Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Recensione, Analisi, Riassunto ed Opinioni del Libro ''cecità''DATI ESSENZIALI:

  • Titolo: “Cecità”.
  • Titolo originale: "Ensaio sobre a Cegueira".
  • Autore: Josè Saramago;
  • Nazionalità Autore: Portoghese;
  • Data di Pubblicazione: per la prima volta in Portogallo nel 1995 e in Italia nel 1996;
  • Editore: Enauidi;
  • Genere: Romanzo;
  • Pagine: 288 p., brossura;
  • Voto del Pubblico (IBS): 4,45 su 5.

 

DOVE COMPRARLO:

 

Recensione del Libro “Cecità” di Josè Saramago del 1995, genere Romanzo. Evidenzieremo il riassunto del libro “Cecità”, l’analisi dei personaggi, i luoghi d’ambientazione, la collocazione temporale, lo stile di scrittura ed il narratore. Infine analizzeremo le tematiche trattate nel libro “Cecità", il commento ed opinione del recensore articolista.

 

 

BIOGRAFIA DELL'AUTORE DEL LIBRO ''CECITA''':

Josè Saramago nasce ad Azinhaga nel 1922. Il padre era un agricoltore e nel 1924 tutta la famiglia si trasferì a Lisbona dove il padre intrapese la carriera di poliziotto. Poco dopo il trasferimento purtroppo il fratello minore di Josè morì all'età di due anni.

Saramago fu costretto poi ad abbandonare gli studi tecnici che aveva intrapreso a causa delle difficoltà economiche in cui la famiglia si trovava. Iniziò così a svolgere svariati lavori fino a quando non venne assunto in un'azienda editoriale dove rimase per ben dodici anni.

Nel 1944 Saramago sposò Ida Reis e qualche anno dopo nel 1947 naque la loro unica figlia Violante. Fu proprio in quell'anno che scrisse il suo primo romanzo dal titolo “Terra del Peccato”.

Per dieci anni lavorò come traduttore per numerosi autori e solo nel 1966 rientrò nella produzione letteraria come critico per una rivista e sempre in quell'anno pubblicò la sua prima raccolta di riviste.

Dal 1966 al 1974 Saramago rivestì il ruolo di direttore della produzione per una casa editrice e pubblicò numerose poesie. Nel 1974 iniziò poi a dedicarsi alla scrittura dando vita ad uno stile letterario molto particolare. Pubblicò una serie di romanzi tra cui “Memoriale del convento”, “L'uomo duplicato”, “Il vangelo secondo Gesù Cristo”, “Cecità”, “L'anno della morte di Riccardo Reis”, “La zattera di pietra” e “Storia dell'assedio di Lisbona”.

Nel 1988 venne insignito del premio nobel per la letteratura. Sempre in quell'anno sposò Pilar del Rio Goncalves che si occupò da quel momento della traduzione delle sue opere in spagnolo. Morto nel giugno 2010 all'età di ottantotto anni, presso la sua abitazione alle Canarie, fece seppellire le sue ceneri sotto un ulivo a Lisbona.

 

RIASSUNTO DEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Seguici su:

Condividi l'articolo su:

Siamo in un tempo e un luogo non ben precisati. In una città, un uomo fermo ad un semaforo nell'auto, si accorge di non vederci più e di essere diventato cieco. Ma la sua forma di cecità è particolare perchè vede tutto bianco.

L'uomo riesce ad arrivare a casa e racconta l'accaduto alla moglie, che decide di portarlo dal medico specialista. Là trovano altre persone che presentano ben presto la sua stessa patologia.

Il medico lo visita ma non trova spiegazioni a quello strano tipo di cecità. Ben presto quello che sembrava uno strano e isolato caso si diffonde in tutta la città colpendo tutta la popolazione.

Una delle poche persone che sembra essere rimasta immune a questa malattia è la moglie del medico specialista.

Il governo e le autorità, colte dal panico per il dilagarsi della cecità bianca, decidono di rinchiudere i ciechi in strutture al fine di evitare il dilagare della malattia e quindi il contagio anche della popolazione sana. La moglie del medico decide così di fingersi cieca per non essere separata dal marito.

Entrambi, insieme ad altre persone, vengono rinchiuse in quello che era un ex manicomio criminale. Le guardie sono responsabili dei rifornimenti nelle varie strutture di quarantena. All'inizio la distribuzione degli alimenti avviene in maniera regolare ma ben presto la cecità si diffonde anche tra le guardie e gli uomini politici; l'unica a rimanerne immune sembra proprio la moglie del medico.

In seguito a questa situazione tra gli internati si diffonde malcontento, frustazione e ansia che sfociano in episodi di violenza e soprusi da parte di un gruppo di ciechi. Questo piccolo gruppo definito dei "ciechi malvagi" abusa delle donne, ruba le razioni di cibo e cerca con la forza di instaurare un regime di terrore. I ciechi definiti buoni dopo aver subito soprusi e violenze decidono di ribellarsi e danno fuoco alla stanza in cui i ciechi cattivi dormivano. L'incendio però ben presto avvolgerà tutto l'edificio.

 

ANALISI DEI PERSONAGGI DEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Per quanto riguarda i personaggi di “Cecità” sono molteplici ma di loro non vengono dati nè i nomi, nè viene fornita alcuna descrizione precisa.

- La protagonista di tutta la vicenda è la moglie del medico specialista, l'unica a non essere colpita dalla strana cecità bianca. Lei è una donna forte che pur di stare con il marito decide di fingersi cieca e farsi internare con lui. La sola persona che riesce a vedere osserva tutte le violenze che le accadono intorno, assiste alla degradazione delle persone che la circondano e anche al tradimento del marito.

- Altri protagonisti sono il medico specialista che nonostante il sacrificio fatto dalla moglie per non lasciarlo solo alla fine si allontana da lei e cederà ad un tradimento.

- Gli altri protagonisti di “Cecità” sono il primo cieco, che poi si rivelerà essere un ladro e sua moglie;

- i tre pazienti che erano nello studio oculistico al momento dell'arrivo del primo cieco: la ragazza dagli occhiali scuri, un ragazzino strabico e un vecchio con una benda nera sull'occhio.

- Inoltre troviamo il gruppo di ciechi malvagi responsabili delle violenze. Vengono descritti quasi come bestie che si lasciano andare ai propri istinti senza curarsi dei sentimenti degli altri e creando problemi.

 

Compra il libro qui recensito al miglior prezzo

LUOGHI D'AMBIENTAZIONE DEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Per quanto riguarda i luoghi e gli ambienti citati in “Cecità” non viene fornita una descrizione precisa e dettagliata.

All' inizio del racconto ci troviamo in una città senza nome, in un luogo non ben precisato. Il primo ambiente che incontriamo nel racconto è lo studio del medico specialista, dove arriva il primo cieco con la moglie per farsi visitare ed è proprio qui che facciamo la conoscenza dei vari personaggi che ritroveremo successivamente.

Il secondo luogo che poi è quello che fa da sfondo a tutto il resto del libro è l'ex manicomio criminale dove vengono rinchiusi tutti i ciechi.

Alla fine, nell'ultima parte del racconto, quando il manicomio brucia è la città a fare da sfondo, una città che appare devastata agli occhi della moglie del medico.

 

TEMPO (COLLOCAZIONE TEMPORALE) DEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Per quanto riguarda la collocazione temporale nella quale è ambientata la storia del libro “Cecità” non viene ben definita.

L'autore così come fa per i luoghi e i personaggi non fornisce molte informazioni a tal proposito, lasciando infatti tutto molto vago.

Anche il tempo in cui si svolgono i fatti narrati appare quindi imprecisato. Di conseguenza non si conosce quanto tempo impega questa malattia a colpire l'intera popolazione della città e neppure per quanto tempo i ciechi sono tenuti rinchiusi nell'ex manicomio criminale.

Tutta la storia appare pertanto avvolta da un alone di mistero sulla collocazione storico-temporale in cui la vicenda si svolge.

 

STILE DI SCRITTURA USATO NEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Lo stile di scrittura di Saramago è molto particolare. Inizialmente non è facile riuscire quindi a seguire il racconto. Saramago non utilizza nomi propri per i personaggi che fanno parte di “Cecità” ma li identifica con espressioni o locuzioni.

I dialoghi poi non sono introdotti dalle virgolette ma semplicemente da una virgola seguita da una lettera maiuscola.

 

NARRATORE DEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Per quanto riguarda il narratore del libro è esterno al racconto.

Tuttavia grazie allo stile molto particolare di scrittura di Saramago si riescono ugualmente benissimo a capire le caratteristiche psicologiche dei personaggi. Grazie al narratore esterno il lettore riesce a vedere il tutto da un lato con distacco ma dall'altro viene trascinato dentro la storia.

 

TEMATICHE TRATTATE NEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Le tematiche trattate in “Cecità” sono molteplici.

Saramago mette in luce la disumanità che avvolge piano piano la popolazione al dilagare della cecità. L'ordine costituito viene sovvertito dalla paura e lascia il posto ad un degrado psicofisico. Saramago racconta con estrema lucidità le ferocie, le violenze, l'egosimo e la paura che compaiono nei ciechi rinchiusi nell'ex manicomio. Ciò che appare è una guerra di tutti contro tutti per la sopravvivenza del più forte.

Importante è la mancanza di solidarietà: l'unica che riesce a farla emergere è la moglie del medico che nonostante riesca a vedere tutte le malvagità dell'uomo cerca sempre di trovare il bene, perdonando il marito dopo il tradimento e cercando di aiutare fino allo strenuo delle forze gli altri che sono con lei.

Uno dei temi fondamentali appare quello dell'indifferenza: i politici rinchiudono i ciechi per non doversene più preoccupare tirando così un sospiro di sollievo. Inoltre non descrivendo una città in particolare o personaggi ben precisi Saramago ci trasporta in quella città che potrebbe essere qualcunque, perfino la nostra.

Nel manicomio poi la struttura sociale al di fuori viene sovvertita e quella che inizia come una comunità pacifica diventa ben presto caratterizzata da violenze e dalla legge del più forte.

Altra tematica che emerge in “Cecità” è il problema della fame nel mondo. Inizialmente il cibo viene rifornito quotidianamente dalle guardie, ma quando si ammalano anch'esse, sono un gruppo di ciechi che detiene le scorte e si riserva di darle a chi reputa meritevole e anche le razioni sono decise da loro, destinando alla fame gli altri.

Compra Kindle di Amazon al miglior prezzo

v

Anche la solidarietà che normalmente dovrebbe venire fuori nei periodi e negli episodi più gravi di fatto qui non esiste. L'unica solidarietà che vedremo nascere è quella femminile.

 

COMMENTO DEL LIBRO ''CECITA''': Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''

Cecità” mi è stato consigliato da un compagno di università. Incuriosita dal suo racconto e dal suo elogio per questo scrittore che fino ad allora non conoscevo, ho deciso di comprare e leggere il libro di cui mi aveva parlato.

Devo dire che non ne sono rimasta affatto delusa, anzi...è uno dei miei libri preferiti e in seguito ho deciso di comprarne anche molti altri di Saramago che ho trovato senza dubbio interessante sia per il modo di scrivere, sia per le tematiche trattate.

Inizialmente non è stato semplice entrare nello stile di scrittura che Saramago utilizza ed è spesso necessario leggere più volte le prime pagine. Non utilizzando le forme di punteggiatura classica, soprattutto per i dialoghi, rende per chi non è abituato, abbastanza difficile seguire l'evolversi della vicenda. Tuttavia una volta che si riesce a prendere il ritmo del racconto si viene letteralmente trascinati nella storia e forse proprio il suo stile, senza punteggiatura, senza dare troppe informazioni sui personaggi, ti permette di dare sfogo all'immaginazione e al tempo stesso fa emergere le caratteriste psicologiche più prepotentemente.

Le tematiche trattate nel libro “Cecità” sono molteplici e tutte di grande rilevanza anche al giorno d'oggi eppure nonostante lo spessore delle tematiche il libro appare scorrevole e mai pesante. Desideri sapere come si evolve la storia e ti ritrovi a pensare che potrebbe, in uno scenario apocalittico, accadere anche nella tua città e pensi che si tutto sembra fantascientifico ma che alla fine anche oggi potrebbero succedere forse le stesse cose che Saramago narra.

A me è piaciuta molto anche la storia che non ho trovato per niente banale anzi molto particolare e coinvolgente. Senza dubbio è una lettura che consiglio.

 

COMMENTA questa Recensione del Libro ''cecità''Indice dell'Analisi del Libro ''cecità''


«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Entra per commentare