Recensione ''Le avventure di Jacques Papier'' (Libro di Michelle Cuevas) - 4.8 out of 5 based on 6 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Le avventure di Jacques Papier”.
  • Titolo originale: "Confessions of an Imaginary Friend".
  • Autore: Michelle Cuevas;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: 19 Gennaio 2016;
  • Editore: De Agostini (collana Le gemme);
  • Genere: Libri per ragazzi;
  • Pagine: 190 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 5 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Le avventure di Jacques Papier” di Michelle Cuevas del gennaio 2016, genere narrativa per ragazzi. Evidenzieremo il riassunto del libro “Le avventure di Jacques Papier”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Le avventure di Jacques Papier” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'':

Michelle Cuevas è nata nel 1982 a Berkshire County, Massachusetts.

Si è laureata al Williams College e ha ottenuto un master in scrittura creativa all’Università della Virginia, dove ha ricevuto l’Henry Hoyns Fellowship.

Ha lavorato nel dipartimento di educazione giovanile del Whitney Museum of American Art di New York, e adesso è una scrittrice a tempo pieno.

Michelle è l’autice di “Le avventure di Jacques Papier”, “Beyond the Laughing Sky” e “The Masterwork of a Painting Elephant”.

Tra il 2016 e 2017 ha in previsione di pubblicare altri due libri.

Tra i suoi hobby ci sono la pittura e il birdwatching.

Tra i suoi libri preferiti ci sono The Velveteen Rabbit, The Giving Tree, Charlotte's Web, Le Petit Prince, To Kill a Mockingbird, e le raccolte di poesie di Shel Silverstein, James Tate, Mary Oliver, e Billy Collins.

Se non fosse diventata scrittrice, Michelle Cuevas ha dichiarato che le sarebbe piaciuto diventare paleontologa.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Jacques Papier è un ragazzino di otto anni molto arguto e riflessivo, ed è fermamente convinto che tutti lo odino, tutti fatta eccezione della sua mamma, il suo papà e la sorellina gemella Fleur.

Anche François, il suo cane bassotto, non fa altro che ringhiargli contro dal loro primo incontro, dalla prima volta che ha rivolto il suo musetto peloso verso di lui.

La verità però non è esattamente questa, si sa, quando si guardano le cose secondo un unico punto di vista è difficile essere oggettivi.

Jacques non viene deriso, denigrato e insultato. Non viene ferito o maltrattato, nessuno nuoce alla sua salute. Egli è semplicemente ignorato.

E finalmente, un giorno, il ragazzino si rende conto del perché di questo atteggiamento.

In verità nessuno odia Jacques, perché nessuno lo conosce, nessuno a parte Fleur, la sua sorellina e creatrice. Jacques non è altri che il suo amico immaginario!

La realtà arriva come una secchiata di acqua gelida in pieno viso, ed è dolorosa, così dolorosa da far male.

Può un amico immaginario soffrire? Com'è il cuore di un bambino immaginario quando si frantuma in mille pezzi?

Da qui ha inizio la crisi esistenziale del nostro protagonista che, comprensibilmente, vede tutte le sue certezze andare in pezzi.

Comprende di essere solo il frutto della fantasia di sua sorella, e di essere quindi non altro che il risultato delle scelte che lei ha preso per lui. Allora chi è Jacques in realtà?

Ora che ha compreso la sua natura, il ragazzino non desidera altro che scoprire cosa significhi essere liberi, e non solo l'amico immaginario di qualcun altro.

Così, pur volendo molto bene alla sua sorellina, Jacques decide di chiederle di essere liberato.

Inizia così il viaggio del ragazzo immaginario che si ritroverà a vagare, di luogo in luogo, facendo la conoscenza di altre famiglie e di altri bambini bisognosi di aiuto, affetto e fiducia.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

- Jacques Papier è un protagonista estremamente simpatico e ironico, molto divertente, intelligente e mai banale.

Jacques Papier è una bambino di otto anni con la passione per la conoscenza e che ama passare il tempo a giocare con la sua adorata sorellina Fleur.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

L’unico pensiero che affligge le giornate di Jacques è che chiunque – eccezion fatta per Fleur e i suoi genitori – sembra odiarlo. Viene ripetutamente ignorato da compagni e insegnanti, e deve sempre stare attento che qualcuno non gli si sieda sopra o gli vada a sbattere addosso.

Dopo un periodo di confusione, la consistenza della sua condizione lo colpisce in pieno: Jacques è, in realtà, un amico immaginario. L’amico immaginario di Fleur. Da quel momento, la sua invisibile vita prende il volo, portandolo a vivere numerose avventure alla ricerca di se stesso.

Jacques Papier è dunque destinato a cambiare, a trasformarsi e mentre la vita scorre a non dimenticarsi di sé. A cercarsi, da solo oppure insieme ad altri amici - gli Immaginari Anonimi li chiamano, fantasticare crea dipendenza - , per capire chi è davvero.

Al di là di tutto ci sono cose, caratteristiche, bizzarrie, sentimenti e ricordi che rimarranno sempre con noi, costituendo l'ossatura portante di ciò che siamo. Jacques lo sa e ci si aggrappa con tutte le sue forze, tra un merletto ed un trucco da prestigiatore, comprende che essere sé stessi non è un illusione e nemmeno trovare la strada di casa lo è, lì dove ha lasciato il cuore.

- Tra gli Immaginari anonimi troviamo Calzino Puzzolente, il Tutto, Cowgirl e molti altri. Tra questi amici è proprio Cowgirl ad avere un ruolo fondamentale nella storia di Jacque Papier, infatti sarà proprio lei a fargli capire la sua vera natura di amico immaginario e anche ad aiurarlo a trovare sicurezza in se stesso e nella sua identità così mutevole.

Nel suo viaggio incontra vari bambini, ciascuno dei quali gli darà un aspetto diverso:

- per Pierre prenderà la forma di vari personaggi (tra cui anche una principessa in pericolo!).

Pierre è il primo bambino da cui viene mandato dopo la sua adorata sorellina Flour, è un ragazzino davvero scalmanato e con una fantasia senza limiti.

- Conoscerà poi Merla, una bambina davvero dolcissima per la quale sarà addirittura un cagnolino (un cane bassotto per la precisione). Merla occupandosi di Jacques – e con i suoi consigli - dimostrerà ai suoi genitori di essere abbastanza grande e responsabile da avere un cagnolino vero.

“Quel che mi piace dei cani” ha detto Merla “è che a un cane non importa se sei perattiva, o brutta, o la meno brava della classe a fare le moltiplicazioni. Non gliene frega se ti inzaccheri il vestito, o se non sai raccontare bene le barzellette, o sei la meno amata di tutta la terza classe. Un cagnolino è sempre elettrizzato quando ti vede. Un cane pensa che tu sia la persona migliore del mondo.”

- Con Bernard, un ragazzino timido che fa di tutto per essere invisibile, Jacques non scoprirà mai la natura della sua identità e non gli interesserà nemmeno conoscerla perché a quel punto del suo viaggio sarà già arrivato ad una grande consapevolezza: non è l'aspetto che definisce ciò che siamo, ed esso non descrive la personalità di nessuno.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

Sono diversi i luoghi d’ambientazione de “Le avventure di Jacques Papier”, infatti per ogni bambino da cui va il protagonista conosceremo innanzitutto la casa ma anche altri luoghi che frequenta abitualmente. Soprattutto con Fleur e Bernard andremo anche a scuola, in giradino e altri luoghi.

Le descrizioni di questiluoghi sono sempre molto ben fatte, senza annoiare il lettore ma rendendo ottimamente l’idea, grazie anche all’uso di metafore.

 

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

Ne “Le avventure di Jacques Papier” non abbiamo una precisa collocazione temporale, possiamo solo intuire di trovarci in un romanzo contemporaneo.

Inoltre sappiamo che Jacques è rimasto con la sua sorellina Flour per otto anni (età di entrambi i bambini) ma poi non abbiamo delle indicazioni molto precise sulla durata delle sue avventure con gli altri bambini, probabilmente, in base agli eventi che ci vengono raccontati, possiamo capire che è stato son loro qualche settimana o qualche mese.

Sul finale abbiamo un piacevole salto temporale di qualche anno che ci permetterà di reincontrare uno dei personaggi che abbiamo tanto amato.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

Michelle Cuevas ha una scrittura scorrevole e ricca di metafore ed immagini evocative, perfetta sia per i ragazzi che amano leggere e viaggiare con la fantasia, sia per quelli che fanno più fatica ad avvicinarsi alla lettura.

Le descrizioni e le sequenze riflessive del romanzo infatti sono di immediata comprensione e Jacques è ricco di naturalezza e molto chiaro nei suoi pensieri.

I capitoli, tutti molto brevi, rendono piacevole la lettura anche per quei ragazzi che non la amano particolarmente.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

“Le avventure di Jacques Papier” è raccontato in prima persona dal nostro protagonista.

L’autrice usa in modo magistrale questa narrazione interna per farci conoscere in ogni sua sfumatura Jacques e insegnarci, mentre le impara lui stesso, delle lezioni di vita davvero preziose.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

“Le avventure di Jacques Papier” è un viaggio alla scoperta di se stesso, in cui apprenderà che non è l'aspetto la cosa più importante, non è quello ciò che ci caratterizza per ciò che siamo, ma le nostre azioni, come facciamo sentire chi amiamo e come loro ci fanno sentire.

Ed è un bambino immaginario a darci questa e tante altre piccole, grandi, lezioni di vita, lui assieme a tutti i bambini che gli danno vita nel corso della storia: Fleur, Pierre, Merla e Bernard.

Michelle Cuevas dà vita e corpo non solo alla fantasia, ma anche a tutte le piccole paure che si annidano dentro di noi. La paura di non essere abbastanza, il terrore di essere invisibili, lo sconforto di non trovare il luogo adatto a noi, di non avere nessuno che ci comprende per quello che siamo, o ancor peggio di essere noi stessi a non comprenderlo pienamente.

Durante le sue avventure Jacques comprenderà dei preziosi concetti che avrei voluto sottolineare tutti, perché l'autrice li spiega in maniera fantasiosa e con metafore poetiche, suggestive e molto belle.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

“Ma cosa c'è di speciale in me?” mi sono chiesto. Presumo che non sia sempre possibile individuare queste cose in noi stessi. Forse perché da vicino è difficile vedere, come un fiore che si china a guardarsi e crede di essere soltanto uno stelo.

In brevi capitoli troviamo dei tesori da tenere sempre a mente, come il fatto che si è invisibili solo se si vuole esserlo, perché siamo noi i primi a non saperci valorizzare; che siamo speciali, dobbiamo solo capirlo e avere fiducia in noi; che è importante conoscere davvero una persona per capire chi è; apprezzare le cose, perché dopo sarà tardi ed essere fortunati se ci si imbatte in qualcuno che ci fa sentire i migliori, che scorge qualcosa in noi e ci fa sentire speciali.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''

Con "Le avventure di Jacques Papier" ho scoperto una storia deliziosa, che nella sua semplicità mi ha fatto provare una vasta gamma di emozioni, mi ha divertito, mi ha intristito, mi ha commosso ed emozionato.

È proprio nelle letture per ragazzi che spesso sono segnati i messaggi più profondi, più belli ed intensi. Le parole più toccanti, più vere, quelle che chiunque sente il bisogno di sentirsi dire, quelle che solo leggendole fanno bene al cuore.

Messaggi e insegnamenti che non è mai troppo tardi per apprendere e che non ci si dovrebbe stancare mai di ricordare.

Consiglio questo libro a tutti quei bambini che hanno un amico immaginario, così che possano essere più tranquilli quando penseranno che è ora di lasciarlo libero. Ed anche a chi, adulto o bambino, vuole leggere una dolcissima avventura che scalda il cuore.

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''Indice dell'Analisi del Libro ''Le avventure di Jacques Papier''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare