Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''25 grammi di felicità''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “25 grammi di felicità ”.
  • Titolo originale: "25 grammi di felicità".
  • Autore: Massimo Vacchetta, Antonella Tomaselli;
  • Nazionalità Autore: Italiana;
  • Data di Pubblicazione: 31 ottobre 2016;
  • Editore: Sperling & Kupfer;
  • Genere: Animali e società;
  • Pagine: 184 p., Rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,33 su 5.

DOVE COMPRARLO:

Recensione del Libro “25 grammi di felicità” di Massimo Vacchetta con Antonella Tomaselli del 2016, genere Animali e società. Evidenzieremo il riassunto del libro “25 grammi di felicità”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “25 grammi di felicità” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'':

Massimo Vacchetta è un veterinario nel settore dei bovini.

Nel 2016 ha pubblicato "25 grammi di felicità. Come un piccolo riccio può cambiarti la vita", riscuotendo un gran successo.

È il fondatore del Centro di Recupero Ricci "La Ninna", sezione staccata del CRAS di Bernezzo.

È anche presidente dell'Associazione "La Casa dei ricci", che ha lo scopo di tutelare il riccio e la natura.

Massimo Vacchetta risiede a Novello, in provincia di Cuneo.

Il sito internet del centro recupero è: www.lacasadeiricci.org

Antonella Tomaselli, ha collaborato con Massimo Vacchetta alla scrittura del libro "25 grammi di felicità". Collabora con il settimanale Confidenze tra amiche e con il blog letterario animalista: ioleggoconjoy.com.

Si occupa attivamente della sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali d'affezione ed è presidente onorario della Società Italiana Amatori Yorkshire Terrier.

RIASSUNTO DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Massimo, è un veterinaio di campagna specializzato in bovini. Una sera, deve sostituire un collega e nell'ambulatorio di quest'ultimo trova un piccolo riccio, ha solo pochi giorni e pesa appena venticinque grammi.

Una signora l'ha trovato nel suo giardino e l'ha portato subito dal veterinario. Massimo lo vede e decide di portarselo a casa per prendersi meglio cura di lui.

"E in un istante, come folgorato, sentii la sua solitudine."

Il riccio è tutto rosa, con una corona di aculei bianchi e morbidi e pigola come un pulcino, Massimo non sa se sia fame, freddo o abbandono e solitudine. Non sa cosa fare, ma quel pianto senza sosta e disperato scalfisce la corazza che Massimo si è costruito e ne stravolge la vita.

Con l'aiuto di Giulia, vicepresidente della "Milano Natura" ed esperta nella cura di ricci, Massimo comincia a nutrire il riccio con una siringa ogni due ore, notte compresa. Massimo, con l 'aiuto anche di pomate e vitamine, riesce a salvare il piccolo riccio. Comincia a capire anche i sessi dei ricci, in questo caso è una femmina e la piccolina verrà chiamata Ninna.

Ninna si rivelerà essere curiosa, giocherellona e affettuosa. Il riccio, però, è un animale selvatico e vuole la libertà, la gabbia le va sempre più stretta e Massimo lo sa bene. Decide così di occuparsi dei ricci a tempo pieno e decide di aprire un Centro Recupero Ricci.

"Dai cuori grandi si può solo imparare. Sanno donare in un battito."

Il centro di recupero si chiama“La Ninna" è un centro in cui in ogni periodo dell’anno arrivano ricci anche da lontano, portati da qualcuno che li ha trovati troppo piccoli o feriti. E Massimo, insieme a un gruppo di fantastici volontari, fa il possibile per salvarli.

"Ho realizzato solo dopo, e con fatica, che amore è anche comprendere, accettare e rispettare la natura di un altro essere. E che il vero amore non chiede nulla in cambio. Pure ogni riccio che è passato dal centro, o che ancora è qui, è nel mio cuore. Perché ognuno ha lasciato, o lascia, un suo segno."

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

- Massimo Veterinario di bovini da circa 20 anni. Uomo capace ma dubbioso del suo percorso professionale, prende a cuore un riccio ferito e attraverso difficili cure lo salva. Da lì decide di aprire un Centro Recupero Ricci che verrà chiamato "La Ninna", come il primo riccio salvato da lui.

Personaggi secondari:

- Giulia vicepresidente della "Milano Natura" ed esperta nella cura di ricci. Darà una mano a Massimo per Ninna, il riccio che pesa solo 25 grammi.

- Greta fidanzata di Massimo da più di un anno. Ogni fine settimana si trasferisce a casa di Massimo. Anche lei si affeziona ai ricci salvati dal suo fidanzato.

- Patrizia Volontaria nel Centro di Recupero Ricci di Massimo. Lavora a distanza. Si occupa della parte mediatica del Centro " La Ninna" nella pagina di Facebook. Allestisce gli stand in occasione di eventi, cura i contatti con le persone interessate.

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Il libro "25 grammi di felicità" è ambientato ai giorni nostri, ma senza un luogo ben preciso.

La narrazione passa dalla casa di Massimo, il protagonista, in campagna fino a una gita al mare, senza però specificare dove.

"Mi incamminai verso il molo. Mi sedetti dove il pontile si confondeva con gli scogli..Il musino della mia piccola Ninna spuntava dal berretto. Gli occhietti brillanti e mobili guardavano intorno...Era una notte tutta di stelle."

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

A metà maggio Massimo parte per un giro nell'Africa selvaggia insieme a tre suoi grandi amici per due settimane:

"Era una vacanza organizzata, ci sarebbero state altre dieci, undici persone con noi..Saremmo arrivati in Namibia e attraversando il Kalahari, ci saremmo poi diretti in Botswanam per raggiungere infine le cascate Vittoria."

Il libro finisce con Massimo che riesce ad aprire il Centro Recupero "La Ninna" situtato nel paese di Novello in provincia di Cuneo, dove cerca di salvare più ricci possibili sia cuccioli che adulti, da tutta Italia.

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Il Libro iniza a maggio del 2013. Massimo, il protagonista è un veterinario di bovini, alla ricerca di qualcosa che dia senso alla sua vita, sta cercando un progetto in cui credere.

"Impersava una primavera piena. Che, però, mi passava accanto. O, un poco sbiadita nei colori e nei profumi, sembrava, camminare altrove. Non la vedevo, preso dalle mie inquietudini."

Il suo cambiamento verrà da una piccola riccia che verrà chiamata Ninna, sarà lei che farà scoprire a Massimo il vero scopo della sua vita.

A metà agosto Massimo deve fare un viaggio pianificato mesi addietro con tre suoi amici, partire per l'Africa, ma il protagonista non era particolarmente felice perchè sapeva che doveva lasciare Ninna per ben due settimane. Alla fine Massimo decide di partire, ma con parecchia angoscia dentro di lui, quando torna Ninna, però, è sempre viva e sta bene.

E' passato più di un anno, Massimo, è riuscito ad aprire un Centro Recupero Ricci "La Ninna". Massimo prende i ricci da tutte le parti d' Italia, soprattutto cuccioli, ma anche adulti feriti e ad ogni riccio preso in cura gli viene assegnato un nome: Ninno, Salvo, Zoe, un nome che serve alla famiglia, perchè il Centro di Recupero è proprio come una famiglia.

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Il libro "25 grammi di felicità" è strutturato come una sorta di diario del protagonista Massimo, che, giorno dopo giorno, cura e alleva il suo amico riccio.

Lo stile del libro è un tipo di scrittura molto semplice, frasi corte e non troppo elaborate.

Lo stile è perfetto in tutte le sfumature, così coinvolgente che rimanere impassibili davanti alla storia di Massimo e la riccetta Ninna è impossibile.

"25 grammi di felicità" è un libro davvero pieno di entusiasmo e amore, di comprensione e trasporto.

NARRATORE DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Le vicende del libro "25 grammi di felicità"sono raccontate in prima persona dal punto di vista del protagonista maschile Massimo.

La storia è stata scritta a quattro mani, proprio da Massimo Vacchetta con l 'aiuto di Antonella Tomaselli, ed è il racconto di un uomo che, grazie all'inaspettato incontro con un piccolo riccio in difficoltà, ha l'opportunità di cambiare vita, dando un senso più profondo alla sua professione, reinventando se stesso e il suo lavoro.

"Gli animali sono meravigliosi. Sono un patrimonio. Tutta l'umanità dovrebbe rispettarli. E rispettare la natura"

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Il libro "25 grammi di felicità" è una meravigliosa storia d'amore per la natura e per questi piccoli incredibili animaletti che sono i ricci.

I ricci sono animali molto intelligenti e dolcissimi, che però vivono ai margini della nostra vita perché sono notturni e parecchio timidi. Hanno una grande paura dell’uomo, che li mette in pericolo distruggendo il loro habitat naturale. Tantissimi ricci, purtroppo, muoiono investiti dalle auto o tagliati dai decespugliatori, oppure avvelenati da pesticidi.

La storia di "Ninna", il piccolo riccio che ha dato il nome al Centro di Recupero nato ed attivo a Cuneo, è capace di far commuovere il lettore nella maniera più vera, più dolce e più autentica. Bisogna dire, però, che è anche la storia di un uomo, Massimo Vacchetta che è stato in grado di affrontare la causa della sua infelicità per inseguire un cambiamento e, alla fine, un sogno.

"E ricordati: non devi mai fare qualcosa per avere l’approvazione di qualcuno. Devi invece fare ciò che ti fa stare bene con te stesso. Prima di tutto sono cambiato io. No, a pensarci bene non è proprio così: più che cambiato, mi sono ritrovato. Ho ritrovato quella parte di me che se ne è stata lì repressa e ben nascosta. Che aspettava Ninna a farla esplodere. Sarò pur qui per fare qualcosa in questa mia vita, no?"

Massimo, si è affezionato a tantissimi ricci che sono passati nel suo centro di recupero, ma in particolare si è legato a Lisa, una riccetta disabile.

"Anche per me Lisa è un piccolo-grande dono. Con lei ogni singolo momento è prezioso, perché può essere l’ultimo. E questa terribile evidenza mi fa vedere con chiarezza la precarietà di tutto e di tutti. E la bellezza di ogni attimo. Per questo voglio vivere ogni istante senza sprecare il mio tempo. E fermarmi per fare una carezza alla piccola guerriera dei boschi ha un senso infinito"

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Massimo è riuscito a trovare il suo obiettivo, il suo senso della vita, ora è finalmente soddisfatto di se stesso ed è felice di salvare più ricci possibili.

COMMENTO DEL LIBRO ''25 GRAMMI DI FELICITÀ'': Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''

Il libro "25 grammi di felicità" è una vera storia d'amore nei confronti della natura e degli animali, ma è anche educativo e utile, visto che è ricco di consigli per aiutare i piccoli ricci.

Queste piccole bestioline spinose sono animali che contro la natura si sanno difendere forse più di altri, grazie agli aculei. Invece, contro i cambiamenti climatici,siccità assoluta in estate, e gli umani, in particolare, le macchine, possono fare molto poco.

All' interno di "25 grammi di felicità", inoltre, il lettore troverà nozioni di come cresce un riccetto, come cambia, quali sono le sue primarie necessità e ci sono anche vari immagini dei ricci aiutati da Massimo, il protagonista di questa vera storia.

Sono rimasta colpita da questo testo, consiglio questa lettura toccante, a tutti, a chi ama quei piccoli amici fedeli, a chi ha sofferto per loro, ma anche a chi non ne ha o a chi non si è mai avvicinato ad un animale

Secondo me, il libro è anche una storia a cui ispirarsi e dalla quale riscoprire i sentimenti più puri:

"Ogni creatura, anche la più piccola, è preziosa. E' una vita, soprattutto. Ma è anche un segmento importante per il nostro pianeta, un tassello senza il quale il puzzle non è completo, un elemento indispensabile per l'armonia del tutto."

Oggi il Centro di Recupero Ricci "La Ninna", in provincia di Cuneo, è una realtà, un luogo di cui c'era davvero bisogno.

Jlenia Barsotti

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''25 grammi di felicità''Indice dell'Analisi del Libro ''25 grammi di felicità''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare