Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Kafka sulla spiaggia''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Kafka sulla spiaggia”.
  • Titolo originale: "海辺のカフカ Umibe no Kafuka ".
  • Autore: Haruki Murakami;
  • Nazionalità Autore: Giapponese;
  • Data di Pubblicazione: 2002; 
  • Editore: Einaudi;
  • Genere: Romanzo;
  • Pagine: 514 p., copertina flessibile; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 4 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Kafka sulla spiaggia” di Haruki Murakami del 2002, genere Romanzo. Evidenzieremo il riassunto del libro “Kafka sulla spiaggia”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Kafka sulla spiaggia” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': 

Haruki Murakami nasce a Kyōto nel 1949 presso una famiglia di insegnanti. Trascorre la sua infanzia a Kōbe, dove matura la sua passione per la letteratura, impartitogli soprattutto dal padre che lo indirizza verso altre letture, come quelle di autori stranieri.

Nel 1968 si trasferisce a Tokyo, dove viene ammesso presso la Facoltà di Lettere, per poi essere espluso dal dormitorio universitario per cattiva condotta.

Non si lascia travolgere dai movimenti sessantottini per via del suo carattere schivo, ma si divide tra lavori come bar-man e commesso presso un negozio di dischi. Si appassiona alla musica jazz e al cinema, fondamentali per la sua formazione di scrittore.

L'esordio letterario, invece, risale ad almeno dieci anni dopo, quando pubblica “Ascolta la canzone nel vento”, seguito da “Il flipper del 1973” e da “Nel segno della pecora” del 1982. Intanto viene anche insignito di numerosi premi letterari.

Altri romanzi di successo sono “La fine del mondo e il paese delle meraviglie” del 1985 e "Norwegian Wood" del 1987, scritto tra la Sicilia e Roma, vero e proprio caso letterario, nonché best-seller, seguito da “A sud del confine, a ovest del sole” e “Dance dance dance”.

Tra il 1994 e il 1999 pubblica “L'uccello che girava le viti del mondo”, “Underground” e “La ragazza dello Sputnik”.

Nel 2001 si trasferisce a Oiso, dove vive tutt'ora, mentre negli anni successivi riscuotono un clamoroso successo romanzi quali “I salici ciechi e la donna addormetata” e “Kafka sulla spiaggia”. Vince, inoltre, il premio Kafka.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Murakami narra parallelamente due storie: quella di Nakata e quella di Tamura Kafka, i cui destini, apparentemente estranei l'un l'altro, si incroceranno inevitabilmente.

Il signor Nakata ha subito da bambino un trauma psico-fisico la cui causa, nonostante le indagini effettuate sia da soldati (il fatto risale alla seconda guerra mondiale) che da corpi di polizia, risultano ancora ignote.

Nakata, infatti, una mattina, sarebbe stato presumibilmente avvelenato da dei funghi assieme ai suoi compagni di classe, i quali, a differenza sua, dopo lo stato catatonico si sono ripresi senza ricordare nulla dell'accaduto e senza riportare alcun danno.

Nakata, invece, ha perso la facoltà di leggere e scrivere, così come quella di elaborare frasi in maniera fluente e ricca a livello lessicale, ma prosegue la sua vita autonomamente, ricevendo un sussidio dal governatore.

A stravolgere la sua routine sarà una serie assurda e surreale di eventi: prima la capacità di parlare con i gatti lo porta a commettere un omicidio ai danni di un tale Johnnie Walker, un vero e proprio assassino di gatti, delle cui budella si nutre sadicamente; successivamente, si appropria della capacità di far piovere sanguisughe e anguille.

Costretto a lasciare la città, ma non automunito, Nakata si affida al buon cuore di alcuni camionisti che lo accompagnano di città in città, fino a quando il signor Hoshino, anch'egli camionista, non decide di seguirlo in quella che sembra essere una vera e propria missione: rubare la pietra dell'entrata e, con essa, chiudere l'entrata.

Tamura Kafka, invece, è un ragazzino di 15 anni che scappa dalla sua città, abbandonando il padre scultore, per cercare sua madre e sua sorella, sparite quando era bambino.

Egli trova rifugio dapprima presso l'abitazione di Sakura, una ragazza che conosce durante il viaggio e che intrattiene con lui un rapporto sessuale (seppur incompleto) e poi presso la biblioteca della città di Takamtsu, ben voluto dal signor Ōshima e dalla signora Saeki.

Tuttavia, ben presto il ragazzo si rende conto che la profezia edipica scalfitagli da suo padre si sta avverando: “Giacerai con tua madre e con tua sorella e ucciderai tuo padre”. Tamura, infatti, è convinto che Sakura sia sua sorella e che la signora Saeki, di cui è profondamente innamorato e con cui intrattiene rapporti sessuali, sia sua madre.

Egli è incantato dalla storia della donna: privata del suo grande amore – ucciso ingiustamente 20 anni prima dalla polizia durante un protesta – si è dedicata per anni alla musica, incidendo un disco, “Kafka sulla spiaggia”, nei cui versi si parla proprio di una pietra dell'entrata.

Proprio a questo punto, le storie di Tamura e Nakata si intrecciano.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

Definirei i personaggi di questo romanzo unici, singolari, straordinari. Ecco i più importanti.

- Il signor Nakata: probabilmente il mio preferito. Si tratta di un sessantenne con disabilità mentali con le quali convive da bambino anche grazie al sussidio (seppur esiguo) del governatore.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Nakata sviluppa diverse capacità, come quella di parlare con i gatti e di far piovere animali dal cielo. Tuttavia, oltre ad essere così ingenuo e innocuo, si rivela capace di compiere atti terribili.

- Tamura Kafka: è un ragazzino di 15 anni, alla perenne ricerca di qualcosa. Egli scappa di casa per sfuggire al suo destino, ma proprio come in una tragedia greca, non riuscirà a sfuggire alla profezia, commettendo una serie di errori. Il suo personaggio è in perenne evoluzione.

- Il signor Ōshima: figura androgina che convive con un conflitto interiore perenne. Infatti, Ōshima è in realtà una donna, ma non si sente tale né dal punto di vista sessuale, né attitudinale; si definisce quindi semplicemente gay. Inoltre, è dotato di una spiccata cultura e sensibilità.

- La signora Saeki: personaggio ambiguo, vive in un limbo, tra passato e presente. I due confini si sovrappongono, tanto da infondere confusione in Tamura Kafka. La donna, inoltre, ha un trascorso particolarissimo, i cui dettagli non saranno mai rivelati chiaramente.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

I luoghi di ambientazione delle vicende narrate sono molteplici. Innanzitutto, Tokyo: è la città di partenza per entrambi i personaggi e, in entrambe le situazioni, è una città nefasta. Nel caso di Tamura, infatti, è la città da cui fuggire, in quanto teatro di una profezia che si appresta a concretizzarsi. Nel caso di Nakata, è una città in cui ha commesso un terribile atto e da cui, dunque, deve inevitabilmente scappare.

Tuttavia, vi sono anche due luoghi di rifugio. Il primo è la biblioteca del signor Ōshima e della signorina Saeki, in cui Tamura si nasconde e in cui, mesi dopo, approderà anche Nakata.

Il secondo è la casa di montagna sperduta, isolata, in cui Ōshima accompagna Tamura per nascondersi nei giorni in cui la polizia gli dà la caccia. Si tratta di un luogo di pace, circondato da una foresta nella quale il ragazzo farà un curioso incontro...

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

Il romanzo non ha una collocazione temporale ben precisa, in quanto la narrazione oscilla perennemente tra passato e presente. In particolare, nei primi capitoli incentrati sulla storia di Nakata, vi sono diversi cenni ad una mattina di novembre del 1944, quando si verifica il misterioso episodio relativo ai bambini di una scuola elementare. Dopo la descrizione di questo episodio e delle sue conseguenze, la narrazione passa ai giorni nostri.

Infatti, è in questo momento che si innesta la vicenda di Tamura Kafka.

Altri momenti in cui passato e presente si mescolano sono relativi all'incontro tra la signora Saeki quindicenne e, per l'appunto, Tamura.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

Come al solito, non posso fare altro che sorprendermi dinnanzi all'immenso talento di Murakami: lo stile è scorrevole, delle volte un po' più complesso. In fondo descrivere un mondo come quello presente in questo romanzo non è semplice! Ricorrono inoltre metafore tratte dal mondo naturale in particolar modo, ma anche citazioni tratte dalla tragedia greca.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

A narrare le due vicende parallele sono due punti di vista ben distinti. Nel caso della storia di Tamura Kafka a parlare è il ragazzo stesso. Egli, dunque, descrive in prima persona i suoi stati d'animo e ciò che gli accade.

Invece, la storia di Nakata è narrata da un narratore esterno, totalmente estraneo alla vicenda.

 

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

La complessità delle tematiche trattate in questo romanzo non è indifferente, considerato che il confine tra realtà e finzione è estremamente labile.

Tuttavia, non possono essere trascurati alcuni aspetti importanti che rendono “Kafka sulla spiaggia” un capolavoro tragico. Infatti, i temi principali sono: la morte, la passione e la colpa.

Tamura Kafka subisce una vera e propria maledizione da cui pensa di scappare, ma sarà tutto vano. La sua è una sorta di colpa che deve essere espiata e infatti inevitabilmente si farà prendere dalla passione, prima per Sakura, per la quale prova semplice attrazione sessuale, e poi per la signora Saeki, di cui si innamora follemente, nonostante la notevole differenza di età.

Anche Nakata ha una colpa, una pena da espiare, in quanto ha commesso un omicidio, ma, proprio come Kafka, decide di fuggire, in quanto ha una missione da compiere (esattamente come un eroe tragico) e un percorso da portare al termine.

Nakata e Tamura Kafka, dunque, sono eroi tragici, ma il primo è privo di passione, in quanto totalmente asessuale. Nonostante questa piccola differenza, entrambi hanno ricevuto lo stesso importante compito da svolgere, senza incontrarsi mai.

Tuttavia, alla morte non si può sfuggire e con essa dovranno fare i conti tutti i personaggi della storia.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''KAFKA SULLA SPIAGGIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''

Haruki Murakami non si smentisce mai. Ho sorriso, riflettuto e pianto assieme ai protagonisti di questa assurda vicenda, tra il mondo onirico – mai scontato e totalmente imprevedibile- e quello della realtà, spesso crudele, in cui non tutti trovano una propria collocazione. 

Il signor Nakata è il personaggio che ho apprezzato di più: tenero, ingenuo, innocuo. Eppure è proprio ai più deboli e agli emarginati che Murakami attribuisce un ruolo estremamente importante, come anche il caso di Hoshino. 

Tutti gli altri personaggi hanno alle spalle un vissuto che li rende unici, così come le loro storie, particolarissime e in alcuni casi struggenti.

 Ho trovato geniale la scelta di optare per una narrazione su due binari che, in effetti, inizialmente disorienta il lettore, per poi rapirlo e trasportarlo in un vortice di emozioni e, se vogliamo, di curiosità. 

È un romanzo tra i più maturi di Murakami ed è anche molto diverso da altre storie incentrate sull'amore. Nel caso di “Kafka sulla spiaggia” c’è anche tanto altro.  

Il lettore non può che lasciarsi coinvolgere e più si addentrerà in questo mondo, più difficile sarà uscirne. 

Grazie Murakami per averci regalato questo capolavoro e grazie signor Nakata, per la tua umanità. 

 

Marigiusy Digregorio

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Kafka sulla spiaggia''Indice dell'Analisi del Libro ''Kafka sulla spiaggia''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare