Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe. Le relazioni pericolose, le trappole, il presunto suicidio: tutte le verità sulla fine”.
  • Titolo originale: "The Final Years of Marilyn Monroe: The Shocking True Story".
  • Autore: Keith Badman;
  • Nazionalità Autore: Americano; 
  • Data di Pubblicazione: 2012;
  • Editore: Rizzoli; 
  • Genere: Biografia;
  • Pagine: 429 p., ebook; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 5 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe” di Keith Badman del 2012, genere Biografia. Evidenzieremo il riassunto del libro “Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': 

Keith Badman è uno scrittore e giornalista americano, specializzato nella storia del cinema e delle sue stelle. Ha ricevuto, infatti, numerosi riconoscimenti per la sua attività di ricercatore, autore e storico.

Formatosi nel Berkshire (Regno Unito) a partire dal 1988 – prima presso il Langley College e poi presso l'East Berks College - si è dedicato sin da subito al mondo della musica e della televisione, prima ancora del cinema.

Infatti, la sua prima pubblicazione come co-autore risale al 1970, con “Good Times, Bad Times - The definitive diary of The Rolling Stones 1960-1969”. Nel 1995-1997, invece, pubblica “The Beatles In The USA - February 1964 - The definitive guide to the group’s first visit to America”; “Quite Naturally - The definitive diary of the Small Faces” e “Empire Made - The definitive guide to everything Mod!”.

Si ricordano pubblicazioni sui Beach Boys (“The Beach Boys - The Definitive Diary of America’s Greatest Band”) del 2004 e altre sul mondo del cinema, come il caso di “ Marilyn Monroe: The Final Years” del 2012.

Nel 2016 pubblica, assieme ad altri autori, “The Beatles Book (The Ultimate Encyclopaedia)” Nel 2017, invece, pubblica “History of the Cavern”.

Ecco il link al suo sito personale: http://www.keithbadman.com.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Badman ripercorre la vita di Marilyn dall'infanzia alla sua morte, soffermandosi in maniera particolarmente analitica, naturalmente, sugli ultimi giorni di vita dell'attrice.

Norma Jeane Mortenson (“Marilyn Monroe” è un nome d'arte) nasce il primo giugno 1926 a Los Angeles. La prima controversia riguarda proprio la questione genitoriale, in quanto Norma non conosce il suo vero padre e la madre comunque le fornisce il nominativo sbagliato.

La sua infanzia è piuttosto difficile, poichè, data l'impossibilità economica (ed emotiva) della madre Gladys, viene affidata alle cure di alcuni vicini di casa, tra cui i Bolender che si occupano della piccola durante i giorni feriali, con una piccola retribuzione. I due coniugi si affezionano alla bambina che cresce, in realtà, divisa tra una madre affetta da disturbi mentali, tanto da tentare di soffocarla con un cuscino (e figlia a sua volta di una donna con le stesse problematiche), un cagnolino a cui si affezionerà tantissimo e una famiglia normalissima, quale appunto quella dei Bolender.

Tuttavia, con il passare degli anni, viene affidata alle cure di un orfanotrofio, dove trascorre diversi anni in solitudine, oramai abbandonata anche dalla madre che, invece, finisce in una clinica psichiatrica.

Su suggerimento proprio di un'amica di quest'ultima, decide di sposarsi con James Dougherty per poter essere indipendente, per poi divorziare poco dopo. Intanto, matura in lei il sogno di diventare una modella e un'attrice e inizia a posare senza veli per i calendari, sognando Hollywood.

Il successo arriva presto nel mondo del cinema - così come un nuovo nome (Marilyn Monroe, appunto) - accompagnato da altri matrimoni: quello con Joe Di Maggio (giocatore di baseball, nonché l'unico uomo che l'abbia mai amata) e con lo scrittore Arthur Miller, entrambi interrotti dal divorzio.

Tuttavia, Marilyn dimostra di essere estremamente fragile, alla continua ricerca di amore e attenzioni. Diventa dipendente dai barbiturici e ansiolitici, nonché dall'alcool, tutti elementi che compromettono la sua carriera.

Intreccia anche relazioni pericolose con i fratelli Kennedy, i quali probabilmente le svelano importanti segreti che Marilyn potrebbe aver appuntato sulla sua famosa agendina rossa.

La notte tra il 4 e il 5 agosto 1962 viene trovata morta, riversa sul suo letto, a seguito di un'overdose di farmaci. L'agendina rossa non viene mai più ritrovata...

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

I personaggi descritti da Badman sono, ovviamente, storici, realmente esistiti, pochi dei quali persino ancora in vita. Ecco coloro che hanno svolto un ruolo significativo nella vita di Marilyn:

- Marilyn: come non citare la protagonista!? Descritta come dotata di una bellezza disarmante, senza tempo, dal fisico e dalle proporzioni perfette, biondissima. Allo stesso tempo, Marilyn è una donna molto fragile, sola, alla ricerca perenne di un uomo e di un bambino da accudire.

- Joe Di Maggio: famoso giocatore di baseball, Di Maggio è probabilmente l'unico personaggio davvero positivo in questa triste vicenda. Nonostante il divorzio, nutre sempre la speranza di poter risposare Marilyn, la rispetta, le è sempre accanto. Sarà lui ad organizzare il funerale e ad impedirvi l'accesso a tutti coloro che si sono definiti “amici”, ma che si sono rivelate pessime persone.

- Frank Sinatra: amico intimo di Marilyn, Sinatra appare come un personaggio capriccioso, tanto da distruggere una stanza della sua villa solo per via di un rifiuto ad un invito da parte del presidente Kennedy. Inoltre, intreccia rapporti piuttosto pericolosi con famosi boss dell'epoca, come Sam Giancana.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

- Gladys: madre di Marilyn, si fa in quattro pur di mantenere sua figlia, ma i problemi economici e psichiatrici prendono il sopravvento, costringendola ad abbandonare la figlia...

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

La storia narrata da Badman è ambientata prevalentemente negli Stati Uniti. Si citano, infatti, in primis Los Angeles, luogo di nascita e della gavetta dell'attrice. In secundis, New York, descritta come una città dalle enormi opportunità in cui l'attrice si trasferisce per studiare e conosce lo scrittore Arthur Miller.

Il suo rapporto con questa città fu sempre di amore e odio, tanto che trascorse gli ultimi anni di vita a Brentwood, in California, enorme villa per cui l'attrice spese tantissimi dollari (indebitandosi) per arredarla in stile messicano. Infatti, l'attrice si era recata proprio in Messico nel 1962 e ne era rimasta impressionata.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

Badman è estremamente preciso con le date, in quanto si serve di fonti attendibili. Sappiamo, infatti, che Marilyn Monroe nasce nel 1926 e muore nel 1962. Si sposa per la prima volta nel 1942; poi nel 1954 e infine nel 1956. Ottiene le prime parti da attrice nel 1947/1948 .

A partire dal 1960 iniziano le travagliate relazioni con i Kennedy, mentre il 1962 è l'anno più problematico a seguito dei continui ritardi nella realizzazione del film “Something's got to give” - che avrebbe visto Marilyn tra i protagonisti – e la sua dipendenza dai barbiturici, complici anche terapie psichiatrice assolutamente dannose.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

Dallo stile adottato, comprendiamo che Badman è un giornalista. Infatti, egli espone la sua versione dei fatti dimostrandola, avvalendosi di prove attendibili che sfatano persino alcuni miti duri a morire, tramandati da biografi precedenti o da “amici” dell'attrice.

Inoltre, la lettura risulta molto scorrevole anche per il linguaggio piuttosto semplice.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

Questa non è un'autobiografia, dunque a parlare non è Marilyn, ma Keith Badman, la cui voce narrante si erge sopra tutte le altre, in quanto suprema, di colui che conosce i fatti in quanto possiede le prove.

Tuttavia, non manca spesso un tono chiaramente simpatizzante nei confronti dell'attrice.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

Ci sarebbero innumerevoli tematiche relative a questa delicatissima vicenda. Innanzitutto, le modalità con cui sono state condotte le indagini. Infatti, a detta di Badman, la stanza in cui è stato ritrovato il corpo senza vita dell'attrice è stata contaminata più volte da giornalisti, semplici curiosi, amici e poliziotti stessi. Inoltre, c'è un dato ancora più inquietante: il corpo della donna è stato spostato prima dell'arrivo delle forze dell'ordine, in quanto originariamente era accasciato sulla porta.

In secondo luogo, le relazioni pericolose con i Kennedy. Secondo Badmnan, Marilyn non ha mai avuto rapporti sessuali con Bob, ma ha trascorso una notte piuttosto deludente con JFK che, comunque, si dice l'abbia vista l'ultima volta in occasione del suo compleanno (la sera del famoso “Happy birthday, Mr President”, per intenderci). Ma in realtà, l'autore rivela che uno dei due fratelli si è recato presso l'appartamento dell'attrice poco dopo la sua morte.

Terzo punto: l'agendina rossa. Marilyn non era la classica bionda senza cervello, ma amava leggere, informarsi sulle politiche internazionali e faceva anche beneficenza. In questa agendina prendeva appunti soprattutto su argomenti piuttosto complessi. Infatti, si dice che vi abbia trascritto informazioni importanti rivelatele da Bob Kennedy. La sparizione dell'agenda, dunque, non è casuale...

 

COMMENTO DEL LIBRO ''GLI ULTIMI GIORNI DI MARILYN MONROE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''

Mi è capitato di recente di aver partecipato ad un incontro su Marilyn Monroe, personaggio che non ha mai suscitato in me molta simpatia. Tuttavia, mi sono ricreduta immediatamete e ho deciso di mettermi alla ricerca di una biografia quanto più possibile attendibile e vicina ai fatti di quegli anni.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Così, ho scoperto questa biografia, scritta tra l'altro da un buon giornalista e priva di tutti quei fronzoli e artifici che altrimenti avrebbero reso questo libro un romanzo.

Proprio per questo distacco dal genere romanzesco, non si può non apprezzare la metodologia applicata da Badman, il quale riesce comunque ad accorciare le distanze tra il lettore e la celebre stella di Hollywood.

Infatti, mi sono totalmente ricreduta sulla Monroe e ho apprezzato molto la sua sensibilità, generosità e ingenuità. Era una persona genuina che ha sicuramente lasciato il segno, anche se ci sono ancora molti punti in sospeso in merito alla sua morte.

Badman, sulla base delle sue efficienti ricerche, ci offre la sua versione dei fatti che possiamo accettare o meno.

Io l'ho trovata senza dubbio molto valida, molto precisa e ben documentata.

Consiglio vivamente questo libro per lo meno per farsi un'idea di cosa significhi diventare un sex symbol a livello mondiale.

 

Marigiusy Digregorio

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''Indice dell'Analisi del Libro ''Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare