Recensione ''Free State of Jonas'' (Libro di Victoria E. Bynum) - 4.7 out of 5 based on 3 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Free state of Jones''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Free state of Jones”.
  • Titolo originale: "The Free Stte Of Jones".
  • Autore: Victoria E. Bynum;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: Negli Usa nel 2001 e in Italia nel 2016;
  • Editore: Piemme (collana “Piemme voci”);
  • Genere: Storico;
  • Pagine: 338 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 3 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Free state of Jones” di Solomon Northup del Novembre 2016, genere storico. Evidenzieremo il riassunto del libro “Free state of Jones”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Free state of Jones” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'':

Victoria E. Bynum è nata il 21 novembre 1947, a Lancaster in Pennsylvania (Stati Uniti). Victoria E. Bynum è una distinta professoressa, emerita, di Storia, alla Texas State University a San Marcos.

La sua ricerca si concentra sulla dissidenti del sud, comprese le famiglie che si sono opposte la secessione e la Confederazione.

I soggetti comprendono la fascia di guerriglia guidata da Newton Knight in "Free State of Jones" del Mississippi; l'anti-schiavitù comunità Wesleyan Methodist del Quaker Belt North Carolina; donne del Sud che hanno sfidato i confini della società meridionale; Meridionali che hanno attraversato la linea di colore socialmente e sessualmente; e gli afro-americani che non hanno seguito i dettami del Jim Crow.

Le sue opere pubblicate includono “The Long Shadow Of The Civil War: Southern Dissent And Its Legacies” (Chapel Hill, 2010); “The Free State Of Jones: Mississippi's Longest Civil War” (Chapel Hill, 2001); “Eunruly Women: The Politics Of Social And Sexual Control In The Old South” (Chapel Hill, 1992). “Free State of Jones” è una delle fonti dell’omonimo film di Gary Ross con Matthew McConaughey.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Venne istruito il processo contro Davis Knight (è stato accusato di matrimonio misto), infatti l'accusa voleva dimostrare che un quasi sicuro discendente di una schiava nera ha sposato una donna bianca. A quel tempo l'onore degli uomini si basava su quanti schiavi avevano e sull'agricoltura commerciale (portata avanti usando degli schiavi africani).

Allo stesso tempo però avere delle relazioni miste (ma anche parenti misti tra gli antenati) era una cosa del tutto disdicevole. Ogni famiglia (anche quella di Newt Knight) cercava dunque di “eliminare” questi legami.

Le esperienze di due coloni (Norvell Robertson e Stacy Collins) mostrano le diverse reazioni dei piccoli proprietari terrieri.

Nonostante fosse partito in posizione di svantaggio lo status economico di Robertson garantì alla sua famiglia un posto in primo piano nella società dei Piney Woods.

Collins invece sviluppa un forte sentimento nazionalista e inoltre, al contrario di Robertson, non diventò mai possessore di schiavo.

Nelle contee di Jones e Covington alcune famiglie seguiranno il cammino di Robertson mentre altre seguiranno la strada di Collins (senza usare schiavi per mandare avanti la loro economia).

Mentre invece altre famiglie (quali Knight, Bynum e Welborn) si sarebbero divisi in rami schiavisti e non.

La vita delle donne non sempre fu semplice e tranquilla. Tuttavia in alcuni casi anche le donne potevano portare avanti l'economia (magari possedendo degli schiavi che lavoravano per loro). Nonostante tutti (o quasi) cercavano di dimostrare la prevalenza e superiorità della razza bianca ci fu un'altra ondata di mescolanza interrazziale da cui ebbero origini donne come Rachel Knight e Peggy Summerlin.

Nonostante anche la chiesa battista infine venne rimodernata, in quanto vennero pian piano cacciati tutti i ministri antischiavisti, i Collins però resistono al desiderio di Robertson di riportarli sulla via della religione e non hanno mai avuto degli schiavi.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

La maggior parte dei coloni di Piney Woods erano di livello intermedio tra Robertson e Collins. Però c'erano anche dei piantatori ricchi come Jackie Knight (nonno di Newt). Jackie iniziò fin da giovane a fare carriera come piantatore e possessore di schiavi.

La maggior parte dei componenti della banda di disertori della guerra civile capeggiata da Newton Knight apparteneva a una classe di piccoli proprietari non schiavisti, mentre i sostenitori più convinti della Confederazione facevano parte dei piccoli proprietari di schiavi.

Durante la guerra di secessione e dopo che numerosi disertori per vari motivi si erano uniti alla banda di Knight, ad un certo punto Newt Knight ha dichiarato la contea di Jones: “Stato libero di Jones”.

Molti uomini della banda Knight si unirono, infine, all'esercito dell'Unione a New Orleans. Dopo moltissimi anni e molte perdite di vite umane, venne dichiarata la fine della guerra civile. Però subito dopo iniziarono vari altri problemi per chi doveva prendere in mano il paese e per come doveva farlo.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

Nel romanzo “Free State of Jones” ci sono molti personaggi che risultano fondamentali per la storia stessa, ma anche tutti gli altri che sembrano solo essere di contorno sono comunque importanti (anche se non allo stesso modo dei principali).

- Il protagonista è ovviamente Newton (Newt) Knight. Anche se il mondo in cui viveva Newton era prevalentemente un mondo in cui il razzismo era persistente e in cui la schiavitù serviva a valutare la mascolinità degli uomini, Newt non fu mai razzista e non acquistò degli schiavi.

Newt inoltre ha vissuto con la sua famiglia di “razza mista” senza mai discriminare nessuno.

- Un altro personaggio importante è Norvell Robertson. Lui a differenza di Knight, si schiera con la Confederazione perché è un possessore di schiavi. Diventa anche ministro della chiesa battista riformata.

- Stacy Collins, al contrario di Robertson, decise di non possedere mai nessuno schiavo. Quindi anche Stacy, si oppose alla Confederazione, insieme ai suoi discendenti.

- L'altro personaggio importante è Rachel Knight. È una ragazza (e poi donna) chiara di pelle (nonostante le sue origini) e attraente. È il genere di schiava concupita da molti bianchi.

- Infine l'ultimo personaggio abbastanza importante è Davis Knight, è uno dei discendenti di Newt. È un ragazzo ventitreenne che ha la pelle chiara ma nonostante questo potrebbe essere accusato di matrimonio misto.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

“Free State of Jones” è interamente ambientato negli USA. Tuttavia i luoghi in cui avvengono le varie vicende sono molteplici. Il principale è la contea di Jones (precedentemente Covington), in Mississippi.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Si parla, poi, di fiume Leaf, fiume Savannah, fiume Pearl, fiumi Mobile e Tombigbee, fiume Chickasaway e i torrenti Okatoma e Cohay. Gli stati più importanti sono la Carolina del Sud e la Carolina del nord.

Poi ci sono varie altre contee tra cui Rowan e Anson. Un altro stato importante è quello della Georgia. Invece le regioni importanti sono: i Piney Woods, Hill Country, Pine Barren e Natchez.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

“Free State of Jones” si sviluppa durante un periodo di tempo abbastanza vasto e non segue un ordine cronologico preciso. Infatti si passa avanti e indietro nel tempo con lo scopo di spiegare al lettore perché è stata fatta quella scelta precisa e anche come sia potuto succedere.

Si inizia dal dicembre del 1948, per poi passare al 1820, 1750 e il 1815. In alcuni casi poi ci sono anche delle date ben specifiche tra cui il 7 settembre 1773, il 15 maggio 1771, il 10 novembre 1768, il 1 maggio 1804, il 16 dicembre 1808, il 27 novembre 1841. Infine ci sono anche degli anni decisamente più recenti come il: 1908,1912,1935,1951,1984,1997 e 1998.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

La Bynum trascina il lettore in un mondo passato, in un Paese diviso, durante un periodo in cui c'era razzismo e schiavitù. Si vedono le divisioni tra stesse famiglie. I capitoli sono troppo lunghi, in alcuni casi ci sono dei termini troppo desueti e difficili da comprendere senza un vocabolario. Anche le descrizioni (dei luoghi e dei personaggi) sono molto minuziose.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

In “Free State of Jones” la narrazione è affidata alla voce di un narratore esterno onnisciente. Quindi il narratore del libro è in terza persona. Il narratore, pur essendo onnisciente, non anticipa mai gli eventi né li lascia prevedere. Aiuta il lettore solo facendoci conoscere i sentimenti dei protagonisti.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

“Free State of Jones” è un libro ricco di numerose tematiche. Gli aspetti storici della narrazione sono stati approfonditi bene dall’autrice che dopo una postfazione ha inserito anche vari documenti reali e perfino delle foto.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Questo romanzo permette inoltre al lettore di conoscere delle cose avvenute in epoche molto diverse da quelle in cui ci troviamo in questo periodo.

Uno dei temi più importanti del romanzo sono le leggi razziali e il razzismo che porta per un lungo periodo ad un sistema economico incentrato sulla schiavitù. Infatti c'erano dei proprietari terrieri che “usavano” gli schiavi per gestire e coltivare le terre.

L'altro argomento importante è quello delle varie guerre che sconvolgono il mondo. Si parla sia di guerre civili ma anche di guerre che sono intestine e fratricide anche durante le stesse guerre civili. Inoltre con l'uso della coscrizione (molti dei disertori infatti si lamentavano che avrebbero dovuto combattere una lotta dei ricchi) molti uomini anche giovani dovevano lasciare la propria terra e la propria famiglia per andare a combattere.

Un'altra cosa importante è la religione che viene “usata” a proprio uso e consumo. Infatti la usano per degli scopi politici, ad esempio nella chiesa battista riformata in cui alla fine i ministri a favore della schiavitù hanno rimpiazzato quelli che erano contro lo schiavismo e che quindi cercavano di essere a favore dei diritti di tutti (bianchi e neri, poveri e ricchi).

 

COMMENTO DEL LIBRO ''FREE STATE OF JONES'': Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''

“Norvell Robertson lottava per diffondere la devozione tra queste genti “beate” mentre lui e altri proprietari di schiavi ridisegnavano e rafforzavano le barriere di razza, genere e classe che separavano le persone.”

“Free State of Jones” è un romanzo storico che vuole far capire al lettore cosa accadeva in un certo periodo di tempo. Vuole far vedere inoltre come si viveva, i vari problemi che c'erano in quel tempo e i tentativi di arrivare a una soluzione. Secondo un mio parere ci sono troppi luoghi, troppi personaggi e troppi fatti (anche in un ordine non cronologico) che risultano un po' troppo confusi per il lettore.

È un libro assolutamente da leggere, sia perché vi sono narrati dei fatti veramente accaduti nella realtà come: la guerra di secessione, la schiavitù, il massacro di Fort Mims, l’assedio di Vicksburg. Troppe date fanno perdere la concentrazione al lettore. Le leggende miste a delle storie reali non fanno capire fino in fondo quale sia la verità. Inoltre vediamo anche la trasformazione della storia (da parte dei discendenti) per portare, ognuno, avanti i loro scopi. Infatti non sempre pur di far questo si parla dei documenti e di fatti davvero accaduti, ma solo di congetture.

“Il matrimonio di Davis con una donna bianca equivaleva a iniettare sangue africano, come l’insidioso virus del comunismo, nella razza bianca”.

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Free state of Jones''Indice dell'Analisi del Libro ''Free state of Jones''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare

Avatar di bones2339
bones2339 ha risposto alla discussione #411 1 Anno 9 Mesi fa
Questo è il primo romanzo storico che ho letto. Nonostante questo non sia proprio il mio genere, infatti preferisco di gran lunga il genere giallo o thriller, ho trovato questo libro decisamente interessante. Infatti le tematiche affrontate sono molto coinvolgenti, inoltre il romanzo è scritto in modo appassionante. Secondo me questo romanzo deve essere assolutamente letto da tutti, anche perché ha un modo “diverso” di vedere le cose e gli avvenimenti che sono accaduti. Inoltre dimostra che ognuno vede le cose a proprio “favore”. L'unica cosa che non mi è piaciuta molto sono le varie dati presenti nel libro e anche il fatto che non segua un ordine cronologico ma che si sposti avanti e indietro sulla linea temporale degli avvenimenti.