Recensione ''Il lupo'' (Libro di David King) - 5.0 out of 5 based on 22 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Il lupo''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Il lupo”.
  • Titolo originale: "Death in the city of light".
  • Autore: David King;
  • Nazionalità Autore: inglese;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta negli USA nel 2011 e in Italia nel 2012;
  • Editore: Piemme (collana “Bestseller”);
  • Genere: Thriller;
  • Pagine: 457 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,42 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

Recensione del Libro “Il lupo” di David King del 2012, genere Thriller. Evidenzieremo il riassunto del libro “Il lupo”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Il lupo” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''IL LUPO'': 

Laureatosi a Cambridge, in Gran Bretagna, è stato docente di storia europea presso l'università del Kentucky prima di divenire scrittore a tempo pieno.

Attualmente vive a Lexington, nel Kentucky con la moglie ed i figli. Segnalato con il massimo riconoscimento dalle più importanti riviste letterarie, che lo hanno salutato come un capolavoro capace di fondere brillantemente accurate ricerche, storia popolare e la tensione del thriller, Il lupo è stato accolto con straordinarie recensioni dalla stampa americana ed è in corso di traduzione in dodici paesi.

È autore di tre libri: Finding Atlantis, Vienna 1814 e Il lupo.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Nel marzo del 1944 in un palazzo, di un medico, sono state rinvenute moltissime ossa umane bruciate o sepolte.

Ad indagare è Massu, che subito si fa dare tutte le informazioni sul medico (anche se nessuno immaginava che avesse fatto qualcosa di così orribile).

Nel palazzo scoprono numerosi effetti personali delle vittime (molte donne, secondo Massu).

Inoltre scoprono che alcune persone “legate” in passato al dottore sono scomparse senza lasciare traccia; Massu pensa anche che a farli scomparire sia stato lui.

Viene spiccato un mandato di arresto per il dottor Petiot e sua moglie. Massu, dopo la cattura della donna e del fratello del dottore li interroga a lungo.

Massu ritiene che almeno il fratello sia complice degli omicidi e lo fa arrestare.

Poi gli arriva un dossier della Gestapo dove Massu scopre che Petiot era in un'organizzazione che permetteva ai francesi di fuggire dalla Parigi occupata.

Tuttavia la Gestapo lo ha liberato e Massu non capisce il motivo.

Molte persone col passare del tempo andavano da Massu a dare le proprie testimonianze.

Uno di questi dice di essere andato alla polizia più volte per denunciare degli omicidi “commessi” da Petiot: nessuno è voluto, però, intervenire.

Massu pensa che quelli potessero essere i cadaveri delle persone che avrebbero voluto (dopo aver pagato belle somme) fuggire dalla Francia.

Con l'aiuto degli interrogatori e delle persone che pensavano di aver perso i propri cari, uccisi da Petiot, Massu inizia a identificare alcune vittime (grazie anche ai reperti, vestiti e altro trovati nelle valigie mandate da Petiot a un amico).

Mentre Parigi veniva liberata dall'occupazione nazista il caso Petiot era stato messo un po' da parte. Alla fine, dopo aver inviato una lettera in cui diceva di essere della Resistenza, Petiot viene arrestato.

Petiot riesce, però, a far arrestare Massu, che solo molto tempo dopo viene liberato perchè non c'erano prove della sua colpevolezza.

Dopo moltissimo tempo ha, finalmente, inizio il processo di Petiot.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

Nonostante ci siano moltissimi personaggi in questo libro, i due che sono ovviamente quelli principali sono Massu e Petiot.

- Il commissario Massu è nato a Parigi il 9 dicembre 1889, suo padre era morto quando lui non aveva ancora due anni. A 13 anni Massu è andato a bottega da un macellaio.

Nel gennaio del 1908 andò volontario sotto le armi, fu congedato due anni dopo col grado di sergente. Il 16 dicembre 1911, a 22 anni, cominciò a lavorare nella Brigade Mobile. È un detective paziente e meticoloso, lodato per il suo intuito psicologico nei confronti dei criminali. Nel 1933 diventa commissario di polizia.

“Massu affrontava il crimine in modo metodico, riducendo al minimo le emozioni e cercando di non fare differenza fra casi grandi e piccoli...” Nel dicembre del 1944 Massu tentò il suicidio, dopo essersi ripreso dovette affrontare un tribunale speciale per i casi di collaborazionismo.

Andò in pensione nel 1947 e cominciò a lavorare come addetto alla sicurezza all'ambasciata americana a Parigi.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- L'altro personaggio importante è Marcel Petiot, laureato con lode nel 1921 (anche se erano stati sollevati alcuni dubbi sulla sua laurea).

È sposato e ha un figlio adoloscente; era stato anche sindaco di una piccola cittadina, e si prevedeva una luminosa carriera anche se la carriera di Petiot si è conclusa presto con uno scandalo.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

I fatti principali del romanzo accadono nella città di Parigi, all'inizio siamo nell'elegante XVI arrondissement. In seguito ci sono vari spostamenti all'interno di Parigi stessa, infatti vengono citati numerosissimi quartieri e arrondissement.

Questa cosa forse confonde il lettore perchè è difficile ricordare con precisione cosa è successo in quel particolare arrondissement ed è difficile anche ricordare il momento in cui avviene il tutto.

Quando si parla del criminale che è sospettato di aver commesso tutti quegli orrendi crimini, si vedono varie città della Francia (in cui lui si sposta, anche se non sempre vengono precisati i nomi).

Mentre per quanto riguarda il resto, i poliziotti non escono quasi mai al di fuori dei confini della città.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

La prima data di cui siamo a conoscenza è l'11 marzo 1944, quindi è il quarto anno di occupazione nazista.

Il giorno successivo è il 12 marzo del 1944. Gli altri giorni (non si vedono uno per uno) sono il 13 marzo, il 19 marzo, martedi 14 marzo, 16 marzo 1944 e il 24 marzo.

Poi si parla anche di un fascicolo sempre di quegli anni che però è stato scoperto soltanto nel 2003. I giorni successivi sono il 29 marzo 1944, il 30 marzo dello stesso anno, poi si passa all'autunno (il primo giorno è il 19 settembre del 1944).

In seguito si va già al 18 ottobre dello stesso anno, il 31 ottobre, dicembre del 1944 e fino al 20 aprile 1945. I giorni del processo partono dal 18 marzo 1946, mercoledì 20 marzo, giovedì 21 marzo, martedì 4 aprile.

L'ultimo giorno è il sabato 25 maggio.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

La scrittura è semplice ma in alcuni casi rischia di risultare un po' “prosaico”.

Il linguaggio utilizzato dall'autore in moltissimi tratti rischia di risultare troppo crudo, quasi sempre oltre i limiti di ciò che il lettore può arrivare a sopportare (forse soprattutto se pensa che questa è una storia realmente accaduta, quindi tutto risulta più terribile).

 

NARRATORE DEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

Tutto il romanzo è narrato da un narratore che è esterno alla vicenda esaminata; dunque è eterodiegetico.

Inoltre il narratore è, come sempre in questi casi, onnisciente; perché sa tutto ciò che è accaduto ai personaggi in passato e anche cosa gli accadrà in futuro.

Nonostante tutto questo non venga mai anticipato.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

In questo libro sono presenti numerose tematiche importanti.

La prima è quella della guerra, che rimane presente dall'inizio alla fine. Qui si parla soprattutto della seconda guerra mondiale (infatti si parla anche dell'occupazione nazista di Parigi).

Altri libri in cui si parla di guerre sono “L'amante alchimista”, “Spiral”, “Vittima senza nome”, “Madame X” , “Il ricatto” , “Il ricatto” , “Il principio del male” , “La scatola nera” , “Il villaggio degli innocenti” e “Le ossa del ragno”.

Un'altra tematica importante è quella del razzismo (come in “Il ritorno di Sunnie Night” , “Seconda chance”, “Tra due fuochi” , “Quota 1222” e “La cacciatrice di ossa”).

Qui ovviamente si fa riferimento soprattutto allo sterminio degli ebrei, per mano di Hitler, nei vari campi di concentramento sparsi per l'Europa.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Poi si parla anche dei serial killer, come nei libri “Muori ancora” , “Le donne del club omicidi”, “Il giardino delle farfalle” , “La donna di ghiaccio” , “Il silenzio della morte” , “Ragdoll” , “La fenice rossa” , “Seconda chance” , “L'artista dei veleni” , “Ascolta o muori”, “Primo a morire”, “Genesi” , “La bambina dagli occhi di ghiaccio” , “Sentenza di morte” , “Muori con me”, “La ragazza n°9”, “Le ragazze silenziose” , “Il predatore” , “Morte di lunedì” e “Il respiro del ghiaccio” .

Un altro argomento trattato è quello delle malattie (ad esempio lo shock da bombardamento ma anche delle malattie mentali).

La stessa cosa accade anche in: “Mente criminale” , “Il silenzio della morte” , “9 giorni” , “L'ultima vittima” , “Fine turno” , “Caterina della notte” , “La fenice rossa” , “L'estraneo” , “Epidemia” , “Mr.Mercedes” , “Corpi senza volto” , “Ossa-The collection”, “Nella tana dei lupi” , “Skeleton” e “Lezioni di morte” .

Infine l'ultima tematica presente è quella della droga, sia riguardante l'uso ma anche lo spaccio della droga stessa. Come si può vedere anche in “Mente criminale” , “Il silenzio della morte” , “La parola del diavolo” , “Sguardo cieco” , “Una famiglia quasi perfetta” , “Il dio della colpa”, “Scomparso” , “La dea cieca”.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''IL LUPO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''

In entrambi i casi c'erano delle vittime e dei criminali - le prime dovevano essere identificate e i secondi arrestati e portati in tribunale”.

Il ritmo è presente per tutte le pagine del libro, fino alla fine. L'atmosfera in tutto il romanzo è tesa, soprattutto se si pensa che la maggior parte delle cose trattate nel libro sono veramente accadute. Mi sono appassionata fin dalle prime pagine alle vicende raccontate dall'autore.

Uno dei difetti che ho riscontrato e che la storia si dilunga fin troppo, spezzando anche il ritmo delle indagini.

Inoltre la presenza di troppi personaggi rischiano in qualche modo di confondere il lettore, perchè non riesce a ricordare tutti i nomi. La stessa cosa avviene anche in: “Dentro l'acqua”, “Epidemia” , “Il ricatto” , “Duecentosei ossa” , “Le piace la musica, le piace ballare” , “La casa delle anime morte” e “Mallory non sapeva piangere” .

Come nei libri “Caterina della notte” , “L'amante alchimista”, “La porta delle tenebre” e i “Dannati” troviamo dei personaggi realmente esistiti (Magritte, Matisse, Mussolini, Hitler,ecc).

Inoltre si parla anche di serial killer realmente esistiti (come nei romanzi “Il ritorno di Sunnie Night” , “Il sentiero dei bambini dimenticati” , “Ragdoll” , “Alaska” , “Tra due fuochi” , “Genesi” , “Il club Mefistofele” , “Lezioni di morte”, “Carne e ossa” , “Le ossa del diavolo” e “L'unico figlio” ).

...un altro serial killer si aggirava come un lupo per Parigi, molto più vorace e di gran lunga più inquietante”.

 

+9k Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Il lupo''Indice dell'Analisi del Libro ''Il lupo''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare