra le mani e rileggerlo di nuovo, dall’inizio alla fine e sono convinta che mi emozionerebbe come se fosse la prima volta. Adoro la storia tra questi due ragazzi anche perché è diversa dal solito. Il loro barcamenarsi in un rapporto che viaggia sulla sottilissima linea che separa odio e amore è coinvolgente ed emozionante, sa come far sospirare e sognare.

Ti ritrovi li a cercare di capire cosa c’è che non va tra quei due, sperando che da un momento all’altro, alla prossima pagina, tutto di sistemi di nuovo. È un romanzo dalle emozioni forti, con  la giusta dose di sofferenza e dolcezza.

C’è un’interessante esplorazione dei sentimenti, tra odio, amore, rabbia, sofferenza e fiducia. È un continuo evolversi interiore per Jared e Tate. Intraprendono questo percorso separati ma comunque uniti da un fortissimo sentimento che inevitabilmente li cambia.

Non posso e non voglio svelarvi nulla di più, però posso dirvi senza ombra di dubbio che questo libro di Penelope Douglas vale la pena di essere letto al cento per cento, anche solo per scoprire quanto possa essere irresistibile il nostro bellissimo Bullo.

Anche questa volta, occhi a cuore e ben due pollici in su!

 

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Mai per amore''Indice dell'Analisi del Libro ''Mai per amore''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare