Recensione ''Le Valchirie'' (Libro di Paulo Coelho) - 3.8 out of 5 based on 4 votes

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Le valchirie''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Le Valchirie”.
  • Titolo originale: "As Valkírias"; 
  • Autore: Paulo Coelho;
  • Nazionalità autore: Brasiliana; 
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Spagna nel 1992 e in Italia nel settembre del 2010;
  • Editore: Bompiani;
  • Genere: Romanzo;
  • Pagine: 202 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 2,12 su 5;

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'':

Paulo Coelho è nato a Rio de Janeiro, in Brasile, nell’agosto del 1947. Prima di divenire un noto scrittore di fama internazionale, ha avuto una vita molto intensa e piena di ostacoli da superare.

Durante l’adolescenza cominciò a frequentare determinati circoli artistici e per questo fu incarcerato e sottoposto a torture fisiche per presunte attività sovversive contro la dittatura brasiliana.

Tra il 1966 e il 1968 i genitori lo fecero ricoverare per tre volte in una clinica psichiatrica, nella quale fu sottoposto ad una brutale terapia di elettroshock, perché reputavano i suoi atteggiamenti ribelli come un segno di pazzia.

Qualche anno dopo, Coelho, incontrò la rock star Raul Seixas, aderì al movimento hippie e insieme, tra il 1973 e il 1982, composero circa 120 canzoni, che rivoluzionarono la musica pop in Brasile.

A Dachau, città tedesca della Baviera, e qualche tempo dopo ad Amsterdam, Paulo ebbe un incontro mistico molto importante con “J”, il suo futuro mentore, il quale lo convinse a percorrere il Cammino di Santiago de Compostela, un pellegrinaggio il cui percorso si snoda tra Francia e Spagna.

Così, nel 1986, all’età di 38 anni, Paulo Coelho intraprese il Cammino di Santiago di Compostela: fu in quell’occasione che riabbracciò il cristianesimo, riscoprendo quella fede che gli era stata trasmessa dai monaci gesuiti durante il periodo della scuola.

Coelho avrebbe poi descritto questa importante esperienza nel suo primo libro, “Il cammino di Santiago”, pubblicato nel 1987.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

L’anno successivo, fu pubblicato il suo secondo romanzo, “L’Alchimista” (1988), al quale deve la sua fama mondiale.

Tra i titoli più importanti della sua produzione troviamo anche: “Brida”, “Il dono supremo”, “Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto”, “Monte Cinque”, “Il manuale del guerriero della luce” (1997), “Veronika decide di morire” (1998) e “Il Diavolo e la signorina Prym”.

Tra le pubblicazioni più recenti si ricordano: “Undici minuti”, “Lo Zahir”, “Sono come il fiume che scorre”, “La strega di Portobello” e “Il vincitore è solo”, “Le Valchirie” (1992), “Aleph”, “Il manoscritto ritrovato ad Accra” (2012) e infine, “Adulterio” (2014), tutti editi in Italia dalla casa editrice Bompiani.

Durante la sua carriere, Paulo Coelho, ha ricevuto numerosi premi internazionali. Dal 2002 è membro della prestigiosa Accademia Brasiliana delle Lettere e il suo nome compare anche nel Guinness dei Primati grazie al romanzo “L’Alchimista”, per il maggior numero di traduzioni: più di 160 Paesi e più di 70 lingue.

Nel 2007, nella Giornata internazionale della pace tenutasi presso la sede dell’ONU a New York, Coelho è stato nominato nuovo messaggero della pace per il suo contributo nel campo della letteratura.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Il racconto narrato dall'autore-protagonista Paulo Coelho è il resoconto di un viaggio fatto con la moglie Chris nel deserto del Mojave, una regione desertica della California.

Questo viaggio compiuto da Paulo su consiglio di J., il suo maestro, nell'intento di conoscere il proprio Angelo custode realizzerà nel contempo anche un suo sogno: trascorrere quaranta giorni in un deserto.

Partiti dal Brasile e giunti poi in auto presso una cittadina nei pressi del Mojave incontreranno il giovane Took, colui che secondo quanto detto da J., avendo già appreso come vedere il suo Angelo custode saprà insegnarlo anche a Paulo.

Dopo questo incontro, e una brutta disavventura accaduta a causa di un'imprudente passeggiata nel deserto, Paulo e Chris si mettono in viaggio per incontrare e conoscere le Valchirie, ovvero le “messaggere degli dei”. Di esse, sarà la rossa Vahalla a indicare a Paulo quali saranno le prove da superare per raggiungere il suo obiettivo: rompere un patto, accettare un perdono e fare una scommessa.

Durante il percorso però, sorprendentemente, il protagonista si troverà a fare i conti anche col ruolo che la moglie e compagna di viaggio assumerà: essa non essendo discepola di J. - per via di regole interne al mondo della magia - sarà la destinataria degli insegnamenti prima di Took e poi dello stesso Paulo. Imparerà a controllare la seconda mente, dimensione in cui risiede il pensiero che non si riesce a dominare volontariamente, e la tecnica della canalizzazione, una sorta di ponte che collega l'uomo al mondo invisibile ma, soprattutto, inizierà a parlare col suo Angelo custode. Conoscerà, inoltre, una parte di sé attraverso il confronto diretto con la rossa Vahalla con la quale si batterà con coraggio per amore e crescerà interiormente senza però mai rinnegare la sua originaria fede religiosa.

Un duplice e parallelo momento di crescita che si intreccerà anche nella messa in discussione del loro rapporto sentimentale, ma anche un importante momento di riflessione per lo stesso Paulo. Egli, infatti, analizzerà le azioni che del suo passato hanno condizionato il suo presente e, dopo averne individuato le negatività, ne farà tesoro per quelle future. Non solo quindi la ricerca di un Angelo custode da vedere personalmente, ma anche la meditazione su tutto ciò che attraverso esso egli ha potuto superare nonostante il compimento di errori e su ciò che questi potrà fare ancora per lui nel prosieguo del suo cammino. Un cammino che, seguendo il senso delle parole di Vahalla “E, come la verità, la conoscenza rende liberi”, sarà compiuto ora traendo dalla consapevolezza dei propri errori dei veri e propri insegnamenti e non più il motivo di autopunizioni. Paulo scoprirà che, quando si sbaglia, per crescere e andare avanti e rimediare, occorrerà prima di tutto imparare a perdonarsi.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

All'interno del romanzo troviamo i due protagonisti, Paulo e Chris, e una serie di altri personaggi: J., Took e le Valchirie delle quali però conosceremo solo i nomi di Vahalla e di Roth.

J.: maestro, nel racconto e nella vita di reale, di Paulo Coehlo e il dedicatario del suo secondo romanzo ''L'Alchimista''.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Paulo: è l'autore-protagonista del racconto. Ce lo comunica lui stesso nel prologo del libro e nella postilla finale. Non è descritto fisicamente e si trovano solo un breve accenno sulla sua età anagrafica e sulla sua vita passata. Nel romanzo Paulo è, infatti, un uomo sulla quarantina che va alla ricerca del suo Angelo custode e nello stesso tempo si rimette in discussione. Un uomo che rifletterà quindi sul suo modo di vivere, di affrontare le sfide, sulla paura di realizzare i sogni per il timore che tutto quanto già ottenuto possa perdere il suo valore. Una riflessione emotivamente difficile ma che lo aiuterà a superare quei limiti derivanti da esperienze negative che sino ad allora ne stavano condizionando il suo agire. Un personaggio che, narrando una sua esperienza vissuta, permette di conoscere e comprendere ciò che egli è anche nella vita reale: un uomo normale alla ricerca di un Angelo custode che lo accompagni nel difficile cammino della vita.

Chris: moglie di Paulo, nel racconto come nella vita reale, sarà la sua compagna di viaggio nel deserto californiano. Viaggio che per lei diventerà, con sua sorpresa, l'occasione per conoscere meglio se stessa e le sue convinzioni, ma anche per rafforzare il suo rapporto col marito. Sarà per lui che si troverà a confrontarsi con una Valchiria e sarà per lui che imparerà a parlare col suo Angelo custode.

Took: ragazzo neanche ventenne, figlio di un mago e anch'esso un giovane maestro della Tradizione, avrà il ruolo di spiegare come parlare con il proprio Angelo custode. Non descritto fisicamente è un ragazzo che vive in un campo nel deserto e che dedica la sua vita a continuare la tradizione di famiglia.

Le Valchirie: gruppo di otto donne che, vestite di pelle nera e con un foulard colorato che copre loro il viso, errano quotidianamente per il deserto del Mojave. Esse, in groppa ai loro cavalli, si spostano da una località all'altra per svolgere una missione: diffondere il loro messaggio.

Vahalla: una donna che per scelta di vita abbandonò marito e figli per intraprendere il suo cammino come “messaggera degli dei”, è la guida delle sue discepole. Sarà lei a far conoscere a Paulo il modo che gli permetterà di vedere il proprio Angelo custode. Di lei ci è dato modo di conoscere il colore rosso della sua chioma e la bellezza che affascina Paulo e gli altri uomini.

Roth: è la Valchiria discepola che assieme e contro Paulo affronterà una prova importante per il suo cammino. Ventitreenne, è la ragazza più giovane del gruppo.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

Il racconto ha il suo pieno svolgimento durante il viaggio nel deserto del Mojave, ma nel testo compaiono anche le citazioni di altri luoghi specifici. Innanzitutto dal prologo veniamo a conoscenza per voce dello stesso Coelho di un incontro con J., il suo maestro, sulla spiaggia di Copacabana, a Rio de Janeiro. Dal Brasile Paulo si recherà con sua moglie Chris a Los Angeles città che già dal nome, come farà poi notare egli stesso, è la traduzione in lingua spagnola di angeli. Da lì i due compagni si fermeranno dapprima presso una piccolissima cittadina nei pressi del deserto del Mojave, Borrego Springs, per poi proseguire passando da una cittadina all'altra (Gringo Pass, Tucson) fino alla Valle della Morte in cui visiteranno il Golden Canyon, le montagne nei pressi di Ajo e infine la località del Glorieta Canyon. Località che sarà anche la meta finale del viaggio.

Gli eventi si svolgeranno quindi dai percorsi in auto alle soste nei motel e alberghi, dalle camminate nel deserto alle notti passate sulla sabbia, perciò luoghi chiusi e luoghi aperti si alterneranno al pari di quei “luoghi” interiori che si confronteranno con quelli esteriori del mondo.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

Nel prologo del romanzo è indicato con precisione lo spazio temporale in cui avvengono i fatti narrati: tra il 5 settembre e il 17 ottobre del 1988. Fatti che però, come lo stesso autore ci spiega ancora nel prologo, a volte sono invertiti e in due occasioni sono frutto di invenzione letteraria.

Un periodo temporale di una quarantina di giorni, tanto quanto necessario per compiere un viaggio nel deserto. Viaggio che Coelho desiderava fare per realizzare un suo sogno personale.

Nel racconto gli episodi sono narrati seguendo l'ordine cronologico delle giornate e sono, di volta in volta, arricchiti dai particolari più significativi che i protagonisti vivono nelle loro giornate. Così dall'alba al tramonto si possono conoscere le diverse dimensioni soggettive della vita nel deserto del Mojave, ma anche quelle dei motel e degli alberghi in cui essi alloggiano.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Lo stile utilizzato da Coelho in questo romanzo risulta particolare per l'utilizzo di variazioni di formato nella scrittura del testo. Sono presenti, infatti, l'utilizzo del maiuscolo per enfatizzare il volume della voce nei dialoghi, quello del corsivo nella narrazione di fatti accaduti nel passato e del grassetto per evidenziare alcune frasi.

La struttura sintattica è semplice: frasi brevi, discorso diretto e lessico comune anche se non mancano termini particolari strettamente legati al mondo della magia.

La struttura grafica del testo presenta ampi spazi vuoti che separano lo scorrere degli eventi, come a dar l'idea di un diario di viaggio in cui gli eventi più salienti sono narrati cronologicamente dall'inizio alla fine del percorso. Presenti anche l'utilizzo del maiuscolo, del corsivo e del grassetto.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

L’autore, che in questo caso è anche il protagonista del romanzo, è nel testo un narratore esterno che riesce ad apparire comunque distaccato e a fare sì che i suoi personaggi risultino verosimilmente più veri attraverso l'utilizzo delle virgolette alte semplici che permettono di dare “voce” ai pensieri dei protagonisti del romanzo.

Troviamo inoltre un prologo in cui Coelho parla di J., il suo maestro, e una postilla finale.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

Le vicende narrate in questo romanzo, come scrive anche l'autore, fanno parte di fatti realmente vissuti dall'autore-protagonista e, essendo il frutto di esperienze personali, toccano molti aspetti della crescita e maturazione dell'individuo in generale.

La ricerca del proprio Angelo custode è per Paulo la ricerca di colui che durante il corso dell'esistenza lo ha accompagnato e continua ad accompagnarlo nei suoi passi. Colui che lo protegge da sempre e che, attraverso questo percorso, porterà il protagonista a compiere anche una sorta di viaggio nel passato in cui rivedere e rimettere in discussione i motivi delle proprie scelte e delle proprie azioni. Un percorso ancora che, in parallelo, oltre a fargli realizzare il sogno di stare 40 giorni nel deserto, oltre a permettergli una riflessione sul suo modo di vivere la vita come una sfida continua e sempre ai limiti, gli farà soprattutto comprendere l'importanza del suo rapporto con la moglie e la differenza tra amore e passione.

“Ecco cos'era la passione: creare l'immagine di qualcuno a sua insaputa”, mentre “l'amore è condividere il mondo con l'altro”, insomma vivere assieme lo stesso mondo, giorno dopo giorno.

Un viaggio, una ricerca, ma soprattutto un percorso di formazione, di crescita e di maturazione personale, come uomo dedito al mondo della magia ma anche come un normale uomo di mondo.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LE VALCHIRIE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''

“Le Valchirie” è un libro in cui Coelho ci racconta di una sua esperienza personale: la ricerca del suo Angelo custode. Certamente il titolo evoca tutt'altro che l'idea di angeli, dato che nella moderna arte visiva le valchirie (figure della mitologia nordica) sono rappresentate come delle amazzoni armate che, in sella ad alati cavalli, andavano alla ricerca di valorosi eroi caduti in battaglia da consegnare a Wotan, la loro divinità principale, affinché combattessero contro le forze del caos nella battaglia della fine del mondo.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Come collegare allora le due cose? E' lo stesso Coelho a spiegarcelo. Le Valchirie sono da lui descritte, infatti, come “messaggere degli dei”, al pari degli stessi angeli e perciò anche le uniche in grado di insegnargli come incontrare il suo Angelo custode. Ma Coelho, oltre a raccontarci di questa suo percorso nel deserto per la sua ricerca personale, ha anche il modo di parlarci del suo mondo, di ciò che è diventato attraverso gli insegnamenti di J., il suo maestro, e di molti degli eventi che lo hanno portato a essere l'uomo che è diventato.

Insomma, un racconto dentro un altro racconto, come aprire una scatola cinese e in cui, il lettore, si sente coinvolto e trasportato in nuove e diverse realtà. Dimensioni appartenenti al mondo della magia da leggere però non come se volessero rivelarci per forza qualcosa di nuovo o alternativo, ma semplicemente un qualcosa che per il protagonista del romanzo esiste e ha vissuto e ha sentito il bisogno di condividere. Condivisione in cui, spesso, il lettore ritroverà insegnamenti e riflessioni ben adattabili ai propri contesti di vita personali, a prescindere dalla propria fede o credo religioso.

 

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Le valchirie''Indice dell'Analisi del Libro ''Le Valchirie''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Tags: Valutazione: Libro da 2 a 2,5 stelle
Genere: Romanzo
Anno di Uscita: Dal 1991 al 2000,Dal 2001 al 2010,1992,2010
Autori: Paulo Coelho
Editore: Bompiani Editore
Numero Pagine: Da 201 a 250 pagine
Nazione dell'Autore: Autore Brasiliano
Entra per commentare