Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Niente di umano''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Niente di umano”.
  • Titolo originale: "Art of deception".
  • Autore: A. J. Cross; 
  • Nazionalità Autore: Inglese; 
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Gran Bretagna nel 2013 e in Italia nell'aprile 2014;
  • Editore: Giunti (collana "M");
  • Genere: thriller;
  • Pagine: 512 p., brossura con sovraccoperta ;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,01 su 5

 

DOVE COMPRARLO

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': 

A.J.Cross è una criminologa e psicologa forense. É nata a Birmingham, una città situata nella contea di West-Midlands dell'Inghilterra centrale.

Dove vive insieme al suo marito musicista. Spesso viene chiamata a testimoniare in tribunale per questo usa questo pseudonimo per scrivere i suoi libri. Ha conseguito il master nell'università di Birmingham.

Si occupa soprattutto di testimonianze di minori e reati a sfondo sessuale. Collabora nei tribunali e nelle strutture di assistenza sociale di Birmingham.

La sua esperienza professionale ha incluso attività di consulenza per il servizio di libertà vigilata nella sua città natale. Il suo primo libro, “Ossa fredde” è uscito nel 2012 ed è diventato subito un bestseller avendo venduto oltre 20000 copie.

"Niente di umano" è il suo secondo romanzo ed è il sequel del primo. L'uscita di questo libro lascia intuire che ci sarà un seguito.

Il personaggio principale è la dottoressa Kate Hanson (è una donna proprio come nel romanzo “Csi Alaska”), psicologa forense e docente universitaria, fa parte della squadra dell'Udi.

Probabilmente a rendere questo personaggio particolarmente interessante è l'autrice che facendo il suo stesso lavoro lo descrive con molta accuratezza tanto che ci si ritrova ad amare la sua protagonista e a "risolvere" il caso con lei e la sua squadra. Cercando ovviamente di trovare un senso logico a tutti gli indizi sparsi nel romanzo.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Dopo il ritrovamento di un cadavere, sepolto in un capanno da diversi anni, viene chiamata la squadra dell'UDI (Unità Delitti Irrisolti) formata da Kate Hanson (psicologa forense), il tenente Joe Corrigan e il sergente Bernie Watts.

Dopo averlo identificato come Nathan Troy iniziano le indagini; i componenti della squadra sono portati a indagare su due diverse possibilità: può averlo ucciso qualcuno che lo conosceva o un estraneo. Dall'autopsia si viene a sapere che è stato strangolato con una corda e che qualcuno gli ha dato del litio probabilmente per indebolirlo.

Su un oggetto ritrovato vicino al cadavere c'è il dna di Stuart Butts, che, anche se non poteva essere l'assassino perché aveva solo 16 anni, può lo stesso dire qualcosa di importante per le indagini quindi devono trovarlo.

Intanto la squadra continua a parlare con tutte le persone che conoscevano Nathan Troy e ognuna di loro sembra che abbia qualcosa da nascondere. Parlando con uno dei suoi ex professori, Henry Levitte, scoprono che ha una figlia che si chiama Cassandra e probabilmente era la ragazza molto amica di Troy, di cui hanno parlato i suoi genitori.

Da un colloquio nella scuola di Stuart Butts viene fuori il nome di un ragazzo, Bradley Harper, con cui spesso marinava la scuola, e probabilmente era con lui quando era stato scoperto il cadavere; ma non possono verificarlo perché Harper è scomparso da giorni.

Parlano con due dei figli del professor Levitte, e da questi incontri Kate è quasi sicura che il vecchio professore abbia abusato della figlia Cassandra e lei lo avesse raccontato a Troy.

Ne fanno il loro principale indiziato ma la sera in cui devono incontrarlo per farlo andare in centrale viene trovato morto, strangolato nonostante il colpevole volesse farlo sembrare un suicidio.

Dalle sue indagini Kate scopre anche che Cassandra nel 1993 era incinta e poi aveva abortito, come padre aveva indicato Matthew Johnson, ex coinquilino di Troy, ma non può essere lui non solo perché è gay ma anche perché non era in Inghilterra in quel periodo.

Kate pensa che scoprire chi era il padre sia fondamentale per le indagini. Ripensando a tutto ciò che era successo capisce chi è il colpevole, non ha mai sospettato di lui, quando si reca da lui vede che anche Joe ha capito chi era l'assassino ed è rimasto ferito nella colluttazione.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

I protagonisti di questo romanzo sono tre.

Il personaggio principale è la dottoressa Kate Hanson, psicologa forense e docente universitaria, fa parte della squadra dell'Udi.

Ha 35 anni. È piccola, snella e ha i capelli lunghi e rossi. Sempre diretta nell'esprimersi. Inoltre poteva essere impaziente, provocatoria e a volte esageratamente aggressiva.

È separata dall'ex marito Kevin, un avvocato, e ha una figlia di dodici anni Masie.

Poi c'è il tenente Joseph (Joe) Corrigan. È un poliziotto americano, nato a Boston ma originario dell'Irlanda. Ha gli occhi azzurri, i capelli scuri e poco più di quarant'anni.

È alto, bello, divertente e soprattutto si capisce che Kate gli piace e anche a lei piace lui. Il suo ruolo principale nella stazione di polizia dove lavorano è quello di addestratore all'uso delle armi da fuoco.

L'ultimo personaggio importante in questo romanzo è il sergente Bernard (Bernie) Watts, nato e cresciuto a Birmingham. È alto, imponente ed è uno che non le manda a dire.

Ha, inoltre, un torace massiccio. È anche un agente esperto e leale, e di grande esperienza anche se spesso è ostile nei confronti delle teorie psicologiche che usa Kate.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Questo romanzo di A. J. Cross è ambientato interamente nel Regno Unito. Più precisamente nella città in cui questa autrice è nata, cioè Birmingham.

Birmingham si trova nella contea di West-Midlands nell'Inghilterra centrale.

I luoghi principali all'interno della vicenda sono soprattutto il Woodgate Country Park, un parco che esiste veramente ed è il terzo parco più grande di Birmingham.

L' "ambiente" principale, frequentato dalla vittima, sul quale si concentra la squadra investigativa è quello dell'alta società, infatti la famiglia sulla quale indagano è quella di un docente universitario e famoso pittore.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

La vicenda si svolge interamente ai nostri giorni. Siamo all'incirca nel 2013, cosa che intuiamo durante la lettura. Anche se in realtà la vittima è stata uccisa nel novembre del 1993.

Sappiamo che è gennaio perché la protagonista fa riferimento all'inizio del primo trimestre del nuovo anno accademico. I fatti accaduti nel romanzo iniziano dopo Capodanno e in tutto gli avvenimenti raccontati durano almeno per 5 settimane.

Gli eventi sono narrati minuziosamente quasi giorno per giorno e i giorni sono quasi tutti esplicitati dalla stessa autrice.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Lo stile di scrittura di A.J.Cross è scorrevole, molto coinvolgente; utilizza un linguaggio semplice, fa descrizioni particolarmente minuziose anche se non si sofferma molto sui dettagli più "macabri".

Fa ampio uso di dialoghi che sono molto presenti in tutto il testo. E i capitoli, brevi, servono a facilitare ancora di più la lettura.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Il narratore è esterno alla vicenda, narra infatti in terza persona. Non interviene mai "attivamente". Non analizza i comportamenti o gli stati d'animo dei personaggi né commenta gli avvenimenti.

Inoltre non anticipa mai i fatti che avvengono nella storia col rischio di rovinare così la suspense al lettore.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Le tematiche principali trattate in questo libro sono innanzitutto quella della psicologia usata anche nelle stazioni di polizia per risolvere dei casi, soprattutto in mancanza di prove concrete.

Si parla inoltre di maniaci sessuali, recidivi e non. Ci si chiede se questi potrebbero essere curati oppure nonostante tutte le cure possibili rimangano sempre un pericolo per la comunità.

Uno degli argomenti che A.J.Cross tratta in questo libro e quello delle famiglie "privilegiate" in cui spesso accadono degli abusi, soprattutto sui figli, oppure vengono organizzati festini che spesso coinvolgono dei minori perché pensano che nessuno possa fermarli, e spesso è così.

Un altro tema importante trattato è quello dell'omosessualità e di conseguenza quello dell'omofobia.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''NIENTE DI UMANO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''

Niente di umano è il secondo romanzo di questa autrice, è il sequel del bestseller “Ossa fredde”. Il titolo originale "Art of deception" (“l'arte dell'inganno”) sembra, con la storia, molto più coerente del titolo tradotto.

Il ritmo è ben teso, scorrevole nonostante il romanzo sia lungo 500 pagine, l'autrice ha saputo equilibrare sapientemente la trama semplice ma coinvolgente e il ruolo indispensabile della psicologia, sempre molto presente ma mai noiosa.

È un romanzo molto ricco di colpi di scena; infatti ogni volta che seguendo gli indizi pensiamo di aver scoperto il colpevole A. J. Cross ci smentisce sempre.

La protagonista, psicologa forense, scoprirà il colpevole grazie all'analisi verbale di alcuni interrogatori che ha condotto. La trama è appassionante e avvincente.

Tuttavia non viene mostrato solo il lato professionale della protagonista ma anche la sua vita privata con i suoi problemi e dubbi che la fanno sembrare una persona "reale".

I personaggi sono ben caratterizzati, sia quelli principali che i secondari, con pochi ma decisivi tratti. Nonostante non sia un romanzo particolarmente ricco d'azione, poiché la parte fondamentale resta la psicologia, è assolutamente da leggere.

È un thriller molto intrigante con personaggi che promettono nuovi interessanti sviluppi futuri.

 

+9k Lucia Raso

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Niente di umano''Indice dell'Analisi del Libro ''Niente di umano''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Accedi per commentare