Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La dodicesima notte''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La dodicesima notte”.
  • Titolo originale: "The twelth night".
  • Autore: William Shakespeare;
  • Nazionalità Autore: Inglese;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Gran Bretagna nel 1599;
  • Editore: Feltrinelli;
  • Genere: Classici;
  • Pagine: 202 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 5,0 su 5.

DOVE COMPRARLO:

Recensione del Libro “La dodicesima notte” di William Shakespeare del 1599, genere Classici. Evidenzieremo il riassunto del libro “La dodicesima notte”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “La dodicesima notte”con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'':

William Shakespeare, considerato il più grande drammaturgo di tutti i tempi, nacque a Stratford-upon-Avon in Inghilterra verosimilmente il 23 aprile 1564 (non abbiamo un registro delle nascite, ma sappiamo per certo che fu battezzato il 26).

Frequentò una scuola locale, la “King’s Grammar School”, dove studiò latino, greco e storia secondo i canoni dell’istruzione elisabettiana. Non frequentò l’università.

Pochi sono i documenti relativi alla sua vita fino all’inizio della sua carriera teatrale, intorno al 1590, nella “Compagnia del Lord Ciambellano” (dal 1603, anno dell’incoronazione di Giacomo I denominata “Gli uomini del Re”) a Londra.

Sappiamo che il padre era un facoltoso commerciante di pelle e che il drammaturgo sposò nel 1582 Anne Hathaway da cui ebbe tre figli, un maschio e due femmine.

Già nel 1597 erano stati pubblicati 15 dei 37 drammi scritti da Shakespeare fino a quel momento, tra cui “Sogno di una notte di mezza estate”.

Recitò davanti alla regina Elisabetta e per il suo successore Giacomo I, entrambi grandi amanti di teatro. Nel 1599 acquistò il teatro Globe, appena costruito.

Fu dopo il 1600 che il drammaturgo compose le cosiddette “tragedie maggiori”: “Amleto” del 1601, “Otello” del 1604, “Re Lear” e “Macbeth” entrambe del 1605, che lo resero celebre in tutto il mondo e i cui protagonisti si ergono a rappresentazioni universali e senza tempo di singole passioni umane: la sete di vendetta, la gelosia, la sete di potere, ecc.

Altre opere sono: “La tempesta” (1611).

Morì a Stratford, dove era tornato nel 1611, il 23 aprile del 1616, all’età di 52 anni.

Shakespeare non si dedicò mai alla pubblicazione delle sue opere, né manifestò mai interesse a che passassero ai posteri. Ma tutte le sue opere teatrali sono contenute nel “Folio” del 1623, seppure non in ordine cronologico, né con l’indicazione della data di composizione.

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

La giovane Viola approda in Illiria a causa di un naufragio durante il quale pensa sia morto il suo gemello Sebastiano.

Il governatore del paese è il duca Orsino, che soffre per amore: prova infatti una forte passione per la bella Olivia, ma la donna non vuole ricambiare il suo sentimento, perché è in lutto per la morte del fratello.

Viola per sopravvivere nella terra straniera deve trovare un lavoro e decide di farsi assumere da Orsino, travestita da uomo sotto il falso nome di Cesario.

Il nuovo paggio viene preso a benvolere dal duca che lo incarica di portare i suoi messaggi d’amore a Olivia, ma la situazione si complica perchè la nobildonna s’innamora del messaggero.

Viola, tra l’altro, si è a sua volta innamorata di Orsino.

In parallelo con questa vicenda principale, assistiamo poi all’intersecarsi dei casi sentimentali dei diversi abitanti e servitori della casa di Olivia tra i quali si creano varie situazioni ingarbugliate ed esilarati.

Nel frattempo Sebastiano, che è sopravvissuto al naufragio, arriva in Illiria con l’uomo che lo ha salvato e che ora lo protegge, Antonio. Sebastiano viene accolto dal duca, ma Antonio viene arrestato perché è stato riconosciuto come vecchio nemico di Orsino. Antonio, pur consapevole dei rischi che stava correndo, aveva infatti accettato di seguire Sebastiano in Illiria solo per affetto nei confronti del ragazzo e per proteggerlo.

Intanto a causa della sua somiglianza con la sorella, Sebastiano si trova coinvolto suo malgrado nel triangolo amoroso della vicenda principale: viene sfidato a duello ripetutamente dai vari spasimanti di Olivia, la donna gli chiede di sposarla…

Sebastiano è frastornato, anche perché non ha mai visto prima quelle persone che fanno riferimento a situazioni precedenti, legate a Cesario.

Quando la situazione si complica ulteriormente, i quattro personaggi principali si trovano tutti insieme sulla scena contemporaneamente e si giunge al comico epilogo.

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

Come sempre Shakespeare crea un intero universo. Ci soffermeremo ad analizzare i personaggi principali.

- Viola è la protagonista e la tipica eroina shakespeariana, capace di grandi amori e di grandi sacrifici. Irrompe in Illiria, sconvolgendo le vite degli altri personaggi e mettendoli in relazione con i loro sentimenti più autentici.

- Orsino e Olivia hanno personalità simili: entrambi ostentano in modo melodrammatico emozioni forti (Orsino l’amore per Olivia, Olivia il dolore per la morte del fratello), ma entrambi sono egoisti ed egocentrici, senza interesse a relazionarsi con il mondo esterno e pronti a modificare i propri sentimenti con leggerezza, come fanno nell’ultima scena.

Orsino in particolare è un personaggio affettivamente immaturo che afferma di amare Olivia fino all’ultima scena, ma che in realtà non conosce la donna e non parla mai con lei per tutta la durata dell’opera.

Olivia è ugualmente melodrammatica, desiderosa di provare grandi sentimenti più che effettivamente capace di provarli. Ma è più pronta al cambiamento e immediatamente accantona il proprio dolore quando conosce l’amore.

Malvolio inizialmente sembra un personaggio minore, che ripropone in un subplot il triangolo amoroso della vicenda principale. In realtà è un personaggio complesso ed ambizioso, che mira a sposare Olivia e a salire nella scala sociale.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

L’azione è ambientata in Illiria, l’antica regione balcanica tra l’Italia e la Macedonia, sulle cui coste naufraga la giovane Viola.

E in particolare centrali nell’azione sono i due palazzi di Olivio e di Orsino.

Ma Shakespeare la intende come un luogo fantastico. Non c’è infatti alcun riferimento alle invasioni barbariche che colpirono la regione nel Medioevo, portando allo stanziamento degli Slavi nell’antica regione romana.

Anzi, forse proprio l’isolamento che colpì l’Illiria dopo queste invasioni e la poca conoscenza che gli inglesi avevano di quei luoghi in età elisabettiana la resero il luogo per ambientare una vicenda fiabesca con valore universale.

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

Nell’opera manca ogni riferimento temporale e il momento storico, così come i luoghi, dell’azione sono assolutamente fantastici e frutto dell’immaginazione dell’autore.

Complessivamente potremmo però dire che Shakespeare ha in mente l’età contemporanea. La commedia rappresenta e soddisfa infatti appieno il gusto raffinato dell’alta società elisabettiana, con i suoi nobili gaudenti e le sue dame ritrose.

Si ipotizza che sia stata rappresentata per la prima volta il giorno dell’Epifania del 1599 e il ritmo è quello dei saturnali, i festeggiamenti che si svolgevano in quel periodo dell’anno, ma alla festività non si fa alcun riferimento esplicito.

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

La dodicesima notte” è una commedia in cinque atti, in cui il setting è creato esclusivamente dalle battute dei personaggi.

I personaggi utilizzano un registro differente a secondo della classe sociale: quelli altolocati si esprimono in poesia (in particolare in pentametri giambici), mentre i personaggi del subplot, di classe sociale inferiore, si esprimono in prosa.

Interessante l’espediente del travestimento di Viola, che ben si armonizza con le caratteristiche del teatro elisabettiano, dove tutti i ruoli, anche quelli femminili, erano interpretati da attori uomini.

Numerose nel testo sono le metafore, soprattutto legate alla descrizione dell’amore, tutte contenenti un elemento di violenza.

NARRATORE DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

La dodicesima notte” è un’opera teatrale, perciò non c’è narratore e sentimenti e stati d’animo dei personaggi vengono resi attraverso le battute dei dialoghi o dei monologhi dei personaggi. .

Lo stesso può dirsi delle azioni occulte, dei travestimenti e degli inganni che sono noti ad alcuni personaggi ed ignoti ad altri, ma che sempre sono palesi al lettore-spettatore.

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

“La dodicesima notte" è una commedia romantica. L’amore è perciò fondamentale nella vicenda. Nonostante il lieto fine, l’autore analizza il sentimento in modo melodrammatico, secondo il gusto della sua epoca. I personaggi soffrono per amore: un appetito che Orsino non riesce a saziare, una malattia da cui Olivia non riesce a guarire. .

Viene da chiedersi se i personaggi della pièce siano realmente innamorati o se piaccia loro crogiolarsi nell’idea di esserlo.

Tutte le metafore riferite all’amore contengono un elemento di violenza che lo rende una delle forze più distruttive dell’universo.

Alla fine dell’opera, due personaggi resteranno insoddisfatti nei loro desideri amorosi, entrambi per ragioni sociali: Malvolio per la differenza di classe scoiale con l’oggetto del proprio amore; Antonio perché la sua attrazione omosessuale per Sebastiano contrasta le convenzioni. Questo a dimostrazione che l’amore non può superare tutti gli ostacoli.

Altra tematica presente nell’opera è la confusione dei generi. Olivia è innamorata di una donna, sebbene creda sia un uomo. Orsino sottolinea spesso la bellezza di Cesario e ne è attratto, ancora prima che Viola si spogli del travestimento. Antonio è attratto da Sebastiano.

COMMENTO DEL LIBRO ''LA DODICESIMA NOTTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''

Ne “La dodicesima notte” Shakespeare fonde vari elementi tipici della commedia elisabettiana (la separazione dei gemelli, il travestimento, l’agnizione) su cui si basano gli equivoci e le situazioni comiche e le elabora in maniera assolutamente originale e raffinata che ha il ritmo di un minuetto.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

E in effetti la musica è fondamentale nell’opera e anche il lettore, non solo lo spettatore, la percepiscono non solo sul palco, ma nell’armonia generale dell’azione.

Più complessa delle contemporanee “Molto rumore per nulla” e “Come vi piace” echeggia piuttosto l’ultima produzione del bardo, “La tempesta ” del 1611, con il suo spiritello Ariel che sparge musica e magia sui personaggi.

Nonostante la “leggerezza” generale e la stereotipia e l’improbabilità di alcune situazioni, l’analisi dei caratteri è sempre minuziosa e il personaggio di Malvolio inserisce un elemento di complessità e di negatività nella trama.

Perchè in Shakespeare c’è sempre la complessità del reale che ne fa il più grande scrittore di tutti i tempi e il lettore deve abbandonarsi e lasciarsi immergere nella magia dei suoi versi.

Articolo scritto da Ornella Rizzo

Articolo corretto da Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La dodicesima notte''Indice dell'Analisi del Libro ''La dodicesima notte''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare