Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La leggenda di Sleepy Hollow”.
  • Titolo originale: "The legend of Sleepy Hollow".
  • Autore: Washington Irving;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: 1820;
  • Editore: Dragomanni;
  • Genere: Racconto fantasy;
  • Pagine: 44 p, ebook;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5.

DOVE COMPRARLO:

Recensione del Libro “La leggenda di Sleepy Hollow” di Washington Irving del 1820, genere fantasy/horror. Evidenzieremo il riassunto del libro “La leggenda di Sleepy Hollow”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “La leggenda di Sleepy Hollow” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'':

Washington Irving nasce a New York il 3 aprile 1783. Il suo nome deriva dall'ammirazione da parte dei genitori verso George Washington.

Già da bambino mostra una spiccata attitudine per la letteratura che lo porta a scrivere un libro satirico, ovvero Salma Gundi a soli 4 anni.

Nel 1804 si ammala di tubercolosi e parte per l’Inghilterra, dove soggiorna per due anni, per poi, una volta guarito, viaggiare per l'Europa, in particolare in Spagna, Inghilterra, Italia, Germania e Olanda e dedicarsi ad attività commericiali.

In questi anni compone uno “Sketch book”, in cui racchiude bozzetti e piccoli componimenti dai tratti pittoreschi, sulla vita inglese.

Nel 1809 pubblica un storia di New York in cui si prende gioco di alcuni leader politici dell'epoca.

Tra le altre sue opere si ricordano “La leggenda di Sleepy Hollow”, “Rip Van Winkle” e vari saggi storici su George Washington, in particolare una biografia di discreto successo, Cristoforo Colombo, su Mori, Ziridi e Nasridi.

Viene, inoltre, nominato ambasciatore degli Stati Uniti in Spagna dal 1842 al 1846.

Muore nel 1859 e viene sepolto, non a caso, nel cimitero di Sleepy Hollow, a New York.

Il suo talento è la dimostrazione di come all'epoca persino un autore del continente americano potesse avere fortuna in Europa.

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

La vicenda è ambientata in un’epoca remota, nel 1787 circa presso una valle, chiamata Sleepy Hollow (non a caso il racconto è anche noto come “La leggenda della valle addormentata”), nella colonia di Terrytown.

Questo luogo viene presentato sin dall’inizio come oscuro, incantatore, in grado di trasportare la mente delle persone in una fantasia continua.

A rendere Sleepy Hollow così inquietante è una leggenda su un cavaliere senza testa, rimasto gravemente ferito a seguito di una battaglia durante la Guerra di Indipendeza, che è solito aggirarsi tra la valle e una chiesa vicina.

Dalle voci che corrono, considerato che il corpo è stato sepolto, si tratta senza dubbio di un fantasma che erra alla ricerca della sua testa.

Il protagonista della storia è Ichabod Crane, un timoroso e insicuro maestro , gracile e piuttosto accomodante con i suoi allievi.

Inoltre, appare gradevole agli occhi delle fanciulle del luogo, che non si lasciano sfuggire un dolce sorriso al suo arrivo. Spesso è solito intrattenersi anche con le anziane olandesi, interessato soprattutto ai loro racconti su spettri e fantasmi.

Crane è innamorato della bella e seducente Kathrina Van Tassel, figlia di un facoltoso colone, ma ha un rivale in amore, ovvero Abraham “Brom Bones”, personaggio meschino che tende a metterlo in ridicolo.

I due rivali vengono invitati ad una festa tenuta dalla tanto desiderata fanciulla e Crane si lascia suggestionare dal racconto del cavaliere senza testa in cui ha modo di imbattersi al suo ritorno a casa. Egli si ritrova inseguito dal terribile cavaliere e viene colpito al capo dalla sua testa ritrovata.

Da quel momento non si hanno più notizie di Crane: gli unici indizi sono il suo berretto e una zucca. Solo anni dopo un suo amico lo incontrerà a New York, ormai ricco e famoso, ma resta incerto il motivo del suo allontanamento dalla valle.

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

Irving è noto soprattutto per la sua abilità descrittiva che emerge anche nella focalizzazione dei personaggi.

Ichabod Crane: viene descritto quasi come un personaggio dalle due facce; la descrizione fisica (mingherlino, pallido e dall’aspetto emaciato) e caratteriale (un po’ timoroso e insicuro) stride con i suoi successi.

Ichabod, infatti, inaspettatamente gode di un certo successo con le fanciulle, di cui ama circondarsi, ma anche con gli allievi e persino con i genitori di questi, che sono soliti invitarlo a mangiare un boccone assieme.

Direi che si tratta di un personaggio positivo, anche nel corteggiamento nei confronti di Katrina, la donna che ama e verso la quale mostra sempre grande gentilezza, così come nei confronti del suo rivale, che, al contrario, appare piuttosto prepotente. Il finale inaspettato, invece, ci rivela un Ichabod nuovo, ricco, come se, dopo la terribile esperienza con il cavaliere, avesse ottenuto il suo riscatto sociale.

Abraham “Brom Bones”: rivale in amore di Ichabod, appare come un personaggio sgradevole, “spaccone”, vanitoso delle sue imprese quasi leggendarie. Viene descritto come imponente, quindi funge da contraltare rispetto a Crane, e come colui che si circonda di veri e propri scagnozzi con cui andare in giro dappertutto con prepotenza.

Punta le sue mire su Katrina, che si mormora non lo abbia totalmente rifiutato, e allontana con aggressività ogni potenziale rivale dalla sua preda, compreso Ichabod.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Infatti, tende spesso a metterlo in cattiva luce davanti alla fanciulla, deridendolo, anche in occasione della festa tenutasi dai Van Trassel, dove si reca a cavallo di uno dei suoi due destrieri, ovvero Satanasso, particolarmente irruento. In occasione della festa mostra ostenta la sua spavalderia, soprattutto rispetto al mito del cavaliere senza testa.

Katrina Van Tassel: fanciulla di diciotto anni, descritta come paffuta e molto dolce, dai tratti gentili. Katrina è la figlia del facoltoso Van Tassel, colone al cui bottino aspira sorprendentemente anche Ichabod. La sua ambiguità consiste nel fatto che non disdegna né Brom Bones, né Ichabod, ma sembra quasi godere del fatto di essere così desiderata da due uomini.

Il suo personaggio è caratterizzato soprattutto dal punto di vista fisico, piuttosto che caratteriale.

Il cavaliere senza testa: personaggio terrificante, misterioso, collocabile tra leggenda e realtà. Inizialmente viene introdotto solo attraverso racconti leggendari, come colui che, in qualità di soldato di cavalleria assiano in occasione della Guerra d’Indipendenza, si aggira tra il cimitero e alcune strade periferiche alla ricerca della sua testa.

Fa irruzione nella scena verso la fine del racconto, quando appare al cospetto di Ichabod con il suo destriero e, soprattutto, una testa con cui colpisce il povero malcapitato, per poi fuggire.

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

L’intera vicenda si svolge a Tarry Town, sulla riva orientale dello Hudson e nel vasto slargo del fiume Tappan Zee, in Olanda, più precisamente nella valle di Sleepy Hollow, la Valle addormentata.

Si tratta di un luogo impregnato di un’aria sognante, fantastica, che sembra attirare le persone attraverso le varie leggende su spettri, fantasmi e cavalieri da sempre note nel territorio. Un luogo, insomma, al confine tra realtà e immaginazione, prettamente gotico e oscuro.

I personaggi si muovono tra taverne e umili dimore, mentre è il bosco l'habitat del misterioso e terribile spettro del cavaliere senza testa.

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

La vicenda è ambientata nel 1787 e l’unico evento storico che ci suggerisce questo dato è la citata Guerra d’Indipendenza; si fanno menzione, infatti, di condottieri e soldati che vi combatterono. Attorno a questo punto fermo (in quanto dato storico e quindi inequivocabile) ruotano però delle vicende misteriose e fantastiche.

Le leggende che narrano i personaggi, ad esempio, non hanno tempo, così come il cavaliere senza testa, in quanto spettro. Potremmo quindi sostenere che Irving giochi con il tempo, lasciando che oscilli tra realtà ed leggenda, e questo dato rende il racconto catalogabile tra il genere fantasy e gotico.

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

Lo stile adoperato da Irving è inconfondibile e non è un caso che questo racconto sia stato fonte di ispirazione per scrittori e registi. La sua capacità descrittiva è sorprendente: i luoghi, i personaggi, ogni cosa sembra prendere vita e il lettore se ne sente coinvolto in toto.

Sin dai primi passi del racconto, lo scrittore presenta il luogo in cui la storia è ambientata , un luogo che evoca terrore, mistero, morte. La descrizione fisica di Ichabod e Brom Bones è molto puntuale, così come quella di Katrina quasi poetica.

NARRATORE DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

Irving si avvale di un vero e proprio espediente per introdurre la storia, ovvero il topos del ritrovamento del racconto tra “le carte del fu Diedrich Knickerbocker”, quasi come se volesse scrollarsi ogni responsabilità narrativa.

Il suo è, quindi, un punto di vista super partes, di chi riporta fedelmente dei fatti così come sono stati ritrovati tra i documenti.

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

Le tematiche sono al confine tra il soprannaturale, la leggenda e la storia: troviamo dei personaggi umili, verosimili e talvolta anche ingenui (come Ichabod); dei ricchi possidenti egoisti e legati al lignaggio (Katrina e il padre); i prepotenti e ipocriti (Brom Bones).

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Insomma, quello tratteggiato da Irving è un ritratto sociale variegato di quella che poteva essere la società di fine ‘700. Ciascun personaggio si fa portavoce di ideali che però non trovano sempre piena realizzazione: ad esempio Ichabod ama Katrina, ma alla fine non è l’amore che trionfa, bensì il denaro, infatti Crane si arricchisce e finsice per soccombere anch'egli dinnanzi alla prospettiva di un'ascesa sociale.

Un personaggio totalmente estaneo a tutto questo è il cavaliere senza testa, che persegue uno scopo, appunto ritrovare la testa, ma colpisce Crane senza motivo, probabilmente perché il soprannaturale non si può spiegare.

Altra tematica è quella della suggestione: a furia di racconta re e diffondere leggende, gli stessi personaggi, seppur negandolo in un primo momento, finiscono per lasciarsi suggestionare e persuadere. Insomma, il timore dello spettro del cavaliere dilaga anche tra i più scettici.

Infine, un'altra tematica rilevabile è quella del rovesciamento della stratificazione sociale: Crane è un umile maestro, ma finirà per arricchirsi sorprendentemente.

COMMENTO DEL LIBRO ''LA LEGGENDA DI SLEEPY HOLLOW'': Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''

Cercavo qualcosa che potesse rievocare l’atmosfera di Halloween e ho scaricato in formato ebook questo racconto, di cui avevo già avuto modo di apprezzare non poco la trasposizione cinematografica. Tuttavia, di horror e cruento c’è davvero poco.

Ciò che bisognerebbe apprezzare di questo racconto non è solo la grande bravura dello scrittore nel descrivere i luoghi e i personaggi, ma soprattutto il mistero, la tensione palpabile che traspare dall’inizio alla fine del racconto. Ma anche l'ironia pungente con cui descrive i personaggi o la loro tendenza alla superstizione.

Ho atteso con impazienza l’apparizione del cavaliere e sono rimasta sconcertata dal fatto che il suo mistero non avrà mai una risoluzione definitiva; a fare da cornice a tutto questo è il paesaggio, la nebbia, la desolazione che traspare da molte descrizioni dell’autore mi hanno coinvolto in un’altra dimensione ed era esattamente ciò che speravo accadesse.

Lungi dal film di Tim Burton, il racconto in sé andrebbe apprezzato anche per la vena ironica di Irving, soprattutto nel descrivere alcuni personaggi, come Brom Bones, ma anche la superstizione delle anziane donne olandesi e la strana figura di Ichabod.

Consigliatissimo a chi ha voglia di cimentarsi in una scrittura diversa dalla pedanteria dei classici settecenteschi.

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''Indice dell'Analisi del Libro ''La leggenda di Sleepy Hollow''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare