Recensione ''La bionda di cemento'' (Libro di Michael Connelly) - 4.5 out of 5 based on 22 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La bionda di cemento''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La bionda di cemento”.
  • Titolo originale: "The concrete blonde".
  • Autore: Michael Connelly; 
  • Nazionalità Autore: statunitense; 
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta negli USA nel 1994 e in Italia nell’ottobre 2005; 
  • Editore: Piemme (collana ''Bestseller''); 
  • Genere: thriller poliziesco; 
  • Pagine: 459p., brossura; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,88 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': 

Michael Connelly nasce a Philadelphia, in Pennsylvania (USA) il 21 luglio 1956. Decide di diventare scrittore quando è uno studente dell’università della Florida, dopo essere rimasto affascinato dai romanzi di Raymond Chandler.

Si laurea nel 1980, inizia a lavorare per alcuni quotidiani occupandosi della cronaca nera. Nel 1986 il suo articolo di un’intervista ai sopravvissuti di un disastro aereo entra il lizza per il premio Pulitzer. Successivamente divenne cronista di nera per il Los Angeles Times.

Nel 1992 esce il suo primo romanzo “La memoria del topo”. I suoi romanzi sono tradotti in 31 lingue e vince numerosissimi premi. È stato presidente del “Mystery Writers of America” dal 2003 al 2004.

Nel 2010 vince il premio che porta il nome dell’autore tanto amato, il Raymond Chandler Award. Connelly vive in Florida con la moglie e la figlia. La maggior parte dei suoi libri riguarda il detective Hieronymous (Harry) Bosch.

Il nome del detective deriva dal famoso pittore olandese del 500. Dal libro “Debito di sangue” è tratto l’omonimo film diretto da Clint Eastwood. Connelly è inoltre uno degli autori, creatori e consulenti di “Level 9” una fiction televisiva su una squadra di intervento speciale.

È un autore non solo attento alla trama e alla suspense del thriller ma tiene molto a far emergere gli sviluppi psicologici del suo protagonista.

Tra i suoi bestseller ricordiamo:

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- "La bionda di cemento" (1994, The Concrete Blonde),

- "L'ombra del coyote" (1995, The Last Coyote),

- "Il Poeta" (1996, The Poet),

- "Musica dura" (1997, Trunk Music),

- "Debito di sangue" (1998, Blood Work),

- "Il ragno" (1999, Angels Flight),

- "Vuoto di luna" (2000, Void Moon),

- "Il buio oltre la notte" (2001, A Darkness More Than Night),

- "La città delle ossa" (2002, City of Bones),

- "Utente sconosciuto" (2002, Chasing the Dime),

- "Lame di luce" (2003, Lost Light),

- "Il poeta è tornato" (2004, The Narrow),

- "La ragazza di polvere" (2005, The Closers),

- "Il cerchio del lupo" (2006, Echo Park),

- "La città buia" (2007, The Overlook),

- "La lista" (2008, The Brass Verdict),

- "Il respiro del drago" (2009, Nine Dragons), etc..

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

La vicenda si apre con il processo intentato dalla vedova di Norman Church (il Fabbricante di bambole), ucciso 4 anni prima da Bosch per un tragico errore; nella causa è aiutata dall’avvocato Honey Chandler. Nel frattempo si scopre che c’era stato un altro delitto.

Dopo il controllo effettuato sulla vittima emergono diversi possibili scenari: forse questo assassino è un imitatore del Fabbricante di bambole o un suo vecchio complice oppure che l’uomo ucciso da Bosch non è il Fabbricante di bambole. Dopo l’identificazione della nuova vittima scoprono che era un’attrice porno. Durante il proseguimento del processo emerge un video che procura un alibi a Norman Church almeno per l’ultimo omicidio.

In base a questo e ad altri particolari che un informatore le rivela, l’avvocato della difesa insinua che c’era la possibilità dell’esistenza di un altro serial killer (ancora in libertà) o peggio che poteva essercene stato dall’inizio uno solo e che quindi Church in quel caso è innocente. Quindi Bosch studia i fascicoli sul caso del Fabbricante di bambole e comprende qualcosa che all’inizio gli era sfuggito.

Cioè: quello che “ha di fronte” è un uomo molto furbo che ha copiato esattamente il modus operandi del serial killer per far ricadere la colpa dei suoi delitti sul Fabbricante. Viene formata una squadra speciale “ristretta” e viene trovato un possibile sospettato. Mentre aspettano che arrivi il verdetto Bosch va a trovare lo psichiatra, John Locke, che ha testimoniato nel suo processo e aveva collaborato al caso, per discutere con lui di alcune cose.

Locke conferma i suoi sospetti sul detective Mora ma dopo aver seguito questa pista gli investigatori vengono indirizzati proprio verso lo psichiatra. Tornato in centrale, Bosch, trova un altro biglietto che gli fa pensare subito che Sylvia sia in pericolo. Il mattino dopo si reca in tribunale per sentire il verdetto ma vede che la Chandler non c’è, così la fa cercare e infine la trovano….

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

La trama è incentrata sul protagonista, Harry Bosch, come nel romanzo “L'ombra del coyote” e alcuni personaggi secondari di cui 4 molto importanti: Jerry Edgar, Sylvia Moore, Bremmer e John Locke.

- Harry Bosch ha 43 anni, capelli castano-grigi, baffi, corpo muscoloso e stomaco asciutto. È un personaggio solitario, malinconico ma allo stesso tempo dolce, con molti segreti dietro di sé ed è incapace di confrontarsi con gli altri. Inoltre ha una psicologia molto complessa e realistica e un modo di lavorare fuori dal comune poiché ha difficoltà ad attenersi alle regole.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Jerry Edgar ex partner di Bosch, alto, capelli cortissimi, carnagione scura; molto elegante (anche sul lavoro porta sempre vestiti molto costosi) ,un tempo come secondo lavoro faceva l’agente immobiliare. Sposato e sempre pronto a fare gli straordinari, fonte di entrate supplementari.

- Sylvia Moore è la compagna di Bosch da un anno, cioè da quando l’ha conosciuta durante l’indagine, condotta da lui, sulla morte del marito, un ex poliziotto.

- Joel Bremmer giornalista di cronaca nera del Los Angeles Times. È un uomo sui 35 anni, in sovrappeso e ha i capelli bruni che vanno diradandosi.

- John Locke ha barba grigia, calvo con gli occhiali dalle lenti spesse che fanno comprendere subito che è un professore universitario, uno psichiatra e uno studioso del comportamento sessuale.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

Il romanzo è ambientato nella California meridionale più precisamente nella città di Los Angeles. Infatti viene descritta la famosa scritta “Hollywood” che svetta sulle colline e si può vedere da molti punti della città. Inoltre in questo libro si parla del Laurel Canyon (uno dei canyon di Los Angeles) che incarna la Los Angeles più eccentrica; ci sono palazzi di vetro contemporanei, castelli e ville fastose. È anche il luogo in cui vanno a vivere i nuovi ricchi.

West… ha visto la città degli angeli diventare una città di disperazione, un luogo dove le speranze vengono schiacciate sotto il peso della folla impazzita.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

Questo romanzo è ambientato 4 anni dopo il primo. È un’estate e questo si capisce anche prima che venga detto esplicitamente.

Infatti descrive il caldo che fa nei vari luoghi in cui si trovano i personaggi, descrive dei vestiti solitamente estivi e parla spesso di condizionatori.

Tutto il romanzo si sviluppa in non più di 15 giorni. Parte dal primo giorno di udienza (lunedì) fino al lunedì successivo in cui viene letto il verdetto.

Martedì è il giorno in cui incriminano l’assassino e poi descrive la fine della settimana fino al venerdì in cui si dice che Bosch ha prenotato una camera in un hotel.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

La scrittura, di Michael Connelly in questo libro è, comprensibile, lineare, avvincente, inoltre lui ha molta cura dei particolari sia quelli giudiziari, in questo romanzo molto presenti, che quelli “polizieschi”. Vi è la presenza di molti dialoghi che rendono la lettura scorrevole e veloce. Non c’è uso di termini complicati ma quando ci sono vengono spiegati esplicitamente.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

Il narratore è esterno, poiché parla in terza persona; non è onnisciente. Racconta passo dopo passo quello che succede senza intervenire mai con analisi o commenti sullo stato d’animo dei personaggi né degli avvenimenti. Ovviamente non svela le cose prima che succedano in modo da lasciare molto spazio alla suspense e all’immaginazione dei lettori. 

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Una delle tematiche principali del romanzo è l’analisi psicologica di personaggi molto complessi e sofferenti (o fin dalla giovane età, a causa di traumi molto profondi), o in età matura (a causa di drammi familiari e personali).

Nonostante questo tema importante per comprendere i comportamenti, i temi principali sono quelli dei crimini sessuali, di un serial killer di cui si prova a comprendere il motivo di quello che fa; la violenza della polizia (come ne “Il ragno” sempre di Connelly) che in alcuni casi non viene neanche punita ma in altri porta a un processo per evitare che queste cose si ripetano.

Altri temi importanti sono il dialogo nel rapporto di coppia (Bosch e Sylvia) e, la cosa fondamentale, che il poliziotto stesso non si trasformi in uno di quei “mostri” che egli si occupa di togliere dalle strade.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LA BIONDA DI CEMENTO'': Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''

Michael Connelly è uno degli autori di thriller che più preferisco, poiché è molto bravo nei dettagli che descrive e inserisce all’interno dei propri libri. Questo libro “La bionda di cemento” è un libro molto avvincente, scorrevole, si legge in pochissimo tempo perché non si riesce a staccare prima dell’ultima pagina.

Oltre alla parte dedicata all’indagine conseguente ai delitti, che mostra sia la dinamicità del protagonista sia il suo carattere cinico e pragmatico, c’è secondo me una parte che rivela il lato molto dolce dello stesso: la parte in cui Bosch analizza il suo rapporto con Sylvia arrivando a dire che solo con lei si sente veramente a casa mostrando un lato del suo carattere che non si era visto, si percepisce in lui una sorta di tenerezza.

Ha un finale assolutamente non banale che permette al lettore di fare molte ipotesi senza avvicinarsi mai troppo alla verità rivelata nella conclusione. È un libro ricco di colpi di scena eccellenti e sottili. Secondo il mio parere l’unica “pecca” commessa da Connelly in questo libro è il fatto di essersi dedicato troppo alla parte della causa civile contro Bosch, infatti il processo è descritto fin nei minimi particolari e la parte legale riguardante le procedure dei due avvocati e del giudice è un po’ troppo estesa. Resta, comunque, un libro straordinario da leggere e se lo si è già letto da rileggere.

 

+9k Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La bionda di cemento''Indice dell'Analisi del Libro ''La bionda di cemento''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare