Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Il profumo delle foglie di limone”.
  • Titolo originale: "Lo que esconde tu nombre".
  • Autore: Clara Sanchez. 
  • Data di Pubblicazione: 2011. 
  • Editore: Garzanti (collana ''Narratori Moderni''). 
  • Genere: Narrativa contemporanea. 
  • Pagine: 360 p., rilegato. 
  • Voto del Pubblico (IBS): 2,73 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'':

Clara Sanchez è una scrittrice spagnola nata a Guadalajara nel 1955. Il suo primo romanzo, “Piedras preciosas” ha ricevuto delle ottime critiche. Ha pubblicato alcuni romanzi inediti in Italia e poi tradotti in molti paesi. “Il profumo delle foglie di limone” l’ha portata definitivamente in cima alle classifiche spagnole e internazionali.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Ci troviamo in Costa Blanca e, nonostante sia settembre inoltrato, il sole è ancora alto e per le strade si sente un intenso odore di limone. Sandra, trentenne senza lavoro e in attesa di un figlio da un uomo che non è sicura d’amare, è sola nella casa al mare della sorella, alla ricerca di un significato per la sua vita. Julian, ottantenne scampato al campo di concentramento di Mauthausen, è invece giunto nel paesino spagnolo per dare la caccia a due nazisti individuati dal suo amico Salvador Castro detto Salva. Le vite di questi due personaggi s’incontrano quando Sandra s’imbatte in due amabili vecchietti, Fredrik e Karin Christensen, e stringe con loro una tenera amicizia, mentre Julian cerca di metterla in guardia svelandole la loro vera identità e raccontandole del loro passato. Solo Sandra potrà aiutare Julian a smascherare i due nazisti affinché non restino impuniti, ma questo esporrà lei e il suo bambino a numerosi pericoli.

 

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Sandra è una ragazza di trent'anni con i capelli castani e una ciocca rosso scuro, un tatuaggio a forma di farfalla sulla caviglia e un altro sulla schiena. Sta attraversando un periodo particolare della vita: ha lasciato il lavoro e aspetta un figlio da Santi, uomo cui vuole bene ma di cui non si sente innamorata. Si rifugia nella casa estiva della sorella, in Costa Blanca, per riflettere e trovare una strada da seguire ma traspare subito la sua voglia di non pensare ma solo di allontanarsi dal suo mondo e dagli interrogativi ancora senza risposta. Nel momento in cui incontra i due anziani norvegesi, Karin e Fredrik Christensen, si getta in questo singolare rapporto di amicizia in maniera ingenua e a tratti incomprensibile perché non ci si aspetta che una ragazza incinta si trasferisca di punto in bianco a casa di due sconosciuti e metta così a repentaglio la sua stessa vita e quella di suo figlio. Eppure questa ragazza svampita finirà per stupirci, mostrandoci nonostante le sue incertezze e la sua debolezza come i giovani, spesso criticati dalle generazioni precedenti per la loro inconcludenza e superficialità, riescano a tirar fuori forza, coraggio e determinazione.

Julian è un anziano signore di ottantacinque anni, che giunge da Buenos Aires in Spagna dopo aver ricevuto una lettera dal suo amico Salvador Castro detto Salva, con cui aveva condiviso la prigionia nel campo di concentramento di Mauthausen. A diciotto anni, infatti, Julian aveva dovuto affrontare la terribile esperienza del campo di concentramento e solo grazie all’amico Salva aveva trovato la forza per resistere e andare avanti. A differenza sua Salva aveva dedicato la vita a inseguire e far condannare ufficiali nazisti e la lettera si riferisce proprio a due di essi, che risiedono senza nascondersi e senza aver ritenuto necessario cambiar nome, nel paesino spagnolo. Julian porta dentro di se le ferite del passato ma soprattutto il desiderio di fare anche lui, come l’amico, qualcosa di significativo per punire i suoi aguzzini. Eppure l’evolversi della narrazione ci mostrerà il grande cuore di Julian che deciderà di scegliere l’amore piuttosto che sporcarsi le mani di sangue innocente, distinguendosi per questa sua scelta dai nazisti.

Karin e Fredrik Christensen sono un’anziana coppia all’apparenza pacifica e anonima. In realtà da giovani furono rispettivamente un’infermiera e un ufficiale nazista. Lei ha occhi piccoli e azzurri, è rotonda, soffre di artrite e ha sempre un’espressione indecifrabile, tra l’amichevole e il diffidente. Lui è un uomo molto alto, con mani grandi e ossute, spalle larghe, braccia e gambe lunghe. Non sorride mai ma è educato. Tra i due lei è sicuramente quella che porta i pantaloni mentre lui è così innamorato da essere disposto a tutto pur di assecondarla. E’ singolare vedere una coppia anziana, con le fragilità e i limiti dell’età, e pensare a quanto male hanno fatto da giovani, male di cui sembrano non rendersi conto, chiusi nel loro modo di pensare. Eppure sembrano così ridicoli, man mano che le pagine procedono, perché si trasformano in anziani fragili, come tutti del resto, nonostante la loro convinzione di appartenere a una razza superiore.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Il romanzo è ambientato in Spagna, in Costa Blanca. Lo spazio è descritto in maniera molto dettagliata e piacevole, con particolare riferimento ai paesaggi, al sole, al colore delle cose, alle luci della sera. In particolar modo Clara Sanchez sottolinea, mediante le descrizioni del paesaggio, il contrasto tra questa bellezza e gli orrori subiti dai deportati, quasi a voler urlare al mondo che non è giusto, dopo i crimini da loro commessi, che possano godere di quella bellezza. Inoltre c’è particolar attenzione alle luci di sera, quasi fossero un’indicazione per Julian, una guida per individuare i suoi aguzzini, a indicare la strada verso l’inferno.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Il romanzo inizia nel mese di settembre, per concludersi con un salto temporale circa dieci mesi dopo, ovvero quando Sandra ha ormai avuto il suo bambino e questo ha già sei mesi. La narrazione si svolge in maniera abbastanza dinamica, senza tempi morti, grazie soprattutto alla tecnica delle due voci (ogni vicenda raccontata sia dal punto di vista di Julian che di Sandra). Durante il racconto vi sono accenni al passato, agli anni passati da Julian a Mauthausen e agli orrori subiti nei campi di concentramento, anche se l’attenzione del lettore continua a essere rivolta verso ciò che si svolge nel presente.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Lo stile di questo romanzo è dinamico e incalzante. Non ci sono periodi troppo complessi che rallentano la lettura o parti del libro soporifere. I diversi approcci dei personaggi alle medesime vicende rendono la trama accattivante sebbene manchi un vero e proprio colpo di scena. Eppure mentre leggete avete voglia di divorare le pagine, di scoprire come andrà a finire, di sapere. Merito questo di un eccellente mix di dialogo, rinvio ad accadimenti del passato, incertezza relativa al presente e descrizione dell’ambiente circostante.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Ogni capitolo di questo romanzo è caratterizzato dallo schema della doppia narrazione ovvero ogni vicenda è raccontata sia dal punto di vista di Julian sia da quello di Sandra. Questa tecnica consente di seguire l’evolversi della vicenda facilmente, nonostante l’intreccio intricato, ed evita i tempi morti. Inoltre comprendere i diversi punti di vista dei personaggi dinanzi alla medesima vicenda ci aiuta a comprenderli psicologicamente e a conoscerli sempre più a fondo, apprezzando alla fine tanto i loro pregi quanto i difetti.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Questo romanzo, a differenza dei tanti scritti sull’Olocausto, racconta le vicende concernenti gli orrori subiti nei campi di sterminio da un punto di vista differente. Clara Sanchez, infatti, racconta il dopo, ovvero come si vive dopo i campi di concentramento, come si prova ad andare avanti nonostante le ferite incancellabili. L’attenzione del lettore si concentra sulla difficoltà di considerare reali avvenimenti che si conoscono solo tramite i libri di storia. C’è, infatti, un immenso divario tra chi ha subito e provato sulla propria pelle e chi invece ha solo letto sui libri quegli orrori ma non riesce neppure a immaginare cosa quelle persone abbiano provato. Questo libro è “prezioso” proprio perché, immergendo un giovane in una realtà che non conosce direttamente, sottolinea l’importanza che quegli orrori non siano mai dimenticati, affinché non si ripetano. Inoltre, ponendo l’accento sulla decisione di Julian di non diventare come i suoi aguzzini, ci lascia un insegnamento importante perché ci spiega cosa sia il vero amore ovvero rinunciare a una vendetta perseguita per anni pur di non mettere in pericolo altri innocenti.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''

Il tema centrale del romanzo, ovvero l’Olocausto, è stato già affrontato da molti scrittori eppure Clara Sanchez ha la capacità di elaborarlo in maniera non banale. Ho apprezzato particolarmente l’aver solo accennato le atrocità subite dai deportati senza con questo sminuirne l’importanza, sottolineando invece come a volte sia difficile riconoscere il male, soprattutto quando assume una veste anonima e pacifica. Non sono d’accordo con quanti hanno accusato Clara Sanchez di aver “usato” questa tematica per vendere libri.

Penso invece che questo romanzo vada letto perché proprio noi che non abbiamo provato quel male sulla nostra pelle abbiamo bisogno di ricordare e non dimenticare. Attraverso la vicenda di Sandra siamo tutti portati a chiederci cosa avremmo fatto noi al suo posto, se avremmo messo a rischio la nostra vita per consegnare alla giustizia degli aguzzini o se ci saremmo voltati dall’altra parte, fingendo di non vedere. Questo libro aiuta a considerare reali e presenti problemi che si conoscono solo perché studiati sui libri di storia e soprattutto, nel finale, ci aiuta non solo a non dimenticare il passato ma soprattutto a capire cosa in concreto distingue il bene dal male.

 

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''Indice dell'Analisi del Libro ''Il profumo delle foglie di limone''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Accedi per commentare