Recensione ''La custode di mia sorella'' (Libro di Jodi Picoult) - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La custode di mia sorella''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La custode di mia sorella”.
  • Titolo originale: "My Sister's Keeper".
  • Autore: Jodi Picoult;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in America nel 2004 e in Italia nel 2005;
  • Editore: Corbaccio;
  • Genere: Romanzo;
  • Pagine: 428 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,49 su 5.

DOVE COMPRARLO:

Recensione del Libro “La custode di mia sorella” di Jodi Picoult del 2004, genere Romanzo. Evidenzieremo il riassunto del libro “La custode di mia sorella”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “La custode di mia sorella” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'':

Jodi Picoult nasce nel maggio del 1966.

Inizia i suoi studi di scrittura creativa presso la prestigiosa università di Princeton. Dopo la laurea inizia a lavorare come copywriter, editor e insegnante di inglese.

Nel 2003 vince il premio "New England Bookseller Award for Fiction" e qualche anno dopo, nel 2005, ottiene anche il premio "Alex" con La custode di mia sorella. Questo riconoscimento è un premio letterario statunitense istituito nel 1998 che premia i dieci libri per adulti che si ritiene abbiamo avuto una forte attrattiva o impatto anche sui giovani.

Jodi Picoult è sposata con Tim Van Leer, che ha conosciuto durante il periodo universitario. La coppia ha tre figli: Samantha, Kyle e Jake. La famiglia vive ad Hanover nel New Hempshire con tre cani e altri animali.

E' divenuta famosa sopratutto grazie al libro “La custode di mia sorella” da cui è anche stato tratto anche l'omonimo film. La pellicola è uscita nel 2009 e vede nei panni delle protagoniste Cameron Diaz, Abigail Breslin, Sofia Vassilieva e come altri attori Alec Baldwin e John Cusack.

Jodi Picoult ha scritto più di quindici libri tra cui uno, nel 2012, di genere fantasy, che ha composto con la prima figlia: Samantha.

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Il romanzo “La custode di mia sorella” narra la storia della famiglia Fitzgerald e in particolare delle due sorella Kate e Anna.

Kate è la primogenita ed è malata di leucemia mentre Anna è stata concepita in vitro con lo scopo di "salvare" la sorella maggiore.

Anna infatti ha tredici anni ed è venuta al mondo grazie alla fertilizzazione in vitro, con tutte le caratteristiche genetiche compatibili con la sorella per poter diventare la sua donatrice di midollo. Nonostante la tenera età, Anna si è sottoposta a diverse analisi, trasfusioni, interventi e anche se non è lei stessa malata, si sente un pò come se lo fosse. Entra ed esce continuamente dagli ospedali e dalle sale operatorie con il solo scopo di poter dare una speranza di vita in più alla sorella Kate.

Un giorno i genitori decidono che Kate dovrà donare un rene alla sorella per salvarla da un'infezione che è sopraggiunta. Anna tuttavia non è d'accordo con la scelta dei genitori e pur volendo un gran bene alla sorella decide di ribellarsi a questa decisione presa senza averla consultata.

Anna si sente sfruttata e non amata, ma semplicemente creata e messa al mondo per salvare un'altra vita senza però tenere in considerazione i suoi sentimenti e la sua di vita. Decide quindi di intraprendere un'azione legale contro la sua famiglia.

La battaglia legale e anche lo scontro con i genitori si preannuncia duro e per niente facile. Anna è affiancata solo dal suo avvocato e dal cane di lui, che la segue ovunque.

Durante il processo però verrà fuori che non è stata Anna ad avere l'idea della causa e a scegliere di non donare il rene. Anna è infatti sempre stata vicina a Kate in ogni istante, dalla scoperta della malattia alle piccole gioie e ai dolori che hanno costellato le loro vite.

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

I personaggi de L“La custode di mia sorella” sono principalmente le due sorelle Fitzgerald, ma un ruolo importante è anche quello svolto dai genitori di Anna e Kate e dall'avvocato di Anna.

- Anna è la protagonista assoluta di questo romanzo. E' stata concepita in vitro per essere una donatrice di midollo e di sangue per la sorella malata di leucemia. Ha tredici anni ed è sempre stata molto legata alla sorella maggiore Kate a cui vuole un gran bene. Anna è molto sensibile ma estremamente forte, coraggiosa e intelligente.

- Kate è più grande di Anna di qualche anno, è malata di leucemia fin dall'età di due anni. Ha passato tutta la vita dentro e fuori dagli ospedali e dalle sale chirurgiche. E' molto legata ad Anna, che non vede come una donatrice ma come una sorella minore da proteggere e custodire. E' estremamente dolce con lei e sarà lei a spingerla a ribellarsi a tutte quelle donazioni. Kate ama il balletto e le storie d'amore e anche lei il principe azzurro.

- Jesse è il fratello maggiore di Anna e Kate, putroppo non è compatibile, e per questo si sente inutile. Sfoga la sua frustrazione con atti di piromania.

- Sara è la madre di Anna, Kate e Jesse. Ama profondamente tutti e tre i suoi figli ma le sue attenzioni sono per la maggior parte rivolte verso Kate che è malata. E' un ex avvocato e quindi decide di rappresentarsi da sola nella battaglia contro la figlia Anna.

- Brian è il padre, il capofamiglia. Avrà anche degli scontri con la moglie sopratutto a causa della battaglia legale intentata da Anna. Lui è un pompiere amante dell'astronomia.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Alexander Campbell è l'avvocato di Anna, è un uomo appassionato e gira sempre con il suo fedele cane che ha chiamato Giudice, insieme a lui c'è anche Julia Romano, tutore legale di Anna e in passato legata all'avvocato.

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

Per quanto riguarda i luoghi e gli ambienti citati nel libro “La custode di mia sorella” sono prinicpalmente tre.

La famiglia Fitzegarld si sposta infatti inizialmente tra la loro casa in cui vivono con le due figlie: Anna e Kate e il figlio maggiore Jesse. Ma ben presto la lora seconda casa diviene l'ospedale dove Kate viene ricoverata in seguito alla scoperta che la piccola è affetta la leucemia. Anche tutta la famiglia stretta intorno a lei fa dell'ospedale la loro seconda casa.

Nella seconda parte del libro, dopo il racconto della malattia di Kate, si agiunge un altro luogo al racconto: l'aula di tribunale in cui Anna combatte la sua battaglia per l'emancipazione.

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

La collocazione temporale de “La custode di mia sorella” è ben caratterizzato. Ogni capitolo viene presentato infatti con il giorno della settimana in cui si svolge la vicenda.

Il libro ha inizio un lunedì e la narrazione si apre con il capitolo "Anna" in cui è proprio lei a parlare.

I capitoli in cui a raccontare è Sara, la madre, sono ambientati per la maggior parte nel passato, nel 1990-1991, successivamente nel 1996-1997 e infine nel 2001-2002, solo gli ultimi sono nel presente.

Tutta la storia del processo comunque è spalmata nell'arco di circa dieci giorni. L'ultimo capitolo infatti è il giovedì della settimana seguente.

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

Lo stile di scrittura del libro è molto semplice e la lettura appare scorrevole. I capitoli sono brevi e l'alternarsi di narratori diversi aiuta ad entrare nella storia. Dialoghi e descrizioni sono bene alternate e in particolare per quanto riguarda le descrizioni sono soprattutto quelle degli stati d'animo dei personaggi a cui viene dato un maggiore risalto.

NARRATORE DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

Per quanto riguarda il tipo di narratore de “La custode di mia sorella” è molto particolare.

E' un narratore di tipo interno ma i vari capitoli hano narratori diversi. In alcuni è Anna a parlare e a raccontare la storia, in altri Kate. Anche gli altri membri della famiglia e i legali sono i narratori di alcuni capitoli.

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

Le tematiche trattate nel libro “La custode di mia sorella” sono molteplici e riguardano la scienza e la vita e le loro interazioni.

Il tema centrale del racconto è infatti un argomento abbastanza controverso soprattutto nel panorama americano ovvero il concepimento in vitro con lo scopo di salvare un altro essere umano. E' quindi giusto programmare e creare una vita per salvarne un'altra? E' giusto chiedere ed esigere che questa persona sacrifichi la sua di vita?

L'altra tematica del libro è senza dubbio la malattia e la relazione che ognuno di noi ha con il presentarsi di essa. I diversi punti di vista, le diverse emozioni dei protagonisti della storia emergono quando è il loro turno di essere narratori e questo senza dubbio ci porta a comprendere più a fondo le loro sensazioni.

L'altro punto focale toccato dal libro è l'amore. L'amore in senso lato, l'amore per la famiglia e per la vita. Il non arrendersi di fronte alle difficoltà, ma lottare.

Il libro vuole porre anche l'accento su quanto occorre e sia giusto accanirsi terapeuticamente e ci mostra la prospettiva anche del malato oltre che quella dei famigliari che gli stanno intorno e che provano emozioni diverse e talvolta contrastanti, chi prova l'impotenza di non essere in grado di dare una mano e si lascia andare e chi vuole combattere fino alla fine aggrappandosi ad una speranza.

I vari punti di vista sono senza dubbio importanti per avere una visione quanto più completa possibile di tutti gli aspetti di queste tematiche così strettamente intrecciate.

COMMENTO DEL LIBRO ''LA CUSTODE DI MIA SORELLA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''

La custode di mia sorella” è stato il primo libro che ho letto della scrittrice statunitense Jodi Picoult, ma non sarà certo l'ultimo, soprattutto se tutti sono belli come questo!

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

La trama del libro mi aveva colpita fin da subito, una storia molto originale che lega insieme numerose tematiche quali la scienza, la medicina, la vita, l'amore e l'emancipazione. Una storia che a mio avviso ci porta a riflettere sulla sottile linea che separa la speranza dall'accanimento terapeutico, e che ci invita a riflettere sulle nostre scelte e sulla loro eticità.

Ho apprezzato molto la scelta dell'autrice di utilizzare diversi narratori, questo secondo me aiuta molto ad analizzare le questioni affrontate da vari punti di vista, punti di vista che forse fino ad allora non avremo mai valutato, chiusi come siamo nelle nostre idee. A rendere ancora più precisa la scansione del tempo sono senza dubbio i nomi dei giorni all'inizio di ogni capitolo che rendono la narrazione quasi come un diario.

Mi è piaciuta anche l'idea di inserire aforismi e frasi all'inizio di ogni capitolo, lo trovo un ulteriore spunto di riflessione.

La storia di per sè è struggente, ma fa trasparire una forza che è incarnata da Anna e dalla sorella Kate, due forze diverse ma mosse dall'amore dell'una per l'altra. E' un libro che consiglio di leggere a tutti, un ottimo spunto di riflessione.

Vuoi sapere quante visite ha Klizia Antonelli

Articolo corretto da Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La custode di mia sorella''Indice dell'Analisi del Libro ''La custode di mia sorella''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare