Recensione ''Un sabato, con gli amici'' (Libro di Andrea Camilleri) - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Un sabato con gli amici''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Un sabato con gli amici”.
  • Titolo originale: "Un sabato con gli amici".
  • Autore: Andrea Camilleri 
  • Nazionalità Autore: Italiana; 
  • Data di Pubblicazione: 2009; 
  • Editore: Mondadori; 
  • Genere: Romanzo; 
  • Pagine: 142 pagine; 
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,56 su 5

 

DOVE COMPRARLO

Recensione del Libro “Un sabato con gli amici” di Andrea Camilleri del 2009, genere Romanzo. Evidenzieremo il riassunto del libro “Un sabato con gli amici”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Un sabato con gli amici” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': 

{loadpositionbiografiaelibri.andreacamilleri}

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Matteo è un affermato professionista, sposato con Anna, sua compagna di liceo. Un bel giorno, dopo dieci anni di silenzio, si fa vivo un amico dei tempi del liceo e dell'università, Gianni. Dopo essere stati a lungo inseparabili i due si sono persi di vista, e il ritorno di Gianni, candidato alle elezioni politiche, preoccupa Matteo.

Da anni il rapporto con sua moglie non è più lo stesso, e forse sta nascendo qualcosa con un'altra amica dei tempi passati, Renata, detta Rena, sposata con Andrea ma che ha avuto una storia con Fabio, un altro amico. Matteo sospetta che Anna provi ancora qualcosa per Andrea, col quale era stata fidanzata anni prima.

Gianni porta cattive notizie: qualcuno gli ha inviato una foto che ritrae lui e Matteo ai tempi dell'università mentre compiono un terribile crimine. Chi l'ha inviata minaccia di diffonderla se i due non sborseranno una grossa somma di denaro.

Il gruppo si riunisce ogni sabato a casa di Fabio e Giulia o di Matteo e Anna. Fabio e Giulia non stanno insieme ma convivono dai tempi dell'università fingendo di essere una coppia per tacitare coloro che vorrebbero vederli accasati, dato che non hanno alcuna intenzione di farlo.

A causa di un problema idraulico gli amici si dovranno riunire a casa di Andrea e Renata. Anna è furibonda, sia perché a nessuna delle donne del gruppo sta molto simpatica Rena, la quale deve necessariamente provarci con tutti gli uomini che le capitano a tiro compresi gli amici impegnati, sia perché prima in quella casa abitava lei assieme ad Andrea, ed era stata felicissima lì. 

Alla riunione viene invitato anche Gianni, che in realtà non è mai stato molto amico di nessuno del gruppo tranne che di Matteo.

Quando gli amici sono riuniti nel luogo inusuale e con l'aggiunta di un membro sostanzialmente estraneo le tensioni sopite cominciano a riemergere, mentre tutti si domandano come mai Gianni sia ricomparso all'improvviso proprio in quel momento. 

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

- Matteo: affermato professionista, colleziona armi usate per omicidi. È sposato con Anna, ma i due ormai a malapena si parlano. Matteo ha pensato più volte di lasciarla ma resta con lei per motivi di convenienza economica -Anna: laureata in Lettere, moglie di Matteo. Tempo fa era fidanzata con Andrea, ma si sono lasciati e nessuno sa bene il motivo.

- Giulia: laureata in giurisprudenza, lavora come civilista. Da bambina ha avuto un'esperienza traumatica e ne è ancora segnata. L'unico ad esserne a conoscenza è il suo amico Fabio.

- Fabio: laureato in giurisprudenza, lavora come penalista. Tra lui e Giulia c'è sempre stata una tenera amicizia. Fabio non è interessato a un rapporto stabile e gli sta bene vivere assieme a Giulia, dato che entrambi sono liberi di fare ciò che vogliono.

- Andrea: sposato con Rena, Andrea è stato fidanzato con Anna. Condividono un segreto devastante che li ha spinti ad allontanarsi nonostante si amassero ancora.

- Renata: bellissima e disinibita, fin da ragazzina ha usato il suo fascino per ottenere ciò che voleva. Da adulta non fa che saltare da un uomo all'altro e questo la rende molto antipatica alle donne del gruppo.

- Gianni: brillante avvocato, è candidato alle elezioni politiche. È attraente ed arrogante. 

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Nel libro troviamo una notevole varietà di ambienti, soprattutto grazie al numero cospicuo di personaggi e alle scene ambientate nel passato che lasciano spazio a molti luoghi differenti.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

C'è l'ufficio di Matteo, serio e professionale, la bella casa dove Anna e Matteo vivono assieme, la casa di Fabio e Giulia, quella di Andrea e Rena, coi suoi ampi spazi e il bel balcone in cui gli amici amano conversare mentre fumano una sigaretta.

Ma ci sono anche i luoghi della giovinezza e dell'infanzia. L'università, dove alcuni di loro erano iscritti negli stessi corsi di laurea, il liceo, nei cui corridoi si sono intrecciate le prime storie d'amore, la villa in campagna dei genitori di Fabio, le case dell'infanzia.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Non è facile determinare la collocazione temporale di questo romanzo. Dai riferimenti alla tecnologia in uso possiamo pensare che si tratti di un anno imprecisato all'inizio del XXI secolo. Il libro si apre nel passato dei protagonisti, almeno una ventina di anni prima rispetto agli avvenimenti raccontati.

Gli amici sono dei bambini, e ciascuno vive una situazione difficile o traumatica. Dopo alcuni momenti ambientati nel presente dei protagonisti veniamo nuovamente trasportati ai tempi del liceo, tra professori e interrogazioni.

Altri capitoli ambientati nel presente e poi eccoci di nuovo catapultati nel passato, ai tempi in cui gli amici frequentano l'università. 

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Questo romanzo è molto diverso da ciò a cui ci ha abituato Andrea Camilleri. Uno stile asciutto, che non lascia spazio all'empatia e alla tenerezza che normalmente accompagnano le storie camilleriane anche quando sono terribili e dolorose. Inoltre il romanzo è scritto totalmente in lingua italiana.

Molti critici hanno messo in relazione il fatto che sia scritto in una lingua che in effetti non è quella madre dello scrittore per giustificare il fatto che lo stile sia scarno e asciutto. Altri, che mi trovano d'accordo, credono che si tratti di una precisa scelta stilistica, che richiama l'essenzialità dei copioni teatrali. 

 

NARRATORE DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Il narratore è esterno alla storia (eterodiegetico), e ci racconta le vicende dal punto di vista dei vari personaggi. Di volta in volta entriamo nei panni dei sei amici, ne seguiamo i pensieri, ma molto difficilmente riusciamo a entrare davvero in sintonia con qualcuno. È come se in qualche modo fossero tutti distanti e distaccati dalle loro stesse esistenze. 

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Le tematiche trattate nel romanzo sono molteplici nonostante la sua brevità. Innanzitutto c'è l'amicizia, declinata in maniera diversa dai vari personaggi. Il tema dell'amicizia pervade l'intero libro fin dal suo titolo, ma c'è molto disincanto o addirittura crudezza nell'affrontare questo tema. 

Ci sono amici fraterni, che non si nascondono nulla, come Fabio e Giulia, che però a loro volta nascondono agli altri del gruppo, che pure considerano loro amici, terribili segreti della loro infanzia. La loro amicizia diventa un porto sicuro in cui trovare rifugio dal mondo esterno, che comprende anche i loro amici. Ci sono anche altri tipi di amici, come Gianni e Matteo, che condividono più di un segreto e hanno molto da nascondere e da perdere.

Senza entrare troppo nello specifico della trama, troviamo in questo romanzo temi molto crudi come la pedofilia, la violenza sessuale, la violenza fisica ed emotiva, il ricatto. Ognuno degli amici è in qualche modo stato segnato fin dall'infanzia da qualcosa di terribile. Alcuni di loro a causa dei traumi subiti si sono trasformati da vittime in carnefici, ma tutti devono convivere con quello che hanno vissuto.

Il romanzo è attraversato da una certa durezza, un'implacabilità così strana per Camilleri che si fatica a credere che sia stato proprio lui a scrivere il romanzo se non fosse per la precisa e puntuale costruzione della vicenda.  

 

COMMENTO DEL LIBRO ''UN SABATO CON GLI AMICI'': Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''

Ho avuto modo di leggere moltissimi commenti negativi riguardo a questo romanzo. In particolare l'autore è stato accusato di indulgere in situazioni e atteggiamenti morbosi. Trovo che questo tipo di affermazioni derivino da una conoscenza non particolarmente approfondita dell'opera di Camilleri.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

In molti dei suoi libri si trovano situazioni scabrose e cupe, che in genere sono mitigate dalla partecipazione emotiva che il lettore è portato a sviluppare nel corso del racconto. Inoltre l'autore ha sempre un modo delicato e non morboso di trattare argomenti anche molto difficili.

In questo romanzo il coinvolgimento emotivo dell'autore viene meno e le situazioni scabrose sono molteplici, forse questo dà la sensazione di un indugiare, ma neanche per un attimo si ha l'impressione che Camilleri si compiaccia delle brutture che descrive.

Credo che in questo romanzo così particolare nella sua produzione l'autore voglia semplicemente rilevare il dato di fatto che le situazioni di questo genere esistono molto di frequente e un buon narratore sa raccontare anche quello che le persone preferiscono ignorare. Si sente l'impronta dell'uomo di teatro che Camilleri è stato e continua ad essere, nei dialoghi secchi e nella trama asciutta, quasi telegrafica.

Nel complesso questo romanzo mi è piaciuto molto e anche se non lo consiglierei a chi si accostasse per la prima volta alla produzione di Andrea Camilleri credo sia un libro molto interessante. 

 

Carla Biolchini

+20k M.R.

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Un sabato con gli amici''Indice dell'Analisi del Libro ''Un sabato con gli amici''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.