Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''La nostra ultima canzone''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “La nostra ultima canzone”.
  • Titolo originale: "One last song".
  • Autore: S. K. Falls;
  • Nazionalità Autore: Statunitense;
  • Data di Pubblicazione: 20 Ottobre 2015 la versione cartacea, 29 Ottobre 2015 la versione e-bbok;
  • Editore: Piemme (collana Freeway);
  • Genere: New Adult;
  • Pagine: 348 p., rilegato;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,2 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “La nostra ultima canzone” di S. K. Falls dell’Ottobre 2015, genere New Adult. Evidenzieremo il riassunto del libro “La nostra ultima canzone”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “La nostra ultima canzone” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'':

Autrice di bestseller S.K. Falls ama usare la laurea in psicologia come sua qualifica per torturare emotivamente suoi personaggi in modo autentico.

Quando non sta scrivendo le sue storie d'amore contorte, può essere vista a zonzo intorno a Charleston in Carolina del Sud con la sua famiglia.

Il suo primo romanzo, “World of Shell and Bone”, è stato il quarto finalista 2013 ABNA e semifinalista dome Kindle Book Review sempre nel 2013.

“La nostra ultima canzone” è stato autopubblicato online, risquotendo un grandissimo successo e vincendo il premio IPPY 2014 d'oro per la narrativa giovanile, è stato poi pubblicato dalla Grand Central / Forever Yours nel mese di gennaio del 2015. S.K. Falls è rappresentata da Thao Le della Sandra Dijkstra Literary Agency.

In Italia “La nostra ultima canzone” è stato pubblicato dalla casa editrice Piemme ed ha riscosso un grande successo.

Per entrare in contatto con lei si puà usare la pagina dei contatti sul suo sito http://www.skfalls.com/ o mandare una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ama anche comunicare con i lettori su Facebook:

https://www.facebook.com/authorskfalls

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Il più grande desiderio di Saylor è ammalarsi, solo così, pensa, chi le è accanto la noterà e le vorrà bene.

Ha la Sindrome di Munchhausen, infatti, e ogni scusa è buona per entrare in contatto con germi e malattie.

Così, quando il suo psichiatra le consiglia di andare a fare volontariato per i gruppi di auto-aiuto, accetta con grande entusiasmo: per ammalarsi non c'è niente di meglio che passare del tempo in ospedale. Lì Saylor conosce un gruppo di ragazzi, malati terminali, e inizia a frequentarli. Tutto si basa su un equivoco, loro pensano che anche Saylor sia molto malata, credono che sia affetta da sclerosi multipla.

Per Saylor inizia la più grande e importante sceneggiata a cui abbia mai preso parte.

Basteranno un paio di bugie ed eccola lì, finalmente al cospetto della morte in tutto il suo glorioso splendore.

Ti chiedi come si possa guardare una ragazza con un tumore e invidiarla, come si possa venerare la degenerazione di un apparato muscolare, ma per Saylor è così.

Il cancro porta commiserazione, mentre la sedia a rotelle è il simbolo perfetto dell'handicap: “io avrei dato tutto per stare sulla sedia a rotelle.

Ecco cosa sognavo: che la gente mi aprisse le porte, che mi lanciasse occhiate furtive.

Tra i ragazzi del gruppo MDMT c'è Drew, un ragazzo bellissimo, un musicista, di cui a poco a poco Saylor si innamora.

A separarli c'è quella tremenda bugia, Saylor non ha davvero la sclerosi multipla, ma a unirli c'è una forza potentissima, che li spinge a credere di conoscersi da sempre.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

- Saylor è una ragazza di diciotto anni che soffre di un disturbo molto particolare, chiamato Sindrome di Münchhausen.

Le persone col disturbo di Saylor fanno di tutto per procurarsi dei malori. Loro non cercano di uccidersi, non sono come i depressi che tentano il suicidio; semplicemente cercano la sofferenza e le attenzioni che un malato riceve.

Perciò è questo lo scopo delle persone affette da questo disturbo, ottenere l’attenzione delle persone intorno a loro e vedere tutte queste persone che si mettono al loro servizio; ma allo stesso tempo si isolano dagli altri, non creando mai veri legami e non comunicando davvero con qualcuno.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

Quello che cerca di fare Saylor, in particolare, è attirare l’attenzione di sua madre. E così la ragazza in cerca di quell’affetto e attenzione si ritrova, a sette anni, ad ingoiare un ago.

La vera svolta per Saylor arriva quando, su consiglio dell’ultimo di una serie di psicologi, comincerà a fare volontariato in un ospedale; e lì verrà in contatto con un gruppo di sostegno denominato MDMT, un gruppo composto da ragazzi malati terminali.

Una volta entrata in contatto con questi ragazzi, Saylor comincerà a vedere cosa significa la malattia per chi non ha scelto di averla, per chi si è ritrovato con questo destino. Scoprirà che non aveva capito niente della malattia, della vita e delle motivazioni dietro le azioni delle persone.

- Drew fa parte del gruppo MDMT, malato di Atassia di friedreich, è un giovane musicista ventenne e bello.

Drew è il ragazzo che fa battere il cuore a Saylor per la prima volta facendola sentire speciale e amata.

Drew è un vero amico, si batte per gli altri ragazzi e coinvolge nella sua cerchia anche Saylor nonostante sia l'ultima arrivata.

Una cosa è certa: sa quello che vuole e fa di tutto per ottenerlo; sa ciò che non vuole e fa di tutto per evitarlo. È un personaggio davvero ben costruito e mi è proprio piaciuto.

- Un altro personaggio che mi è molto piaciuto è Zee, che lotta contro un cancro al seno che ha presto messo radici altrove. È una ragazza all’apparenza dura e con i modi un po’ bruschi ma sotto sotto ha un cuore tenero e sensibile. Si dimostra anche una splendida prima vera amica per Saylor.

- Altri due componenti del gruppo sono Pierce, omosessuale sieropositivo e Jack, che combatte – in tribunale – per il suo diritto a una morte dolce.

Entrambi si aggravano molto durante lo scorrere della storia ma non perdono mai la loro forza, tant’è che Pierce organizzerà anche una festa per celebrare la sua vita.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

L’intera storia raccontata in “La nostra ultima canzone” è ambientata nella cittadina di Ridgeland, in New Hampshire.

I luoghi che ci vengono meglio descritti sono quelli in cui la protagonista passa la maggior parte del suo tempo: casa sua, l’ospedale e casa di Drew.

Tutte le descrizioni sono comunque ben costruite, per dare al lettore l’impressione di trovarsi proprio li, mentre i fatti narrati stanno accadendo.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

“La nostras ultima canzone” è una storia contemporanea, ambientata ai giorni nostri. Nonostante non ci venga mai specificato l’anno in cui ci troviamo, ci vengono forniti molti “indizi” per capirlo: dall’utilizzo dei social network ai modelli di auto fino al tipo di letti ospedalieri.

La storia che ci viene raccontata non è molto lugna, ripercorre infatti solo alcune settimane della vita della protagonista. Solo sul finale abbiamo un salto temporale di un mese che ci aiuta a capire come sono evolute le varie situazioni.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Diversamente dai romanzi di questo genere, in “La nostra ultima canzone” non troviamo un vero e proprio epilogo.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

“La nostra ultima canzone” è una storia scritta in modo semplice e scorrevole, ben strutturata e mai banale.

La capacità dell’autrice di farci entrare nella mente della protagonista è proprio eccellente, infatti risulta molto difficile entrare in sintonia con Saylor, a causa della sindrome di Munchausen. Questo io lo considero un punto a favore di S. K. Falls e delle sue abilità.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

“La nostra ultima canzone” ha la narrazione interna, è infatti direttamente dalla voce di Saylor che ci vengono raccontati i fatti.

In questo caso oltre ad essere necessario un narratore interno è anche stato difficile da accettare. Questo perchè Saylor è una protagonista complicata e leggere tutto il dolore che si provoca, cose impensabili e orripilanti da accettare, non è assolutamente facile.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

Gli argomenti delicati che affronta l'autrice in “La nostra ultima canzone” sono diversi: dai disturbi mentali, alle malattie terminali, alla violenza, alcuni dei quali andavano magari approfonditi meglio.

La protagonista dovrà affrontare le amare conseguenze delle sue bugie, ed allo stesso tempo intraprendere un percorso di crescita e guarigione dal suo stato mentale.

Non è un romanzo facile questo, sia per tono che per stile, racconta un argomento difficile e controverso. Non è facile mettersi nei panni della protagonista e cercare di capirla, senza abbandonarsi al primo istinto che porta a giudicarla come una svitata.

Ma questa storia mi ha fatto riflettere, non è il primo romanzo che tratta argomenti simili (ad esempio “Colpa delle stelle” che parla di cancro); eppure ancora una volta sono arrivata alla conclusione che chi vive una malattia sente e vede le cose da una prospettiva che noi non potremo mai capire davvero.

Avevo l’impressione che il dolore fosse la sensazione più vera di tutte.

Non importava che tu fossi allegro e pieno di gioia di vivere

o talmente depresso da voler morire, bastava che l’arricciacapelli

ti sfiorasse la pelle, che il suo ferro rovente ti toccasse le dita, e smettevi di vivere.

Smettevi di pensare al resto e il tuo unico scopo nella vita diventava quello di sfuggire al dolore.

Questo romanzo presenta la realtà nuda e cruda, senza favole o abbellimenti, la realtà di malattie che ogni giorno entrano nella vita di persone, indipendentemente da sesso, razza o età; e la viviamo attraverso gli occhi di una ragazza che ha sempre scherzato con l’argomento senza mai capirne l’importanza e la serietà.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

I rapporti della famiglia Grayson sono a dir poco singolari, Saylor si ritrova con un padre assente e con una madre completamente anaffettiva, che non ha mai dimostrato considerazione o sentimenti per la figlia.

Una delle cose che più mi ha colpito del romanzo, è stato proprio il rapporto tra madre e figlia: un rapporto inesistente, freddo e privo di dialogo che mi ha fatto riflettere ed apprezzare, per una volta, le litigate furiose che qualche volta ingaggio con la mia di madre.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''LA NOSTRA ULTIMA CANZONE'': Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''

Esistono libri in grado di farti passare il tempo con un sorriso sul volto, quei libri che prendi fra le mani quando hai bisogno di svago, e Libri, come questo, che ti portano a riflettere sulla vita, a versare lacrime via via che le pagine si susseguono mentre nella tua testa cerchi di vedere le cose con una prospettiva diversa.

Penso siano proprio questi ultimi che ti portano a crescere, a maturare, quelle opere che, in qualche modo, ti fanno rivivere i ricordi con i tuoi cari, o almeno questo è quello che è successo a me.

Brutalmente reale, era tanto che non leggevo un libro così bello ed è bello perché è vero.

Mi è piaciuta molto l'idea di una protagonista che non fosse perfetta e che viene "guarita" da un gruppo di ragazzi che lottano per il poco tempo che gli è rimasto.

Le loro malattie sono vere e sono quelle che Saylor vorrebbe avere per trovare l'affetto degli altri nella compassione, invece scopre che questo gruppo di ragazzi, la compassione non la vuole da nessuno!

È proprio l'amore che sboccia tra Drew e Saylor che la salva perché riempie la sua vita di tutto quello che le mancava, ovviamente davanti a malattie cosi terribile come quella che affligge Drew, non si può parlare di un lieto fine, ma l'amore riesce comunque a vincere sulla morte.

Unica pecca, che proprio non posso esimermi dal dichiarare, è il finale brusco; praticamente tagliato. Raramente mi è successo di terminare un romanzo e andare a riguardare bene, convinta che mancasse qualche pagina; non pretendevo un vero epilogo, anche se sarebbe stato l’ideale. Ma è stato uno dei finali più interrotti che abbia mai letto, seppur lieto.

 

+27k Melissa Radice

COMMENTA questa Recensione del Libro ''La nostra ultima canzone''Indice dell'Analisi del Libro ''La nostra ultima canzone''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Accedi per commentare