Recensione ''Il cacciatore di ossa'' (Libro di Stuart MacBride) - 4.6 out of 5 based on 14 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Il cacciatore di ossa''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Il cacciatore di ossa”.
  • Titolo originale: "Dying Light".
  • Autore: Stuart MacBride;
  • Nazionalità Autore: Scozzese;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Scozia nel 2006 e in Italia nello stesso anno;
  • Editore: Newton Compton (collana "Grandi tascabili contemporanei");
  • Genere: thriller poliziesco;
  • Pagine: 368 p., brossura; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,8 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

Recensione del Libro “Il cacciatore di ossa” di Stuart MacBride del 2006, genere Thriller poliziesco. Evidenzieremo il riassunto del libro “Il cacciatore di ossa”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Il cacciatore di ossa” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': 

Stuart MacBride è nato il 27 febbraio 1969 a Dumbarton, in Scozia e cresciuto ad Aberdeen. Ha studiato architettura all'Università a Edimburgo.

Ha fatto vari lavori prima di intraprendere la carriera come scrittore, tra cui: addetto alle pulizie e sviluppatore di applicazioni per l'industria.

MacBride ha affermato che il "genere" che preferisce scrivere è quello fantascientifico; nonostante ciò, è diventato famoso con dei romanzi gialli.

Il suo successo letterario esplode nel 2005, quando pubblica “Il collezionista di bambini”, quello che sarà la prima uscita del filone thriller dedicato al sergente McRae.

Proprio grazie alla serie del sergente Logan McRae, infatti, ha ottenuto un buon contratto editoriale.

Inizialmente, tale accordo prevedeva la pubblicazione di tre libri riguardanti il sergente Logan; successivamente però, vista la popolarità della serie, il contratto è stato esteso a sei libri.

Stuart ha ricevuto nel 2007 il prestigioso premio CWA Dagger in the Library, per l’insieme delle sue opere, e nel 2008 l’ITV Crime Thriller Award come rivelazione dell’anno.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Nel 2009 ha firmato un altro accordo che gli permette di scrivere comunque altri due libri su Logan e due romanzi "autonomi".

Ora vive nel nord-est della Scozia con la moglie, Fiona e il loro gatto Grendel. È un grande appassionato coltivatore di patate, pur dichiarando di avere un "orto pieno di erbacce".

La Newton Compton ha pubblicato in Italia i suoi thriller “Il collezionista di bambini” (Barry Award come miglior romanzo d’esordio), “Il cacciatore di ossa” e “La porta dell'inferno”, con protagonista il sergente Logan McRae.

Nel 2013 Newton Compton ha pubblicato anche "Cartoline dall'inferno", romanzo che ha per protagonista il detective Constable Ash Henderson, e "La stanza delle torture".

È lo scrittore scozzese n. 1 del Regno Unito ed è tradotto in tutto il mondo.

Si può seguire su Twitter @StuartMacBride o su Facebook facebook.com/stuartmacbridebooks

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Dopo un blitz su cui il sergente McRae aveva avuto delle informazioni sbagliate in cui un agente è stato gravemente ferito, viene chiamato sulla scena dell'omicidio di una prostituta (Rosie Williams) perchè tutti gli altri erano impegnati con un incendio doloso in cui sono coinvolte 6 vittime.

La disciplinare, a causa di quel blitz, gli comunica che invece di venire licenziato verrà solo trasferito nella squadra dell'ispettrice Steel. Seguendo il caso insieme all'ispettrice e arrestano un uomo, James McKinnon, che aveva avuto una storia con la vittima.

Poi vengono chiamati su un'altra scena del crimine ma scoprono che nella valigia dove doveva esserci il cadavere c'era soltanto un cane mutilato.

Mentre l'ispettrice Steel cerca di far confessare James per l'omicidio anche se Logan lo crede innocente, lui per cercare di tornare alla sua vecchia squadra dà un'informazione sull'identità di una delle vittime dell'incendio all'ispettore Insch.

Pochi giorni dopo viene ritrovato il cadavere di un'altra prostituta e l'ispettrice vuole collegare James a tutti e due gli omicidi per uscire da quella squadra. In seguito Logan deve andare con l'ispettore Insch sulla scena di un altro incendio e poi va da due tipi che volevano far spacciare della droga a James ma non trovano nulla e non riescono a farli confessare.

Dopo la scomparsa di un'altra prostituta la Steel li manda in giro a cercarla. Guardando alcuni video di sorveglianza Logan trova la targa di un auto (su cui era stata vista una prostituta scomparsa) che li porta ad un uomo chiamato Neil Ritchie. Dopo la morte di James McKinnon in carcere devono scoprire se si è suicidato ma scoprono che qualcuno lo ha "aiutato".

In un bosco viene ritrovato un'altra valigia con dentro il cadavere di un uomo che era scomparso da qualche giorno e subito vanno da una vicina di casa con cui la vittima aveva avuto un alterco e la arrestano.

Il sergente Logan dopo un litigio con l'ispettrice decide di andare al carcere dove si trova Neil Ritchie e scopre una cosa sconvolgente che potrebbe aiutarlo a ritornare nella squadra di poliziotti "veri".

Mentre sorvegliavano ufficiosamente due criminali Logan riesce a capire finalmente tutto quello che è successo in quei giorni nella loro cittadina e chiama l'ispettore Insch per informarlo.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

In questo romanzo ci sono molti personaggi importanti per lo svolgimento delle indagini presenti in questo libro.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Il personaggio principale è il sergente Logan McRae. È un sergente della polizia di Aberdeen, è un bravo poliziotto anche se a volte è un pò testardo e cerca di fare sempre di testa sua (a volte anche sbagliando).

Inoltre spesso si mette nei guai coi suoi superiori o con la disciplinare, tuttavia è rispettato da tutti i colleghi e cerca sempre di fare tutto il possibile per arrivare alla verità.

- Un altro personaggio presente nel romanzo è l'ispettrice Roberta Steel. Non ha superato da molto i quaranta, ma sembra molto più vecchia.

Ha moltissime rughe sulla faccia appuntita, mentre il collo penzolava dal suo mento aguzzo. Si ritiene un bravo poliziotto e fa di tutto per riuscire a cambiare squadra di poliziotti anche se a volte mette a rischio la risoluzione delle indagini stesse.

- Poi c'è l'ispettore David Insch, pronto quasi sempre ad appoggiare Logan ed ha fiducia in lui. È molto grosso e ha una vera passione per caramelle, liquirizie e cose varie che porta sempre in tasca. In questo caso però il suo intervento è abbastanza marginale.

- Per ultimo c'è l'agente Jackie Watson che da qualche tempo convive insieme a Logan. Hanno un rapporto fatto di alti e bassi ma è una bellissima donna. Ha i capelli castani ricci e quando è in servizio li porta raccolti.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

Le vicende narrate in questo libro sono ambientate interamente in Scozia. È un romanzo molto statico da questo punto di vista infatti le indagini vengono svolte all'interno di una cittadina abbastanza grande chiamata Aberdeen. È la terza città più popolosa della Scozia.

Viene soprannominata: La Città di Granito e La Città d'Argento. Dalla scoperta del petrolio del Mare del Nord negli anni settanta, si è guadagnata altri soprannomi quali Capitale europea del petrolio e Capitale europea dell'energia.

La città si affaccia sul mare per un lungo tratto, con coste sabbiose. É anche situata tra le foci di due fiumi, il fiume Dee e il fiume Don.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

Leggendo il romanzo sappiamo che il tempo in cui è ambientato è dopo Natale. In seguito però i discorsi tra i vari personaggi presenti nei romanzi ci portano a intuire che in realtà siamo alla conclusione dell'estate, più precisamente a fine agosto anche se dal clima descritto nel romanzo questo non si riesce a capire.

Tutto ha inizio un martedì mattina prestissimo (infatti il sergente e gli agenti intervenuti sulla scena hanno perfino il tempo di vedere sorgere il sole). Vediamo lo svolgimento delle indagini giorno per giorno, ci vengono raccontati dettagliatamente ogni azione svolta dai vari poliziotti.

Il tutto dura tre settimane, quando finalmente riusciamo a capire chi ha dato inizio a tutto e perché.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

MacBride è un autore dotato di una prosa scorrevole e, nonostante usi parole semplici, capace di descrivere con abilità tutte le situazioni e tutti i luoghi.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

I suoi personaggi sono descritti fisicamente in modo abbastanza superficiale, tuttavia per ognuno di loro fortunatamente riusciamo sempre a capire cosa pensano e cosa provano durante i vari momenti che vivono.

Usa un linguaggio crudo e descrizioni abbastanza macabre. E usa anche moltissimi dialoghi che aiutano il lettore ad andare fino alla fine.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

Questo romanzo è narrato in terza persona, da un narratore esterno alla storia raccontata. Infatti a narrarla non sono i vari personaggi presenti (come nel romanzo precedente) ma un narratore non onnisciente. Infatti questo narratore non conosce le situazioni del presente e del futuro. Né esprime giudizi sui personaggi, sul loro comportamento, nè fa delle ipotesi.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

La tematica principale trattata in questo libro è quella dei serial killer. Che quando iniziano a vedere che riescono a commettere omicidi (provando piacere) e non vengono presi quasi sempre accorciano i tempi tra un omicidio e l'altro perché si ritengono più capaci della polizia e degli investigatori.

Inoltre notiamo che la stampa, cioè i vari giornalisti che scrivono gli articoli su questi killer, gli da sempre un "soprannome". Questa tematica è stata affrontata anche in altri romanzi, ad esempio: “Il poeta”; “L'enigmista”; “Il collezionista di bambini”.

Poi un altro tema, abbastanza importante, che emerge è quello dei poliziotti che per un motivo o per un altro devono affrontare i loro "colleghi" della disciplinare.

Spesso a volte vengono giudicati e gli vengono date delle "punizioni" esemplari anche ingiustamente, solo perché qualcosa è potuto andare storto.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''IL CACCIATORE DI OSSA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''

È il secondo romanzo di Stuart Mac Bride che leggo e il secondo che ha sempre come protagonista il sergente della polizia Logan Mac Rae. In questo libro ci sono, a mio parere, troppe indagini e poche pagine e questo non è sempre il massimo.

Infatti avrei preferito decisamente di più un romanzo in cui si può seguire insieme ai protagonisti una sola indagine dall'inizio alla fine ma trattata accuratamente e senza troppi "dettagli inutili" e divagazioni che a un certo punto rischiano perfino di farti perdere il filo del discorso principale.

I personaggi anche se non descritti quasi per niente nell'aspetto fisico, sono però ben caratterizzati nella loro psicologia. Sembrano realistici perché sono il contrario della perfezione, alcuni infatti preferiscono fare altro o trarre giovamento dalle indagini più che essere intenzionati a risolvere le indagini stesse.

Alcuni risultano perfino antipatici soprattutto perché sono inetti e non particolarmente interessati ai colpevoli da scoprire. L'autore in questo libro accentua particolarmente un umorismo nero tanto che a volte il protagonista viene anche definito "morboso".

È un bel thriller e la descrizione della città forse contribuisce a rendere la vicenda ancora più realistica. Ha un bel finale senza colpi di scena inverosimili che gli fanno perdere credibilità.

 

+9k Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Il cacciatore di ossa''Indice dell'Analisi del Libro ''Il cacciatore di ossa''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare