Recensione ''Il silenzio della morte'' (Libro di Helen H. Durrant) - 5.0 out of 5 based on 49 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Il silenzio della morte''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Il silenzio della morte”.
  • Titolo originale: "Dead wrong".
  • Autore: Helen H. Durrant;
  • Nazionalità Autore: Inglese;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Gran Bretagna nel 2015 e in Italia nel 2017;
  • Editore: Newton Compton (collana Nuova narrativa Newton);
  • Genere: Thriller;
  • Pagine: 255 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 2,6 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

Recensione del Libro “Il silenzio della morte” di Helen H. Durrant del 2017, genere Thriller. Evidenzieremo il riassunto del libro “Il silenzio della morte”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Il silenzio della morte” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': 

Helen H. Durrant ambienta i suoi libri nella zona in cui vive e lavora, il nordovest dell’Inghilterra, un luogo che la scrittrice conosce bene, e che si trova tra due contee, tra la città e le colline.

Questo posto ricco di insediamenti industriali e scorci di lussureggiante campagna, è pieno di ispirazione per lei, tanto che è proprio qui che si muovono Calladine e Bayliss, i due detective protagonisti della serie thriller di successo.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Alla fine di un'estate (estate molto tranquilla) l'ispettore Calladine viene chiamato perché in un parco sono state ritrovate delle dita.

Quindi insieme al sergente Bayliss si deve occupare del caso.

L'ispettore è molto preoccupato per quello che è accaduto e non riesce a comprenderne il motivo e il significato di quel gesto.

Quando Calladine va all'obitorio il medico legale gli dice che le dita ritrovate sono di almeno due persone.

Scoprono che una delle persone a cui appartengono, o appartenevano, le dita è uno spacciatore di droga (Ice).

Calladine inizia a pensare che possa essere una guerra tra gang (ma sulle dita c'era la firma, una mano insanguinata).

Infatti l'ispettore ha paura che possano scoprire qualcosa di ancora più terribile di una guerra tra gang rivali.

In seguito viene ritrovata anche la testa di quello spacciatore, quindi si trova di fronte ad un omicidio decisamente terrificante.

Quando vengono ritrovati anche tutti gli altri pezzi dei due cadaveri Calladine capisce che a commettere quegli omicidi non può essere stato colui che gestisce la droga nella sua città.

Il sergente Bayliss viene a scoprire della morte di un ragazzo, e sembra che vi sia stato implicato proprio Ice.

Nel frattempo il killer, che si fa chiamare Tuttofare, manda un video e tutti i dettagli degli omicidi a una giornalista di nome Lydia Holden.

Poco tempo dopo una ragazza viene quasi uccisa e il suo fidanzato è scomparso, secondo l'ispettore è stato preso dal loro killer.

Dunque inizia a pensare che qualcuno lo stia facendo per vendetta. Dopo le minacce che aveva ricevuto, Lydia scompare.

Nel video delle telecamere di sicurezza Calladine e Bayliss scoprono una cosa sconvolgente.

Nonostante tutto però Calladine non ha nessuna idea di dove cercare Lydia e non riesce a capire chi sia il killer.

Così ricomincia a controllare tutti gli indizi che hanno.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

I personaggi principali del romanzo sono fondamentalmente due: l'ispettore Tom Calladine e il sergente Ruth Bayliss.

- Tom Calladine è l'ispettore della polizia locale di Leesworth. Ha compiuto già cinquant'anni ma con l'allenamento che fa è ancora pieno di vita. È nato e cresciuto a Leesdon.

È un bell'uomo, non è vanitoso, ha dei bei tratti spigolosi che si abbinavano coi suoi capelli scuri (che adesso sono stati tagliati corti e stanno diventando grigi). È bravo nel suo lavoro, tanto che la sua squadra ha il record di numero di criminali mandati in galera.

- Il sergente Ruth Bayliss è una delle colleghe e amiche di Tom Calladine. Oltre a essere la sua consigliera personale per tutto ciò che riguardava le questioni di donne.

È una donna che non esagera mai, lei non segue la moda ma mette tutto ciò che la fa sentire comoda. Ci tiene alla linea e basterebbero un taglio di capelli diverso e un po' di trucco per farla diventare uno schianto. È una donna pratica e parla in modo diretto.

Ha trentacinque anni e non ha nessun legame (anche se un tempo è stata sposata per un po). Probabilmente è più intelligente della maggior parte degli uomini. Si accorge subito dei difetti delle persone.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

Il romanzo è interamente ambientato nella Gran Bretagna. Il paesino in cui tutte le vicende hanno luogo si chiama Leesdon, e si trova appunto in Inghilterra. Leesdon è uno dei paesini conosciuti come Leesworth.

È posizionato alle pendici dei monti Pennini e sono ricchi di storia industriale.

A Leesdon però non c'era stata nessuna riqualificazione. Però si poteva andare e tornare da Manchester in un solo giorno. È un paesino che si trova al confine con lo Yorkshire.

La maggior parte delle vittime proviene dal comprensorio di Hobfield, un complesso di case popolari. È un posto in cui lo sviluppo non è più andato avanti.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

In tutto il romanzo ci sono pochi riferimenti alle date precise in cui si svolgono le vicende narrate. Il riferimento più importante è che siamo sicuramente dopo la metà degli anni ottanta.

I fatti narrati si svolgono alla fine dell'estate, probabilmente nel mese di settembre. Infatti si sa che gli assassinii avvengono dopo la sparatoria che era accaduta in primavera, quasi sicuramente nel mese di marzo (anche se non ci sono espliciti riferimenti).

Le indagini durano soltanto pochi giorni e sono narrate giorno dopo giorno. Hanno inizio un lunedì e si concludono dopo quattro giorni, il giovedì successivo.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

La scrittura dell'autrice è fluida, semplice e scorrevole. È priva di termini tecnici specifici e anche di termini complicati. Il linguaggio soprattutto in alcuni tratti è macabro e crudo.

Tanto che alcuni lettori potrebbero trovare la lettura difficile e potrebbero essere disgustati da alcune descrizioni particolareggiate. Non sono presenti flashback all'interno del libro.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

Il romanzo è interamente narrato in terza persona da un narratore che è, quindi, eterodiegetico.

Questo vuol dire che il narratore è esterno alla vicenda narrata. Inoltre l'intero libro è narrato da un narratore che è onnisciente. Infatti sa cosa è accaduto in passato a tutti i personaggi e sa anche cosa accadrà a tutti loro in futuro.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

In questo libro ci sono numerose tematiche importanti.

La prima è quella della droga, come in “La parola del diavolo” , “Sguardo cieco” , “Una famiglia quasi perfetta” , “Il dio della colpa”, “Scomparso” , “La dea cieca”.

Qui però si parla soprattutto dello spaccio e dei conseguenti ricavi che le persone che hanno il controllo della droga possono avere.

Altro argomento fondamentale è quello della vendetta, che quasi sempre “è un piatto che va servito freddo”.

La stessa cosa si vede anche nei romanzi “Ragdoll”, “L'ultima vittima”, “Terzo grado”, “Fine turno”, “La fenice rossa”, “Seconda chance”, “Il club mefistofele”, “Pioggia nera”, “La danza delle falene”, “Il castigo”, “Gli occhi del buio” e “Mastermind”.

Un altro tema (soltanto accennato) è quello delle gang che troviamo anche nei romanzi “Abisso senza fine” , “Seconda chance” , “Il passaggio” , “Vicino al cadavere” , “Le ossa del ragno” , “La scatola nera” e “Un drink prima di uccidere”.

Un'altra tematica è quella dei serial killer (“Ragdoll”, “La fenice rossa”, “Seconda chance”, “L'artista dei veleni”, “Ascolta o muori”, “Primo a morire”, “Genesi”, “La bambina dagli occhi di ghiaccio”, “Sentenza di morte”, “Muori con me”, “La ragazza n°9”, “Le ragazze silenziose”, “Il predatore”, “Morte di lunedì” e “Il respiro del ghiaccio”).

 

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Da qui si può passare al successivo argomento che è quello della doppia vita che i serial killer e i criminali, come si vede anche nei libri: “Dentro l'acqua”, “La bambina dagli occhi di ghiaccio”, “Sentenza di morte”, “Quelle belle ragazze” e “Il poeta”.

Poi c'è anche il tema delle malattie, anche se qui al contrario di ciò che accade in “9 giorni” , “L'ultima vittima”, “Fine turno”, “Caterina della notte” , “La fenice rossa” , “L'estraneo” , “Epidemia” , “Mr. Mercedes”, “Corpi senza volto” , “Ossa-the collection” , “Nella tana dei lupi”, “Skeleton” e “Lezioni di morte”, se ne parla brevemente e soprattutto si parla di sindrome di Asperger.

L'ultimo argomento importante è quello del bullismo, soprattutto per quanto riguarda le conseguenze che questi atti di bullismo hanno su coloro che lo subiscono.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''IL SILENZIO DELLA MORTE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''

“ Il suo corpo torturato cominciò a tremare in maniera incontrollabile, ne stava perdendo il controllo”.

Questo è il primo libro che leggo di Helen H. Durrant, anche se so che non è il primo libro che ha scritto.

Grazie al ritmo incalzante e alla suspense che l'autrice sa imprimere per tutta la durata del romanzo, non vedo già l'ora di leggere gli altri libri (soprattutto se hanno gli stessi protagonisti).

Infatti i protagonisti che sono presenti nel romanzo sono molto umani e molto interessanti. Non sono dei supereroi senza macchia ma hanno i loro difetti e anche le loro paure.

“Era un posto avvelenato, pieno di ragazzini senza ambizioni né prospettive”.

La trama è abbastanza originale e cmq non è mai trattata in modo banale. Nonostante la scrittura un po' macabra anche per i miei gusti, è un libro che si legge velocemente e facilmente.

Come nei libri “Ragdoll”, “L'ultima vittima” , “Fine turno” , “L'amante alchimista”, “Dentro l'acqua”, “Abisso senza fine”, “Vittima senza nome”, “Chi perde paga”, “Epidemia”, “Sguardo cieco”, “Genesi”, “Quale verità”, “La bambina dagli occhi di ghiaccio”, “La ricetta dell'assassino”, “Il sangue dell'altra”, “Anatomia di un incubo”, “Il ricatto”, “L'unico figlio”, “Il predatore”, “La casa delle anime morte”, “Le piace la musica, le piace ballare” e “Il poeta è tornato”.

, anche qui la vicenda è raccontata attraverso più punti di vista.

“Domani avrebbe fatto freddo, ma domani era un altro giorno”.

 

Articolo scritto da Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Il silenzio della morte''Indice dell'Analisi del Libro ''Il silenzio della morte''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare