Recensione ''La moglie bugiarda'' (Libro di Susan Crawford) - 4.8 out of 5 based on 6 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La moglie bugiarda''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La moglie bugiarda”.
  • Titolo originale: "The Pocket Wife".
  • Autore: Susan Crawford;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: 17 Maggio 2016;
  • Editore: Piemme;
  • Genere: Thriller e suspance;
  • Pagine: 309 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,5 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “La moglie bugiarda” di Susan Crawford del maggio 2016, genere thriller e suspance. Evidenzieremo il riassunto del libro “La moglie bugiarda”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “La moglie bugiarda” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'':

Susan Crawford è cresciuta a Miami, in Florida, dove ha trascorso l'infanzia leggendo di misteri stesa su un'amaca tesa tra due alberi Banyan (albero dei desideri).

Si è laureata presso l'Università di Miami con un BA in inglese.

In seguito si trasferisce a New York City e poi a Boston prima di stabilirsi ad Atlanta per adottare tre figlie incredibili e insegnare in varie scuole di educazione degli adulti.

È un membro molto attivo dell’ “Atlanta Writers Club” e “The Village Writers”.

Susan vive ancora ad Atlanta con il marito e un trio di gatti di soccorsi, dove si gode la lettura di libri, la scrittura di libri, i giorni di pioggia, e il tempoda passare con le persone che ama.

Il primo romanzo di Susan è “La moglie bugiarda”, che HarperCollins si è aggiudicato per una cifra a sei zero in America facendone un bestseller, ed è in corso di traduzione in Francia, Germania, Spagna e Olanda; in Italia è arrivato grazie alla Piemme.

Sempre con HarperCollins ha pubblicato “The Other Window”, non ancora arrivato in Italia.

Sito ufficiale: www.susancrawfordnovelist.com

Facebook www.facebook.com/susancrawfordauthor

Twitter @crawfordsusanh

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

New Jersey, Paterson. Dana vive in una sonnecchiosa provincia americana, in una villetta il cui giardino confina con altre case tutte uguali.

Suo marito è un affermato avvocato civilista e suo figlio da qualche mese è andato via di casa per frequentare il college.

Dana un pomeriggio si risveglia con i postumi di una sbornia. Ha la mente confusa e non ricorda gran parte del pomeriggio trascorso a casa della vicina Celia Steinhauser a bere sangria.

Tutto ciò che riesce a mettere a fuoco è il vago ricordo di una qualche discussione, ma non ricorda bene cosa sia successo....

Improvvisamente delle sirene la riportano alla realtà e Dana, scossa, scopre che Celia è stata aggredita in casa ed è morta in seguito alle gravi ferite riportate.

Sarà proprio questo evento a gettare nel caos la vita di Dana, a risvegliare i suoi fantasmi e spezzare per sempre la tranquilla esistenza dietro la quale fino ad allora si era trincerata.

La morte di Celia destabilizzerà Dana, l'ultima a vederla in vita, e annebbierà la sua mente che da tempo viaggia sul filo di un precario equilibrio.

Tante le domande che offuscano i suoi pensieri: sono in qualche modo coinvolta nell'omicidio? La sua morte è collegata a ciò che Celia voleva dirmi il giorno in cui è stata uccisa? La memoria non le viene in soccorso e fare luce su ciò che è accaduto il pomeriggio precedente si rivelerà doloroso e complesso.

Nel frattempo anche il suo rapporto con il marito comincerà a vacillare, e pericolosi segreti getteranno una lunga ombra sul presente.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

La protagonista di “La moglie bugiarda” è Dana Catrell affiancata dal detective Jack Moss.

- Dana soffre di un disturbo bipolare che già in passato le ha procurato molti problemi.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Lo tiene a bada con le medicine ma talvolta il suo disturbo riesce a prendere il sopravvento e la sua follia diventa decisamente evidente.

Dana non ricorda, o meglio, ha ricordi confusi di quel pomeriggio passato a casa di Celia: le ha mostrato una foto? Le ha parlato di suo marito? Quali sono le ultime parole che Dana ha rivolto all'amica?

Quando Celia viene trovata morta, la follia di Dana si rifà viva: è combattuta tra quello che crede di ricordare, di vedere, di scoprire, e quello che potrebbe solo essere frutto del suo disturbo.

Il personaggio della donna è in continua evoluzione, in una serie di up e down emotivi che intriga il lettore. Assistiamo alla sua ricaduta in una malattia che l'ha afflitta fin dall'infanzia. Il trasferimento del figlio al college e la probabile infedeltàdi un marito davvero poco presente, sembra aver influito molto sulla salute mentale della donna.

- Accanto a lei troviamo il marito Peter, un uomo che ho profondamente odiato. Egli è caratterizzato dalla sterilità emotiva, dalla mancanza di valori morali. È un uomo vuoto (ricorderete sicuramente la poesia di Eliot “Gli uomini vuoti”) che per esistere ha bisogno dell’ammirazione, del sostegno degli altri.

- Celia, donna enigmatica non virtuosamente sincera, ricopre il molteplice ruolo di vittima, istigatrice, moglie non propriamente esemplare, amica dall’anima nera.

Il marito di Celia, Ronald, è un personaggio incolore, inodore, insapore. Il suo ruolo nella vicenda è irrilevante.

- Chi invece svolge un ruolo primario è il detective Jack Moss che ha un debole per le anime perse.

È un uomo dal passato tragico che vive un rapporto conflittuale con il figlio.

Come la maggior parte dei detective nei thriller, è uno stacanovista, sempre dedito al lavoro e poco alla famiglia.

- Kyle, il figlio del detective, è un ragazzo sfuggente dal comportamento non proprio cristallino.

- Lenora è una bellissima donna desiderosa di fare carriera nell’ufficio del procuratore, del quale è il vice. Verrà affidato a lei l’incarico di trovare al più presto il colpevole dell’omicidio e farà di tutto per mettere sotto pressione il detective Moss, così da poter fare lei stessa bella figura con i superiori.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

La moglie bugiarda” è ambientato tra Paterson nel New Jersey e Manatthan, New York.

Paterson è il luogo in cui vivono sia la protagonista che la vittima, è una sonnecchiosa cittadina di provincia, dova ad Ashby Lane ogni villetta confina con altre tutte uguali.

Le descrizioni dei vari luoghi, pur essendo precise, rispecchiano sempre l’umore della protagonista, la sua agitazione e i suoi timori.

La pioggia scroscia, le gocce rimbalzano come sassolini sul parabrezza e il buio cala come un sipario scuro.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Lei preme sull’acceleratore. La Toyota slitta sull’asfalto bagnato e lei rilascia appena il pedale, esercitando una piccola pressione su quello del freno.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

Le vicende narrate ne “La moglie bugiarda” ripercorrono all’incirca tre mesi della vita della protagonista, questo lo si evince dal cambio di stagione, che passa dalla calura estiva fino all’arrivo dell’autunno.

Possiamo parlare di un romanzo contemporaneo anche se non ci sono precisi riferimenti all’anno in cui si svolgono le vicende, ma la presenza dei cellulari e altri oggetti moderni ci fanno intuire che possiamo trovarci in un qualsiasi anno dopo il 2010.

I flashback che riguardano il passato della protagonista ci permettono di conoscerla e comprendere meglio alcune sue decisioni.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

La lettura di “La moglie bugiarda” è stata scorrevole, Susan Crawford ha un modo di scrivere semplice ma riesce molto bene a rendere l'idea della suspanse e dell'adrenalina, caratteristiche fondamentali per il genere.

Ho molto apprezzato la caratterizzazione dei personaggi, non importa quanto secondario sia uno di loro, la Crawford li approfondisce tutti e alla fine intreccia le loro vicende insieme

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

In “La moglie bugiarda” possiamo parlare di narratore esterno onniscente.

Ci troviamo però di fronte ad una voce narrante inattendibile poichè il punto di vista principale è quello di Dana. Della sua inattendibilità non se ne fa mistero visto che sappiamo fin da subito che Dana soffre di un disturbo psichico e, gradatamente, veniamo a conoscenza del suo burrascoso passato.

Il narratore, per completezza della storia, cambia saltuariamente punto di vista, concentrandosi sul detective Moss, del quale scopriamo il passato mentre lo vediamo alle prese con l’indagine.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

Ne “La moglie bugiarda” sono tre i temi principali.

Il primo e fondamentale, poichè il romanzo rientra nel genere thriller/suspance, è quello dell’omicidio e delle indagini ad esso collegate.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

L’autrice non perde tempo e ci conduce subito sulla scena del crimine presentendoci i protagonisti della sua storia e, pressochè nello stesso momento, partono anche le indagini.

Lei annuisce. Sa che il tempo stringe. Sta correndo verso l'abisso, e a quel punto non sarà più in grado di capire che le serve aiuto. Non gliene fregherà proprio niente.

Un altro tema importante è quello del bipolarismo di Dana.

Questo è affrontato in modo esemplare e sono certa che l'autrice si sia ben documentata sul disturbo bipolare di tipo I (episodi depressivi e maniacali) e quindi i deliri e le allucinazioni di Dana sono pertinenti con esso. Il compito del lettore consiste quindi nel cercare di districare i suoi pensieri confusi, nel distinguere le congetture della sua mente inaffidabile dalla verità dei fatti.

L’ultimo tema è quello del tradimento e della gelosia che scatena.

Le donne in questo thriller non sono solo vittime ma anche istigatrici.

Come accade a causa di Peter, il marito di Dana, che ha più di una relazione extraconiugale e che porta allo sfinimento la protagonista ma non solo.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LA MOGLIE BUGIARDA'': Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''

La moglie bugiarda” è un thriller ben scritto e avvincente. L’autrice non perde tempo e ci conduce subito sulla scena del crimine presentendoci i protagonisti della sua storia.

Tutto ruota attorno a Dana, il cui tormento interiore diventa palpabile.

L’assassinio di Celia, l’amnesia parziale, il comportamento di Peter, fungono da catalizzatori per le sue crisi.

Con destrezza il demone della follia si impossessa della sua mente in cui ogni cosa si confonde: il dolore, i sogni, i ricordi, il passato.

La follia appare quasi tangibile, indossa le vesti di una dama del tempo che fu, una dama che reca in dono l’amnesia.

In questo precipitare degli eventi Dana è al centro di un girotondo di demoni.

Omicidio. Celia. Amnesia. Tradimento. Suicidio.

Per interi capitoli assistiamo al fluttuare dei ricordi, delle immagini, dei volti, poi tutto trova un ordine, prende forma. Il puzzle si ricompone, gli animi si chetano. Un ultimo sussulto ci guida verso un finale sorprendente.

Soddisfatta chiudo il libro e penso che le donne, in questo thriller, non son state solo vittime ma hanno svolto ruoli importanti nel bene e nel male. Hanno dato vita a un mondo dilaniato dalle emozioni ma, proprio per questo, vivo e intramontabile.

Ho apprezzato la caratterizzazione dei personaggi e il modo in cui l'autrice riesce a descrivere la malattia e la sofferenza di Dana.

Lo consiglio vivamente, per chiunque ama il genere thriller, non può non leggerlo, perchè Susan Crawford ci ha regalato davvero una bella storia, di quelle che si fanno leggere tutte in un fiato.

E, nel caso non vi fosse piaciuto “La ragazza del treno”, non fatevi scoraggiare da chi dice che si somigliano perchè nell’alchimia delle emozioni ogni lettura è un caso a sé.

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La moglie bugiarda''Indice dell'Analisi del Libro ''La moglie bugiarda''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare