Recensione ''L'ipotesi del male'' (Libro di Donato Carrisi) - 5.0 out of 5 based on 5 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''L’ipotesi del male'DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “L’ipotesi del male”.
  • Titolo originale: "L’ipotesi del male".
  • Autore: Donato Carrisi;
  • Nazionalità Autore: Italiana;
  • Data di Pubblicazione: Prima Edizione 2013;
  • Editore: Longanesi (collana ''La Gaja scienza'');
  • Genere: Thriller;
  • Pagine: 432p., Copertina Flessibile.
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,71 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “L’ipotesi del male” di Donato Carrisi del 2013, genere Thriller. Evidenzieremo il riassunto del libro “L’ipotesi del male”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “L’ipotesi del male” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'':

Donato Carrisi nasce a Martina Franca il 25 Marzo 1973 e vive a Roma. È uno scrittore, sceneggiatore e giornalista si è laureato in giurisprudenza con una tesi sul mostro di Foligno e si è poi specializzato in Criminologia e Scienze del Comportamento.

Il suo primo romanzo “Il Suggeritore” è diventato un Best Seller che ha venduto oltre 2 milioni di copie in tutto il mondo. .

Ha condotto con successo il programma “Il Sesto Senso” su Rai3 e collabora con “Il Corriere della Sera”. Ha una scrittura fluida ed immediata e riesce a mantenere la suspaence per tutta la durata del libro, un maestro del Thriller.

 

Tra le sue opere ricordiamo:

Il Suggeritore

Il Tribunale delle anime

Il cacciatore del buio

RIASSUNTO DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Mila viene convocata dal suo capo Steph e nell’ufficio ritrova una vecchia conoscenza Boris il suo ex capo, il motivo della visita allora doveva essere serio poichè tutti gli altri colleghi si tenevano alla larga dalla loro sezione, il Limbo sezione persone scomparse. Le sue supposizioni si rivelano esatte, un crimine efferato si è consumato all’interno dell’abitazione del presidente e fondatore della casa farmaceutica Belman e ad avvertire la polizia è stato il figlio piu’ piccolo Jesus in presenza del killer che al momento della telefonata era ancora in casa con lui.

Ma perchè hanno chiamato Mila, lei cerca persone scomparse cosa puo’ fare lei per questo caso? L’arcano è subito svelato conoscono gia’ l’assassino, una persona scomparsa 17 anni prima e riemersa dal mondo delle ombre per uccidere. Questo è solo il primo di una serie di crimini firmati tutti da persone scomparse Roger, Eric, Nadia, Ivan tutti tornati in vita per compiere il male la loro vendetta.

Ma è davvero cosi’ queste persone sono mosse solo dal rancore verso i propri aguzzini oppure esiste un disegno piu’ grande dietro, qualcosa che ha radici piu’ profonde una manipolazione dell’animo umano.

È dal buio che vengo ed è al buio che ogni tanto devo tornare”questo si ripete Mila e mai come in questo caso ha bisogno del buoi dal quale anche gli scomparsi provengono, ombre che il buio ha inghiottito per poi ricacciare fuori cambiati, diversi, trasformati da vittime a carnefici.

Non sono piu’ gli stessi, sono cambiati perchè sono stati toccati dal male come è successo a lei durante il caso del Suggeritore, e tante sono le domande che Mila deve porsi per risolvere il mistero cosa è successo a queste persone tornate indietro? Dove sono state durante questi anni? Cosa hanno fatto? Qualcuno li spinge a compiere quella che sembra una vendetta? Chi?

A queste domande Mila riesce a dare delle risposte ma non da sola, un agente speciale la aiuta, Simon Berish lui è diverso dagli altri ha il dono di sapere ascoltare le persone, tutti si aprono e si confidano con lui tutti vogliono parlare con Berish. Ma Berish si porta un vuoto dentro, ha perso la sua amata Sylvia è logorato dal senso di colpa per non averla saputa proteggere non riesce a perdonarselo anche lei è entrata a far parte del muro del silenzio, cosi’ chiamano nel Limbo il muro con le fotografie appese delle persone scomparse, in una notte come tante altre Lei è scomparsa nel nulla senza lasciare traccia.

Mila e Berish riescono a trovare un filo che lega i carnefici qualcuno li ha guidati in questi anni avvolti nel nulla, un predicatore una guida a cui sono stati dati tanti nomi uno di questi è Kairus. Lui riesce ad entrare nella vita delle persone crea un legame con essi mostra interesse verso di loro è un manipolatore di coscienze, li indottrina dando uno scopo alle loro inutili e miserevoli vite rendendoli partecipi di un progetto, dando origine ad un culto un nuovo ideale di giustizia.

L’ipotesi del male recita “il bene di alcuni coincide sempre con il male di altri, è un culto e non ha a che fare con religioni sette etc..un esempio molto chiaro è quello di guardare due figure: in una prima si vede una leonessa che aggredisce dei cuccioli di zebra…in una seconda si vede la stessa leonessa che con la carne di zebra sfama i propri cuccioli..di conseguenza la leonessa potrebbe essere giustificata in quello che ha fatto, quindi è buona o cattiva?

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

E cosi’ tutti gli scomparsi ex vittime di questo libro tornati per uccidere i propri carnefici sono buoni o cattivi? Mila e Berish devo capire scavare nel passato dei nuovi carnefici per riuscire a risolvere l’intrigo ed avere delle risposte.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

I personaggi importanti sono vari ma quelli principali sono 3.

- Mila Vasquez protagonista incontrastata del libro è un personaggio piuttosto complesso dalle mille sfumature caratteriali è un’agente investigativa della sezione persone scomparse e l’abbiamo gia’ incontrata nel caso del Suggeritore grandissimo successo di Carrisi, caso che ha profondamente segnato Mila fino a spingerla a cambiare sezione di lavoro andandosi qui ad occupare delle persone scomparse.

È molto istintiva ed irrazionale caratteristiche che in questo lavoro spesso la mettono in pericolo. Mila ha una figlia Alice che ha preferito affidare alla custodia della nonna perchè si ritiene inadatta ed inadeguata al ruolo di madre poichè nn in grado di occuparsi ne di se stessa ne quindi degli altri.

Ha rapporti freddi e superficiali anche con la mamma ed odia qualsiasi contatto fisico, usa il suo corpo come uno strumento per ricordarsidel male che l’ha “toccata” e percio’ si procura delle ferite da taglio su di esso per non dimenticarlo mai. Berish ha una caratteristica fondamentale, sin da bambino riesce a capire le persone ad entrare in simbiosi con gli altri spingendoli a rivelargli anche fatti estremamente personali risultando quindi un personaggio molto sensibile e simbiotico.

- Simon è un agente speciale e si porta addosso un profondo dolore e senso di frutrazione per la scomparsa della sua amata Sylvia, la testimone di un caso che lui avrebbe dovuto proteggere ma che è scomparsa inspiegabilmente nel nulla senza lasciare traccia lasciandolo da solo con un profondo senso di colpa. Dopo la scomparsa di Sylvia si è chiuso in se stesso e si è allontanato dagli altri.

Nel dipartimento è soprannominato “il rejetto” nessun collega si avvicina a lui lo deridono e prendono in giro, ma lui sembra non farci caso anzi sembra essere felice di questa situazione, preferisce starsene da solo con i suoi pensieri.

- Kairus, Incantatore di anime, Signore della buonanotte, Mago sono tanti i nomi dati a questo personaggio nel libro, in sostanza rappresenta una guida o meglio ancora di un predicatore che sfrutta le debolezze di persone che non hanno avuto un’esistenza “normale” facile come puo’ essere un’adolescente che si sente rifiutata dal mondo intero, una moglie che ha vissuto un’esistenza nell’ombra del marito violento, un bambino che non sopporta piu’ veder litigare i propri genitori. Kairus gli da la possibilita’ di cambiare vita lui li fa “scomparire” nel nulla istruendoli in modo da trasformali da vittime a carnefici.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

Nel romanzo non c’è nessun riferimento che possa far capire in quale citta’ o stato si sviluppano i fatti. L’indagine è ambientata prevalentemente nella stazione di polizia dove Mila lavora e sulle scene del crimine.

Un solo luogo viene specificato in maniera precisa, la stanza 317 dell’Ambrus Hotel dove tutto sembra aver avuto inizio. Comparirà più volte nel libro perchè è il luogo in cui comincia la trasformazione delle persone scomparse.

 

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

Vengono raccontati gli sviluppi delle indagini giorno per giorno andando a ricoprire un arco temporale di circa un mese a partire dalla fine di Settembre. Non viene specificato ne l’anno ne il momento storico in cui il libro è ambientato, si svolge perlopiù nel presente ma non mancano dei flashback nel passato. Questi salti temporali non distolgono però l’attenzione del lettore dalle vicende che accadono nel presente.

Non ci sono tempi morti il ritmo è incalzante, passato e presente si mescolano davvero bene, mantenendo sempre alta la suspence.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

La scrittura di Carrisi è scorrevole, fluida, non si perde troppo in dettagli e riesce a tenere sufficientemente alta la suspence, spinge quindi il lettore ad andare sempre avanti nella lettura. Non sono presenti molti dialoghi. Si sofferma nella giusta misura sugli stati d’animo dei personaggi senza distogliere l’attenzione dalla risoluzione dell’intrigo. Ci sono molti colpi di scena sul finale, il risultato è quindi quello di una scrittura efficace che da al libro un ritmo incessante e senza tregua.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

Questo romanzo è narrato in terza persona, il narratore è esterno alla vicenda e descrive i personaggi e gli stati d’animo che li attraversano in maniera semplice e dettagliata al contempo. Ovviamente non svela le cose prima che accadano lasciando così molto spazio alla suspense e all’immaginazione del lettore. Non pone solo l’attenzione alla trama e alla suspense del thriller ma tiene molto a far emergere gli sviluppi psicologici dei protagonisti.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

Uno dei temi affrontati in questo libro è quella del muss murderer in particolare lo spree killer. I muss murderer sono caratterizzati da violenza estrema e protagonismo e concentrano le uccisioni in un unico massacro, si fermano da soli una volta raggiunto il numero perfetto nella loro conta dei morti scegliendo per se stessi un unico colpo impartito con la stessa arma con cui hanno commesso la strage.

All’interno dei muss murderer gli spree killer sono quelli che compiono diverse stragi in un lasso di tempo piuttosto breve, la violenza degli spree killer è ciclica ogni ciclo dura circa 12 ore e l’epilogo è sempre quello del suicidio.L’altro tema è quello delle persone scomparse che svaniscono improvvisamente nel nulla senza lasciare traccia lasciando un senso di vuoto e di frustrazione in tutto cio’ che li circonda, l’indagine in questi casi risulta piu’ complessa e spesso provoca un bisogno di comprensione e di controllo da cui è facile finire con l’ossessione di trovarli.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

COMMENTO DEL LIBRO ''L’IPOTESI DEL MALE'': Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'

Dopo aver letto “Il Suggeritore” pensavo che sarebbe stato difficile per Carrisi riuscire quanto meno eguagliare la stessa bellezza ed invece è riuscito ancora una volta a stupirmi e a non deludere le mie aspettative. Mi ha coinvolto a pieno, con sviluppi della storia completamente inattesi che ti lasciano senza parole.Ti appassiona sin dall’inizio non si perde in troppi dettagli e riesce a mantenere vivo l’interesse con la giusta suspence ed alcuni colpi di scena che ti lasvciano a bocca aperta.

Carrisi è come sempre molto attento alla psicologia che c’è dietro ad ogni personaggio soprattutto la protagonista, non è fondamentale aver letto Il Suggeritore per la trama in se ma per una maggire conoscenza della sua protagonista potrebbe aiutare.

Consiglio questo libro a tutti gli amanti del thriller, non vi deludera’.

 

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''L’ipotesi del male'Indice dell'Analisi del Libro ''L’ipotesi del male'


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare