Recensione ''L'altro figlio'' (Libro di Sharon Guskin) - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''L'altro figlio''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “L'altro figlio”.
  • Titolo originale: "The Forgetting Time".
  • Autore: Sharon Guskin; 
  • Nazionalità Autore: Americana; 
  • Data di Pubblicazione: 19 gennaio 2017;
  • Editore: Neri Pozza; 
  • Genere: Giallo; 
  • Pagine: 350 p., brossura; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 5 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “L'altro figlio” di Sharon Guskin del 2017, genere Giallo. Evidenzieremo il riassunto del libro “L'altro figlio”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “L'altro figlio” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': 

Di Sharon Guskin sappiamo molto poco. E' una scrittrice e produttrice americana.

Si è laureata a Yale e poi alla Columbia University School of the Arts.

Nel 2017 Neri Pozza pubblica "L'altro figlio", il suo primo romanzo.

Sharon Guskin ha raccontato in una intervista che è diventata molto curiosa delle vite passate e future quando da giovane ha lavorato in un campo profughi in Thailandia. E' da quell'avventura che ha cominciato a pensare e a scrivere ad un libro sulla reincarnazione.

"L'altro figlio" e' un libro che ha già riscosso grande successo in America dove è stato definito un romanzo avvincente con un profondo significato sulla vita.

Sharon Guskin vive a Brooklyn con il marito e due figli.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Janie è un architetto newyorkese, è una madre single e vive per suo figlio Noah, di quattro anni, il quale è nato da una notte di passione tra sua madre e uno sconosciuto durante una vacanza a Trinidad.

Noah è un bambino speciale, ama inventarsi storie sorprendenti al limite della realtà, ma una mattina Janie è costretta ad andare alla scuola materna del figlio per far fronte alle "stranezze" che le maestre riscontrano in lui.

La preside dell'istituto racconta a Janie che suo figlio Noah non vuole assolutamente partecipare alle attività di gruppo legate direttamente o indirettamente all'acqua e che ha raccontato di essere rimasto con la testa sott’acqua talmente a lungo da aver “perso i sensi”, espressione assai strana per un bambino di quattro anni.

Janie, a questo punto, si rende conto di avere un figlio che mostra di conoscere cose di cui nessuno gli ha mai parlato e manifesta oscuri comportamenti. Di giorno Noah ha crisi di pianto incontrollabili e questa fobia dell’acqua gli genera crisi d’asma, mentre di notte il bambino ha incubi sempre più forti.

Janie, allora, decide di sottoporre il figlio a numerosi medici e psichiatri, ma si sente dire che molto probabilmente Noah ha un tipo di schizofrenia a esordio precoce. Janie si rifiuta di accettare una diagnosi così terribile e cerca on line altre soluzioni. Durante la ricerca s’imbatte in un documentario che tratta di bambini che sembrano ricordare dettagli di vite passate.

Ed è così che navigando in rete le viene in mente di spegnere la razionalità e valutare la possibilità che ci sia vita oltre la morte e viene a conoscenza di un famoso psichiatra, il dottor Anderson.

"Da molti anni il dottor Anderson studia bambini che sembrano ricordare dettagli di una vita precedente e, a soli due o tre anni, dichiarano di provare nostalgia per gli ambienti e persone.."

Dopo aver letto questo trafiletto tutto torna nella mente di Janie, gli incubi in cui Noah dice di "affogare", la richiesta di tornare nella sua "vecchia casa" e di riabbracciare "l'altra mamma". Decide così di contattare lo psichiatra.

Il dottor Anderson soffre di afasia e ha un enorme difficoltà a ricordare i nomi degli oggetti correnti. Sta cercando di trovare un ultimo caso importante da seguire per scrivere il suo ultimo libro. La possibilità di valutare il caso di Noah non può non essere accettata.

Secondo il dottore, il bambino ha tutte le caratteristiche per essere considerato un caso di reincarnazione. Inseguendo i ricordi di Noah, il mistero si scioglierà. Janie e il dottor Anderson riusciranno a trovare una madre il cui figlio è scomparso misteriosamente da otto anni.

Chi è davvero Noah? E' davvero un caso di reincarnazione? E il dottor Anderson riuscirà a finire il suo ultimo libro prima di essere completamente assorbito dalla sua malattia?

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

- Janie Zimmerman 43 anni, architetto, capelli ricci e vaporosi. Occhi azzurri. Single, ha un figlio di 4 anni concepito con uno sconosciuto durante una vacanza per single.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Noah Zimmerman 4 anni, figlio di Janie. Riccioli biondi, occhi azzurri e una bellezza da sembrare un angelo.

- Jerome Anderson laureato a Harvard, è un dottore di neuropsichiatra infantile. Vedovo. Alto, magro, capelli corti e ricci, occhi grigi, naso piegato ad uncino. Soffre di afasia primaria progressiva. Segue le storie di bambini che si ricordano di vite passate.

Personaggi secondari:

- Denise Crawford donna di colore, pelle scura, occhi e capelli neri. Lavora in una casa di riposo. Non si è più ripresa dalla scomparsa di suo figlio Tommy.

- Miriam Whittaker direttrice dell'asilo dove va Noah. Massiccia, capelli grigi lunghi fino alle spalle. Occhialetti da nonna trendy.

- Charlie Crawford 15 anni, figlio di Denise. Afroamericano. Suona la batteria, si fa le canne all'insaputa della madre.

- Henry Crawford padre di Charlie e marito di Denise, non crede alla reincarnazione.Si è separato dalla moglie in seguito alla sparizione del loro figlio Tommy.

- Tommy Crawfrod afroamericano. Morto all'età di 9 anni. Si è reincarnato nel corpo di Noah.

- Paul Clifford adolescente, afroamericano, alcolizzato. Ha ucciso Tommy.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

Il libro "l'altro figlio" si svolge per la maggior parte a Brooklyn, all'appartamento a Twelfth Street, dove abita la protagonista femminile Janie, insieme a suo figlio Noah di 4 anni.

Il luogo iniziale del racconto, però, è Trinidad dove Janie è andata a fare una vacanza da single per festeggiare i suoi 39 anni.

"La spiaggia era esattamente come in foto, palme, colline verdeggianti e acqua cristallina."

Poi la narrazione si sposta da Ashview in Virginia a Oak Heitghts al civico 81 di Asheville Road. Qui, in una villetta di periferia ci abita la famiglia Crawford, dove un bambino afroamericano Tommy è morto ucciso all'età di nove anni.

Janie, il dottor Anderson e il piccolo Noah vanno ad incontrare la famiglia Crawdord perchè il loro figlio Tommy si è reincarnato in Noah. All'inizio non sarà un incontro molto piacevole, in quanto i Crawdord non credono alla reincarnazione.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

Il libro "L'altro figlio" inizia nel mese di febbraio, a dieci giorni dal trentanovesimo compleanno della protagonista femminile Janie. A Trinidad dove Janie va a fare una vacanza da single è carnevale, è caldo e il tasso di umidità è altissimo.

La storia continua con Janie, 4 anni dopo, nel mese di ottobre, con un figlio che si chiama Noah.

All’inizio l’atmosfera del libro è resa inquietante dagli strani comportamenti del piccolo Noah, poi sono le emozioni dei protagonisti adulti, Janie e il Dottor Anderson, che prendono il sopravvento, rendendo il lettore partecipe di un dramma non comune.

L'ultimo capitolo del libro è l'epilogo e dall'inizio della storia sono passati due anni, Noah, adesso, ha sei anni, non si ricorda più di essere stata un'altra persona, non ha più incubi e non ha più paura dell'acqua.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

Il libro "L'altro figlio" è un romanzo giallo, ben scritto.

La scrittura è scorrevole, i personaggi ben costruiti e la sofferenza del bambino Noah è tangibile.

E' una lettura ricca ed emotiva che lascia il lettore con il fiato sospeso dall' inizio alla fine del libro.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Sebbene Sharon Guskin sa di trattare una storia non molto semplice da capire, la scrittura è"matura", e non si perde mai nel banale.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

La narrazione nel libro "L'altro figlio" è scritto in prima persona e la storia si sviluppa seguendo due filoni narrativi diversi. Viene raccontato a capitoli alterni dalla protagonista femminile Janie, dal protagonista maschile, il dottor Anderson e da Denise, la mamma di Tommy.

La narrazione ti travolge e di sequenza in sequenza il bisogno di sapere come va a finire ti tiene incollato alle pagine.

Interessante l’idea di interrompere la narrazione con alcuni stralci riportati dal libro "Life Before Life" di Jim B. Tucker, psichiatra che studia i casi di bambini fra i 2 ed i 6 anni che hanno ricordi della loro vita precedente.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

Il libro “L’altro figlio” è il debutto letterario di Sharon Guskin ed esplora le stranezze di un bambino che si ricorda di essere stato qualcun altro ed esamina ciò che ci fa maggiormente paura nella vita, una vita precedente o la vita dopo la morte.

È una storia che racconta di reincarnazione e di un forte legame tra madre e figlio.

Noah, il protagonista, ha 4 anni, ha terribili incubi notturni, è spaventato a morte dall’acqua, parla di cose che un bambino della sua età non dovrebbe conoscere e, soprattutto, chiede con insistenza a Janie, sua madre, di riportarlo a casa dall'altra mamma.

Voglio tornare a casa, voglio la mia mamma...Ma tu sei a casa, sono io la tua mamma...No, voglio la mai vera mamma

Alla fine del libro il dottor Anderson e Janie riusciranno a scoprire la vita passata di Noah: Il suo nome era Tommy, un bambino di colore scomparso qualche anno prima e di cui non si hanno notizie.

La vicenda di Noah, il quale si scorderà di essere reincarnato intorno ai 6 anni, si intreccia, quindi, con quella dei genitori del bambino scomparso. Tutto ciò potrà riportare un pò di pace ai genitori del piccolo Tommy e alla famiglia di Noah.

Al termine di alcuni capitoli la scrittrice inserisce estratti del saggio di Tucker “Il bambino che visse due volte: i ricordi infantili e il mistero delle vite precedenti” che documenta casi reali di possibile reincarnazione. Nel saggio sono descritti quarant’anni di ricerche compiute su bambini provenienti da ogni angolo del pianeta e da diversi tipi di famiglia.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''L'ALTRO FIGLIO'': Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''

"L'altro figlio" è un romanzo originale che indaga la possibilità di una vita dopo la morte e la capacità, soprattutto nei bambini, di ricordare eventi legati a una vita passata. Ricordi che provocano nostalgia per persone e ambienti che non possono conoscere in alcun modo.

Il tema della reincarnazione è cioè il trasferimento dell’anima di un individuo in un altro corpo fisico. Questa credenza, legata perlopiù all’Induismo, al Buddhismo e ad alcune filosofie orientali, desta immediatamente la curiosità del lettore, anche se fa un pò paura.

La teoria della reincarnazione dell’anima è ampiamente diffusa in Oriente, mentre la società occidentale la percepisce come una cosa molto vicina alla fantascienza.

Il libro "L'altro figlio" secondo me è appassionante e coinvolgente fin dalle prime pagine. Non è un romanzo che cerca di dare risposte, ma è un libro che tratta le emozioni più umane, sulla vita e sulla morte.

Una frase che mi ha molto colpito e riguarda il dottor Anderson, lo spichiatra di Noah:

"…forse i ricordi infantili che aveva studiato con tanta cura non erano poi un fenomeno così contrario alle leggi della natura. Forse ciò che dimostravano, e che lui da oltre trent’anni documentava e analizzava, era proprio la legge fondamentale della natura: la forza dell’amore.

Consiglio l'acquisto anche a chi non crede nella reincarnazione e mi complimento con la Guskin, perchè è riuscita a trattare questo tema con molta delicatezza regalandoci un libro originale.

 

Jlenia Barsotti

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''L'altro figlio''Indice dell'Analisi del Libro ''L'altro figlio''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare