×

Messaggio

Failed loading XML...
Recensione ''Bugie pericolose'' (Libro di Becca Fitzpatrick) - 4.5 out of 5 based on 2 votes

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Bugie pericolose''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Bugie pericolose”.
  • Titolo originale: "Dangerous Lies".
  • Autore: Becca Fitpatrick;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: 27 Settembre 2016;
  • Editore: Piemme (collana ''Freeway'');
  • Genere: Young Adult;
  • Pagine: 359 p., rilegato.
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,2 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Bugie pericolose” di Becca Fitzpatrick del settembre 2016, genere Young Adult. Evidenzieremo il riassunto del libro “Bugie pericolose”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Bugie pericolose” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'':

Becca Fitzpatrick è una scrittrice statunitense nata il 3 febbraio 1979.

Becca è cresciuta a Centerville, nello Utah, e si è laureata in medicina nell'aprile del 2001 presso la Brigham Young University.

Ha poi lavorato come insegnante in una scuola di Provo.

Ha iniziato a scrivere “Il bacio dell'angelo caduto” nel 2003, dopo essere stata iscritta da suo marito ad un corso di scrittura come regalo per il suo ventiquattresimo compleanno.

Attualmente vive in Colorado con la sua famiglia.

È conosciuta per aver scritto la saga fantasy e paranormal romance degli Angeli caduti, partita proprio dal suo primo libro, composta da quattro romanzi:

Il bacio dell'angelo caduto” (Hush, Hush, 2009)

Angeli nell'ombra” (Crescendo, 2010)

Sulle ali di un angelo” (Silence, 2011)

L’ultimo angelo” (Finale, 2012)

Con i primi due volumi della saga, “Il bacio dell'angelo caduto” e “Angeli nell'ombra” ha raggiunto il primo posto della lista dei libri più venduti del New York Times, avendo venduto oltre 1 milione di copie in 35 paesi diversi.

La saga narra le vicende di Nora Grey coinvolta nella guerra tra angeli caduti e nephilim (semi-angeli), per via della sua relazione con un misterioso ragazzo di nome Patch, che si scopre essere un angelo caduto anch'esso.

Gli altri due romanzi che ha scritto sono “Black Ice” (Ottobre 2014) e “Bugie pericolose” (Settembre 2016), tutti i libri scritti da Becca Fitzpatrick sono stati pubblicati in Italia dalla casa editrice Piemme.

Sito ufficiale www.beccafitzpatrick.com

Facebook www.facebook.com/beccafitzpatrickfan

Twitter @becfitzpatrick

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

La vita non è stata clemente con la giovane Estella Goodwin. Dopo la separazione dei genitori, assiste impotente alla disfatta della madre. La donna, infatti, abituata a vivere nel lusso, senza altro cui pensare, si ritrova sola con una figlia ed è del tutto incapace di far fronte alla nuova situazione.

Ferita nell’orgoglio, non è in grado di rimboccarsi le maniche, sconfortata e senza idee, invece di preoccuparsi del bene di Estella, cerca di tirarsi su abbandonandosi prima all’alcol e, poi, alla droga.

Estella cresce, giorno dopo giorno, nel degrado assoluto: senza più una guida, si ritrova giovanissima a dover badare a se stessa e ad una madre sempre meno presente.

Nonostante le cure, le condizioni della madre non migliorano: la donna non è intenzionata a guarire, non ne ha la forza.

E lo stile di vita che ha intrapreso la conduce, inevitabilmente, alla rovina. Il dramma è dietro l’angolo. Una sera, infatti, Estella torna a casa e si ritrova inconsapevolmente testimone di un omicidio. Con la madre sotto shock assiste impotente all’aggressione del suo ragazzo da parte del boss del cartello.

Presa dal panico, non perde la bussola ma, al contrario, denuncia il delinquente e entra a far parte del sistema di protezione testimoni.

Di punto in bianco la sua vita cambia completamente, a cominciare dal nome.

Estella Goodwin non esiste più e al suo posto nasce Stella Gordon.

Estrapolata dalla sua realtà, Stella è costretta a trasferirsi in un altro stato e a intraprendere una nuova esistenza in una piccola cittadina. Viene affidata ad una poliziotta in pensione, per tutto il periodo estivo e la convivenza, all’inizio non parte bene. Stella fa di tutto per rendersi irritante.

Vale la pena integrarsi, fare amicizie, quando si sa che alla base di tutto c’è una grossa bugia? Perché sprecare tempo ad integrarsi di nuovo, quando, una volta maggiorenne, sarà in grado di andarsene dove vuole? Tre mesi la dividono dal traguardo e dalla libertà vera. Al diavolo le buone maniere, dunque, e chi vivrà, vedrà.

Stella, però, non è una diciassettenne qualunque: la sua esperienza l’ha fatta crescere e maturare prima del tempo ed è proprio questa sua maturità che, alla lunga, farà la differenza.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Stanca di sentirsi inutile, Stella cambia totalmente il suo punto di vista: se deve trascorrere tre mesi in quel buco di paese, preferisce farlo al meglio. Trova un lavoro e conosce il ragazzo più bello, gentile e sexy della zona. Con Chet (questo è il nome), inizia un’amicizia che faticherà a decollare. Troppi sono i problemi da affrontare e soprattutto c’è sempre quel desiderio di tornare indietro.

È difficile, infatti, staccarsi del tutto dal passato e per quanti progressi faccia, Stella non si sente a suo agio. Il ricordi si riaffacciano inesorabili: le manca l’amica del cuore; ha nostalgia del ragazzo. Tutto le ricorda quanto sia falsa la nuova vita.

Stella non è altro che una menzogna vivente, ogni cosa intorno a lei è frutto dell’inganno.

Le bugie camminano al suo fianco, scandiscono la giornata, determinano gli incontri.

La giovane è stanca di nascondersi, tuttavia, per il suo bene, deve continuare a mentire. Fino a quando?

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

Protagonista di “Bugie pericolose” sono Stella, anche se questo non è il suo vero nome, e Chet.

- Stella Gordon non è il suo vero nome ma quello che le viene assegnato quando entra nel programma di Protezione Testimoni.

Stella, la vera protagonista, è decisamente una ragazza forte che combatte i suoi demoni, ma purtroppo da sola non riesce a vincere ed è qui che entrano in ballo le persone che non conosce e che non vorrebbe conoscere, eppure riescono a fare breccia in lei.

Si trova a rivalutare alcuni aspetti della sua vita, compresi i suoi sentimenti, la persona che crede di amare e il "rapporto" con sua madre. Dovrà prendere una decisione e solo quando avrà scelto se continuare a mentire o dire la verità potrà scegliere chi essere: la vecchia sé o una ragazza che non esiste ma che è molto più vicina ad essere vera?

Stella è un personaggio da apprezzare in tutte le sue sfumature: per quanto possa essere forte, rimane sempre un’adolescente, vogliosa di fare del suo meglio per essere felice e vivere spensieratamente la sua giovane età.

Purtroppo però, il suo passato la obbliga ad essere più responsabile e fare i conti con qualcosa più grande di lei. Il peso che grava sulle sue spalle non è poco, e per quanto ci possa far arrabbiare (soprattutto per certi atteggiamenti all’inizio del libro), merita di essere capita ed apprezzata: ognuno fa ciò che può, in base alle circostanze in cui si trova e con i mezzi che ha a disposizione.

- Chet, il nuovo vicino di casa di Stella, è un ragazzo con un passato difficile, un presente che non offre molto, se non duro lavoro e responsabilità, ma con tanta voglia di rimediare agli errori passati. Chet è una grande lezione, secondo cui gli errori si fanno, è inevitabile, e siamo noi a doverci perdonare in primis.

Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, perdonarci e rimediare. E non c’è una parte più semplice delle altre.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Ho amato Chet un ragazzo che, pur di prendersi cura del fratello, accantona i propri sogni, con una ferita ancora sanguinante nel cuore, ma che entrerà in punta di piedi nel cuore del lettore.

Il rapporto di amicizia che si instaura tra Chet e Stella è uno di quei legami che non sempre si comprendono all’inizio. Ma a volte sono proprio quei legami, nati in brevissimo tempo, ad oscurarne altri che sembrano più solidi, magari di lunga durata, di cui non vediamo le crepe se non confrontandoli con gli altri.

- Non meno importante è il personaggio di Carmina, una poliziotta in pensione dal carattere severo, amante dell'ordine e del rispetto. Una donna dietro le quinte che avrebbe tanto da dire.

A lei viene affidata Stella finchè non diventerà maggiorenne.

Carminia da delle regole a alla ragazza, orari da rispettare, trovare un lavoro estivo, vestirsi adeguatamente, tutte cose che a Stella, abituata ad una vita agiata e sopratutto a fare ciò che crede, non vanno bene... questo creerà non poche tensioni tra le due anche se, con il tempo, quello che inizialmente sembrava un inferno ben presto aiuterà Stella a capire cosa vuole veramente della vita. Le farà capire quanto Carminia, in poco tempo le abbia dato l'affetto e l'attenzione che sua mamma tossicomane non le aveva mai dato...

- La madre di Stella è il personaggio che proprio non si può non odiare! Presa solo da se stessa e dalla sua dipendenza, risulta così una donna davvero egoista e incapace sia di amare che di prendersi semplicemente cura della propria figlia.

- Inny è uno dei personaggi secondari, che secondo me merita di essere nominata perchè è una vera forza della natura!

Ha diciassette anni, è incinta, lavora sodo per poter crescere il bambino che ha deciso di tenere contro il parere dei genitori ma soprattutto ha un carattere forte e non vuole essere compatita da nessuno!

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

Bugie pericolose” è ambientato a Thunder Basin la cittadina del Nebraska dove viene trasferita Stella dal Progamma di Protezione Testimoni.

La Fitzpatrick riesce a creare delle atmosfere perfette, ha la capacità di immergerti completamente nel luogo di cui parla: è come se il lettore fosse automaticamente trasportato lì, tra quei colori, quei suoni, quelle emozioni che il paesaggio suscita.

Il sole si allungava sulle piane del Nebraska infuocando di un violento rosa dorato un banco di nuvole all’orizzonte. Era quasi il tramonto e la terra si estendeva a perdita d’occhio, una distesa infinita di campi di grano, interrotta ogni tanto da mulini a vento o silos.

Solo grazie ad alcuni flasback della protagonista scopriamo alcuni scorci di Philadelphia, la città in cui ha vissuto per diciassette anni.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Non c’era più ombra dei grattacieli scintillanti di luci, né delle facciate di mattoni dei negozi della Main Line, tappezzate di insegne e locandine colorate; non c’erano più nemmeno i giardini curati e le strade tortuose dei quartieri residenziali in periferia. Niente più gente che si affrettava per prendere la metropolitana in centro, niente più clacson strombazzanti che aumentavano con l’intensificarsi del traffico.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

In “Bugie pericolose” non viene specificato l’anno in cui ci trovaimo ma sappiamo che siamo ai giorni nostri grazie ai riferimenti ai “selfie” e ai social network, quindi possiamo chiaramente dire che si tratta di un romanzo contemporaneo.

Anche se non viene specificato il giorno in cui inizia il romanzo sappiamo che Stella rimarrà a Thunder Basin fino alla seconda settimana di Agosto e che mancano ancora tre mesi a quella data, quindi ci troviamo tra la fine del mese di maggio e l’inizio di giugno.

Nonostante la protagonista, alle volte, faccia riferimento al giorno della settimana in cui si trova, finiamo per perdere il conto, proprio come succede a lei e scopriamo così che è passato un mese dal suo arrivo in città poco dopo la metà del romanzo.

Questo ci aiuta a “riprendere il conto” e scoprire che le vicende narrate durano questi tutti e tre i mesi che Stella doveva passare a Thunder Basin, si interrompono circa due settimane prima della data prevista.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

La Fitzpatrick a mio avviso ha fatto centro con “Bugie pericolose”, creando aspettative sempre maggiori per le sue opere, che sono molto eclettiche ma sempre sentite, ben scritte e avvincenti da seguire, senza contare che si finiscono in un attimo.

Lo stile è semplice, fluido, ponderato ma genuino e soprattutto rapportato all'età dei protagonisti; era infatti molto facile cadere nell'errore di far ragionare Stella come una protagonista più matura, invece la Fitzpatrick riesce a rendere perfetta questa protagonista forte e decisa senza snaturarla dalla sua esperienza personale e dal contesto in cui la inserisce.

La caratterizzazione dei personaggi e le descrizioni dei luoghi sono due dei principali punti forti di tutto il romanzo.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

La narrazione in “Bugie pericolose” è affidata direttamente alla voce di Stella, possiamo quindi parlare di narratore interno.

Questo tipo di narrazione è piuttosto utilizzato nei romanzi Young Adult per due principali motivi: la possibilità, per l’autore, di caratterizzare al massimo il protagonista principale esplorandone tutte le sfaccettature; allo stesso tempo da la possibilità, al lettore, di immedesimarsi al meglio con lo stesso, conoscendone sogni, deisderi e paure.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

In “Bugie pericolose” ogni personaggio ci offre uno spunto di riflessione, a partire dalla protagonista.

Ho trovato decisamente molto giusta e credibile la crescita e la formazione sentimentale e mentale di Stella, che è fatta con capacità e buona tempistica, senza affrettare i momenti e senza forzare la mano.

Nonostante la giovane età, si dimostra più in gamba di molte donne più mature che popolano i romanzi a noi cari. Sa cosa vuole, sconfigge la paura con la determinazione. Abituata a cavarsela da sola, sa cosa vuol dire prendersi le responsabilità delle proprie azioni. Pur contraria a cambio di identità, non si chiude dietro al muro della diffidenza.

Ed ho apprezzato moltissimo anche la figura di Chet, che trova modo e spazio per controbilanciare la figura energica, incostante, elettrica e piena di energia di Stella con un'atteggiamento responsabile, con la capacità di comprendere subito i bisogni e le necessità di Stella, che sebbene non abbia avuto un passato facile, ha trovato il modo per essere una persona migliore di quella che le persone credevano diventasse.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Chet insegna a Stella molte cose, e intanto vediamo che da un'amicizia nasce qualcos'altro e questo altro è qualcosa di davvero solido, profondo e bellissimo, qualcosa che è facile da invidiare e che è mi è sembrato davvero giusto e perfetto per questi due protagonisti dal passato sfortunato.

Anche la madre di Stella, per quanto risulti antipatica, offre uno spunto di riflessione sulle dipendenze e su ciò che portano a fare, infatti lei, nonostante il male già fatto alla figlia, continua a percorrere la cattiva strada, ferendola senza il ben che minimo senso di colpa.

Carmina è invece la figura di riferimento positiva per Stella, alla quale offre amore, conforto e protezione, nonostante le discussioni. Anche per lei c’è un passato difficile e problematico che però l’ha portata a cambiare ed essere più amorevole, sperando sempre di potersi redimere dagli errori del passato. Quello che più mi è dispiaciuto è stato il non aver donato al lettore qualcosa in più della storia di questa donna e del legame che si instaura con Stella.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''BUGIE PERICOLOSE'': Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''

Ho letto alcune critiche per questo romanzo, soprattutto nei confronti della protagonista Stella perché ricca, viziata e snob. E allora? Una protagonista deve sempre essere perfetta? Deve per forza essere umile?

Stella è una ragazza benestante del punto di vista economico che ha passato una vita a guardarsi allo specchio e a comprare vestiti costosi. Non ha mai lavorato in vita sua, ma a Thunder Basin Stella ha la possibilità di migliorarsi.

Il denaro di certo non le è mancato, ma non ha mai avuto una vita serena. Una madre che si droga, di cui deve prendersi cura. Un padre assente. Non mi sono sentita di giudicare fin dall’inizio Stella.

Ho aspettato e non sono rimasta delusa dal suo miglioramento. Stella mi è piaciuta e anche tanto. Crede nella giustizia, ha commesso degli sbagli, ma non si fa mai mettere i piedi in testa. Non si fa condizionare e prende delle decisioni coraggiose.

In “Bugie pericolose” ritroviamo ho scoperto un tratto della Fitzpatrick (per me è il suo primo romanzo), che definirei leggermente noir, in grado di trasformare quello che potrebbe essere il classico young adult in qualcosa di più.

Il tocco di suspense rende i protagonisti interessanti e l'alone di mistero che avvolge i fatti avvenuti nella “fatidica notte” resta tale fino alla conclusione.

Voglio evitare spoiler, ma posso assicurare che ho sospettato del personaggio sbagliato per tre quarti del romanzo...!

Nonostante alcuni cliché, come il bel cowboy dal cuore d'oro in competizione col bad boy, l'anziana poliziotta arcigna solo all'apparenza e l'ex fidanzata pettegola e indiscreta, la scrittura è talmente scorrevole che il romanzo scorre via in un paio di giorni.

In conclusione, la Fitzpatrick è stata una piacevole scoperta e consiglio decisamente questa lettura agli amanti del genere.

Un romanzo per giovani lettori (ma non solo), che nasconde una morale da tenere in considerazione.

“Alcune volte pur di salvare o difendere la persona che, nonostante il male che ti ha fatto, ami, si dicono bugie che potrebbero alimentarne la cattiva strada.

Bisogna avere il coraggio, di far pagare le conseguenze alle azioni, anche se questo, può far male.”

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Bugie pericolose''Indice dell'Analisi del Libro ''Bugie pericolose''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare