Recensione ''La fenice rossa'' (Libro di Tess Gerritsen) [Serie Rizzoli e Isles vol.9] - 5.0 out of 5 based on 50 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La fenice rossa''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La fenice rossa”.
  • Titolo originale: "The Silent Girl ".
  • Autore: Tess Gerritsen;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta negli Usa nel 2011 e in Italia nel 2012;
  • Editore: TEA (collana “Best TEA”);
  • Genere: medical thriller ;
  • Pagine: 334 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,29 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

Recensione del Libro “La fenice rossa” di Tess Gerritsen del 2012, genere Medical thriller. Evidenzieremo il riassunto del libro “La fenice rossa”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “La fenice rossa” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': 

Tess Gerritsen è nata (il 12 giugno 1953) a San Diego, in California.

È figlia di Ernest Tom, un cuoco di origine cinese e Jui Chiung Tom, detta Ruby, un'immigrata cinese proveniente da Kunming.

Ha un fratello, Thimothy, che è medico e svolge la professione in Texas. Crescendo impara a suonare il violino e il pianoforte ma ha già una grande passione per la scrittura e i romanzi di Nancy Drew.

Tuttavia i genitori le consigliano una professione sicura, come quella di medico. Si laurea in antropologia alla Stanford University e successivamente frequenta a San Francisco l'università della California, laureandosi in medicina nel 1979.

Lì conosce Jacob Gerritsen, uno studente di medicina di discendenza olandese cresciuto alle Hawaii.

Tess e Jacob si sposano e iniziano poi la loro pratica medica a Honolulu. Negli anni '80 nascono i loro due figli, Adam e Joshua (Josh). Proprio mentre è in congedo per maternità ricomincia a scrivere.

Finalmente nel 1987 il primo romanzo, Call After Midnight, è pubblicato dalla casa editrice Harlequin. È in questo momento che decide di usare lo pseudonimo Tess Gerritsen per firmare i propri romanzi.

In seguito vede pubblicati altri otto romanzi sentimentali. Nel 1990 Tess e la sua famiglia si trasferiscono a Camden, nel Maine, dove ella abbandona la carriera di medico per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.

Nel 1996 pubblica il primo romanzo del genere medical thriller, intitolato Harvest, arrivato poi anche in Italia con il titolo Il prezzo.

Questo libro diventa il suo primo best-seller. Nel 2001 pubblica il primo romanzo della famosa serie sulla detective Rizzoli e sul medico legale Maura Isles, The surgeon (“Il chirurgo” ).

La TNT dal 2010 produce e trasmette la serie televisiva Rizzoli & Isles, basata su questi personaggi. I suoi libri sono stati tradotti in 35 lingue, con più di 25 milioni di copie vendute in 40 nazioni.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

La mano di una donna (con accanto una pistola) viene ritrovata vicino a un cassonetto in un quartiere di Chinatown.

Il resto del corpo, come riescono a scoprire gli ispettori della Omicidi Rizzoli e Frost (che si occupano del caso), viene ritrovato sul tetto di un palazzo.

La donna è stata sgozzata e la sua mano è stata tagliata di netto, dopo che la vittima aveva usato la pistola.

Alcune ore dopo viene ritrovata l'automobile della vittima e sul navigatore satellitare ci sono soltanto due indirizzi: una scuola di arti marziali del quartiere e la casa di un poliziotto in pensione.

La vittima sembra che fosse stata interessata a una strage avvenuta diciannove anni prima: un cuoco colpito da un raptus uccide i clienti e i colleghi del ristorante cinese chiamato La fenice rossa e poi si suicida.

Jane non sembra, però, essere molto convinta da quella “versione” della vicenda, soprattutto dopo aver scoperto che la figlia di una delle vittime era scomparsa due anni prima della strage.

In seguito Jane scopre anche che un'altra ragazza, figlia di un'altra vittima della strage, è scomparsa dopo la strage.

Jane scopre anche che i familiari delle vittime della strage ogni anno ricevono delle lettere dove c'è scritto se non vogliono scoprire quale sia la verità.

Alcuni giorni dopo il poliziotto in pensione che si era occupato delle indagini sulla strage (quello di cui la prima vittima aveva l'indirizzo) dice a Jane che vuole parlarle ma quando Jane e i colleghi vanno a casa sua trovano soltanto il suo cadavere.

Jane vede l'assassino e lo insegue ma quando sta per essere uccisa qualcuno la salva.

Vede solo una chioma argentata e ripensa ai peli di scimmia ritrovati sulla prima vittima.

Quando però Maura (il medico legale che si era occupato del caso insieme a Jane) chiede di fare un controllo con vari reagenti nel ristorante in cui è avvenuta la strage, trovano qualcosa di sconvolgente.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

I personaggi principali del romanzo sono quattro: Jane Rizzoli, Maura Isles, Barry Frost e Johnny Tam.

- Una dei personaggi principali è l'ispettore, della squadra Omicidi di Boston, Jane Rizzoli. Ha i capelli scuri e ricci e gli occhi castani. É sposata con un agente speciale dell'FBI, Gabriel Dean e hanno una bambina di due anni e mezzo di nome Regina.

- Maura Isles è una patologa forense. Lavora per l’Istituto di medicina legale del Massachusetts. Si è laureata in antropologia alla Stanford University e in medicina alla University of California di San Francisco. Ha deciso da poco di interrompere una "relazione" con un prete ma questo la fa stare ancora male.

- Barry Frost è un ispettore della squadra Omicidi, collega di Jane. È separato dalla moglie ma secondo Jane la ama ancora. È snello, atletico, un po’ anonimo ma carino. Non avrebbe dovuto essere così difficile per lui trovare una nuova compagna.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Infine c'è l'ispettore Johnny Tam del distretto A-1. È stato promosso solo due mesi prima e ha soltanto 26 anni.

È nato e cresciuto a New York, ma i suoi genitori sono originari della provincia del Fujian. Ha uno sguardo serio, privo di ironia e bei lineamenti marcati. Ha i capelli nerissimi.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

Tutto, o quasi, ciò che avviene nel romanzo si svolge negli Stati Uniti d'America.

Inizialmente, per una breve parentesi, ci ritroviamo nello stato della California ed esattamente nella città di San Francisco.

Poi però si va nella città, in cui hanno luogo la maggior parte delle vicende narrate qui, Boston (nello stato del Massachusetts).

Una parte dei fatti accade a Chinatown che si trova nel cuore di Boston, tra il quartiere finanziario a nord e i prati verdi del Boston Common a ponente.

Poi vanno per una breve visita a Brooklyne, una città che confina con Boston. Inoltre viene anche nominato l'aeroporto di Boston.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

Inizialmente ci troviamo di fronte a ciò che avviene in un flashback di un estate passata.

In seguito si scopre che sono passati 7 anni (nel presente) da quel flashback; un'altra cosa che sappiamo è che il processo narrato all'inizio accade sei mesi dopo il 31 ottobre. Siamo nella stagione primaverile, dopo il 30 marzo.

Il primo omicidio avviene un mercoledì, poi siamo nel weekend, mentre in seguito si sa che è passata più di una settimana da mercoledì. I giorni che vengono esplicitati sono molti: 2 aprile, 6 aprile, 8 aprile, 14 e 15 aprile.

L'ultimo riferimento è al mese di maggio, mentre le ultime pagine dicono che sono passati 3 mesi da quel momento.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

Possiamo notare un uso da parte dell'autrice di un numero considerevole di termini tecnici e medici specifici, ma che vengono spiegati in modo da essere compresi da tutti.

Le descrizioni sia dei personaggi che dei luoghi sono molto particolareggiate. La scrittura è semplice, fluida e scorrevole. Il linguaggio non diventa quasi in nessun caso macabro.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

Il romanzo è narrato da un narratore che è eterodiegetico, quindi è un narratore che è esterno alla vicenda narrato.

La storia è narrata quindi in terza persona da un narratore che è onnisciente, in quanto egli sa cosa che è accaduto in passato ai personaggi e sa anche cosa gli accadrà in futuro.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

In questo libro sono presenti numerosi temi importanti.

Il primo è senz'altro quello dei poliziotti che superano il confine (in alcuni casi per vendetta). La stessa cosa avviene nei romanzi: “Abisso senza fine” , “La parola del diavolo” , “Tra due fuochi” , “Il dubbio” , “Tre giorni per morire” , “Il dio della colpa” , “La danza delle falene” , “Il buio oltre la notte” , “Musica dura” , “La dea cieca” e “La bionda di cemento” , “Polvere alla polvere” , “La svolta” .

Altro argomento importante è quello della mafia (che può essere sia irlandese, cinese, russa o italiana) come possiamo vedere anche in “Sguardo cieco” , “Sole di mezzanotte” , “Il quinto testimone” , “Il respiro del drago” , “Musica dura” , “Mentre la mia piccola dorme” , “Viaggio fatale” , “Skeleton” , “Vuoto di luna” , “Pioggia nera” , “La dea cieca” e “Moonlight mile” .

Poi c'è la tematica della vendetta, ovvero esistono alcune persone (come nei libri: “Seconda chance” , “Il club mefistofele” , “Pioggia nera”, “La danza delle falene”, “Il castigo” , “Gli occhi del buio” e “Mastermind” ) che vivono soltanto per vendicarsi di qualcosa come ad esempio un torto subito e quando hanno raggiunto il loro obiettivo magari non sanno più cosa fare della loro vita.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Un altro tema fondamentale è quello dei serial killer, come nei romanzi “Seconda chance”, “L'artista dei veleni” , “Ascolta o muori” , “Primo a morire” , “Genesi” , “La bambina dagli occhi di ghiaccio” , “Sentenza di morte” , “Muori con me” , “La ragazza n°9” , “Le ragazze silenziose” , “Il predatore” , “Morte di lunedì” e “Il respiro del ghiaccio” , che quasi sempre sono persone perfettamente integrate nella comunità e insospettabili.

Infine l'ultimo argomento esaminato è quello delle malattie che possono essere rare oppure strane (come avviene anche in “L'estraneo” , “Epidemia” , “Mr. Mercedes” , “Corpi senza volto” , “Ossa-the collection” , “Nella tana dei lupi” , “Skeleton” e “Lezioni di morte” ).

In questo caso ad esempio si fa riferimento alla sindrome di Amok. È una sindrome culturale tipica delle regioni del Sud-est asiatico. La parola si riferisce a una condizione temporanea di furia violenta e omicida.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LA FENICE ROSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''

“ Sono gli occhi di un cacciatore che sta tentando di capire se io sono la preda che cerca.”

Questo è l'ennesimo romanzo che leggo di Tess Gerritsen. Eppure non riesco a non continuare la serie, di solito dopo un po' di libri della stessa serie ( sono pochissimi gli autori che per me riescono a non diventare banali facendomi rinunciare al proseguimento della lettura) smetto di andare avanti.

Invece l'autrice è molto brava soprattutto a mantenere viva l'attenzione del lettore. Riesce a non cadere mai nel banale, come in questo caso che tratta una trama non eccessivamente originale (eppure anche qui è brava a non diventare banale).

I personaggi svolgono bene quella che è la loro “funzione”, cioè catturare l'attenzione del lettore per tutto ciò che li riguarda. È il nono romanzo della serie, nonostante ho appena finito di leggerlo non vedo l'ora di iniziare il successivo, ed è a mio parere uno dei suoi migliori.

Ovviamente è bravissima nell'inserire vari colpi di scena, in particolare nel finale. Fino agli ultimi momenti non si capisce chi sia il vero colpevole.

“Detenere il potere significava temere costantemente di perderlo.”

“...più andava avanti con il suo lavoro, meno certa diventava di dove finisse il bene e cominciasse il male.”

 

Articolo scritto da Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La fenice rossa''Indice dell'Analisi del Libro ''La fenice rossa''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare