Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Le piace Brahms?''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Le piace Brahms?”.
  • Titolo originale: "Aimez-vous Brahms?".
  • Autore: Françoise Sagan pseudonimo di Françoise Quoirez;
  • Nazionalità Autore: Francese;
  • Data di Pubblicazione: 1959;
  • Editore: Bompiani;
  • Genere: Narrativa;
  • Pagine: 209 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5.

DOVE COMPRARLO:

Recensione del Libro “Le piace Brahms?” di Françoise Sagan del 1959, genere Narrativa. Evidenzieremo il riassunto del libro “Le piace Brahms?”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Le piace Brahms?” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'':

Françoise Sagan nasce il 21 giugno del 1935 a Cajarc, un piccolo comune in Occitania, in Francia.

Studia presso istituti religiosi. Pubblica il primo romanzo nel 1954, “Bonjour Tristesse”, che la rende famosissima.

Da qui, inizia una produzione letteraria che rivela una scrittrice disincantata, acutamente cinica, disillusa dalla vita, ma assolutamente realistica e impietosa nel descrivere nelle sue opere le passioni umane, la fragilità, l'insicurezza, la solitudine, la paura di invecchiare.

Françoise Sagan vive senza regole, libera, indifferente alle critiche, adorata dal pubblico, che conferma il suo successo di donna indipendente e trasgressiva, certamente fuori dagli schemi, soprattutto in quell'epoca, ma coerente con se stessa.

A causa di un incidente automobilistico, assume morfina per calmare i dolori, talmente forti da non poterne più fare a meno. Françoise Sagan muore il 24 settembre 2004 a Honfleur, per un’embolia polmonare, in stato di totale povertà.

Scrive una cinquantina di opere, tra racconti, saggi, romanzi, sceneggiature cinematografiche e teatrali. Tra le sue produzioni, “La chamade”(1965), “Un certo sorriso”(1956), “Lividi sull'anima” (1972) “Il castello in Svezia” (1963) con l'indimenticabile Monica Vitti, la biografia “Sarah Bernhardt” (1987), “La donna truccata”(1981).

La scrittrice è stata un personaggio molto discusso, contestato dalla critica, idolatrato da quegli stessi scrittori che, come lei, scavano a fondo nell'animo dell'essere umano, portandone alla luce gli innumerevoli difetti e le paure più profonde.

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Paule è un'arredatrice sulla soglia dei quarant'anni. Bella, colta, intelligente, indipendente, ama il suo lavoro e lo sa fare bene. Ha una relazione aperta e non impegnativa con Roger, un inquieto e immaturo quarantenne, in cui c'è spazio per gli impegni di lavoro di entrambi, le serate al teatro, i programmi di fine settimana in campagna (molto spesso rimandati da Roger), le cene al ristorante.

Ma tra loro ormai non esiste più alcun sostegno emotivo, se non un tiepido affetto che non soddisfa nessuno dei due. Roger la tradisce continuamente con donne più giovani di lei, anche se, di queste “distrazioni” Paule è al corrente, anzi, a volte l'argomento costituisce apparentemente un'occasione di scherzo.

In realtà, la donna comincia a rifiutare questa situazione ed a desiderare un rapporto più stabile e profondo, ma non osa chiudere la relazione, per paura della solitudine. Un giorno, Paule conosce il figlio di una cliente, Simon, un ragazzo di 25 anni. Egli rimane colpito dalla donna, e le fa una corte discreta ma serrata.

Inizialmente, Paule oppone una debole resistenza, aggrappandosi alla sicurezza che le trasmette la storia con Roger. Ma poi, abbagliata dalle attenzioni del ragazzo, sensibile e idealista, Paule si sente di nuovo viva e mette fine al rapporto stanco con Roger.

Inizierà poi un triangolo in cui Paule, divisa tra i due uomini, dovrà necessariamente comprendere cosa desidera davvero, e scegliere tra Roger, che ormai conosce in ogni suo aspetto, sapendo che cosa aspettarsi dalla sua aridità sentimentale, e il giovane Simon, illuso e innamorato come solo un ragazzo di quell'età riesce ad essere, con incoscienza e vulnerabilità, ma verso il quale riesce a provare solamente un sentimento materno.

Combattuta tra il comodo e inconcludente rapporto che può votarla comunque alla solitudine e l'amore fresco ma senza futuro di un ragazzo troppo sognatore, Paule, donna indipendente ma non certo temeraria, dovrà prendersi in carico la responsabilità della sua vita e del suo futuro.

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

- Paule è un personaggio complesso. Indipendente economicamente, non lo è affatto sentimentalmente. Un tratto evidente della sua personalità è una sorta di masochismo che la porta ad accettare tutto da Roger, in nome di una poco plausibile costruzione di un legame apparentemente stabile nel tempo, nonché delle lotte che ha sostenuto per esso. Finge di non vedere i tradimenti di Roger per non affrontare la realtà ed il rischio di rimanere sola.

Quando finalmente trova il coraggio di mettere fine alla relazione con Roger, ha paura del nuovo amore, lo stronca sul nascere e si rifugia nuovamente nella comodità di quello ormai sepolto e, per lei, poco dignitoso. Paule non è per nulla una donna coraggiosa, si preoccupa troppo del parere degli altri, ha una terribile paura della solitudine. Desidera l'amore e lo trova, ma non lo coltiva. Non sembra affatto un'adulta, ma piuttosto una ragazzina innamorata solo dell'idea dell'amore. Nonostante questo, riesce comunque a suscitare nel lettore molta tenerezza con la sua fragilità e le sue paure.

- Roger è il compagno di Paule. Arrogante, egoista sino all'eccesso, maschilista e vigliacco, non sopporta di essere messo da parte da Paule, nonostante non abbia fatto mai nulla per dare qualcosa di più alla compagna di inutili impegni mondani e umiliazioni legate agli innumerevoli tradimenti.

Cerca in tutti i modi di riconquistare Paule, non per vero amore, ma per egoismo. Sicuramente, un uomo “da una sera”, piuttosto che per una vita.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Simon è l'altro lato di questo scomodo triangolo. Ricco, con poca propensione alla carriera, è troppo idealista e sognatore.

Fra i tre personaggi, è quello che a causa dell'età sembra più vulnerabile, ed in effetti, pare un bambino viziato quando all’inizio si scontra con il muro di reciproca somiglianza costruito negli anni da due eterni ragazzini. Ma riesce poi, meravigliando persino se stesso, a dare prova di una forza e di un istinto di protezione, a lui stesso sconosciuti, nei confronti della donna di cui si è innamorato.

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

Parigi, la ville lumière, appare da sfondo a questo romanzo. La città è magica, piovosa, splendidamente viva, “odorava di erba bagnata, di legno che ammuffisce pian piano, di strade d'autunno”, ed appare con tale immediatezza nella descrizione della passeggiata dei protagonisti al Bois de Boulogne, così come nei ristoranti, nei locali alla moda, che sembra quasi di respirarne gli odori e le luci.

Appare anche significativa la rappresentazione del pranzo in casa della madre di Simon, al quale partecipa un riluttante Roger, una di quelle “certe riunioni mondane fin troppo frequenti a Parigi ”, dove ci si può annoiare mortalmente o trovare“ alcune persone scelte, note nel proprio ambiente o nominate dai giornali, e anche simpatiche”.

Durante questo evento, i due rivali si sfideranno apertamente a causa di Paule.

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

La storia è ambientata nella Parigi sul finire degli anni cinquanta. Un'epoca ancora imprigionata da residui di modelli in cui la donna, in un'età come quella di Paule, non aveva più molte occasioni per essere felice. Sono ancora anni in cui la donna, nonostante l'emancipazione nella società francese, è comunque vista con la miopia del pregiudizio della mentalità maschilista, secondo cui, alla soglia dei quarant'anni la vita le riserva solo la vecchiaia, avviandosi quindi al suo triste declino.

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

Lo stile di scrittura di questo romanzo è immediato, va dritto allo scopo di raffigurare le emozioni dei personaggi nella loro essenza. L'erotismo è appena accennato, sfiorato, la prosa è elegante e semplice allo stesso tempo, senza particolari artifici.

Splendido il passo in cui la Sagan riesce a trasmettere a Simon l'importanza che merita, quando, dopo un incontro di passione, egli non appare più un ragazzino viziato, ma finalmente un uomo, sicuro di se stesso, protettivo, forte e sensibile in egual misura. Lo stesso tipo di uomo, insomma, che qualsiasi donna, anche la più indipendente, vorrebbe avere al suo fianco.

NARRATORE DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

La scrittrice racconta la storia in terza persona. Françoise Sagan presenta i suoi personaggi inquieti, indifferenti, egoisti, certamente non ne giudica le scelte, ma fa constatare al lettore quanto possa essere triste la realtà delle loro vite. Gli uomini e le donne di questo romanzo vivono e soffrono, ma alla fine vanno comunque incontro al loro destino.

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

I temi di questo libro si incentrano principalmente sulla complessità dei rapporti sentimentali, sulle difficoltà esistenti nelle relazioni, a volte davvero poco sane. La scrittrice mette in rilievo una caratteristica comune, quando, passato il primo periodo, il legame si stempera in una comoda routine, e quanto, addirittura, ci si possa a volte abituare alla sofferenza, accettandola e facendone, rassegnati, una bandiera, un eterno omaggio alla rinuncia alla felicità a cui, comunque, si ha diritto.

La triste rassegnazione e la solitudine, l'eterna paura di invecchiare, il dolore e la viltà di non saper cogliere un’occasione, l'insensato timore dei pregiudizi altrui, l'ipocrisia ed il conformismo ai modelli ai quali la società abitua l'essere umano sin dall'infanzia. Sono questi i temi di questo bellissimo e amaro romanzo, in cui l'autrice è spettatrice in una società ancora cristallizzata, anche se si tratta di quella francese, la cui mentalità è sicuramente molto più aperta al cambiamento rispetto ad altre, nello stesso periodo temporale.

Paule è risvegliata dal suo torpore sentimentale dalla freschezza dell'amore di un uomo più giovane, ed è attratta dal suo sentimento tenero e discreto. Ma, per orgoglio, non riesce comunque a sottrarsi dalla dipendenza psicologica che Roger esercita su di lei, e sceglie di fare di quest'uomo così arido ed egoista il “suo maestro di sofferenza”. Una determinazione agghiacciante, quella di Paule, nel voler essere infelice.

COMMENTO DEL LIBRO ''LE PIACE BRAHMS?'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''

Il libro offre molti spunti di riflessione sui legami sentimentali. La protagonista ritiene più importanti gli sforzi per rendere stabile un rapporto sentimentale che si trascina piuttosto che la felicità che le spetta di diritto.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Per questo, nonostante per un breve periodo si risvegli la sua femminilità ed il suo essere donna grazie all'amore di un ragazzo, lei rinuncia a vivere a causa delle paure che la ossessionano (la differenza di età, la solitudine, i pregiudizi, i pettegolezzi, le opinioni dell'ex amante, l'ipocrisia, il biasimo), e dalle quali si lascia sopraffare. Un modo di pensare che fa inorridire, ma che, nonostante siano passati diversi decenni, continua ad essere presente in epoca attuale, anche se in minor misura.

Paule è una donna che vuole essere amata, ma non riesce a farsi carico dei suoi bisogni.Accetta il comportamento egoistico di Roger e la sua brutalità di amante abbandonato per un uomo più giovane, per non dargli la responsabilità della sua infelicità. Simon, d'altro canto, nonostante sia innamorato di Paule, è immaturo nella sua frustrazione di non essere amato come Roger, tanto da dichiararle il desiderio di farla piangere, come l'ex amante.

Certo, tra la solitudine vissuta in un legame e la prospettiva di un affetto materno, la solitudine consapevole ed un sano egoismo potrebbero essere da parte di Paule le uniche possibilità di una scelta sensata.

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Le piace Brahms?''Indice dell'Analisi del Libro ''Le piace Brahms?''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare