Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Lucertola''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Lucertola”.
  • Titolo originale: "Tokage".
  • Autore: Banana Yoshimoto; 
  • Nazionalità Autore: Giapponese;
  • Data di Pubblicazione: 1993;
  • Editore: La Feltrinelli (collana “Universale Economica”); 
  • Genere: Antologia di racconti;
  • Pagine: 117 p., brossura; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Lucertola” di Banana Yoshimoto del 1993, genere Antologia di racconti. Evidenzieremo il riassunto del libro “Lucertola”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Lucertola” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': 

Banana Yoshimoto nasce a Tokyo nel 1964, figlia del grande filosofo giapponese Takaaki Yoshimoto. Sua sorella Hauno Yoiko, invece, è una disegnatrice di anime.

Banana si laurea al college delle arti presso la Nihon University, specializzandosi in letteratura ed è proprio in questo periodo che inizia ad adoperare lo pseudonimo “Banana”.

La sua carriera come scrittrice ha inizio nel 1987, quando si lascia ispirare da Stephen King – in particolar modo, di lui apprezza le storie non horror - .

Nel 1987 pubblica il suo primo romanzo, “Kitchen”, che diviene un vero e proprio caso letterario non solo in Giappone, tanto da aggiudicarsi il 6th Kaien Newcomer Writers Prize lo stesso anno e vincendo la trentanovesima edizione del Best Newcomer Artists nel 1988.

Altri romanzi di successo sono “Tsugumi”; “Amrita”; “Sly”; “L'ultima amante di Hachiko”; “Honeymoon”; “H/H”; “Arcobaleno”; “Chie-Chan e io”; “Delfini”; “Un viaggio chiamato vita”; "Il giardino segreto"; "Moshi Moshi". Inoltre, nel 1999 Banana ha vinto il Premio Maschera d'Argento e il suo obiettivo resta vincere il Nobel per la Letteratura.

Della sua vita privata non si sa molto, dal momento che è molto riservata. Più che altro, sappiamo che dedica alla scrittura mezz'ora al giorno e che vive con il marito e il figlio.

Questo è il suo sito ufficiale: http://www.yoshimotobanana.com/index_e.html

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

“Lucertola” è un'antologia che consta di sei racconti: “Giovani sposi”; “Lucertola”; “Spirale”; “Sogno con kimchee”; “Sangue e acqua”; “Strana storia sulla sponda del fiume”.

“Giovani sposi” è un racconto totalmente surreale: è la storia di un uomo ordinario che conosce uno strano barbone sul treno della metropolitana. Capisce immediatamente che il vecchio cencioso è ignorato da tutti i presenti, ma – guarda caso - va a sedersi proprio accanto al protagonista.

Tra una chiacchiera e l'altra, tutto ad un tratto, il vecchio si trasforma in un'avvenente donna che lo porta a porsi domande sulla sua relazione e sul senso che ha da sempre attribuito ad essa.

“Lucertola” è probabilmente il racconto più significativo (non a caso dà il titolo alla raccolta). Il narratore inizia a raccontare del suo rapporto con Lucertola, sua moglie da qualche anno. La particolarità di questo racconto consiste nel fatto che i due coniugi in realtà non si conoscono affatto, per lo meno fino al momento in cui entrambi non rivelano aspetti estremamente importanti e allo stesso tempo tragici del proprio passato.

Anche i protagonisti di “Spirale” sono una giovane coppia sposata che riscopre l'ebbrezza dell'amore e del sentimento affrontando determinati discorsi e condividendo un'intensa emozione. Il kimchee è un piatto tipico della cucina coreana ed è ciò che lega i protagonisti di questo quarto racconto: una coppia anche in questo caso, ma di adulteri. La protagonista è l'amante di un uomo sposato e questa condizione la porta all'esasperazione e alla depressione. Fino a quando non prepara no un kimchee...

“Sangue e acqua” è la storia di una ragazza trasferitasi a Tokyo che vive una storia d'amore con Akira, uno strano ragazzo in grado di fabbricare oggetti dotati di un potere straordinario. Nonostante le differenze caratteriali, i due riescono a mandare avanti la loro storia senza soffocarsi a vicenda.

“Strana storia sulla sponda del fiume" è l'ultimo della raccolta. La protagonista è una donna dal passato promiscuo che, nonostante tutto, riesce a ricominciare e a sposarsi. Fino a quando non scopre una bizzarra verità legata alla sua nascita.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Questa raccolta è ricca di personaggi interessanti, di cui però è necessaria una cernita ben precisa.

- Lucertola: probabilmente si tratta del personaggio più interessante. Misteriosa ed estremamente riservata, Lucertola trova il coraggio di raccontare la sua incredibile e toccante storia – aprendo il suo cuore al marito – solo dopo anni di conoscenza. La donna, infatti, pare abbia curiosi “poteri” guaritivi.

- Akira: per certi versi il suo personaggio potrebbe essere associato a quello precedente dal momento che il suo obiettivo nella vita è quello di far stare bene le persone. Nel suo caso, il “potere guaritivo” consiste nel fabbricare manufatti particolarissimi ed estremamente rari.

- Akemi: personaggio piuttosto problematico, dal passato turbolento. Akemi scoprirà dettagli molto importanti sulla sua nascita (che la porteranno a comprendere molte cose del suo carattere) e a lasciarsi alle spalle un trascorso fatto di droga, sesso, orge, ecc...Semplicemente sarà l'amore a farla cambiare.

- Il barbone: è una figura alquanto stramba presente nel primo racconto, “Giovani sposi”. Non conosciamo il suo nome, ma sappiamo che ha la capacità di assumere forme diverse a seconda di chi gli sta di fronte, così da indurlo a riflettere su se stesso. Infatti, si trasforma in un'avvenente donna.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Uno dei principali fili conduttori dei racconti scritti dalla Yoshimoto e qui raccolti è proprio l'ambientazione, ovvero Tokyo. La grande metropoli viene presentata spesso in contrapposizione ai paeselli tranquilli da cui provengono i protagonisti, mettendone in risalto la vivacità culturale, sociale e, chiaramente, le grandi possibilità lavorative che essa offre.

Tuttavia, questo non significa che i protagonisti rinneghino le proprie origini. Ad esempio, la protagonista del racconto “Strana storia sulla sponda del fiume” rimane ancorata al luogo in cui è nata, per l'appunto una casa nei pressi di un fiume. Questo luogo la condiziona talmente tanto da instaurare un legame speciale con il fiume.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Tutti i racconti presenti in questa raccolta hanno in comune una particolarità: una certa vaghezza. Vaghezza nei nomi, nei luoghi e anche in quel che concerne la collocazione temporale.

Infatti, risulta difficile collocarli in un'epoca ben precisa. Sicuramente, alcuni dettagli ed elementi narrativi ci lasciano facilmente intuire che si tratta di racconti ambientati nell'epoca attuale o comunque ai tempi in cui effettivamente la Yoshimoto ha pubblicato l'antologia.

Inoltre, ci sono continui rimandi al passato, come se entrambe le dimensioni spesso coesistano sino a mescolarsi del tutto: la memoria, i ricordi, tutto ciò che fa parte del passato condiziona inevitabilmente il presente.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Banana Yoshimoto adopera per questa raccolta uno stile molto introspettivo, in quanto si sofferma molto sulle sensazioni e le emozioni dei personaggi.

Non mancano, quindi, descrizioni accurate di stati d'animo, ma anche metafore tratte dalla natura che conferiscono una certa poeticità alle storie e che sembrano intrecciarsi perfettamente con la vita degli uomini.

NARRATORE DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Banana Yoshimoto rinuncia alla figura del narratore onnisciente, a favore, invece, di una totale immedesimazione nel punto di vista dei protagonisti di ciascun racconto.

Dunque, la storia è raccontata dal punto di vista del personaggio principale, dando spazio alle sue emozioni e sensazioni, rendendo il lettore diretto partecipe.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

Non è così semplice individuare in maniera nitida e chiara quali siano le tematiche affrontate dalla Yoshimoto, data la loro evidente complessità.

La precarietà del matrimonio è senza dubbio caratteristica di tutti i racconti. I protagonisti, infatti,avvertono un senso di oppressione, di soffocamento, a causa di una condizione che li ancora in eterno ad una sola persona e che, di conseguenza, impedisce loro di fare altri tipi di esperienze. Tuttavia, accade quasi sempre qualcosa che li fa tornare sui loro passi, un evento spesso straordinario, una sorta di epifania che li riporta sulla retta via.

Altro tema è proprio la tentazione, il vizio. Emblematica è la storia di Akemi, in passato ossessionata dal sesso e dalla droga o il caso dei protagonisti del racconto “Sogno con kimchee”. Si tratta, infatti, di una coppia di amanti che non riesce a porre fine alla loro relazione, dannosa per terze persone.

Infine, il passato. Come ho già affermato, il peso che il passato ha su questi personaggi è enorme, incombente e liberarsene è praticamente impossibile. Il passato ha conseguenze spesso devastanti sul presente e i protagonisti se ne rendono conto sin troppo tardi. Ma rimediare non è poi impossibile...

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LUCERTOLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''

La mia impressione su questa mia prima lettura della Yoshimoto è stata estremamente positiva. Da grande ammiratrice di Haruki Murakami, non ho potuto fare a meno di apprezzare la grandezza della letteratura giapponese e quella scrittura, quello stile, talmente caratteristici da risultare totalmente e facilmente riconoscibili. I racconti contenuti in questa antologia sono intimi, spesso introspettivi, lirici e toccanti. La scrittura della Yoshimoto è una carezza all'anima, così delicata, ma allo stesso tempo struggente.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Tutti i personaggi, infatti, vivono momenti di difficoltà, di conflitto interiore; sono alla ricerca perenne di qualcosa a cui non riescono ad attribuire un'identità. Così, finiscono per perdersi nel caos di emozioni incomprensibili, di tensione continua verso cose irraggiungibili, di incertezze.

Ciò che mi ha impedito di dare il voto massimo a questa antologia è dato dal semplice fatto che per me tutto ciò non è nuovo: non so se sia stato Murakami ad ispirarsi alla Yoshimoto o viceversa, ma, in tutta onestà, non si possono non cogliere elementi in comune, tematici e stilistici.

In ogni caso, onore a Banana Yoshimoto, onore alla letteratura giapponese! Consiglio vivamente la lettura di “Lucertola”, una breve raccolta nel comodo formato cartaceo edito da Feltrinelli, economico e conveniente.

 

Marigiusy Digregorio

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Lucertola''Indice dell'Analisi del Libro ''Lucertola''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare