Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Le vergini suicide''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Le vergini suicide”.
  • Titolo originale: "The virgin suicides".
  • Autore: Jeffrey Eugenides; 
  • Nazionalità Autore: Statunitense; 
  • Data di Pubblicazione: 1993; 
  • Editore: Mondadori; 
  • Genere: Romanzo; 
  • Pagine: 136 p., ebook; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Le vergini suicide” di Jeffrey Eugenides del 1993, genere Romanzo. Evidenzieremo il riassunto del libro “Le vergini suicide”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Le vergini suicide” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': 

Jeffrey Eugenides nasce a Detroit nel 1960. Sempre in Michigan frequenta la University Liggett School a Grosse Pointe Woods, per poi laurearsi nel 1983 alla Brown University.

La sua formazione prosegue con il conseguimento di un master universitario in scrittura creativa presso la Stanford University.

Il primo riconoscimento risale al 1986, quando riceve l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences per il racconto “Here comes Winston, Full of the Holy Spirit”. Il suo primo acclamato romanzo, invece, è “Le vergini suicide”, pubblicato nel 1993, da cui è stato tratto il film di Sofia Coppola “Il giardino delle vergini suicide”.

Nel 2002 pubblica “Middlesex” per il quale ottiene il Premio Pulitzer e nel 2011 pubblica “La trama del matrimonio”.

Oltre ai romanzi, Eugenide ha scritto anche racconti, come “The Ancient Myths”; “Baster”; “Early Music”; “The Speed of Sperm”, “Timeshare; “My Mistress's Sparrow is Dead: Great Love Stories from Chekhov to Munro” e “Great Experiment”.

Nel 2018 ha pubblicato l'antologia di racconti “Una cosa sull'amore”.

Eugenides è uno scrittore piuttosto riservato e non sappiamo molto della sua vita privata, eccetto che attualmente vive con la moglie e la figlia a Princeton, nel New Jersey. Proprio qui ha ottenuto la cattedra universitaria di scrittura creativa.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

È il 1974. La famiglia Lisbon vive a Detroit in un quartiere residenziale e di certo non passa inosservata. I signori Lisbon, infatti, hanno 5 figlie: Cecilia, la più piccola, ha 13 anni; Lux ne ha 14; Bonnie 15; Mary 16 e Therese 17.

Nonostante il fascino magnetico che le ragazze esercitano su tutto il vicinato e su numerosi compagni di scuola, comprendiamo sin da subito che la loro è una vita soffocante.

Innanzitutto, il padre lavora nella stessa scuola da loro frequentata; in secondo luogo, la madre è una bigotta repressa che cerca di deviare e arginare lo sviluppo della esuberante personalità delle figlie.

Ad esempio, impone l'ascolto di sola musica religiosa o bandisce vestitini che a suo dire sono “volgari” e inopportuni. Ciò che pare salvare le ragazze è la loro complicità.

Tuttavia, è inevitabile che alcune di loro si ribellino: Cecilia si invaghisce di un ragazzo (che ovviamente non può assolutamente frequentare) e inizia ad assumere comportamenti completamente strani, come indossare un abito da sposa.

La ragazza, purtroppo, tenta dapprima il suicidio tagliandosi le vene e, poco tempo dopo, pone definitivamente fine alla sua vita buttandosi dalla finestra, nonostante il maldestro e inefficace tentativo da parte della madre di inserirle nel contesto scolastico organizzando una festicciola.

Lux, dal canto suo, inizia ad assumere un comportamento completamente disinibito, fumando e facendo sesso con svariati ragazzi sul tetto.

La curiosità dei loro compagni – nonché ammiratori – si fa sempre più morbosa e pare che le ragazze lancino spesso loro dei segnali che, tuttavia, non riescono a cogliere.

La situazione precipita quando alle ragazze viene impedito dalla madre di frequentare la scuola per un lungo periodo, costringendole a vivere segregate in casa.

Una notte, attraverso una serie di segnali, invitano i loro vicini a casa – finalmente - . È Lux ad accoglierli e distrarli, mentre nelle altre stanze si compie l'inevitabile: i ragazzi inorriditi trovano i copri senza vita delle loro beniamine, Lux compresa.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Le protagoniste di questo romanzo sono senza dubbio tra i personaggi più singolari e affascinanti della letteratura contemporanea. Eugenides offre un affresco adolescenziale azzeccatissimo e sempre attuale.

- Cecilia: la prima a togliersi la vita, tenacemente. Nonostante il primo tentativo sia fallito, Cecilia capisce che quella non può essere la sua vita, che non c'è spazio per i suoi sentimenti e, soprattutto, per la sua libertà. Coraggiosamente, quindi, è la prima delle cinque sorelle a suicidarsi.

- Lux: la più ribelle. Ascolta musica hard rock (ovviamente bandita poco dopo dalla madre); fa sesso praticamente con chi vuole; fuma e non ha timore di nulla.

- Bonnie e Therese: sono molto più tranquille di Lux. Piuttosto timide e riservate, le due ragazze si innamorano, ma le loro relazioni non sono destinate ad avere alcun futuro.

- Mary: cerca di togliersi la vita infilando la testa nel forno, ma sopravvive. I mesi successivi al triste episodio sono per lei terribili: è sotto gli occhi di tutti e la convalescenza è piuttosto lunga. Ma il cerchio deve chiudersi... Così anche Mary si suicida, ormai completamente sola, senza amici e senza sorelle.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- I signori Lisbon: il loro “metodo educativo” è terrificante, corrosivo, estremamente dannoso. Senza dubbio sono la causa principale del suicidio delle loro figlie.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Il romanzo è ambientato a Detroit, anche se della città sappiamo ben poco, in quanto l'autore preferisce soffermarsi su tre luoghi specifici: la scuola, il quartiere in cui abitano i Lisbon e la voce narrante (amici compresi) e la casa dei Lisbon.

La grande dimora in questione, infatti, costituisce un rifugio e una prigione allo stesso tempo, a seconda dei punti di vista: per la signora Lisbon rappresenta l'unico luogo in cui le figlie possano essere protette dalle tentazioni, dalle cattive compagnie e dal sesso; per le ragazze, invece, è una vera e propria condanna.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Come già accennato, il romanzo è ambientato nel 1974 e tutte le vicende narrate ricoprono l'arco di un anno di tempo.

Tuttavia, la tempistica è importante, considerato che le Lux, Bonnie, Mary e Therese si tolgono la vita a ridosso dell'anniversario della morte della sorella minore, Cecilia.

Il ritratto della società americana dell'epoca che ne fa l'autore è a tratti negativo: da una parte il bigottismo estremo (quasi “puritano”, nell'accezione negativa del termine), dall'altra la curiosità ossessiva di adolescenti che si affacciano in una nuova epoca, quella degli anni Settanta, in cui il sesso e l'amore tra gli adolescenti hanno preso una piega ormai molto diversa rispetto al passato.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Lo stile di Eugenides è a tratti elegante, elaborato, ma anche “delicato”: il modo in cui tratta il tema del suicidio spesso presenta una nota di leggerezza, come se il fatto che riguardi delle ragazze così graziose possa influire automaticamente sulla accezione che un evento così tragico generalmente e comunemente assume.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

A narrare la vicenda non è un narratore onnisciente, bensì uno dei ragazzi del vicinato di casa Lisbon. La particolarità di questa figura è data dal fatto che spesso impieghi la prima persona plurale, come se fosse il portavoce di tutti i ragazzi lì presenti, che amavano le sorelle Lisbon allo stesso modo.

La sua figura suscita simpatia nel lettore in quanto spesso molto ingenua.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Non si può parlare di questo romanzo prescindendo da un tema importantissimo, delicatissimo, insito tra l'altro nel titolo: il suicidio.

Tutto il libro “è pregno” di morte, come se essa stessa fosse parte integrante persino delle protagoniste. Si tratta del loro destino, di una scelta che hanno compiuto da tempo, sicuramente meditata, programmata dettagliatamente.

Il suicidio rende questo romanzo toccante e semplicemente meraviglioso. La morte rappresenta per le ragazze l'unica via d'uscita in una vita in cui non sono riuscite a trovare la possibilità di esprimere pienamente le loro esuberanti e pimpanti personalità, ostacolate da un bigottismo genitoriale soffocante, usurante.

L'esempio di Cecilia è esemplare per le altre sorelle: lei, la più giovane, così ingenua e piena di vita, sceglie di buttarsi dal terrazzo. La morte della sorellina incombe sulle loro vite, sulle loro giornate e rappresenta, al contempo, un vero e proprio modello per loro.

Ma di certo non vogliono essere dimenticate: ecco perchè guidano i ragazzi in casa loro e, distraendoli sapientemente, si tolgono la vita: chi mettendo la testa in un forno (sopravvivendo per miracolo, ma togliendosi la vita poco dopo); chi impiccandosi; chi morendo di asfissia per emissione di gas; chi assumendo sonniferi.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LE VERGINI SUICIDE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''

Che dire su questo romanzo? Ho visto il film diretto da Sofia Coppola con una giovanissima Kirsten Dunst e ne sono rimasta incantata. Dunque, leggere il libro è stata una conseguenza naturale e niente affatto deludente. La scrittura di Eugenides è quasi languida, incantevole. La sua capacità di affrontare tematiche giovanili è sorprendente.

Dunque, un tema così delicato diviene paradossalmente affascinante e accattivante: tutti diveniamo partecipi della sorte delle sorelle Lisbon.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Eppure, l'autore preannuncia sin dall'inizio che l'esito della vicenda sarà tragico e questo conferisce alla narrazione un tono quasi ansiogeno, per cui il lettore resta col fiato sospeso fino alla fine e si affeziona inevitabilmente alle protagoniste.

Le sorelle Lisbon sono uniche, sensuali (talvolta inconsapevolmente, altre no); il loro modo di fare – totalmente strambo, questo non si può negare - le rende personaggi assolutamente irripetibili e indimenticabili.

Il loro approccio alla vita è ribelle. Vorrebbero vivere come tutti i loro coetanei, ma incontrano solo ostacoli.

Ma soprattutto è singolare l'atteggiamento dei genitori, totalmente incapaci di educare alla vita, alla serenità, accecati da un fanatismo religioso insensato, estremista, puritano sino all'eccesso.

Il romanzo è toccante, a tratti anche divertente e irriverente, delicato rispetto a un tema così attuale.

 

Marigiusy Digregorio

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Le vergini suicide''Indice dell'Analisi del Libro ''Le vergini suicide''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare