Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''Il cancello del crepuscolo''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Il cancello del crepuscolo”.
  • Titolo originale: "The Daylight Gate".
  • Autore: Jeanette Winterson;
  • Nazionalità Autore: Inglese;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Gran Bretagna nel 2012 e in Italia nell'aprile del 2014;
  • Editore: Mondadori (collana Scrittori italiani e stranieri);
  • Genere: Romanzo storico;
  • Pagine: 150 p., brossura.
  • Voto del Pubblico (IBS): 3,25 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Il cancello del crepuscolo” di Jeanette Winterson del 2014, genere Romanzo storico. Evidenzieremo il riassunto del libro “il cancello del crepuscolo”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “il cancello del crepuscolo” con tanto di commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'':

Jeanette Winterson nasce il 27 agosto 1959 a Manchester.

La madre biologica è una diciassettenne con pochi mezzi che dà la bambina in adozione a Jack e Constance Winterson.

Jeanette cresce ad Accrington, nel Lancashire, nella comunità pentecostale frequentata dai genitori, che vorrebbero che lei diventasse una missionaria.

In casa Winterson non sono ammessi libri che non siano di argomento religioso, e la famiglia possiede solo sei libri, tra cui spicca l'unico libro non religioso La morte d'Arthur di Thoams Malory, che contribuisce a stimolare la fantasia della piccola.

Frequenta la Accrington High School for girls e legge di nascosto qualsiasi cosa le capiti sotto mano, ma i libri vengono scoperti e bruciati dalla madre.

A sedici anni si innamora di un'altra ragazza, comunica ai genitori il proprio orientamento sessuale ed è costretta ad andare via di casa. Alla domanda della madre sul perché voglia voglia continuare a vedere la ragazza di cui è innamorata anche se questo vuol dire essere cacciata di casa Jeanette risponde che lei la rende felice.

La madre risponde: Why be happy when you could be normal? (perché essere felice quando potresti essere normale), frase che darà il titolo al suo libro-diario, scritto nel 2012, periodo in cui scopre le circostanze della propria adozione e apprende che le notizie che le avevano dato i genitori sulla madre biologica erano false.

Dopo essere andata via di casa si mantiene coi lavori più disparati, studia all'Accrington and Rossendale College e al Saint Catherine's College a Oxford. Nel 1985 esce il suo primo libro, Non ci sono solo le arance, che vince numerosi premi letterari e viene adattato in uno sceneggiato vincitore di un premio BAFTA.

Seguono The Passion (1987), Il sesso delle ciliegie (1989), Scritto sul corpo (1992). nel 2006 è stata nominata Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico per servizi resi alla letteratura. Dal 2012 tiene il corso di Scrittura creativa all'Università di Manchester.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Nel Lancashire si trova la foresta di Pendle, un luogo oscuro che molti dicono infestato e in cui forse si tengono riunioni di streghe. L'Inghilterra ha appena vissuto la congiura delle polveri, e il re Giacomo I Stuart ha due ossessioni: sradicare i fedeli al Papato e uccidere le streghe. Il clima è teso, a volte anche il solo sospetto di essere un papista o di essere in combutta col Demonio può essere fatale.

Alice Nutter è una donna bella e facoltosa, nessuno conosce la sua età, ma è rispettata e ancor più invidiata da tutti. Ha fatto la sua fortuna inventando una tintura per gli abiti particolarmente apprezzata dalla regina Elisabetta e ha avuto l'onore di lavorare col grande John Dee, matematico e astrologo di corte.

Da quando è salito al trono Giacomo Mistress Alice si tiene un po' in disparte, sapendo che una donna bella, intelligente e indipendente con la sua conoscenza delle erbe tintorie non può permettersi di attirare troppo l'attenzione.

Non riesce però a mantenere questo proposito quando sulla strada per tornare a casa si imbatte in una donna che è appena stata violentata da alcuni uomini convinti che sia una strega. Alice libera la ragazza, che appartiene alla famiglia Demdike, che lei ospita nelle proprie terre. La vecchia Demdike e sua nipote Alizon sono già state rinchiuse nel castello di Lancaster e verranno processate per stregoneria.

Il giudice del distretto di Pendle, Roger Nowell, vicino di casa di Alice, viene incalzato da Thomas Potts, cancelliere della procura della Corona, che si aspetta un sabba di streghe nel giorno di Venerdì Santo sulla collina di Pendle, e sospetta che nel Lancashire si dia rifugio al gesuita Christopher Southworth, colpevole di essere cattolico, di cui ha fatto imprigionare la sorella Jane benchè ella sia protestante, con l'accusa di stregoneria, al solo scopo di attirarlo.

Le Demdike cercano di coinvolgere Alice, che credono essere una potente strega, nel loro piano per liberare la vecchia dal castello. Le prime ombre di sospetto cominciano ad addensarsi su Alice, che nel frattempo accoglie a casa Christopher, tornato in Inghilterra per salvare la sorella benchè sia ricercato come traditore in seguito alla congiura delle polveri.

Le streghe saranno processate nell'assise di agosto, ed Alice sarà processata con loro, falsamente accusata per essersi rifiutata di consegnare Christopher alle autorità. Ma chi è davvero Alice, come ha ottenuto la giovinezza, la ricchezza di cui gode, e quale segreto del passato la lega alle Demdike?

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

- Alice Nutter: facoltosa vedova, ha fatto la propria fortuna inventando una tintura color magenta molto resistente che non stinge, apprezzata da Elisabetta I che le aveva concesso l'onore di diventare fornitrice della Casa Reale.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

È una donna molto testarda e risoluta, ama mantenere il riserbo sulle proprie attività passate e sulla propria età, che nessuno conosce con precisione ma che di certo è superiore a quella che dimostra. L'invidia che la circonda, unita alla sua carità nei confronti della famiglia Demdike, composta di donne ignoranti e povere convinte di essere streghe, attira su di lei molti sospetti.

- Roger Newell: vicino di casa di Alice, giudice del distretto di Pendle, non crede assolutamente che esistano le streghe ma ha dei rancori personali nei confronti di Alice, e se ne serve per ricattarla e non salvarla quando vengono avanzati sospetti su di lei.

- Christopher Southworth: gesuita, proviene da una famiglia cattolica che ha resistito alla Riforma Anglicana. Ha partecipato alla congiura delle polveri, è stato per questo arrestato e torturato ed è riuscito a fuggire all'estero. Da sempre innamorato di Alice, torna in patria a rischio della propria vita per tentare di salvare la sorella Jane, ingiustamente arrestata per stregoneria.

 

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

La vicenda si svolge nel Lancashire, contea del Nord-Ovest dell'Inghilterra. La collina e la foresta di Pendle sono centrali nel romanzo, e sono i luoghi che tradizionalmente vengono considerati infestati da presenze demoniache e in cui si riuniscono le streghe.

Nell'ora del tramonto i morti e i vivi si incontrano sulla cima della collina di Pendle, al cancello del crepuscolo. Nel romanzo abbiamo modo di vedere le case agiate dei personaggi ben inseriti nella società della contea, come quelle di Alice Nutter e del giudice Nowell, ma anche i tuguri squallidi in cui vivono i personaggi di bassa condizione sociale in uno stato di disagio.

Lo stesso squallore lo ritroviamo nel castello di Lancaster, nella prigione in cui marciscono le presunte streghe. Incontriamo anche Londra e la vita cittadina del XVII secolo nei ricordi di Alice Nutter.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

L'anno in cui la storia è ambientata è il 1612. Re Giacomo I è salito al trono da nove anni e oramai ne son passati cinque dalla famosa congiura delle polveri che ha reso celebre Guy Fawkes. Il re è pienamente impegnato nella sua caccia alle streghe e ai papisti.

È proprio in questo contesto denso d'angoscia che si colloca il processo alle streghe del Lancashire, tenutosi realmente nell'agosto del 1612, e la storia del romanzo, che si svolge nell'arco di pochi giorni. La narrazione fa un salto nel passato coi ricordi di Alice, ma non sappiamo a che anno risalgono gli eventi.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

Lo stile in questo romanzo è a tratti molto crudo senza mai cadere nello scabroso anche quando descrive scene particolarmente truculente di stupri e torture. Restituisce in modo semplice ed efficace un mondo intriso di quotidiana violenza che per noi moderni è difficile immaginare ma che pervadeva la società del periodo ad ogni livello.

Non c'è modo di minimizzare le atrocità compiute durante la caccia alle streghe, si può solo scegliere di indugiare in particolari scabrosi per scioccare o addirittura eccitare la fantasia di alcuni lettori. 

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

Oppure si può scegliere di raccontarle nude e crude senza goderne, ed è la scelta che compie la Winterson, regalandoci pagine chiare e brusche che a volte si fanno poetiche a dispetto dell'argomento.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

Il narratore è esterno alla storia (eterodiegetico). Conosciamo i pensieri dei personaggi grazie al narratore, e veniamo a seguire lo svolgersi dei fatti nell'esatta sequenza in cui essi avvengono, assistendovi quasi sempre attraverso gli occhi dei personaggi. Tramite i ricordi di Alice Nutter veniamo a conoscenza del suo periodo londinese, in cui ha conosciuto John Dee ed è stata introdotta ai misteri alchemici.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

Le tematiche sono molteplici e complesse, come sempre quando si affronta un'epoca lontana e così diversa dalla nostra. La principale è sicuramente quella della caccia alle streghe.

L'autrice parte infatti da un processo per stregoneria realmente accaduto, conosciuto come processo delle streghe di Pendle, il processo per stregoneria più famoso della storia inglese, documentato da Thomas Potts in “The Wonderfull Discoverie of Witches in the Countie of Lancaster”, che vide processare dodici donne, per la maggioranza povere ed ignoranti, di cui dieci furono condannate, una morì aspettando il processo e una fu assolta.

Il tema della caccia alle streghe si innesta in una più generale panoramica sulle superstizioni della gente comune e non comune del XVII secolo.

La lotta aspra tra cattolici e protestanti si fa ancora sentire con l'ascesa al potere della nuova dinastia degli Stuart. L'Inghilterra è uscita relativamente da poco dall'orbita del Papato, ed è reduce da persecuzioni dei cattolici nei confronti dei protestanti sotto Maria Tudor e da quelle dei protestanti nei confronti dei cattolici sotto Elisabetta I, che ancora proseguono sotto Giacomo I.

L'intolleranza e il clima di sospetto pervadono infatti il libro, catapultando il lettore in un'atmosfera non familiare per noi moderni abituati ad una convivenza quasi sempre pacifica.

Il romanzo è pervaso da una vena cruda e violenta compatibile con l'argomento trattato, e la protagonista è una donna sorprendentemente moderna per l'epoca, indipendente e dalla sessualità libera, qualità che facevano sempre nascere il sospetto di stregoneria per le donne che non si conformavano allo standard casto e sottomesso imposto dalla morale religiosa coeva.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''IL CANCELLO DEL CREPUSCOLO'': Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''

Ho trovato questo libro molto interessante e particolare. Della stessa autrice ho avuto modo di leggere anche altre opere e devo dire che questa è molto diversa ed ha deluso infatti le aspettative dei lettori più affezionati della Winterson. Nel complesso è un bel romanzo, difficile per l'ambientazione e per l'argomento.

Scrivere di streghe con un approccio non crudo è difficile, e infatti ci sono molte scene forti e violente, ma l'autrice le sfiora appena senza farsi trascinare in descrizioni dettagliate.

La storia d'amore omosessuale che generalmente caratterizza i libri dell'autrice c'è ma è un poco defilata, un amore importante ma solo uno degli amori della protagonista, insolitamente libera che ama a prescindere dal sesso persone affascinanti e misteriose.

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

La storia vede protagonisti personaggi storici realmente esistiti come Thomas Potts, John Dee, con un cammeo di William Shakespeare, anche le donne processate come streghe portano i nomi dei loro corrispettivi storici, ma i loro caratteri e loro storie personali sono state immaginate dall'autrice perchè la Storia non ce le ha tramandate.

L'unica donna che spiccava rispetto alle altre per rango più elevato, benessere economico ed educazione era Alice Nutter e per questo la scrittrice si è concentrata su di lei per immaginarne la vita avventurosa.

Il libro è uscito proprio nell'anniversario del cinquecentesimo anno dalla celebrazione del processo, forse un omaggio a quelle donne che, come le altre processate come streghe nel Vecchio e nel Nuovo Continente, non meritavano di soffrire torture indicibili per indurle a confessioni false nè di essere crudelmente giustiziate nel delirio collettivo dell'era precedente il secolo dei Lumi.

Consiglierei questo libro a coloro che vogliono leggere una Jeanette Winterson un po' diversa, a quelli che vogliono sapere qualcosa di più di una pagina buia della nostra Storia e magari partire dal libro per approfondirla, a quelli che non hanno paura di calarsi in un'altra epoca e porsi la domanda delle domande: ma io da che parte sarei stato?

 

Carla Biolchini

COMMENTA questa Recensione del Libro ''Il cancello del crepuscolo''Indice dell'Analisi del Libro ''Il cancello del crepuscolo''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Accedi per commentare