Recensione ''Epidemia'' (Libro di Robin Cook) [Serie Stapleton e Montgomery vol 2] - 5.0 out of 5 based on 41 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Epidemia''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Epidemia”.
  • Titolo originale: "Contagion".
  • Autore: Robin Cook;
  • Nazionalità Autore: statunitense;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta negli USA nel 1995 e in Italia nel 1997;
  • Editore: Sperling & Kupfer (collana “Romanzi Paperback ”);
  • Genere: Giallo; 
  • Pagine: 353 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,5 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

Recensione del Libro “Epidemia” di Robin Cook del 1997, genere Giallo. Evidenzieremo il riassunto del libro “Epidemia”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Epidemia” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': 

Robin Cook è nato a New York il 4 maggio del 1940. È un medico e scrittore statunitense. È, inoltre, un affermato autore di gialli. È considerato il padre dei thriller medici, e cioè dei gialli di argomento scientifico-biologico.

Si è laureato in medicina alla Columbia University e specializzato ad Harvard. Decise di abbandonare la professione dopo che, in un ospedale nel quale lavorava, scoprì che la cartella clinica di un paziente ricoverato da tre settimane non era stata ancora letta.

Cominciò così a scrivere thriller per divulgare i maggiori problemi della sanità e della ricerca medica, temi che altrimenti non avrebbero appassionato. Dopo un primo tentativo con "Year of the Intern", ottiene successo con"Coma"dal quale viene tratto il film Coma profondo, interpretato da Michael Douglas.

Cook ha scritto una trentina di libri, che hanno ispirato anche altri film, tutti tradotti in italiano tranne il primo, variando tra diverse tematiche: dall'ingegneria genetica alle intossicazioni alimentari, dall'inquinamento chimico alla clonazione umana, tentando pure la strada della fantascienza in alcuni lavori.

Ha venduto in tutto il mondo oltre 100 milioni di copie. Cook scrive i suoi libri con l'assistenza di altri medici e specialisti della professione, e ciò li rende particolarmente verosimili e credibili.

Ha sposato segretamente in Italia sua moglie, che si occupa di architettura; le loro residenze a Boston, New York e Naples, in Florida, si richiamano a stili diversi.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

A marzo nell'obitorio di New York, Laurie Montgomery e, Jack Stapleton devono occuparsi dell'autopsia di un uomo morto in ospedale.

Dopo numerosi esami viene fuori che quell'uomo è quasi sicuramente morto di peste.

Jack, che ha eseguito l'autopsia, avverte l'ufficiale sanitario e poi si reca in ospedale per fare delle domande sull'uomo (per capire se la peste l'ha presa in ospedale o fuori).

Nei giorni successivi continuano ad accadere delle strane cose, infatti c'è stata un'altra morte causata dalla peste e un altro caso di malattia infettiva che in seguito si scoprirà essere tularemia (la TV parla di epidemia, in quanto tutti hanno “preso” quelle malattie in un ospedale della città).

In seguito ad un'altra malattia piuttosto rara, Jack inizia a pensare che tre epidemie (anche se contenute) di tre malattie rare sia difficile che si diffondano in modo naturale allo stesso momento.

Di conseguenza secondo Jack qualcuno cerca di diffonderle in modo volontario ma adesso deve capire chi sia quella persona e come ha fatto a diffondere le malattie.

Una sera tornando a casa trova nel suo appartamento degli uomini che gli danno un “messaggio”: non deve fare i lavori degli altri (andando all'ospedale) ma fare soltanto il suo.

Poco tempo dopo qualcuno tenta di ucciderlo perché è andato di nuovo all'ospedale non seguendo l'avvertimento.

Se non ci fossero stati gli uomini di Warren (ragazzo nero di una banda dello stesso quartiere dove abita Jack) ci sarebbero riusciti.

Il mattino dopo quando Jack va al lavoro scopre che c'è stato un altro caso infettivo nello stesso ospedale.

Ma scopre anche che una tecnica di laboratorio dell'ospedale con cui Jack aveva parlato il giorno prima è stata uccisa.

Secondo Jack qualcuno l'ha uccisa perché lei aveva scoperto qualcosa di importante all'ospedale.

Jack pensa che a commettere l'omicidio sia stato l'uomo che voleva uccidere anche lui, quindi decide di parlare ufficiosamente con un poliziotto.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

I personaggi principali sono fondamentalmente tre: Jack Stapleton, Laurie Montgomery e Lou Soldano.

- Jack Stapleton ha quarantun anni e viene dal Midwest. È un uomo robusto, alto un metro e ottanta, abituato a una seria attività fisica e ha i capelli castano chiaro tagliati corti.

Jack lavora nella sede del medico legale di New York da cinque mesi, dato che gli era stato offerto un posto come medico legale associato, dopo aver finito l'internato in patologia e aver vinto una borsa di studio per un anno in medicina legale. Nessuno lo sa ma una volta era sposato e aveva due figlie (ma sono morte in un incidente aereo).

- L'altro personaggio importante è Laurie Montgomery. È una dei patologi legali con tanto di certificato dell'istituto della Sanità. Sono quattro anni e mezzo che lavora nell'ufficio del medico legale capo. Il suo viso ha la carnagione color miele.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

È attraente, con i suoi lineamenti cesellati, la pelle morbida e i bellissimi capelli ramati. Nonostante in passato abbia avuto una breve relazione con il tenente Soldano, adesso è di nuovo single e si concentra principalmente sul suo lavoro, infatti è una delle prime ad arrivare al mattino.

- Infine c'è il tenente Lou Soldano. È un pochino più basso di Jack, ha una struttura tarchiata e muscolosa e i capelli tagliati corti.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

Tranne all'inizio, il romanzo è totalmente statico da questo punto di vista.

Il tutto comincia (in un flashback) nello stato dell'Alaska, precisamente nella città di Deadhorse. Infatti si parla della tundra piatta, monotona e acquitrinosa e con il cielo di un grigio metallico, coperto di nuvole.

C'è una pianura alluvionale sul versante settentrionale dell'Alaska. Mentre dopo il flashback il tutto si svolge nella città di New York, infatti molto avviene al Manhattan General Hospital.

Poi si parla di molti quartieri di New York, come ad esempio il quartiere di Harlem, e si parla anche del ponte di Brooklyn.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

Il tempo è specificato in modo molto minuzioso, in quanto vengono precisate perfino le ore in cui i fatti accadono.

Nel flashback iniziale siamo al 12 giugno del 1991. Il primo giorno successivo al flashback, quindi nel “presente” è mercoledì 20 marzo del 1996 alle ore 7.15. Poi i giorni trascorrono dettagliatamente uno per uno fino al venerdì 29 marzo dello stesso anno.

Quindi nonostante tutti i giorni siano stati esaminati in modo preciso quasi ora per ora tutta la vicenda dura solamente 9 giorni.

Infine l'ultimo giorno di cui siamo a conoscenza è il giovedì 25 aprile del 1996.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

I capitoli non sono eccessivamente lunghi anche se il tutto è molto dettagliato.

La scrittura è fluida e scorrevole. Il linguaggio è ricco di termini tecnici (sia medici, ma anche e soprattutto patologici) specifici.

Però nonostante vengano usati termini complicati, questi vengono spiegati sempre molto bene.

Inoltre è presente anche molto humour: «Vedo che sei riuscito a farcela ancora una volta senza arrivare in ufficio con i piedi in avanti...»

 

NARRATORE DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

Il romanzo è interamente narrato da un narratore eterodiegetico, quindi il narratore è esterno alle vicende narrate.

Dunque l'intero libro è narrato in terza persona da un narratore che è onnisciente.

Infatti sa cosa è accaduto in passato a tutti i personaggi e sa anche cosa accadrà a tutti loro in futuro, anche se non lo anticipa mai.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

La prima tematica che viene trattata in questo libro è quella delle malattie (in questo caso sono tutte molto rare e gravi) che in alcuni casi possono anche essere lievi.

Lo stesso argomento si può incontrare in: “Mr. Mercedes” , “Corpi senza volto” , “Ossa-The collection” , “Nella tana dei lupi” , “Skeleton” e “Lezioni di morte” .

Qui le malattie di cui si parla sono in particolare la peste, la tularemia e la polmonite influenzale primitiva. Tutte e tre queste malattie sono scomparse o sono state debellate in passato.

L'altro tema importante è quello delle gang, di quartiere, che si combattono tra loro per il potere e per l'onore oltre che per il controllo del traffico e dello spaccio della droga o della prostituzione.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Questo tema si può vedere anche in libri quali “Il passaggio” , “Vicino al cadavere” , “Le ossa del ragno” , “La scatola nera” e “Un drink prima di uccidere” .

Infine l'ultima tematica importante, e in un certo senso spaventosa, è quella del terrorismo compiuto attraverso armi chimiche o biologiche (come accade nel romanzo “Il silenzio del ghiaccio” ).

In questo caso viene usato un “vettore” per diffondere delle malattie rare e gravi in un ospedale.

Queste malattie (peste, tularemia e polmonite influenzale primitiva) fanno davvero paura perché già in passato hanno causato moltissimi decessi.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''EPIDEMIA'': Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''

“Perfino la lontana linea dentellata con cui la città segnava l'orizzonte aveva qualcosa di minaccioso.”

Questo è il secondo libro della serie Stapleton e Montgomery ed è anche il secondo libro dell'autore che ho letto. Anche il primo mi ha molto stupito, ma in particolare questo che “insinua” nel lettore una certa dose di paura a cui magari non aveva mai pensato in precedenza.

I personaggi sono molto ben caratterizzati e soprattutto sono ben lontani dall'essere dei supereroi (come spesso avviene in romanzi del genere) ma sono delle persone normali, che hanno i loro dubbi e le loro paure.

Tuttavia penso che i numerosi personaggi che fanno di contorno alla storia in realtà non servono tutti e sono troppi, come si vede nei romanzi “Il ricatto” , “Duecentosei ossa” , “Le piace la musica, le piace ballare” , “La casa delle anime morte” e “Mallory non sapeva piangere” . Infatti un po' confondono il lettore.

In questo libro per gran parte del romanzo viene mantenuta altissima la suspense, poi c'è una brevissima parte di “stallo” (senza particolare suspense) e poi si ritorna all'apice di questa.

Inoltre anche qui come in: “Sguardo cieco” , “Genesi” , “Quale verità” , “La bambina dagli occhi di ghiaccio” , “La ricetta dell'assassino” , “Il sangue dell'altra” , “Anatomia di un incubo” , “Il ricatto” , “L'unico figlio” , “Il predatore” , “La casa delle anime morte” , “Le piace la musica, le piace ballare” e “Il poeta è tornato” , possiamo vedere più punti di vista.

“Era una decisione impossibile. Non era in grado di scegliere. Ma non prendere una decisione era già, di fatto, scegliere.”

 

Articolo scritto da Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Epidemia''Indice dell'Analisi del Libro ''Epidemia''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare