Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Giorno d'estate''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Giorno d'estate”.
  • Titolo originale: "Jour d'été".
  • Autore: Irène Némirovsky;
  • Nazionalità Autore: Francese;
  • Data di Pubblicazione: 1935; 
  • Editore: Via del vento Edizioni; 
  • Genere: Racconto; 
  • Pagine: 35 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 5 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Giorno d'estate” di Irène Némirovsky del 1935, genere Racconto. Evidenzieremo il riassunto del libro “Giorno d'estate”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Giorno d'estate” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': 

Irène Némirovsky nasce a Kiev nel 1903, in una famiglia ebrea convertitasi successivamente al cattolicesimo.

Il francese le viene insegnato dalla governante e diviene la sua seconda lingua; apprende anche il russo e l'inglese.

Nel 1913 si trasferisce a San Pietroburgo con la famiglia, ma quando iniziano le persecuzioni da parte dei soviet scappano (dapprima in Finlandia, poi in Svezia e infine a Parigi). Qui si appassiona alla letteratura, tanto da iscriversi alla Facoltà di Lettere della Sorbona.

Nel 1923 scrive il suo primo racconto, “Un enfant prodige”, mentre nel 1926 pubblica il suo primo romanzo, “Le Malentendu”.

Intanto, la Némirovsky sposa un ingegnere, da cui ha due figlie.

Il successo arriva con “David Golder” (1929), rendendola celebre,seguito dal breve “Le Bal”. Tuttavia, la situazione precipita con la promulgazione delle leggi razziali: le viene proibito di pubblicare, ma Irène non si arrende. Infatti, pubblica fino al 1942.

Si ricordano a tal proposito “I cani e i lupi”, “Suite francese” - incompiuto – e “Due”.Purtroppo viene uccisa nel campo di concentramento di Auschwitz nel 1942.

Il marito viene invece arrestato, deportato e gasato esattamente tre mesi dopo.

“Suite francese” viene recuperato dalle due figlie dell'autrice, per poi essere pubblicato mutilo. In generale, la produzione della Némirovsky è molto prolifica, sia per quel che concerne i racconti che i romanzi.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Il racconto, pur non essendo suddiviso in capitoli, può essere idealmente diviso in due parti.

La prima parte vede protagonisti i membri di una famiglia: Morcenx, uomo sulla quarantina, perennemente insoddisfatto della sua vita; Simone, sua moglie, esigente e determinata e infine Anna Maria, la piccola di 5 anni.

Le prime pagine costituiscono un ritratto della bambina. Infatti, la Némirovsky, con estrema e mirabile maestria, descrive gli atteggiamenti della piccola, i suoi capricci, i giochi, il suo modo di rapportarsi con i genitori.

Per quanto inizialmente l'autrice ci offra un quadretto famigliare felice, come sempre si celano delle ombre.

Alla scena idilliaca di Anna Maria, infatti, si contrappone la discussione tutt'altro che serena tra Morcenx e Simone. Morcenx, infatti, si apre totalmente alla moglie e le manifesta tutti i suoi desideri fino a quel momento repressi, le sue paure, i suoi dubbi.

Egli sostiene che il loro matrimonio sia in crisi e che, anzi, sia stato il matrimonio stesso a infiacchire quello che era un rapporto appassionato, ardente, fresco.

Secondo lui, la soluzione sarebbe un viaggio: questa volta vuole partire da solo per due mesi in Spagna.

Simone è sconvolta, soprattutto quando il marito le rinfaccia tutti i suoi difetti. A questo punto deve prendere una decisione...

La seconda parte del racconto vede protagonista il vecchio Ferdinand Lucain, padre di Simone. Osservando la nipote e assecondandola passivamente nei giochi, Lucain riflette sualla sua vita, sul matrimonio di sua figlia e sulla partenza inopportuna di Morcenx.

Questa seconda parte è, i effetti, più introspettiva e quasi del tutto priva di azioni, in quanto ogni cosa si svolge nella mente del vecchio Lucain.

Egli, oltre che preoccupato, inoltre, appare dispotico e distaccato nei confronti della nipotina e degli affetti famiglairi in generale.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

In totale i personaggi del racconto “Giorno d'estate” sono solo quattro: Morcenx, Simone, Anna Maria e Ferdinand Lucain.

- Morcenx: egli rappresenta il prototipo del marito frustrato, insoddisfatto sia del suo lavoro che, soprattutto del suo matrimonio. Descritto come un bell'uomo di 40 anni, Morcenx apre il suo cuore alla moglie cercando comprensione.

- Simone: moglie di Morcenx e sua coetanea, viene delineata come la classica moglie non lavoratrice, un po' viziata, sin troppo legata e vincolata al giudizio della gente. Infatti, alla richiesta di Morcenx risponde subito pensando a cosa potrebbero pensare i loro concittadini.

- Anna Maria: figlia di Morcenx e Simone, ha 5 anni e funge da contraltare rispetto ai genitori. Se, infatti, i due coniugi rappresentano l'inquietudine, la sofferenza per quanto sta per accadere, la bambina impersona la serenità, la fanciullezza e l'ingenuità. Anna Maria, come tutti i bambini, cerca le attenzioni dei suoi genitori, vuole essere lodata e ammirata.

- Ferdinand Lucain: padre di Simone, egli compare sulla scena quando ormai il matrimonio di Simone e Morcenx è sulla via del tramonto. Egli esprime, quindi, da “vecchio di famiglia”, le sue preoccupazioni, confidando sul fatto che venga realizzato il bene della bambina. Nonostante ciò, si mostra freddo e non molto predisposto al gioco.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

Sui luoghi in cui il racconto è ambientato la Némirovsky è piuttosto precisa.

Nella prima pagina scrive che si tratta del giardino di una villa (quello in cui sta giocando Anna Maria), sito nel cuore dell'Ile de France.

Successivamente, ne viene rivelato il nome: Belleau, circondata da un fiume e da ponti. Insomma, un luogo ameno a tutti gli effetti.Questo motivo del paesaggio di campagna, dell'acqua, della lieve brezza estiva ricorre per tutta la narrazione, facendo da cornice ai vari dialoghi.

Dunque, le descrizioni accurate di tipo paesaggistico rendono l'opera ancora più verosimile ed elegante.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

Anche per quel che concerne la collocazione temporale del racconto, l'autrice è abbastanza chiara. Nell'incipit scrive che il tutto si svolge in uan calda mattinata di giugno del 1935.

L'anno è importante (siamo alla vigiglia dell'ascesa del nazismo) ed è altrettanto rilevante che Morcenx sottolinei come nel 1935 debba essere normale che due coniugi si dividano temporaneamente.

La seconda parte, invece, si svolge in un periodo indefinito. L'autrice, infatti, specifica che Morcenx ha perseguito il suo obiettivo ed è partito ormai da tempo.

Dunque, la prima parte si svolge nell'arco di una giornata; la seconda parte altrettanto, ma tempo dopo.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

Lo stile della Némirovsky è inconfondibile, così come i suoi romanzi sono unici e inimitabili. “Giorno d'estate” è denso di descrizioni paesaggistiche da una parte e dall'altra di excursus introspettivi da parte dei protagonisti.

Inoltre, la prima parte è caratterizzata soprattutto dalla presenza del discorso diretto, preponderante rispetto alla seconda.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

A raccontare la vicenda è un narratore esterno che coincide con la figura dell'autrice.

Tuttavia, la sua immensa capacità di sondare i pensieri umani è tale da persuadere il lettore che ci sia un'identificazione del narratore nei protagonisti, soprattutto in Morcenx e nel vecchio Lucain.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

Per quanto il racconto in questione possa offrire spunti di riflessione, in realtà bisogna ammettere che le tematiche affrontate non siano così numerose, anzi, al contrario. Sicuramente, come già ribadito più volte, il matrimonio – e tutto ciò che ne consegue – è il tema principale.

Simone e Morcenx erano una coppia innamorata (è l'uomo a raccontarlo e ricordarlo con piacere), affiatata, ma l'abitudine e la routine che caratterizza inevitabilmente il matrimonio li ha cambiati in peggio, mettendo in risalto tutti i loro difetti.

Non si parla di tradimento, nonostante Simone nutra forti sospetti in merito, ma semplicemente pare che Morcenx voglia cambiare aria per un po' di tempo probabilmente per noia. Tra l'altro lo considera un suo diritto, sostenendo che in un mondo moderno quale quello del 1935 non debba destare scandalo – contrariamente a quanto sostiene Simone.

A questo tema potrebbe essere direttamente connesso un altro, quello della famiglia. In effetti, da queste poche pagine traspare ancora una struttura fortemente patriarcale del nucleo famigliare, in cui l'uomo lavora, la moglie si occupa della casa e della bambina, mentre il nonno cerca di tenere ogni cosa sotto controllo, come se dovesse necessariamente farsene carico, assorbendo preoccupazioni di ogni sorta.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''GIORNO D'ESTATE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''

Avendo già letto altri romanzi e racconti della Némirovsky, non avevo dubbi sulla bellezza, sulla poeticità, sulla straordinaria capacità dell'autrice di rapire il lettore ed emozionarlo.

Anche questa volta ci è riuscita perfettamente. “Giorno d'estate” è una prova letteraria impeccabile, un racconto scorrevole, nient'affatto banale. L'autrice, infatti, riesce a rendere uan vicenda priva d'azione, così comune in un susseguirsi di tensione, coinvolgendo i pensieri dei personaggi, le loro emozioni, immedesimandosi in essi.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Le descrizioni dei paesaggi estivi francesi, poi, sono talmente realistiche da illudere il lettore di essere presente proprio lì, davanti ad Anna Maria. Ho apprezzato tantissimo tutti i personaggi, nonostante effettivamente nessuno di loro sia perfetto, a partire dalla coppia di coniugi.

Anzi, Morcenx potrebbe risultare alquanto egoista, così come Simone capricciosa e toalmente incapace di ascoltare, ma come non condividere il loro punto di vista, la loro visione del mondo e, soprattutto, dell'amore?

Per non parlare della piccola e adorabile Anna Maria, totalmente ignara della profonda crisi coniugale che ha investito i suoi genitori, mentre si impegna nei suoi giochi e nella sua infantile, vivace immaginazione.

Insomma, un racconto imperidible in una graziosissima edizione, elegante ed economica. Meraviglioso.

 

Marigiusy Digregorio

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Giorno d'estate''Indice dell'Analisi del Libro ''Giorno d'estate''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare