Recensione ''Fai bei sogni'' (Libro di Massimo Gramellini) - 4.7 out of 5 based on 6 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Fai bei sogni''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Fai bei sogni”.
  • Titolo originale: "Fai bei sogni".
  • Autore: Massimo Gramellini; 
  • Nazionalità Autore: Italiana; 
  • Data di Pubblicazione: marzo 2012; 
  • Editore: Longanesi; 
  • Genere: Romanzo autobiografico; 
  • Pagine: 209 pagine; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,67 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': 

Massimo Gramellini nasce il 2 ottobre del 1960 a Torino, da una famiglia di origini romagnole.

Quando ha solo nove anni, diventa orfano di madre: mamma Giuseppina, infatti, malata di cancro, si getta dalla finestra di casa suicidandosi (Massimo conoscerà la storia in tutti i suoi dettagli solo nel 2010, tramite una persona vicina ai suoi familiari, dopo aver pubblicato il romanzo "L'ultima riga delle favole").

Dopo aver conseguito la maturità classica, intraprende gli studi di Giurisprudenza, e inizia a collaborare, nell'autunno del 1985, con diverse redazioni. Nel corso degli anni passa dal “Giorno” a “La Stampa”. Si sposa due volte a Roma.

Nel 2005 fa ritorno a Torino e intraprende la carriera di scrittore di romanzi. Dopo il già citato "L'ultima riga delle favole" (2010), primo romanzo che ha venduto più di 250mila copie in Italia, pubblica a marzo del 2012 "Fai bei sogni", che in meno di due mesi raggiunge il mezzo milione di copie vendute.

La sua opera letteraria, in ogni caso, comprende numerosi altri volumi: Con Longanesi ha pubblicato "Ci salveranno gli ingenui" (2007), "Cuori allo specchio" (2008).

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

«Preferiamo ignorarla, la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perché altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere: completamente vivi.»

Fai bei sogni è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. Il protagonista di questo romanzo è un uomo che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra.

La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere.

Questo lutto, così potente e violento, diventa il leitmotiv della sua vita, da senso di colpa a vergogna, da sofferenza a nascita di patologie emotive invalidanti negli anni a venire. La storia di Massimo viene raccontata passo passo con accanto la figura materna, idealizzata e pura nella sua amorevole presenza, unico rifugio per le vicissitudini della vita. Massimo figlio e scolaro, che cerca l’amore materno nella maestra e nella tata e che per sentirsi meno solo inventa il nemico/amico “Belfagor”, che è un po’ come la voce della sua coscienza e che lo aiuta a fuggire da ogni possibile dolore. Massimo universitario, giornalista, amante, marito, cresce e fa progressi senza vederli, travolto dal continuo dolore per il torto della madre nei suoi confronti, l’abbandono, che lo porta a distruggere ogni tipo di rapporto umano pur di non avere la felicità di poter comunque amare ed essere amato.

Solo con la scoperta della vera natura della morte della madre, avvenuta in età adulta, Massimo recupererà la voglia di vivere e una serenità di pensieri da condividere con la persona che ama.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Il protagonista principale del racconto è Massimo, prima un bambino, poi un adulto segnato da una grande mancanza d’affetto; infatti la mamma Giuseppina è morta suicida a causa della disperazione per essere affetta da un tumore. Attraverso la lettura c'è molta analisi interiore del personaggio che si racconta e che fa ragionare su molti aspetti etici, morali, della vita che ci portano a cambiare, ad atteggiarci con gli altri come vittime di noi stessi e della nostra famiglia! Il personaggio cresce durante tutto lo scorrere della storia.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Raul, vedovo e padre di un bambino orfano di madre, è un personaggio statico e inquadrato nelle sue abitudini che non è in grado di dare al figlio l’affetto necessario. Anche se alla fine scopriamo insieme a Massimo quanto in realtà abbia solo cercato di proteggere il figlio e quanto lo abbia amato, nonostante non sia mai riuscito a dimostrarlo nel modo migliore.

Madrina è una cara amica di famiglia che dopo quarantanni dalla morte della sua amica, comunica al figlioccio il vero motivo della morte della madre.

Infine Elisa, compagna di Massimo, è una donna eccezionale che lo aiuta con i suoi modi dolci ma decisi a superare definitivamente la dura assenza della madre.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Massimo nasce a Torino ed è proprio in questa città che è ambientata la maggior parte del romanzo “Fai bei sogni”. Soprattutto i momenti più importanti della storia come la morte della madre e la scoperta di quanto accaduto quarantanni prima. Insieme a Massimo però viaggiamo anche per l’Italia, andiamo con lui a Milano e Roma quando comincia a lavorare in vari giornali (“Il Giorno” e “La stampa”) e anche a Sarajevo dove viene mandato come inviato dopo essere passato da giornalista sportivo a politico.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Fai bei sogni” è, come già detto, un romanzo autobiografico e la storia si svolge in 40 anni. Più precisamente inizia quando Massimo ha nove anni, quindi nel 1969 fino al 2010 circa.

Durante il primo capitolo siamo nel 2010 ma dal secondo facciamo un salto indietro e iniziamo a ripercorrere con Massimo tutta la sua vita. Nonostante il periodo di narrazione sia così lungo la lettura risulta scorrevole.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Fai bei sogni” è scritto in modo fluido, semplice e ben organizzato, con alternanza di dialoghi e narrazione. Il linguaggio utilizzato riesce a coinvolgere ed emozionare il lettore. Molti sono gli accenni culturali e storici dell’Italia del dopoguerra, ben inseriti nello svolgersi della storia. Un libro leggero che si legge in poche ore.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Il narratore in “Fai bei sogni” è il protagonista stesso, Massimo. Essendoci un punto di vista interno alla storia questo da la possibilità ad ogni lettore di sentirsi più coinvolto e Gramellini riesce a trasmetterci tutto il dolore e la sofferenza provati crescendo senza una mamma ma anche il sollievo quando capisce di poter andare avanti NONOSTANTE questa enorme perdita.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Un libro che parla di amore, di perdono, forza d'animo, ma anche di solitudine, dolore, e disperazione.

Il protagonista lotta contro tutti questi sentimenti per gran parte della sua vita e leggendo le pagine di “Fai bei sogni” riusciamo a capirne le motivazioni. L’amore, il perdono e la forza d’animo dovrebbero essere sentimenti positivi che ci aiutano nei momenti di sconforto, ma quando hai paura dell’abbandono, della solitudine e del dolore perché ne hai provati così tanti nell’infanzia allora cerchi di fuggire anche da questi. Cerchi di allontanare tutto e tutti per paura di soffrire ancora.

Tutti questi sentimenti sono parte integrante della vita, e Gramellini mette bene in luce anche le dinamiche che questi importanti sentimenti possono scatenare nella sfera sociale e personale di un individuo.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''FAI BEI SOGNI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''

Ci sono libri come “Fai bei sogni” in cui è facile capire che il protagonista non è una persona qualsiasi, qualcuno che lo scrittore ha osservato carpendone il carattere, gli umori, le infelicità e le gioie, ma è lo scrittore stesso che travestendo la propria opera da romanzo sembra non voglia dirci fino in fondo che si parla di lui e che alla fine il libro è autobiografico.

Un libro toccante, nel quale Gramellini ci ha raccontato in modo semplice, chiaro e senza veli, il suo dolore, il dolore grande, immenso, che lo ha accompagnato per gran parte della sua vita, il dolore per la morte della madre.

Ci racconta il senso di abbandono provato, il non essere mai a suo agio con il resto del mondo, del non sentirsi amato e del non saper completamente amare, viviamo il suo percorso interiore, lungo, difficile, sofferente, fino all'accettazione del vivere, "comunque" e "nonostante".

Da leggere assolutamente, specialmente per chi nella vita ha perso qualcosa, un amore, un lavoro, un tesoro e convive ogni giorno con una spina nel cuore perché ha vissuto una perdita. Questo libro mi ha portato a riflettere, mi ha commosso, mi ha aiutato in alcuni passaggi, mi ha fatto sentire parte di una cerchia di persone, quelle che hanno provato senso di abbandono e distacco e che "nonostante" viviamo, cercando scampoli di felicità e armonia con noi stessi e con chi ci sta accanto.

"I SE sono il marchio dei falliti. Nella vita si diventa grandi NONOSTANTE..."

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Fai bei sogni''Indice dell'Analisi del Libro ''Fai bei sogni''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare

Avatar di Marianna Forelli
Marianna Forelli ha risposto alla discussione #39 4 Anni 10 Mesi fa
Bellissima recensione. Ho questo libro sul kindle e adesso non vedo l'ora di leggerlo.
Avatar di melissa
melissa ha risposto alla discussione #40 4 Anni 10 Mesi fa

Marianna Forelli ha scritto: Bellissima recensione. Ho questo libro sul kindle e adesso non vedo l'ora di leggerlo.


A me è piaciuto molto e credo si capisca dalla mia recensione ;)
Mi fa piacere che la recensione faccia l'effetto desiderato :cheer: